privacy

sito

net parade

siti web

sabato 14 maggio 2016

Prima della pausa

Irraschiabili lettori, domani faremo un po' di pausa (a meno di eventi straordinari), di conseguenza oggi vi ammanniremo un post corposo, così potrete non avere rimpianti domani...Come dite? Che non avreste avuto rimpianti in nessun caso? Siete degli ingrati.
Cominciamo occupandoci della Terra che, come tutti coloro che non si lasciano ingannare dalla propaganda delle élite, sanno è piatta, anzi è cava....
Queste sconvolgenti verità ci vengono rivelate da filosofia & logos che roba sono? che copia da qui 
Per diversi anni gli scienziati hanno conservato il segreto dei dati scioccanti derivanti dalle fotografie del nostro pianeta dallo spazio. Nel ghiaccio della zona Polo Nord un enorme buco potrebbe essere stato visto chiaramente.
Un buco simile è stato scoperto anche su Venere. Gli astronomi sono rimasti scioccati e interrogati se questi pianeti sono cavi all'interno e che cosa all’interno nei loro nuclei.
Il Fisico russo Fedor Nedelin è diventato famoso dopo aver composto la teoria della "nuova fisica". In altre parole, ha spiegato la nascita della Terra in modo diverso.
In primo luogo il nostro pianeta è stato un enorme grumo freddo vagante nell'universo. Esso influenzato dal sole e dall'energia dell'universo, si è riscaldato fino allo stato di lava e poi ha iniziato il lento raffreddamento.
Confessiamo la nostra ignoranza: questo famoso fisico russo, fedor nedelin, non l'avevamo mai sentito nominare prima di oggi. Quanto alla teoria sulla nascita della Terra ci sembra molto simile a quella (Welteislehre) di hanns hörbiger tanto cara ai nazisti
La crosta ha ricoperto la Terra. Nel frattempo, la lava sotto la crosta ha continuato l’ebollizione e si è trasforma in gas che si era espanso sotto il riscaldamento. Nel nucleo del nostro pianeta e nelle intercapedine il gas vi è prenetato, e una parte di gas è uscito all'esterno.
Il gas è fuoriuscito dalla bocche fuori ha avuto luogo nei Poli Nord e Sud. Grande bocche profonde si sono create in quei punti. Nedelin sostiene che la Terra è assolutamente cava all'interno e può anche avere un piccolo sole interno. L'energia solare penetra lì attraverso i fori nei poli e si accumula nel centro.
Se si suppone che la Terra è cava all'interno e ha il suo piccolo sole, si può vivere tranquillamente. Questa idea è stata indirettamente confermata dalla relazione da un alto grado di comandante militare americano al Polo Nord. La situazione meteo è segreta, e i particolari sono stati resi noti alla stampa mondiale solo di recente.
Nel 1947 il vice-ammiraglio della Marina degli Stati Uniti Richard Bird ha sovolato il Polo Nord. Vicino al Polo ha notato un luogo insolito colorato di giallo, rosso e viola.
Avvicinandosi il pilota poteva vedere qualcosa di simile a una catena montuosa. Bird volò su di esso e ha visto (questa è stata la sua prima impressione) un miraggio di foreste, fiumi, prati con gli animali che assomigliavano ai mammut.
La famosa frottola di Bird non poteva mancare, e non poteva mancare nemmeno uno dei condimenti preferiti dei complottisti
La testimonianza di Snowden è stata la seguente:
"I più alti livelli di governo non sanno cosa fare con gli UFO, e la versione ufficiale che sono tutti palloni meteorologici o fenomeni naturali è stata chiaramente respinta. Se non altro, questi documenti parlano di UFO come se fossero sicuramente guidati da un'intelligenza oltre la nostra. Come si è visto, gli avvistamenti più credibili e inspiegabili sono di veicoli che sono stati avvistati lasciare il fondo del mare a bocche idrotermali e che entravano direttamente in orbita solare. 
Concludendo
