privacy

sito

net parade

siti web

sabato 28 giugno 2014

Nuntio vobis gaudium minimum

Apro questo post con una notizia che vi farà fare i salti di gioia
Sulatesta giùlacoda, il blog del noto gianetto di Ortanova ha ripreso le pubblicazioni!!! Il 9 giugno era stata data la ferale notizia che il "diario internautico" avrebbe chiuso:
 

La conoscenza è un bene collettivo: la sua base è la vita sociale.
  Se i numerosi lettori tengono realmente a questo diario internautico indipendente potranno liberamente  sostenerlo concretamente o meno.
In ogni caso, l'impegno a favore della collettività non può essere a senso unico e solo di pochissimi.
Naturalmente era sottinteso che se i lettori avessero tirato fuori un po' di disprezzatissimi euro... Bene, il 26 giugno, dopo 16 giorni di angoscia, le pubblicazioni sono riprese, possiamo tornare a leggere articoli di questa profonda profondità:

Allora dico a tutti i fautori di guerre, comprese le marionette telecomandate dall'estero nella periferia imperiale italidiota, ai loro complici codardi e muti piazzati in barba alla democrazia e alla legalità al quirinale e a palazzo chigi: ma chi vi dà il diritto di uccidere gli esseri umani, di mutilare uomini, donne, bambini? Di distruggere città, villaggi, coscienze, comunità? Di annientare la pace, la libertà, la cultura, la democrazia, la convivenza sociale, l’armonia della Natura? Sapete produrre solo morte e veleni, profughi e disperati, per i vostri miserabili profitti. Siete solo una truce, ingorda minoranza che terrorizza il mondo. Siete peggio delle bestie, grazie al tacito consenso che masse di umani silenti vi accordano. Ma un giorno verrà anche la vostra fine e quella delle vostre miserabili associazioni terroristiche segrete che intendono instaurare a tutti i costi un nuovo ordine mondiale.
Forse sono arrivati i soldi...o forse tra poco avremo un nuovo appello ai lettori. Per intanto siate felici, come dite? Non ve ne può importare di meno? Beh neppure a me ed al mio gatto.
E passiamo ad un altro giornalista, tale  Maurizio Martucci, specializzato, a quanto è dato di sapere, in giornalismo sportivo, in particolare nel calcio, nulla di male in questo, ma a quanto pare il nostro eroe ha deciso di allargare i suoi orizzonti ed ecco che sul suo blog, ospitato da un noto quotidiano affronta l'angoscioso argomento: Elettrosmog, come rispondono i magneti all’inquinamento.
Leggendo l'articolo apprendiamo che:
Perché che non siamo solo esseri biochimici, ma pure corpi energetici e informativi, è risaputo. Energia che vive in un corpo elettromagnetico governato dal cuore, il più potente propulsore di watt ‘umani’ (circa 2,5 per contrazione), fonte di un’area bioenergetica estesa, in interazione continua col globo e ogni influsso esterno artificiale. Se la terra è un magnete con poli magnetici, dalla rivoluzione industriale  all’Hi-Tech proliferano ovunque milioni di onde elettromagnetiche, che interagiscono con noi, esponendoci ad un continuo processo di scambio a rischio usura cellulare. 
TENETE PRESENTE: MILIONI DI ONDE ELETTROMAGNETICHE!!!!
  Come difenderci dai pericoli causati dai campi elettromagnetici?
 L’omeostasi, cioè l’equilibrio energetico della nostra alchimia cosmo-tellurica sottile alterata, secondo l’autrice si riconquisterebbe grazie ad una pietra del Protozoico presente solo nella zona della Carelia, vicino il Lago di Onega. Ricca di fullereni naturali di carbonio, la Shungite avrebbe un effetto protettivo per gli esseri viventi: neutralizzerebbe l’impatto negativo di  radiazioni non ionizzanti di telefonini, computer e Wi-Fi.
Ma se poi la shngite non vi va bene ecco una "ricerca" tutta italiana:
 Tornando in Italia, l’Istituto Internazionale di Ricerca Eureka ha recentemente presentato un progetto biennale finalizzato all’individuazione di una schermatura naturale in grado di generare una barriera ‘indoor’ all’elettrosmog. Di che si tratta? Non di una pietra, ma di una pianta verde, la dracena, potenziata da granuli di grano biologico kamut: “I risultati di questa prova sperimentale, pur se preliminari – sostengono al centro friulano di Codroipo (Udine) – suggeriscono che è possibile schermare l’organismo vivente vegetale dagli effetti negativi dell’inquinamento indoor da campi elettromagnetici utilizzando piante di dracena”.

