privacy

sito

net parade

siti web

lunedì 26 febbraio 2018

È arrivato burian

Surgelati lettori, dopo essersi annunciato con venti freddi e maltempo è arrivato burian, stamattina ci siamo svegliati sotto zero, sempre ligi al dovere abbiamo ignorato i consigli di Piratina e Kaiser (le care bestiole suggerivano di rimanere sotto le coperte al caldo) e siamo qui per offrirvi un nuovo post, oggi tratteremo soprattutto di argomenti classici della fuffa.
Che ne dite se partiamo con la ghiandola pineale? Il battagliero ci presenta un suo pregevole lavoro:
Pinocchio e l'assalto alla ghiandola Pineale
Kaiser è curioso di sapere che rapporto ci può essere tra pinocchio e la pineale, proviamo a scoprirlo
Cosa accadrebbe se ci rendessimo conto che è in corso una grande guerra contro la nostra ghiandola pineale, il terzo occhio, la sede di ogni nostra capacità immaginifica, la visione interdimensionale, la coscienza eterica? Gli esoteristi di ogni tempo conoscono bene l’importanza della ghiandola pineale, adoperandosi con ogni mezzo per tenerne ben desta la sua funzione unica.
La ghiandola pineale è molto sensibile ai campi elettromagnetici e, guarda caso, viviamo la nostra contemporaneità immersi in un campo elettromagnetico artificiale ubiquo, potente e multifrequenza, donatoci dalle miriadi di impianti di trasmissione dati presenti ovunque, letteralmente tutto intorno a te.
La pineale inoltre contiene al suo interno cristalli di sali di metallo che, secondo Corrado Malanga, vengono sostituiti da quelli artificiali contenuti nelle sostanze rilasciate dall’operazione di aerosol clandestina nota come ‘scie chimiche’. Infine, gli additivi alimentari ed i veleni utilizzati nelle pratiche agricole massificate costituiscono un ulteriore pericolo per il nostro delicatissimo sistema endocrino, pineale compresa. 
Perbacco, c'è pure un riferimento a corrado malanga, ma vediamo Pinocchio
Collodi, massone d’alto grado ed esoterista, nel suo Pin-Occhio, ci ha lasciato una chiarissima allegoria del percorso di autocoscienza necessario per rendere la pineale attiva e per sfuggire alle mille insidie dell’esistenza, orchestrate in primis dal demiurgo/mangiafuoco, il burattinaio che muove le nostre vite e che gestisce il carrozzone sociale, quel paese dei balocchi in cui viviamo tutti, al tempo stesso irretiti e contenti.
Della lettura esoterica di Pinocchio ne ha già parlato Paolo Franceschetti, interessante però è venirne a conoscenza dalle parole stesse dell’Architetto, il creatore della matrix in cui conduciamo le nostre vite, Mangiafuoco in persona, in questa ipnosi condotta dal sempre ottimo Lucio Carsi.
 Apprendiamo che Collodi (Carlo Lorenzini all'anagrafe) era massone di alto grado ed esoterista. Del resto come si può dubitare di quel che dice paolo franceschetti e delle ipnosi di lucio carsi?
Un altro classico sono gli elohim, su di loro ci informa un universo di gonzi che propone un articolo copiato da libreidee
Biglino: Elohim biblici, Yahvè e soci oggi hanno paura di noi
Parla nientemeno che mauro biglino, il testo è lungo, vediamone qualche brano significativo
Gli Elohim biblici spacciati per dèi, e uno di loro – Yahvè – presentato addirittura come Dio unico? «Non mi stupirei se quegli individui fossero ancora tra noi e ci comandassero, dato che il sistema finanziario che ci governa è quello illustrato nell’Antico Testamento: se presti denaro sei padrone, se contrai un debito sei schiavo». Ma attenzione: anche qualora gli Elohim fossero qui, non sarebbe più come ai tempi di Mosè: oggi avrebbero motivo di temerci. «Siamo sfuggiti al loro controllo, sia per capacità tecnologica che per numero: siamo sette miliardi». A parlare è Mauro Biglino, l’italiano che sta scardinando la vulgata teologica della Chiesa svelando il testo letterale della Bibbia, di cui ha tradotto 19 libri per le Edizioni San Paolo prima di venir scaricato dal circuito cattolico. Un fenomeno editoriale (Uno Editori, Mondadori) fatto di ormai 13 titoli puntualmente in classifica e decine di affollatissime conferenze in tutta Italia, ogni anno. Molti i volumi tradotti all’estero: imminente lo sbarco negli Usa. Proprio al pubblico americano è destinata l’ultima intervista di Biglino, realizzata in web-streaming con la blogger Sarah Westall. Domanda: il Vaticano non mai ha cercato di tappare la bocca al suo ex traduttore “impazzito”? Macché. «Forse, lassù, fa comodo che qualcuno come me cominci a dire certe cose, che prima o poi dovranno ammettere anche loro».
