privacy

sito

net parade

siti web

lunedì 13 gennaio 2014

Sotto le natiche dei nani...

Da dove deriva lo strano titolo di questo post? Beh il famoso comandante sanremese (di adozione) & relativo hermano, il noto pro-fesso-re, hanno recentemente pubblicato su uno dei loro blog un post dal titolo sulle spalle dei giganti nel quale spiegano al colto ed inclito pubblico dei creduloni loro affezionati lettori che le profonde conoscenze che esibiscono e distribuiscono magnanimamente al volgo derivano dal fatto che essi poggiano sulle spalle di eminenti scienziati.
Segue la lista di una trentina di persone che, secondo loro, sarebbero i sommi scienziati in questione, peccato che, ad eccezione di tre o quattro nomi, probabilmente finiti in lista per errore, la maggior parte siano di persone che definire "grandi scienziati" o solo "scienziati" è quantomeno temerario.
Se andiamo a leggere la lista ci troviamo: un "geologo" che sta raccogliendo fondi per penetrare all'interno della terra cava, un "ingegnere statunitense, esperto di armi scalari" che in realtà è un ex ufficiale dell'USAF che si è comprato la laurea in una pseudouniversità e sta facendo soldi alle spalle dei gonzi con lo straordinario MEG (una specie di trasformatore che darebbe in uscita più energia di quanta ne riceva in ingresso); non può mancare "H. Staninger, tossicologa statunitense", altra laurea fasulla comprata e così via.
Non mancano i geni italiani: un "musicologo italiano, esperto di frequenze" che, a quanto si capisce dalle sue "opere" non conosce la differenza tra onde sonore ed onde elettromagnetiche, un biologo ed anche il noto fisico pennuto che di tutto si occupa tranne che di fisica (di lui ci occuperemo un momento più avanti).
Ma il nostro komandante sanremese (di adozione) ha i suoi fan, come ad esempio questa signora/ina
Costei vede il komandante nel ruolo di presidente del consiglio nientemeno, e il celebre "giornalista" nientepopodimenomeno che come Presidente della Repubblica (anch'io li vedrei volentieri in questi ruoli: presidente del consiglio e presidente della repubblica di Kiribati o giù di lì).
Il nostro giornalista continua la sua attività, non solo denuncia i terremoti provocati dalla NATO mediante haarp e le scie chimiche, cioè per lui tutti i terremoti che si verificano nel mondo (e chissà chi causava i terremoti prima che esistessero la NATO, haarp e gli aerei, ad esempio il terremoto di Messina del 1908), Ma ci mette anche in guardia contro la terribile minaccia costituita da Peppa Pig, cartone animato pieno di simboli massonici e diseducativo per i bambini.
Ma il nostro eroe mette sul piatto l'asso di briscola la prova dell'esistenza delle scie chimiche!!! Un documento riguardante l'accordo tra la NASA ed il Max Plank Institut per liberare ioni di bario a 20.000 miglia di quota, cioè a più di 30.000 km, il nostro giornalista parla di " DISPERDERE BARIO NELL'ARIA", peccato che a 30.000 km di altezza di aria non ce ne sia e che gli ioni bario liberati rimangano in orbita attorno alla terra finché non vengono spazzati via dal vento solare.
Se poi ci si vuole documentare in proposito: sul numero 24, agosto 1970, della rivista "Le scienze" è apparso un articolo dal titolo "Fuochi d'artificio nello spazio" nel quale si parla proprio degli esperimenti condotti dal Max Plank Institut liberando ioni di bario ad alta quota, sino a 74.000 km, per studiare il campo elettrico e magnetico del nostro pianeta. Quanto bario è stato liberato? Non più di un paio di kg e per sapere che fine ha fatto si veda quanto detto sopra.
Naturalmente "Le scienze" è un bieco giornale scientista asservito al potere...
Ma passiamo, come promesso sopra, al nostro fisico pennuto, ha una nuova crisi di disagio della civiltà come direbbe il buon Sigmund,  propone di tornare alla natura e di nutrirci di "buona, dolce e succosa frutta" colta direttamente dagli alberi che secondo lui non hanno bisogno di venir curati, potati, innestati ecc. 
Rilancio l'appello per l'opera buona già presentato mesi fa, facciamo contento questo pover'uomo, mettiamolo nella condizione di vivere (credo per poco tempo...) secondo natura come desidera tanto ardentemente.
Sul fronte della fine del mondo tutto tace, il noto blog ufologico-complottista-catastrofista ecc. non parla di nuove catastrofi imminenti, almeno per ora, ma ci presenta un ex ministro della difesa canadese che ci assicura che sulla terra sono presenti ben 80 razze aliene, dice anche di averne le prove che però, stranamente, non presenta.
E con questo vi saluto, in attesa di nuove stuzzicanti notizie dal mondo dei complotti. 



