privacy

sito

net parade

siti web

sabato 1 novembre 2014

Halloween

Puntigliosi lettori, forse qualcuno di voi dirà che sono in ritardo, questo post avrei dovuto pubblicarlo ieri... ma cosa ci volete fare, sono stato occupato, Kaiser mi ha obbligato ad andare al mercato del pesce per procurargli delle ostriche fresche... Insomma beccatevi oggi il post ed accontentatevi.
Vogliamo cominciare con le scie comiche? Perché no, abbiamo anche un new entry: sadefenza, blog sardo a riprova che i gonzi sono distribuiti su tutta la superficie del pianeta. L'articolo, ripreso da scemidalcielo si intitola: 
Inizia riportando un po' di frottole di carole pellat, segue lista dei materiali contenuti, secondo loro, nelle scie: Batteri, morgellon, dibromoetilene, metalli pesanti tra cui:
 Nano-alluminio rivestito in Fibra di vetro (pula)
Danneggia le funzioni del cerebrali. Collegato alla instabilità emotiva, paranoia, scarsa memoria, irritabilità, diminuzione della vigilanza, disturbi dell'umore e cattivo giudizio
.
Seguono i rimedi per difendersi: chlorella, pectina, cilantro, alga kombu, argento colloidale (nessuno gli ha spiegato che l'argento è un metallo pesante?), carbone attivo ecc.
Insomma la solita zuppa...
E passiamo al sommo sacerdote della chiesa sciochimista italica: il komandante sanremese (di adozione). Su Protesi di Complotto troviamo queste importanti considerazioni sul cielo che sembra azzurro agli ingenui:

Il nostro eroe chiama in causa due "scienziati" di fama internazionale: la dottoressa sandra perlingieri, laureata in gonzologia all'università di Paperopoli, e lo "scienziato" michael castle docente di boccalonologia all'università di Ocopoli. Cosa ci dicono questi due luminari? Che il cielo azzurro non è azzurro, è un'illusione creata con "composti chimici di manganese di-bromo e di-fluoro-benzidina", beh, leggetevi pure il resto, se conoscete un po' di fisica e chimica non potete fare a meno di ridere.
Ma restiamo col komandante, in questi giorni impazza sui siti complottisti la segnalazione di un video in cui, una certa rosalind peterson parlerebbe all'ONU confermando le scie chimiche. Un esempio può essere questo da fuffa a pagamento:
Tutta la faccenda è già stata sbufalata, in inglese:
 Debunked: Rosalind Peterson "Leaker" Addressing UN about Chemtrails and Geoengineering
Leggendo si scoprono alcune cosette:
Firstly this was not Peterson addressing the UN. This was simply a conference on Climate Change organized by the UN, not an actual UN session.
La Peterson non parlava all'ONU ma a una conferenza sui cambiamenti climatici. Tra l'altro la conferenza è del 2007 sempre sulla notizia i nostri complottisti. Ma interessante è la conclusione:
And Peterson later (in 2012) explained that she did not think there was any good evidence to show the trails were anything other than normal contrails:
In seguito, nel 2012, La Peterson ha chiarito che non c'è alcuna prova che le scie siano altro che normali scie di condensazione.
C'è il video anche di queste dichiarazioni, lo trovate al link, ma, stranamente, i complottisti nostrani non si sono afrettati a segnalarlo e a tradurlo. Ma vediamo che dice in proposito il komandante:
E così abbiamo sistemato anche la Peterson...
Passiamo alla nostra principessa guerriera che viene trascurata da un po'. La nostra xena ha fatto una scoperta strabiliante:
Che ci racconta di bello?
Ho appena visto un servizio di un tg dove faceva vedere il paese Italia 50 anni fa e di come allora prosperava ed era in salute economicamente parlando. Hanno poi fatto vedere, spezzoni della inaugurazione della   metropolitana di Milano… (che compie appunto 50 anni), concludendo poi il servizio con questa frase: “oggi l’Italia, un paese che non  c’è più”.  Ma signor nostalgico cronista: forse dimentica che in quegli anni di prosperità il “paese Italia” aveva “Sovranità Monetaria” e stampava liberamente denaro! Ecco perché era un paese sano!
Oggi l’Italia prende a “prestito” il denaro con gli interessi dagli “strozzini della Bce” indebitandosi ulteriormente… un meccanismo perverso che ha fermato regredito il paese. Quando qualcuno vi dice che l’Italia non sarà più quello di una volta, quello di tanti anni fa, dovete rispondere che la causa è la perdita della propria gestione economica, della sua SOVRANITA’ MONETARIA. Non lasciatevi plasmare dalle loro frasi… reagite, rispondete. Non dimenticate.
Italia, un paese oggi volutamente cancellato. Impoverito.
Mariella
 La visione è stata ripresa anche da pianetax che poi ci aggiunge del suo.
Cara principessa guerriera, ti dirò qualche cosetta: non ho visto il servizio televisivo che ti ha tanto colpito, però 50  e più anni fa (purtroppo) ero già a questo mondo e mi ricordo com'era la vita, non quella dei telegiornali e cinegiornali d'epoca, quella vera. Ti dirò una cosa: l'Italia non era prospera, la gente faticava ad arrivare alla fine del mese, le comodità che oggi diamo per scontate non esistevano, e quanto alla moneta.. beh, hai mai sentito parlare di inflazione? In quegli anni felici l'inflazione arrivava al 15-20% annuo, in pratica lo stato stampava denaro che valeva sempre meno e a farne le spese era il popolo.
Ho come l'impressione che se si potesse, per magia, trasferire te, e tanti altri nostalgici dei tempi andati in quella che per voi era un'epoca felice non resistereste una settimana.
Parliamo di energia, ecco un'intervista del comico-politico-ortottero, riportata sul sito dell'urinoterapeuta: 
Scopriamo cose insospettate tipo:
 Sì, il problema dell'energia è politico. Bisognerebbe che il prezzo fosse tutelato dallo Stato. Questa è la manovra più importante dei prossimi 30 anni. Si deve fare una legge che faccia aumentare il prezzo dell'energia di 5 volte in 5 anni.
La benzina deve arrivare a 5 euro al litro, al suo vero prezzo di mercato. Bisogna imputare al costo del petrolio i suoi costi reali: distruzione dell'ambiente, malattie, guerre. Questo non lo possiamo pagare Beppe Grillo in scena noi, se lo paga chi consuma petrolio.
Oggi il greggio è venduto in un regime di economia pianificato, ha un prezzo truccato deciso da un'economia di bolscevichi. Io combatto i comunisti veri, sono l'anticomunista per eccellenza.
Capito? Non lamentatevi che il prezzo della benzina è troppo alto!!! Il suo vero prezzo è 5 euro al litro!!! Ricordatevene la prossima volta che andate a fare rifornimento. L'intevista è di tale margherita scaramella, quanto all'autenticità...data la fonte non ci metterei la mano sul fuoco, anzi non ci metterei un dito su un cerino.
Rimaniamo in tema di energia, un universo (di boccaloni) ci parla di fonti di energia insospettate:
 Nel lavoro di diversi importanti ricercatori figura quello di Christopher Dunn, un ingegnere meccanico inglese, che nel suo libro The Giza Power Plant: Technologies of Ancient Egyptafferma che la Grande Piramide di Giza fosse utilizzata come centrale elettrica wireless, sul modello delle intuizioni di una delle più grandi menti del secolo scorso: Nikola Tesla.
Hai ragione Nikola, ma sentiamo un altro po' di cialtronate:
Le conclusioni sorprendenti di Dunn fanno apparire la teoria dell’egittologia tradizionale (secondo la quale la Grande Piramide è stata costruita con utensili in rame da una società che non aveva la ruota) piuttosto sciocche! L’ingegnere parte propria dalla grande complessità e precisione della costruzione di Giza, per poi giungere a proporre la sua teoria dagli indizi raccolti sul campo.
Quella che ne viene fuori è una teoria che dipinge la Grande Piramide come una macchina straordinaria, capace di produrre energia utilizzando la Terra come fonte, la scienza acustica e la chimica. La teoria che Dunn chiarisce lo scopo di tutti i passaggi e le stanze all’interno della struttura piramidale.
In maniera molto sintetica, Dunn teorizza che le vibrazioni naturali della Terra provocassero una risonanza armonica in grado di ricavare idrogeno prodotto nella Camera della Regina attraverso la ionizzazione di una soluzione di acido cloridrico diluito e cloruro di zinco idrato. L’idrogeno veniva canalizzato nella Camera del Re attraverso la Gran Galleria e qui convertito in microonde.
Questa storia dell'idrogeno convertito in microonde l'abbiamo già sentita...beh, se avete voglia di sentire un altro po' di castronerie potete leggervi l'articolo completo.