"Il presidente riceve briefing quotidiani circa le loro attività. Gli analisti ritengono che la loro tecnologia per essere così avanzata che darebbero poche possibilità di sopravvivenza in qualsiasi guerra potenziale. Il sentimento generale è che noi siamo, delle formiche dal loro punto di vista, quindi ci sono poche possibilità che avrebbero empatia o tentare di comunicare con noi, e il piano di emergenza attuale è quello di far esplodere armi nucleari in profonde caverne a 'pungere' il nemico ma non abbiamo speranza di distruggerli nella speranza che sarebbe scoraggiati ulteriori attacchi. "
I critici possono sostenere che ciò che in 30-anni, ex imprenditori NSA e CIA possono affermare con autorità sui nostri vicini ultraterrestri. Ma il radar che penetrano il terreno, o GPR, scansioni, che Internet Chronicle ha condiviso e confermato con fonti all'interno della comunità di intelligence, servirà solo a sottolineare l'amarezza popolare nel corso di terremoti e tsunami strategicamente cronometrati.
Proprio come PRISM ha acceso una luce nuova sul viavai nei sistemi informatici ECHELON della NSA, ha rivelato nel 1990, i vasti complessi di città sotterranee - incise a laser con diamante puro - evidente nelle scansioni GPR trasformerà il dibattito pubblico circa l'equilibrio tra libertà e la sicurezza.
Ma basta con queste sciocchezze, lo sappiamo ormai che nella terra cava ci sono i nazisti che cavalcano i dinosauri!!!
Dato che abbiamo parlato di nazisti ecco che mistero fuffo ci chiarisce le idee su una delle famose armi segrete del III Reich:
"Die Glocke"; un mito destinato a cadere come gli Dei del Wallhalla
Per fortuna, onore al merito, l'articolo è fortemente dubitativo.
Chi di voi non ha sentito parlare della famigerata campana nazista che avrebbe dovuto rappresentare l'ultima e definitiva arma segreta del Terzo Reich attraverso la quale infliggere un duro colpo alla coalizione alleata e di conseguenza capovolgere le sorti di un conflitto giunto ormai al suo apogeo?
Nonostante ciò, questo mito teutonico, fatto trapelare intenzionalmente dai servizi segreti alleati continua a tormentare il sonno degli internauti pacifisti che la sera prima di coricarsi a letto hanno la cattiva abitudine di rivolgere il loro sguardo preoccupato verso il cielo notturno temendo di veder svolazzare sulle loro teste qualche "campana volante" proveniente da una dimensione peggiore della nostra. Molto si è detto sugli esperimenti condotti in gran segreto all'interno di sotterranei laboratori top-secret allestiti dalla Germania nazista che si prefiggeva di sconfiggere il nemico attraverso quei rudimenti carpiti coattivamente da chissà quale tecnologia aliena attraverso i quali creare una nuova generazione di armi estremamente distruttive.
Vediamo un altro pezzo.
Alla fine del mese di aprile 1945, i nazisti avevano in programma una serie di raid aerei sopra le città di Mosca, Londra e New York dopo che nel mese di dicembre 1944 la "miracolosa arma" riusci' a superare alcuni test in prossimità di Breslavia . In quell'occasione un gruppo di scienziati fu trasferito all'interno di alcuni laboratori sotterranei che si estendevano su una superficie di 10 chilometri quadrati includendo anche la miniera di San Venceslao.
La leggenda della campana nazista iniziò a circolare alla fine della guerra quando la Germania fu accusata di aver fatto ricorso ad alcune tecnologie extraterrestri. L'ossessione del Terzo Reich per l'esoterico e l'occulto è noto a tutti, quindi non è troppo difficile immaginare come una strana dottrina pseudo-religiosa potrebbe aver fatto precipitare il paese in un abisso di pettegolezzi e dicerie sugli UFO, alieni e altri fenomeni paranormali.
Il dispositivo, che deve il nome alla sua somiglianza a una comune campana si avvaleva di una misteriosa sostanza chiamata "Kserum 525". Era altamente radioattiva da richiedere uno spesso strato di piombo che avrebbe dovuto rivestire la parte esterna del dispositivo.