Va bene, stavolta Tesla non viene citato, stranamente dato il tipo di scemenze di cui si parla, ma l'immagine ci sta bene lo stesso. Quanto al giornalista vale la vecchia raccomandazione di Apelle: il calzolaio non vada oltre la scarpa...il giornalista sportivo non vada oltre il calcio.
E a proposito di calcio, voi non lo sapete ancora, ma si tratta di un gioco massonico! Ce lo dice lo sai (che se credi in quello che scrivono sei un gonzo) e lo conferma ununiverso:
Andiamo per ordine: La Football Association, la più antica e famosa federazione calcistica della storia sportiva mondiale, fu fondata da una dozzina di massoni nella Freemasons’ Tavern in Great Queen Street a Londra il 26 ottobre 1863. Il calcio, per come lo conosciamo, nacque quel giorno.
Sempre prove inconfutabili!!!
 I disinformatori arruolano nuovi elementi!!! Il cantante Francesco Renga è entrato nelle nostre fila, è vero, ci è costato un po' caro, ma è un sicuro elemento di richiamo. 
Ma che ha fatto Renga? Ha postato la foto riprodotta sopra nella quale compaiono due scie, apriti cielo, gli sciocchimisti sono corsi ad accusarlo di essersi venduto, leggetevi i commenti a lato dopo aver ingrandito la foto. Da parte mia un paio di considerazioni:
  1. Secondo i gonzi che credono nelle scie chimiche il cielo dovrebbe sempre essere pieno di scie, dovrebbe essere quindi logico che chi fa delle foto o delle riprese senza far particolare attenzione finisca per riprendere delle scie.
  2. Non si capisce perché le scie che compaiono nelle foto dovrebbero far parte di un arzigogolato piano per convincere di chissacosa
  3. Allora chi pubblica post come questo, pieni di foto di quelle che secondo lui sono "scie chimiche" , come mai non è nell'elenco dei disinformatori?
E parliamo di omicidi, ad opera del potere naturalmente, ecco che ununiverso ci costruisce, o meglio copia, un romanzo d'appendice in cui mette:
Olof Palme, Patrice Lumumba, la Principessa Diana, il Dottor David Kelly, Robin Cook, Yasser Arafat, Slobodan Milosevic e Hugo Chavez
e poi:
 Ed i musicisti che si sono opposti alla macchina da guerra occidentale, come ad esempio Jimi Hendrix, Jim Morrison, Bob Marley, John Lennon e Michael Jackson? Potrebbero essere stati uccisi anche per le loro teste, oltre che per le loro voci troppo indipendenti
Mah, la scelta mi pare un po' strana, ad esempio perché nessuno ha ucciso Bob Dylan, o Joan Baez? Che come oppositori alla guerra valevano senza dubbio più di Michael Jackson. Saperlo, interessante è una risposta, l'unica:
 Condivido in pieno,vorrei pero’ aggiungere,come ben documentato da Paolo Franceschetti,anche gli avvelenamenti ed uccisioni di maestri spirituali come Gesu’,
Budda,Osho,Yogananda,Steiner ecc. che peraltro sapevano benissimo a cosa andavano incontro dando troppo fastidio al sistema.Ora,siccome sanno,del risveglio
planetario,sanno che la massa critica è gia’ raggiunta,ci avvelenano globalmente con
la geoingegneria,ogm,elettrosmog ecc.Oggi pero’ è molto peggio perchè viene coinvolto anche questo meraviglioso pianeta e tutto l’ecosistema.A noi la scelta,eliminare i parassiti o vivere un’altra autodistruzione.Vorrei ricordare che i Maestri citati sapevano perfettamente come creare la realta’,operare miracoli ecc.
eppure sono morti,mentre gli Arconti o come li si voglia chiamare ci dominano,pare,
da migliaia di anni.
Dopo questa "consapevole" risposta passiamo ad occuparci di alieni: luniversovibra ci vibra...pardon ci fa la cronaca di un'invasione di alieni ostili...i lettori non sembrano apprezzare:
Ma scusate con tutta la monnezza che abbiamo su questa terra, crisi ambientale,crisi economica globale che se dura un altro poco l’intero occidente sarà alla fame,possibile guerra mondiale per accaparrarsi risorse sempre più scarse tra cui l’acqua ci si preoccupa anche degli alieni?
Ma che ce ne frega degli alieni tanto se non ci ammazzano loro ci distruggeremo noi con le nostre mani.
Ciao a tutti!
Invece quest'altro è rassicurante:
 Amici!!! tranquilli, c’è il Nostro libero arbitrio che non può essere violato, Gli Amici “Alieni” interverrano solo nel momento in cui coloro che si credono padroni di questo mondo, faranno cose che che vanno contro il Nostro linero arbitrio e questo darà loro il diritto di intervenire per fermare questi demoni terrestri sostenuti da altri alieni.
Io non mi voglio preoccupare, bensi tengo l’attenzione su un mondo armonioso, l’energia segue.
Renzo NuvolHarì
Questo Renzo NuvolHari mi pare l'abbiamo già incontrato in passato.
Parlando di alieni non poteva mancare segnidalc..o che ci spiega, nientemeno che: 
A quanto pare scienziati russi..no scusate, gli scienziati russi sono stati troppo sfruttati, stavolta sono scienziati indiani.
 A Pune, India, ingegneri dell’Organizzazione di Ricerca e Sviluppo della Difesa Indiana stanno sperimentando un’apparecchiatura che permette di vedere gli effetti segreti di un intenso flusso elettromagnetico.  Secondo questi ricercatori indiani gli effetti finali di occultamento si ottengono creando un intenso flusso elettromagnetico intorno a qualsiasi oggetto. Anche i Russi hanno sperimentato simili meccanismi di occultamento. Sembrerebbe che gli UFO però vengono osservati meglio nella banda dell’Infrarosso, dato che la maggior parte degli osservatori (UFO Skywacther) usano telecamere con Night Shot, proprio appunto per vedere meglio il campo energetico di cui è provvisto il velivolo alieno.
L'articolo affronta profondi problemi di fisica, il problema più profondo è: cosa vuol dire questo sproloquio? Se qualcuno ci capisce mi faccia sapere.
E finiamo con cerchi nel grano, Paolo Attivissimo ci racconta:
 C'è gente che rifiuta di credere che il cerchio nel grano comparso a Marocchi / Poirino pochi giorni fa sia opera umana (alla quale ho partecipato di persona) e pretende prove e controprove
Beh, ecco le foto della costruzione e le riprese aeree del crop, naturalmente coloro che vogliono credere che i crop circle siano di origine extraterrestre non si lasceranno convincere, ma pazienza.

Nessun commento:

Posta un commento