Notare la casa editrice uno, la stessa che ha pubblicato i deliri sciachimisti di un personaggio di nostra conoscenza...
Genetica, innanzitutto, e non solo animale: «Alimenti essenziali per l’umanità, come la patata e il grano, sono comparsi di colpo – senza diretti antenati genetici – all’epoca di cui parlano i testi antichi e proprio in quelle aree: cioè dove si presentarono quegli esseri temuti e potenti, che gli ebrei chiamarono Elohim e i sumeri Anunnaki». Tracce analoghe costellano le memorie di ogni civiltà, in tutto il mondo: gli “Spendenti”, i “Figli delle Stelle” venuti forse dalla costellazione di Orione? «Facciamo un gioco», propone Biglino: «Facciamo finta che i testi antichi – di cui peraltro non esistono fonti – raccontino fatti realmente accaduti. Sono coerenti? La risposta è sì». A cominciare dalla creazione, «che nella Bibbia non esiste: il verbo usato, “barà”, non significa “creare dal nulla” – concetto assente, nell’ebraico antico – ma solo “separare”: la terra, le acque, il cielo. Come se la Genesi narrasse, in realtà, la sistemazione di un territorio perché divenisse fertile». Quando fu clonata la pecora Dolly, tra lo scandalo dei teologi, i rabbini risposero in modo serafico: perché mai stupirsi? E’ la Bibbia la prima a parlare di clonazione. La Genesi non dice chi creò Adamo, ma solo Eva: testualmente, l’Adàm “fu posto in Gan-Eden”, cioè nel Gan (territorio agricolo protetto) situato nella regione geografica di Eden, tra il Mar Caspio e l’Eufrate. «Eva nacque per clonazione, dopo un’infinità di esperimenti fallimentari: quando la vide, Adamo rispose: finalmente ci siamo, questa sì che è carne della mia carne».
Il grano e la patata apparsi improvvisamente? Strano, ci risulta che esistano specie di grano selvatico, quanto alla patata è stata importata dall'America. Un ultimo brano, poi se volete leggere il delirio completo potete andare ad uno dei link
Un racconto «in ogni caso eloquente e persino affascinante», dice lo studioso: «Spesso la Bibbia è terribilmente esplicita, nella sua narrazione sempre concreta e assolutamente terrena: le implicazioni soprannaturali sono frutto di invenzioni teologiche, basate su traduzioni clamorosamente distorte». Nella Bibbia, gli angeli (dal greco “anghelòi”, messaggeri) si chiamano Malakhìm. Nelle traduzioni “appaiono” e “scompaiono”, svolazzando graziosamente, mentre nel testo originale «camminano, sfatti di fatica: sono individui in carne e ossa». Gabriele, quello dell’annunciazione? «E’ anche lui un Malàkh, e di alto rango. Ma il nome non designa un singolo individuo, bensì una categoria: il nome originario, Ghevèr-El, significa “alto ufficiale di un El”. Per la cronaca: sono tutte cose che gli ebrei sanno benissimo, così come sanno che i Keruvìm non sono gli alati Cherubini della tradizione cristiana, ma velivoli meccanici monoposto». Ben quattro “Cherubini”, scrive la Bibbia, stavano attaccati al Kavòd, l’aeromobile da guerra di Javhè. Traduzione cristiana: il Kavòd, letteralmente (arma) “pesante”, diventa “gloria”: «Così, dal Kavòd di Jahvè si arriva alla “gloria di Dio”». Fantastico, no? «Non siamo certi che la Bibbia dica il vero. Quel che è sicuro, invece, è che la teologia travisa la Bibbia per inventare di sana piana la sua versione, di cui nell’Antico Testamento non c’è la minima traccia». 