Questa storia dello "Kserum 525" sembra ripresa, o forse è l'ispirazione, dall'elemento 115 che secondo bob lazar è alla base del funzionamento degli ufo. La conclusione
Il dispositivo sarebbe riuscito a violare le teorie anti-gravità, che erano molto popolari in quel particolare periodo della storia, alimentando le speranze del Fuhrer di creare una nuova "super arma" destinata a portare a termine la soluzione finale. Die Glocke è descritta come un'enorme campana costituita di un metallo particolarmente solido, di circa 3 m di larghezza e un'altezza di circa 4,5 m. Tale dispositivo comprendeva due cilindri di piombo rotanti in direzioni opposte, entrambi riempiti con una sostanza sconosciuta chiamata dagli scienziati di allora come Xerum 525 
Lasciamo perdere la campana nazista ma restiamo su mistero fuffo
Troviamo ancora ufo e dei personaggi che ultimamente vanno per la maggiore: i mitici "scienziati russi" (tra cui il famosissimo miokugginoscky)
Scienziato russo;"gran parte dei futuri Ufo saranno d'origine terrestre"
Attualmente, circolano diverse ipotesi sulla vera natura che potrebbe stare all'origine della leggenda dei cosiddetti UFO sviluppatasi spontaneamente sulla scia della letteratura di fantascienza più di 50 anni fa, quando Kenneth Arnold, nel lontano mese di giugno 1947 osservò i primi "dischi volanti".
In quegli anni,'esercito americano, preoccupato da un'eventuali intrusioni aeree da parte di innovativi velivoli sovietici, iniziò rapidamente un programma di disinformazione e depistaggio sfruttando l'ancestrale fascino per gli extraterrestri da parte del pubblico, già fortemente condizionato da un gran numero di film di fantascienza sulla scia della Guerra dei Mondi di Orson Welles .
Da allora, l'esercito americano ha continuato a coltivare la fede negli extraterrestri che insieme alla stampa fallace si prefiggevano di coprire la verità sui numerosi avvistamenti Ufo attribuendo il fenomeno a delle intrusioni aeree perpetrate da navicelle extraterrestri. Attraverso uno studio condotto dal fisico russo Paul Poluyan che insieme ad altri scienziati si è impegnato di studiare la questione per una decina d'anni, è emerso che un gran numero di UFO sarebbero stati costruiti sulla Terra, soprattutto durante il periodo della Guerra Fredda. Gli Stati Uniti e la Russia sarebbero le nazioni principalmente coinvolte secondo quanto asserito dal curatore dei progetti spaziali, Dmitry Rosolina.
Insomma niente ET...ce lo dice paul poluyan.
Se non ci sono alieni in compenso gli alienati non mancano, eccone un esempio:
Intervista d’Aggiornamento Mensile di Cobra, Aprile 2016
un fondamentale documento pubblicato da sademenza nel quale troviamo le alate parole di 
Boštjan Košir in fuffa cobra.
Estratto dall’intervista:
Lynn: Il recente terremoto in Giappone è connesso alla conferenza dei G7 che si è tenuta lì? O è connesso all’incontro privato tra Putin ed il primo ministro giapponese Abe?
Cobra: Alcune azioni della Cabala hanno tentato di danneggiare le negoziazioni e poi c’è stata un’attività tettonica naturale causata da maggior energia presente nel Sistema Solare. Entrambi i fattori hanno influito.
Lynn: Il terremoto in Ecuador è connesso a quello del Giappone?
Cobra: Queste aree geografiche fanno parte di zone tettoniche molto attive le quali stanno rispondendo alle accresciute energie presenti adesso nel Sistema Solare che a loro volta sono la conseguenza della incrementata attività del centro galattico.
Richard: Puoi parlarci degli agarthiani e dei loro mondi sotterranei?