Andiamo nell'area 51, scemidalcielo fa un annuncio straordinario:
Pensate, senza questo blog avreste potuto non sapere mai una cosa tanto sconvolgente!
Il famoso scienziato Robert Scott Lazar è stata una figura centrale nella discussione sugli Ufo e dei Progetti segreti nascosti nella famosa Area 51 in Nevada. Come tutti ricorderanno, Bob Lazar dichiarò di aver lavorato nel sito S4 di Groom Lake, sotto speciale richiesta di Edward Teller, il noto fisico nucleare di origine ungherese.
Nel 1989 Bob affermò di aver lavorato nei Black Project, ovvero nei progetti segreti Ultra Top Secret in cui lavorava con la tecnologia aliena. Infatti Lazar disse che effettuava studi su alcuin scafi alieni in un processo di retroTecnologia Aliena, ovvero, doveva scoprire come era stato costruito uno dei velivoli alieni (disco volante) e di farlo volare di conseguenza. Queste dichiarazioni scatenarono le polemiche, giudicate prive di ogni fondamento. 
Chissà come mai ci sono persone che non gli credono, ad esempio questi, questi e questi. Quanti saranno gli "scienziati" che hanno lavorato nell'area 51? E quante specie aliene ci saranno visto che ciacuno ne descrive una di diversa?
Restiamo in tema di segreti e di raggi della morte: la radionica esoterico-scientifica russa ci presenta
Riassunto di un articolo di tale  michail kostin (chi sarà costui?). Beh, vediamone la prima parte:
Del “campo della morte”, o dei “raggi della morte” scrivevano ancora gli antichi greci. Ma le ricerche serie iniziarono alla fine del XIX secolo, con gli studi del francese Camille Flammarion.
In Russia il problema dell’influenza dei morenti sull’ambiente fu posto dopo la rivoluzione d’ottobre, nel 1917. Furono fondati i numerosi laboratori (sotto il controllo dei servizi segreti) che cercavano di trovare qualcosa di insolito che poteva essere adoperato per il bene della “rivoluzione mondiale”.
...A. Gurevich scoprì “l’irradiazione degradante” delle cellule vive. Le cellule morenti irradiano le onde elettromagnetiche che fanno morire quelle che sono vicino.
...Più tardi, il fisico S. Dokuchaev avanzò l’ipotesi circa l’esistenza delle onde elettromagnetiche “longitudinali” irradiate con la morte degli organismi: uccideva i ratti   messi nei contenitori completamente schermati.
Tuttavia gli strumenti registravano un’ondata dell’irradiazione necro-biologica, a grande distanza.
...Un fatto: durante la seconda guerra mondiale un medico-nazista, Ludwig Hengenau si accorse che la  sua assistente Luisa alle 5 di sera cominciava a stare male, sprizzava l’odio, delirava, cambiava anche il colore della sua pelle.  Alla fine, alle 17 esatte, un giorno Luisa morì. Lui annotava tutti i cambiamenti nel suo diario,  e un giorno capì che accanto al laboratorio fu costruito un nuovo forno a gas, che veniva caricato di persone ogni sera alle 17.
Capì che poteva trattarsi di un “campo della  morte” che sorge nel momento della morte contemporanea di molti individui.
E così via con altre allegre notizie.
Una sciacallata su Ebola:
Da l'universo vibra (perché gli fanno schifo le frottole che pubblica)
  Brent Hopskins era un imprenditore del CDC prima di presentare gravi accuse contro il suo ex datore di lavoro. Hopskins sostiene che è stato preparato un vaccino contro l’Ebola, sotto forma di siringa usa e getta. Lo svantaggio, tuttavia, è che ognuna di queste siringhe conterrà non solo il vaccino, ma anche un micro chip RFID.
Il CDC intende rilasciare, dal 1° Dicembre, dei pacchetti per più di 200,000 famiglie. I consumatori avranno anche la possibilità di richiedere il vaccino contro l’Ebola in normali drogherie locali.
Hopskins indica anche che, attraverso la vaccinazione di massa, sarà possibile identificare e separare più facilmente quelli che sono stati inoculati da coloro che non hanno preso il vaccino. Gli individui che si rifiuteranno di ricevere la vaccinazione contro il virus dell’Ebola, si troveranno ad affrontare gravi ostacoli nel trovare un impiego, visitando luoghi pubblici, ottenere cure mediche future e, potenzialmente, anche il carcere.
Come dite? Roba già sentita? Infatti stanno riciclando le frottole che raccontavano ai tempi dell'influenza suina, contano sul fatto che i babbei non hanno memoria.
Beh, ridiamo un po' con i mattacchioni di chiave orgonica.
Apprendiamo che:
 Un grave fatto di cronaca è accaduto a Lewistown in Pennsylvania, dove Buddy Tesla Brown ha vissuto una brutta esperienza, fatta di indifferenza, disinformazione e odio inculcato dai poteri forti tramite i mezzi di informazione di massa.
Buddy è un ragazzino come tanti di 13 anni, caratteristica a distinguerlo dagli altri è la voglia di informarsi seriamente, qualità ereditata dai genitori, entrambi fieri attivisti contro scie chimiche, NWO e controllo delle masse.
Quel lunedì il coraggioso Buddy ha deciso di andare a scuola indossando l’elmetto di stagnola un pò per protesta e un pò per preservarsi dalle dannose onde WiFi emesse dal nuovo impianto installato nel suo istituto.
Varcati i cancelli della scuola subito è stato schernito dai vari compagni, ma forte delle sue convinzioni Buddy ha tirato dritto ed è entrato in classe. L’insegnante, religiosa e moglie di un marines alla vista dell’elmetto è andata in escandescenza intimando al ragazzo di toglierlo e buttarlo via, pena l’allontanamento dalla classe con annessa punizione.
Il tredicenne ha espresso il suo disappunto argomentandolo con la spiegazione scientifica dettagliata delle onde elf, la geoingegneria clandestina e i chip sottocutanei (che in america sono installati sul 34% della popolazione). Insensibile alle valide motivazioni del ragazzo l’insegnante ha spinto gli altri alunni a denigrarlo, e questi senza indugio hanno iniziato con le classiche frasi “levati quel cappello e smettila di credere alle favole o fatti ricoverare” che un pò tutti noi nella vita ci siamo sentiti dire.
Buddy è un ragazzino come pochi e ha resistito alle pressioni, così a lungo da spingere l’insegnante a sequestrargli l’elmetto e a mandarlo dallo psicologo della scuola, il quale ha allertato i servizi sociali e ha prescritto al ragazzo una serie di sedute correttive.
I genitori di Buddy sono stati accusati di cattiva educazione e lavaggio del cervello del loro figlio con nozioni inesistenti, ma fortunatamente il loro avvocato è riuscito a far vincere loro la causa.
Successivamente la famiglia Brown ha deciso di cambiare città, nella speranza di un luogo meno bigotto e manipolato.
Articolo di melvin frohike
E ora le comiche finali, materiale offerto da Protesi di Complotto