Su un universo di gonzi non ci sono commenti, ce ne sono invece su libreidee, alcuni sono pregevoli:
ma ancora con questo deficiente che blatera degli alieni che ci hanno creato e che vivono con noi e ci controllano ??? ma non se ne può più…………. 
Anche questi:
desiderio
25 febbraio 2018 • 08:47
“Un giorno, stanchi di lavorare, gli Elohim-Anunnaki decisero di “fabbricare” una nuova “razza” di lavoratori, attraverso la clonazione, fondendo cioè il proprio Dna con quello degli L’Arca di Noèominidi allora presenti, Homo Habilis e Homo Erectus”….. Ah fantastico…! Qui è nato un nuovo ramo della fantascienza: la paleo-fantascienza. Qui ci vuole un Ridley Scott.
Giorgio
25 febbraio 2018 • 10:02
Che glielo chiedo a fare, desiderio?
Ne ha contezza diretta dell’operato degli Elohim-Anunnaki?
Kaiser osserva che per fortuna non tutti sono gonzi.
Passiamo ad un altro classico, ce lo presenta neovitruvian. Piratina chiede: perché rompere le scatole anche a Vitruvio? Secondo Kaiser il tenutario del blog non ha nessuna idea di chi fosse Vitruvio
Ikea assume Bea Akerlund per creare una palese campagna pubblicitaria a base di programmazione Monarch
Guidata dalla stilista preferita dell’élite Bea Akerlund, la nuova campagna pubblicitaria di Ikea è una palese rappresentazione del simbolismo dell’élite occulta.
Il mastodonte del mercato dei mobili, Ikea, ha assunto Bea Akerlund, la stilista più importante del settore, per creare una linea di oggetti scadenti e inutili. E la campagna pubblicitaria che circonda questi oggetti scadenti e inutili è al 100% basata sul progetto più orribile che l’uomo conosca: la programmazione monarch.
Semplicemente guardando l’immagine sopra, la maggior parte dei lettori di questo sito probabilmente ha identificato il riferimento chiaro e inconfondibile alla programmazione Monarch. E c’è molto di più. Quelli di Ikea non potevano aspettarsi altro assumendo Bea Akerlund. Infatti, lei e suo marito – l’influente regista Jonas Akerlund – hanno plasmato la cultura pop e l’hanno infusa per anni con l’immaginario dell’élite. E non è un’esagerazione.
Come dici Kaiser? Questo articolo è un chiaro esempio della stupidità palese!
In Alice nel paese delle meraviglie, Alice segue il coniglio bianco attraverso lo specchio in un mondo non sensato e confuso in cui tutto può accadere. Nella programmazione Monarch, Wonderland rappresenta lo stato dissociato dello schiavo che è completamente controllato dal suo handler.
“Il Bianconiglio è un handler nella programmazione Alice nel Paese delle Meraviglie il quale ti permetterà di andare in posti altrimenti inaccessibili nell’avventura. Lui rappresenta il maestro. Il Bianconiglio è una figura importante per lo schiavo. ”
– Fritz Springmeier, la formula degli Illuminati per creare uno schiavo del controllo mentale

La scena successiva conferma che tutto ciò riguarda la programmazione Monarch e questa solamente.
Andiamo alla fine
CONCLUDENDO
Il fatto che Bea e Jonas Akerlund ricevano lucrosi contratti da parte delle più grandi società del mondo non dovrebbe sorprendere. Producono immaginari che piacciono alle elite. Tutto ciò che fanno è permeato dalle ossessioni malate dell’élite: controllo della mente, abuso rituale, satanismo misto a “stile” e “glamour”.