6 commenti:

  1. Margotti Street13 gennaio 2014 11:43

    Il mio commento non può che essere di totale approvazione e condivisione con quanto scritto nel tuo post: documentato, puntuale e preciso nello smentire le balle spaziali che i soliti noti cercano di spacciare come scoperte clamorose che smascherano i soliti complotti che, a furia di raccontarli non diventano veri; ma poiché si sa che le madri dei cretini sono sempre incinte, c'è sempre qualcuno che si occupa, oltre che del resto, anche di Peppa Pig... il che già dice tutto!
    Ciao.

    RispondiElimina
  2. Non dimentichiamo che il cacciapalles non si definisce solo giornalista ma addirittura fotoreporter. Peccato che poi spacci come una delle, secondo lui, "prove finali" dell'esistenza delle scie comiche questa immagine che anche un cieco sgamerebbe come scadente fotomontaggio, e pure a un miglio di distanza. Notare ad esempio il sole al tramonto sullo sfondo che stride "leggermente" con il muretto in primo piano ben illuminato e con tanto di ombre totalmente sballate, nonché la scritta palesemente falsificata.

    Con Google e TinEye ci ho messo non più di dieci minuti per trovare:

    1) qual è il vero aspetto del muretto con la scritta "United States Air Force Academy", dove naturalmente la parola "Chemtrails" non è presente

    2) quale foto hanno usato i taroccatori per riprodurre tale muretto

    3) quale foto di contrail hanno usato come falso sfondo

    4) l'origine del tarocco, dove hanno avuto almeno la decenza di ammettere implicitamente che si tratta di un fotomontaggio, intitolando il post "If The Truth Were Told…":

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo lavoro di sbufalamento!!! Col tuo permesso e, naturalmente, attribuendotene tutto il merito, vorrei usare le tue segnalazioni in un prossimo post. Posso?

      Elimina
    2. Certo che sì: come ho specificato non ho fatto una gran fatica, è bastato usare due strumenti diffussisimi e avere dieci minuti di tempo. Oltre, ovviamente, il cervello non intasato da cazzate...

      Se serve, i post dove il cacciapalles usa quell'immagine sono questo e questo. Ho messo la cache di Goolge perché la sbufalata l'avevo già scritta su FaceBook e qualcuno l'ha usata per sfottere il cacciapalles. Risultato: l'onestissimo fotoreporter ha cancellato le immagini di nascosto, senza una parola di scusa per la cantonata presa. Se servisse ho freezato la cache qui e qui, ma ti consiglio di farlo anche tu separatamente.

      Se ti interessa c'è anche chi ha pensato bene di taroccare il tarocco, cioè tal Harold Saive che ha spammato la sua genialata qui, qui e qui (ma sono sicuro che a cercare se ne trovano molti altri esempi).

      Elimina
    3. Grazie, penso domani di uscire con un bel post in argomento. Grazie soprattutto per aver freezzato la pagina, non ci avevo pensato prima che il nostro eroe facesse sparire la foto, così potrò proporre la differenza tra l'articolo originale e quello corretto.
      Ho notato che lannes ha la simpatica abitudine di far sparire o di modificare i post quando gli fa comodo, bisogna che cominci anch'io a freezare.
      Ciao

      Elimina
  3. Sotto le natiche dei nani...

    Non sarà ancora troppo in alto?

    RispondiElimina