Cobra: Si tratta di caverne sotterranee fisiche. Caverne enormi. Molte di esse sono naturali. Alcune furono artificialmente ampliate e poi interconnesse attraverso un network sotterraneo di treni ad alta velocità. Tecnologia molto avanzata che permette a questi posti di essere collegati tra loro anche attraverso camere per il teletrasporto. Questo è ciò che riguarda gran parte della civiltà fisica, esseri umani ed umanoidi più evoluti dalla natura molto positiva. Ci sono poi fazioni meno evolute, più primitive ed attualmente si sta lavorando molto per integrarle con le società più evolute.
Lynn: In che modo si svilupperà il viaggio spaziale dopo l’Evento ed il Primo Contatto?
Cobra: Il viaggio spaziale sarà istantaneo perché nella maggior parte dei casi avviene attraverso portali. Si potrebbe, per esempio, spostarsi tra la superficie del pianeta e Giove, dove si trova un enorme portale che può portarci ovunque nella Galassia, in meno di un minuto. Si tratterà, quindi, di viaggi istantanei attraverso l’Universo e specialmente dopo che questo pianeta verrà accettato nella Confederazione Galattica, il viaggio spaziale attraverso la galassia sarà più agevole di qualsiasi spostamento che avviene oggigiorno all’interno delle nostre città.
Continua a lungo, la conclusione
Lynn: Hai qualcosa da dire in conclusione?
Cobra: Sì, voglio dire che sulla superficie non stanno accadendo molte cose, ma molte ne stanno accadendo dietro le scene. Non ci sono molte informazioni riservate che vengono rilasciate ma mi aspetto che in questo mese di Maggio le cose diventino un po’ più interessanti.
In attesa del comunicato rettilesco passiamo ad altre sconvolgenti rivelazioni.
 I complottisti ci propongono un "articolo" di joël labruyère:
L’origine della Nuova Era. Le manipolazioni della Grande Loggia Bianca
La "nuova era" dovrebbe essere il movimento new age.
La Nuova Era è un’ideologia apparsa alla fine del XIX secolo, nel momento in cui l’umanità toccava il fondo del materialismo. L’impulso venne essenzialmente da Helena Blavatsky, la fondatrice della Società Teosofica la quale divenne la matrice ideologica da cui sono scaturiti svariati movimenti spirituali. Attraverso l’azione di questa visionaria ispirata, le onde dell’era dell’Acquario cominciavano a riversarsi sulla Terra e si amplificarono nel corso del XX secolo, in cui molti sentirono il richiamo di un cambiamento interiore
Tuttavia questo impulso – proprio dell’influsso del pianeta Urano – aveva difficoltà a esprimersi in un mondo che idealizza la vita materiale e attende un salvatore che venga a sistemare i nostri problemi in vece nostra…
Per una corretta comprensione della Nuova Era è necessario esporne le radici storiche.
Inizialmente il movimento Teosofico fu ispirato da misteriosi «Maestri di Saggezza» il cui leader si faceva chiamare Maitreya, dal nome che i buddisti hanno dato al «Buddha del futuro», dando così i natali al mito dei «Maestri della Grande Loggia Bianca», la quale divenne il riferimento dei circoli spiritualisti.
L’aristocratica russa Helena Blavatsky affermava di aver incontrato questi misteriosi personaggi, quasi immortali, ai confini tra l’India e l’Himalaya, i quali l’avrebbero incaricata di diffondere le loro conoscenze in Occidente per contrastare il materialismo dilagante.
Secondo la Blavatsky, si trattava di un incontro con esseri in carne ed ossa e non di un contatto telepatico. Questi iniziati non avevano intenzione di farsi conoscere pubblicamente, né di creare una religione intorno alla loro immagine. Pertanto, quando iniziò a manifestarsi un’idolatria nei loro confronti, ruppero i contatti. Fu dopo il ritiro di questi istruttori che alcune «entità astrali» ne usurparono l’identità ingannando i medium che credevano di essere stati contattati dai cosiddetti «maestri ascesi».
Non so voi, ma noi abbiamo l'impressione, condivisa da Piratina e Kaiser, che si tratti di un cumulo di spazzatura...Saltiamo anche qui alla conclusione