Hanno modellato le immagini delle star più influenti del mondo come Lady Gaga, Beyoncé, Katy Perry, Britney Spears e innumerevoli altri. Sono una delle ragioni principali per cui la cultura pop è ora un insieme di omogeneità in cui tutti gli “artisti” finiscono per mostrare lo stesso simbolismo. Lo stile personale e le immagini erano un modo per gli artisti di esprimere la propria individualità, la loro natura ribelle e la loro visione unica del mondo. Ora, “stile” e “moda” sono un’uniforme che indica la sottomissione all’agenda dell’élite.
Concludendo: dobbiamo dar ragione a Kaiser.  La fonte è nientemeno che vigilantcitizen, abbiamo detto tutto.
Una notizia strepitosa ci arriva da hack the brain:
La presunta scoperta di una donna di 800 milioni di anni in Russia
Una donna risalente all'era precambrina? Quando sul nostro pianeta non c'erano organismi pluricellulari, prima ancora della  fauna di Ediacara? Una scoperta strepitosa
Alcuni scienziati russi avrebbero trovato una donna di 800 milioni di anni dentro una bara piena di una strana sostanza. Secondo i dati ufficiali, le registrazioni più antiche sulla presenza degli esseri umani su questo pianeta risalgono a 30.000 anni fa. Secondo la scienza, l’età dell’umanità è più o meno di 30 millenni, quindi, se questa scoperta verrà confermata, dovremmo cambiare tutti i nostri libri di storia.
Ah, osserva Piratina ci sono di mezzo alcuni scienziati bevitori di vodka russi...
Esorbitante fu la sorpresa dei ricercatori quando trovarono una strana bara di marmo e la aprirono per vederne il contenuto. In realtà, la scoperta non è recente, ma avvenne nel 1969, in una regione chiamata Kemerovo, all’interno di una miniera di carbone profonda oltre 80 metri.
Era una normale giornata di lavoro in quella miniera, un giorno nel settembre ’69, quando Karnaukhov, un audace minatore, trovò un oggetto molto strano, come una specie di sarcofago o bara, che poi estrassero dalle profondità della terra e aprirono in pubblico, davanti a tutti gli abitanti del villaggio Rzhavchik Tisulskago.
Quella gente rimase stupefatta, notando che lì c’era una donna, ma il suo corpo era intatto, come se fosse stato sepolto da poco tempo. Il suo corpo era dentro uno strano liquido, di colore blu-rosa trasparente, che sembrava tenerla in quelle condizioni.
Fu chiamata “La principessa Tisulsky”. Quell’immagine era impressionante sotto gli occhi di un centinaio di persone. Aveva una bellezza particolare, i suoi occhi azzurri, aperti e grandi, molto simili a una donna europea. Aveva un’età media di 30 anni. Indossava un vestito bianco trasparente che le permetteva di vedere il suo corpo dal momento che non indossava biancheria intima. Dava l’impressione di essere addormentata.
Sorprendentemente, sulla testa, la donna aveva una specie di scatola nera rettangolare, simile a un telefono cellulare di quel tempo. Dopo la prolungata esposizione per quasi 24 ore in quel villaggio, la tremenda scoperta è stata segnalata alle autorità del centro distrettuale. Ben presto, un elicottero, insieme a diversi soldati arrivarono sul luogo, dove fecero andar via tutte le persone, avvertendo che questo sito era contaminato ed era “contagioso per gli umani”.
Le persone che avevano ammesso di aver toccato la bara sono state messe in quarantena, così come quelle che erano più vicine. Immediatamente, i militari hanno cercato di trasportare quello strano oggetto con il corpo della donna sull’elicottero. Ma poiché era troppo pesante per volare, hanno preso la decisione di rimuovere la sostanza che conteneva i resti.
Non appena il liquido lasciò la bara, il cadavere cominciò ad assumere un aspetto annerito, come se fosse un film dell’orrore. Immediatamente, la donna assunse il colore di un umano e tutto il suo aspetto in pochi secondi si trasformò in quello di una persona vivente. In quel momento, hanno chiuso la bara e l’hanno portata via.
Pochi giorni dopo, il governo russo ha consegnato il caso a un gruppo di scienziati di Novosirbirsk, che ha eseguito vari test in laboratorio. Uno dei ricercatori ha affermato che l’età di quel corpo era di circa 800 milioni di anni, superando l’età stimata del carbone, che ha messo ancora più in dubbio la teoria di Darwin sull’evoluzione delle specie. Tuttavia, nonostante i decenni trascorsi dalla scoperta, questo non è stato pubblicato in maniera ufficiale.