 Ecco uno che mette in guardia dai rettiliani ecc. ecc.
Mentre il "presidio stop scie chimiche pn" si prepara alla battaglia (contro il ridicolo, vince il ridicolo).
Qui invece un analfabeta di ritorno, ma forse no, analfabeta da sempre, ci presenta una terribile minaccia per i bambini.
Grazie Prof. Sassaroli, contiamo sempre sul suo sostegno e sulla sua competenza.





 

5 commenti:

  1. Paolo el panza1 novembre 2014 18:30

    La miseria, queste baggianate sono tanto ridicole che ci si domanda come uno faccia a prenderle per vere...

    RispondiElimina
  2. Si, lo stato emetteva moneta (nonostante le svalutazioni) ma non si "indebitava" con nessuno... (Chiamala poca cosa questa...) In pratica si gestiva la sua economia senza che altri ci mettessero giudizio.
    Oggi ad es. non si può sforare il 3%... soggetti a una dittatura creata apposta per rendere schiavi nazioni come l'Italia... e impedire così la sua ripresa a modo suo.
    Io questi li chiamo "criminali".
    Io non c'ero negli anni 50' ancora dovevo nascere... erano anni in cui si cercava di far progredire il paese... oggi 2014, sono tempi in cui si cerca di distruggere il paese. Anche se tu potresti dire ovviamente il contrario.

    Ciao.
    Mariella: Temporanea Residente Forestiera

    RispondiElimina
  3. beate illusioni grilline...
    lo stato emetteva moneta (nonostante le svalutazioni) ma non si "indebitava" con nessuno
    cioè era in buona salute? ...un esempio a caso: Weimar
    In pratica si gestiva la sua economia senza che altri ci mettessero giudizio.
    tu dici? guarda che il mercato ci ha *sempre* messo giudizio, negli anni '50 i "cinesi" della situazione eravamo noi e l'economia tirava perché i nostri prodotti erano decenti e costavano poco, quando è salito il costo del lavoro, addio patria...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci aggiungerei anche che gli imprenditori nostrani, nella maggior parte dei casi, erano abituati a mantanere la competitività grazie alla continua svalutazione, non parliamo poi dei dazi doganali e degli aiuti di stato. Ben pochi hanno visto che per mantenersi sul mercato occorreva innovazione e ricerca, insomma passata l'epoca dei prodotti a basso prezzo bisogna puntare sui prodotti di alta qualità.

      Elimina
  4. ma non solo errori imprenditoriali, anche la base (la ggente) ci ha messo del suo quando ha deciso che non serviva più sudare e sacrificarsi e ha voluto tutto e subito...

    RispondiElimina