Regna una certa confusione tra l’era dell’Acquario e l’Era d’Oro: occorre sapere che l’era dell’Acquario è solo un periodo incluso nel ciclo del Kali Yuga – l’Età Nera – che ebbe inizio 5000 anni or sono e che durerà altri… 400 000 anni. In attesa di vedere la fine del tunnel, è sempre possibile elevarsi verso un’era d’oro interiore. Poiché la vera Età d’Oro si raggiunge con la liberazione fuori dal tempo.
Pertanto, secondo la cronologia dell’India, abbiamo appena iniziato la discesa nell’età del ferro – il Kali Yuga – ciclo di decadenza e di materialismo, il che è facilmente ammissibile per coloro che hanno occhi per vedere.
Il ritorno ciclico dell’Era d’Oro avrà luogo in un futuro lontano, ma su una dimensione diversa dalla Terra: avverrà sul piano eterico, il settore celeste dalle «innumerevoli dimore», in cui vivremo in corpi immortali, e l’antica Terra sarà scomparsa. Ma coloro che vogliono credere al miraggio di una Nuova Era nel mondo materico, possono continuare ad aspettare… Sognare non è proibito, ma si può anche scegliere di svegliarsi.
Aspettiamo il ritorno dell "era dell'oro", intanto inganniamo l'attesa parlando di altro.
Su cammina nel sole, magari oggi è nuvolo troviamo un articolo dal titolo enigmatico:
UN’ALTRA LEZIONE DAI MAESTRI – GIOVE, SATURNO E NETTUNO E L’ANCORAGGIO DELLA MAESTRIA NEL QUOTIDIANO
Opera di stefania gyan salila all'anagrafe stefania marinelli (Sono una persona nata con delle domande e la ricerca delle risposte è stato il motore del mio cammino finora.
La decisione di aprire questo blog mi è venuta dopo anni di studio delle seguenti discipline, per condividere ciò che imparato:
Astrologia Karmica,
Tarocchi Evolutivi,
Interpretazione del Calendario Maya,
dopo essermi diplomata come Naturopata alla Scuola di Riza a Bologna, dopo aver lavorato con i Nativi Americani, le medium inglesi, aver frequentato tutti i seminari di Terapia Vibrazionale e Medianità secondo gli insegnamenti della Filosofia Acquariana di Baba Bedi, aver collaborato con la Scuola di Medicina Tradizionale Cinese Blu Jarma di Senigallia (AN).
Dal 1996 ad oggi ho accumulato tantissima conoscenza, che ho utilizzato nel tempo per consulenze di astrologia, che si sono piano piano trasformate, fino a diventare sedute individuali in cui il consultante si siede con una domanda ma io non so come questa si svilupperà, non so quali strumenti utilizzerò per arrivare alla risposta)
Vediamo cosa ci racconta una tale luminare
Già da tempo è attiva in Cielo una grande Quadratura (aspetto che crea tensione interiore) formato da tre pianeti lenti – lontani dal Sole. Giove, Saturno e Nettuno occupano tre dei quattro Segni Mobili (forieri di cambiamenti importanti) e ci stanno aiutando innanzitutto a ricordare (come scritto nell’Astrobollettino del 10/16.04 scorso). Completato il processo di allineamento con le nostre priorità profonde e ormai innegabili, ora che Giove ha sciolto il suo rallentamento, l’azione promossa dal questa Croce parziale è legata al divenire. Immaginate come un flusso morbido e rotondo che scende dal Cielo e che comincia a riempirvi dall’alto, depositandosi inizialmente dentro le parti più profonde (inconscio), attivando così irrequietezza e disagio. Ciò accade perché l’inconscio viene illuminato, cioè viene attivato la dinamica del ricordo di sé e del riconoscimento di ciò che c’è. I pianeti lontani dal Sole, che può essere inteso a livello simbolico come coscienza, sono lontani dalla sua luce, cioè da quella che è la nostra mente conscia, che non li percepisce. Essi fanno riferimento a tutto ciò di cui non siamo consapevoli e che per questo costituisce la lezione dell’Anima.