Un paio di osservazioni: una bara di marmo è poco probabile riesca a durare per 800 milioni di anni, in secondo luogo i primi giacimenti di carbone si sono formati circa 345 milioni di anni fa, quindi la bara sarebbe rimasta esposta per più di 400 milioni di anni, conclusione: bufala mal architettata messa assieme per i gonzi.
Come procedono le cose con i cerchi nel grano? vediamo se quelli che aspettano segni che non arrivano hanno qualche novità da raccontare:
Crop Circle, “Messaggi Alieni” provenienti dal futuro!
Questa roba ci sembra di averla già sentita, probabilmente si tratta di zuppa riscaldata, proviamo a leggere
Tutti conoscono ormai i Cerchi nel grano, un fenomeno globale rappresentato da numerosi disegni dalla geometria complessa che compaiono nei campi di frumenti, orzo e altre colture. Non solo i Crop Circle sono apparsi in tutto il pianeta, ma aldilà di molte formazioni ritenute false, molti dei pittogrammi reali non sono mai stati spiegati.
Uno scienziato. che ha un dottorato in chimica presso l’Università Caltech a Pasadena (California), sostiene che i cerchi nel grano sono messaggi di Alieni e che questi stanno aiutando l’umanità per portarla “verso un importante passo avanti, alla scoperta di un codice binario più avanzato rispetto a quello utilizzato dai nostri computer attualmente in uso”.
I cerchi nel grano sono stati oggetto di dibattito tra i ricercatori e ufologi per anni. Richard Dolan, storico, accademico, autore di uno dei più importanti studi sugli UFO e riconosciuto a livello mondiale, ha detto che “alcune di queste formazioni sono così immense e complesse da sfidare la ragione. E dopo tutto, in questi decenni, nessuno dei presunti colpevoli è mai stato catturato nell’atto di creare una delle formazioni veramente straordinarie”. 
Se lo dice richard dolan ( As a deranged conspiracy theorist Dolan has had some success, probably because he – unlike most – tends to meet the minimal criteria for grammatical coherence and intelligibility. There is a very, very long distance from that achievement to being worth taking seriously) andiamo sul sicuro
Secondo il ricercatore italiano Massimo Fratini i Crop Circle autentici sono creati da una o più razze aliene operanti sul nostro piano dimensionale. “Queste razze aliene sfruttano una tecnologia a noi incomprensibile come ad esempio le “sfere di luce”: “Questi oggetti di luce sono stati spesso avvistati nei Crop circle – afferma Massimo Fratini – e molte persone possono testimoniare con certezza che queste sfere di luce sono state viste creare molti dei pittogrammi impressi nei campi di frumento. Le sfere di luce sono create da queste razze aliene che definisco essere i veri “creatori dei Cerchi” che, attraverso i Wormholes (o Stargate), si manifestano nella nostra atmosfera proprio sopra un campo di colza o di frumento, disegnando i pittogrammi.. Le sfere di luce, che sono come delle sonde intelligenti, riescono con molta semplicità a creare i cerchi nel grano dalla geometria complessa che è difficile replicare per l’essere Umano. I signori dei cerchi utilizzano una energia di tipo ‘sonoro’ che crea le aperture degli Stargate e il conseguente disegno geometrico. Questa energia è stata anche registrata all’interno delle formazioni. Per ora tutto rimane nel campo delle ipotesi, sperando più avanti e in base alle ricerche che che porto avanti da anni di confermare ciò che dico“. 
C'è di mezzo anche il ricercatore italiano, cosa volete di più?
 Novità straordinarie su disclosure balls:
The Eye Cos’è e Cosa Farà… Presto
Il titolo incuriosisce i felini che ci dicono di vedere qualche brano saliente di questo lungo testo (chissà perché questi "rivelatori" non riescono ad essere stringati)
Ci sono stati diversi resoconti sui dettagli, ma nel complesso, sembra che ci sarà un cambiamento improvviso, una enorme spinta in energia / vibrazione / frequenza, così come doni telepatici che il risvegliato riceverà, mentre altri no.
Un paio di fonti hanno parlato di The Eye, “l’ Occhio”, e che non è l’Evento, o quella massiccia esplosione cosmica di trasformazione di energia che viene anche prevista … presto.
Ci porterà in un’altra realtà. Più che esserne sicuri lo speriamo.
Yellow Rose for Texas ha detto che le sue fonti hanno predetto che la Terra sarebbe stata ridisegnata attraverso The Eye, mentre questa fonte che riportiamo qui sotto, attraverso le sessioni di guarigione quantistica dei suoi clienti, paragona The Eye a un pre-evento, che provocherà uno spostamento o una salita sulla scala dell’ascensione, e che ce ne potranno essere molti di questi pre-eventi a causa del wormhole.
Forse questo primo “Occhio”, che è previsto per il 24 febbraio, è almeno in parte ciò che sembra possiamo aspettarci, anche perché poco è successo in termini di arresti e altre attività che potrebbero causare uno sconvolgimento maggiore per una società che dorme.
Ci sembra che ci sia un’impennata nel processo di informazione, come le intel di “Q”, per esempio.
Tutti parlano, ma nessuna azione, alcuni potrebbero dire.
Abbiamo sentito per lungo tempo che stiamo solo,.. in una fase di stallo … parcheggiati … in attesa … di qualcosa in vista di cui molto pochi parleranno e informeranno, come Cobra.
Sembra che yellow roses for texas abbia sbagliato data, oggi è il 26 febbraio e non è successo nulla, a meno che il freddo che è arrivato non sia causato dall'apertura del famoso "occhio".
Lo abbiamo detto molte volte: la fuffa stagionata fa buon brodo, ecco allora i complottisti   riproporre un classico:
Rockefeller si fa l’Arca di Noè. Cosa ci nasconde?
Si tratta di un articolo dell'aspirante padreterno risalente al 2007
Nella gelida isola di Spitsbergen, desolato arcipelago delle Svalbard (mare di Barents, un migliaio di chilometri dal Polo) è in via di febbrile completamento la superbanca delle sementi, destinata a contenere i semi di tre milioni di varietà di piante di tutto il mondo. Una «banca» scavata nel granito, chiusa da due portelloni a prova di bomba con sensori rivelatori di movimento, speciali bocche di aerazione, muraglie di cemento armato spesse un metro.
La fortificazione sorge presso il minuscolo agglomerato di Longyearbyen, dove ogni estraneo che arrivi è subito notato; del resto, l’isola è quasi deserta.
Essa servirà, fa sapere il governo norvegese titolare dell’arcipelago, a «conservare per il futuro la biodiversità agricola».
Per la pubblicità, è «l’arca dell’Apocalisse» prossima ventura.
Che c'entra Rockefeller chiederete voi? Vediamo
Il fatto è che il finanziatore principale di questa arca delle sementi è la Fondazione Rockefeller , insieme a Monsanto e Syngenta (i due colossi del geneticamente modificato), la Pioneer Hi-Bred che studia OGM per la multinazionale chimica DuPont; gruppo interessante a cui s’è recentemente unito Bill Gates, l’uomo più ricco della storia universale, attraverso la sua fondazione caritativa Bill & Melinda Gates Foundation. Questa dà al progetto 30 milioni di dollari l’anno.
Ce ne informa l’ottimo William Engdahl  che ragiona: quella gente non butta soldi in pure utopie umanitarie.
Che futuro si aspettano per creare una banca di sementi del genere?
Di banche di sementi ne esistono almeno un migliaio in giro per le università del mondo: che futuro avranno?
La Rockefeller Foundation , ci ricorda Engdahl, è la stessa che negli anni ’70 finanziò con 100 milioni di dollari di allora la prima idea di «rivoluzione agricola genetica».
Fu un grande lavoro che cominciò con la creazione dell’Agricolture Development Council (emanazione della Rockefeller Foundation), e poi dell’International Rice Research Institute (IRRI) nelle Filippine (cui partecipò la Fondazione Ford ).