Il divenire è la trasformazione a cui siamo costantemente sottoposti grazie alle esperienze che accumuliamo nella vita e che ci cambiamo. Quando diventiamo consapevoli di ciò che accade dentro di noi, il processo di trasformazione prende l’aspetto di un meraviglioso Gioco della Vita, dove ciascuno di noi è protagonista e co-creatore degli eventi.
Quindi la lezione di queste tre Forze legate da un aspetto di quadratura cambia rispetto a prima e diventa necessità di costruire confini ben delimitati dentro cui far confluire le nostre priorità perché in ogni momento ci possiamo sentire in grado di manifestare ciò che siamo, e con questo si intende il nostro talento, di qualunque natura. E a questo punto vi prego di non dire a voi stessi: ma io non so quale sia il mio talento! Aprite gli occhi a voi stessi, a ciò che vi dà gioia e smettete di idealizzare questi benedetti e sopravvalutati talenti, che altro non sono se non la gioia che provate nel compiere un’azione, nello svolgere un lavoro o qualunque cosa durante la quale perdete il senso del tempo. Non pensate al talento come qualcosa che vi debba necessariamente rendere ricchi o famosi. Il talento è il dono che voi portate qui sulla Terra con cui arricchite in senso lato la vostra vita e quella degli altri.
Perdere il senso del tempo significa vivere nel cuore ed è lì che si attiva la più grande Maestria e noi siamo allineati con il Cosmo.
Possiamo approfittare di questo transito fin verso fine giugno, facendo tesoro della distillazione di Luce che proviene da quei Raggi per risvegliare sempre di più il Maestro Interiore, colui che vive nel silenzio dentro di noi, e sorride. 
Dite la verità: ora che sapete queste cose vi sentite meglio non è vero? Chi ha detto di no?
 Dedichiamo il finale ai noti fratelli acconguagliati che, lo ripetiamo, in questi giorni ci sembrano decisamente mosci. Cominciamo con il pro fesso re:
Oltre (testo di NamikoTV)
Questo il titolo di un post sul suo blog.
Immagina di essere un semplice uomo, senza alcun gioiello, senza abito lussuoso o titolo addosso. Tutto ciò che possiedi è un rifugio, una grotta che consideri un luogo sicuro dove passi le giornate circondato dalle tue paure, senza mai uscire per sgranchirti gli arti che sono deboli e doloranti. L’unico spettacolo che i tuoi occhi pesanti riescono a contemplare è il buio ed il solo compagno accanto a te è il gelo che perfido ti tiene sveglio le notti, causandoti brividi. Provi a vincere il freddo, sfregando le mani sulla pelle, ma l’azione suscita in te soltanto ribrezzo, nel sentirla ruvida e sofferente.
Servirebbe solo una calda voce che ti dicesse semplicemente: “Esiste qualcosa oltre”.
Decideresti allora di allontanarti da quel cunicolo, forse con qualche incertezza all’inizio, ma infine avanzeresti faticosamente sulle tue gambe tremanti.
Cadrai a terra stremato da quell’atto mai compiuto. Sul punto di rinunciare, sentirai ancora: “Più forte sarà il dolore, più gioiosa sarà la conclusione”. Ti appoggerai ad una parete e continuerai a camminare, curioso di sapere se quelle parole così rassicuranti corrispondano al vero. In lontananza vedrai qualcosa di sconosciuto cui non saprai attribuire un nome, pur essendo chiaramente il bagliore dei raggi solari provenienti dall’imboccatura dell’antro. Avvicinandoti ad essa, ti dorranno gli occhi e la luce, ad ogni passo, sarà sempre più difficile da sopportare. Perciò chiuderai le palpebre e coprirai gli occhi atterrito, sgomento. Retrocederai, temendo addirittura per la tua vita.
Tutto chiaro no? Lasciamo ai più saggi di voi il piacere di leggere il resto ed estrarre un senso.
Il komandante sanremese (di adozione) invece ci parla dell'incendio in corso nella regione canadese dell'Alberta:
Canada, incendi in Alberta. Evacuate 100.000 persone 
Il fatto che l'Alberta sia una regione poco popolata e coperta da foreste di conifere non ha niente a che vedere con l'incendio, il komandante ci rivela la verità.
Un pauroso rogo sta fagocitando ampie aree dell’Alberta in Canada. Senza dubbio la siccità globale, che da anni i ricercatori denunciano come di origine indotta – si legga alla voce “scie chimiche igroscopiche” – è la causa principale di questa apocalisse di fiamme, insieme con l'accumulo di sostanze infiammabili che si depoisitano sul fogliame. A proposito di tali devastazioni (inondazioni, terremoti, incendi etc.), che sembrano un danno per il sistema, hanno ragione, invece, David Icke et al. che le reputano utili per realizzare obtorto collo l’Agenda 21: si rovinano vaste proprietà che poi, una volta espulsi agricoltori ed allevatori, sono acquisite dallo Stato: diverranno territori in cui sarà proibita l’agricoltura biologica e dove sarà consentito solo l’uso di sementi e piante transgeniche. Per i farabutti la DISTRUZIONE è sinonimo di esorbitanti introiti e soprattutto di COSTRUZIONE del Nuovo ordine mondiale.
Ecco, la colpa è delle scie chimiche, dell'agenda 21 e del nuovo ordine mondiale. Oh, lo dice pure david icke. Il nostro komandante spiega anche cos'è l'Agenda 21
“Agenda 21”, ossia azioni da intraprendere nel XXI secolo, è una scellerata iniziativa dell’O.N.U. (Organizzazione dei nazisti uniti) che, dietro il paravento della necessità di promuovere uno “sviluppo sostenibile”, attua piani di sfoltimento della popolazione e di sfruttamento di interi paesi. Il tutto, come sempre, con la ridicola scusa del riscaldamento globale, accollato alle emissioni in atmosfera di biossido di carbonio.
Grazie per le "informazioni"...
 Il nostro komandante si occupa anche di vaccini sfoggiando la sua consueta competenza. La cosa preoccupante è che la RAI, servizio pubblico pagato da noi, ha dato spazio per parlare dei vaccini a due esperti come red ronnie ed eleonora brigliadori potete seguire l'osceno spettacolo qui.
Raffaele dice che "i gonzi ci cascano, noi no". Ahem guarda che per credere a quel che dice il komandante bisogna essere parecchio gonzi.
Vegani su un "gruppo segreto", ma sono stati pescati lo stesso. Kaiser e Piratina miagolano che bisogna denunciare l'imbecille che vuol far diventare vegani i suoi gatti (probabilmente le intelligenti bestiole hanno trovato qualcuno che le nutre come si deve, non ci sarebbe da stupirsi se un giorno o l'altro cambiassero casa...)
Wolf ci fa sapere che se qualcuno si caccia nei guai credendo a quel che gli raccontano non vada a lagnarsi con lui...la solita formula usata dai contaballe del web.
Infine le sequenze di grabovoi servono anche per vendere la casa










 

8 commenti:

  1. Sul cartello di vendita non conviene mettere la sequenza numerica meglio nota come "numero di telefono"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo banale per i seguaci di grabovoi

      Elimina
  2. 519 7148, 519 7148, 519 7148, 519 7148
    519 7148, 519 7148, 519 7148, 519 7148
    519 7148, 519 7148, 519 7148, 519 7148

    Tutto è possibile.
    Anche che questi idioti si esinguano!

    RispondiElimina
  3. Billy non caccia in giardino perchè è una settimana che non mangia, la povera bestiola non si regge manco più sulle zampe.
    Se io provassi a veganizzare il mio gatto quello mi sfancula e se ne va.

    RispondiElimina
  4. Ma invece di prendere un animale carnivoro e predatore e cercare di renderlo vegano non potrebbero prendersi una capra? Garantito, mai nessuna capra è tornata a casa con un uccellino morto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basterebbe anche un coniglio.

      Elimina
    2. Inoltre lo vorrei proprio vedere un cane che torna a casa con un uccellino morto "tra le zampe"

      Cammina eretto e ha i pollici opponibili? Scrivono tante di quelle balle e cazzate che arrivano a perdere il senso della realtà.

      Elimina