Nel 1991 questo centro di studi sul riso si coniugò con il messicano (ma sempre dei Rockefeller) International Maize and Wheat Improvement Center, poi con un centro analogo per l’agricoltura tropicale (IITA, sede in Nigeria, dollari Rockefeller). Questi infine formarono il CGIAR, Consultative Group on International Agricolture Research.
In varie riunioni internazionali di esperti e politici tenuti nel centro conferenze della Rockefeller Foundation a Bellagio, il CGIAR fece in modo di attrarre nel suo gioco la FAO (l’ente ONU per cibo e agricoltura), la Banca Mondiale (allora capeggiata da Robert McNamara) e lo UN Development Program.
La CGIAR invitò, ospitò e istruì generazioni di scienziati agricoli, specie del Terzo Mondo, sulle meraviglie del moderno agribusiness e sulla nascente industria dei semi geneticamente modificati.
Questi portarono il verbo nei loro Paesi, costituendo una rete di influenza straordinaria per la penetrazione dell’agribusiness Monsanto.
Notiamo che il nostro aspirante Padreterno si abbevera alle migliori fonti, come "l'ottimo william engdahl" (The kind of guy Jerome Corsi and Tom Bethell turn to for information. A total joke, but that doesn’t mean that he doesn’t possess some influence over the weak of mind or the seriously misinformed) oltre a yournewswire. Dopo diverse frottole assortite vediamo la conclusione
Ciò fa tornare in mente ad Engdahl (non a noi) quella vecchia fissa dei Rockefeller per l’eugenetica del Reich: la linea di ricerca preferita era ciò che si chiamava «eugenetica negativa», e perseguiva l’estinzione sistematica delle razze indesiderate e dei loro corredi genetici.
Margaret Sanger, la femminista che fondò (coi soldi dei Rockefeller) il Planned Parenthood International, la ONG più impegnata nel diffondere gli anticoncezionali nel Terzo Mondo, aveva le idee chiare in proposito, quando lanciò un programma sociale nel 1939, chiamato «The Negro Project» (2).
Come scrisse in una lettera ad un amico fidato, il succo del progetto era questo: «Vogliamo eliminare la popolazione negra».
Ah pardon, scusate: non si dice «negro», si dice «nero», «afro-americano».
E’ questo che conta davvero, per i progressisti.
Sono passati più di 10 anni, sono successe molte cose, tra l'altro Rockefeller è morto, ma la fuffa continua a propagarsi.
Anche per oggi abbiamo finito, parata finale e freddi saluti (freddi perché fa freddo).
 Vorrebbero sentire la storia del famoso insider, ma loro rigettano l'intervista, non si sa mai, potrebbero fargli qualche domanda.
Ancora il komandante col famoso studio della scienziata Ulrike Lohmann, studio che, secondo Kaiser il nostro non ha mai letto.
Gli accordi sulle scie chimiche...
 Il komandante è stato nuovamente sospeso da facebook, come potrà vivere?
Intanto teme per l'incolumità sua e del fratello, dice di aver segnalato alla Procura di Imperia, silenzio assoluto, forse perché ormai lo conoscono.
Il fratello acconguagliato invece parla di debiti, pignoramenti ed ipoteche, starà pensando alla situazione sua e del komandante?
L'eroica francesca romana ci parla delle guerre in cui è impegnata. Secondo Kaiser ha combattuto una guerra contro i suoi neuroni, Piratina dice che l'ha vinta e non ha lasciato superstiti tra gli sconfitti.
Come? Avete capito cosa sta dicendo?
Terrapiattista ha scoperto l'esistenza di albert frankenstein. Come dici Piratina? Frankenstein si chiamava victor? Forse era un parente.
La famosa dottoressa deisher e la frottola dei vaccini che contengono cellule provenienti da feti abortiti.
Alla manifestazione antivaccinista c'erano 4 gatti, nevio si lamenta, il fatto è caro nevio che siete solo quattro gatti anche se rumorosi.
Per finire il Prof.Burioni risponde a un...scegliete voi la parola adatta-




6 commenti:

  1. Che ha combinato stavolta lo straccotto per farsi bannare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembra abbia pubblicato un video sulla Lorenzin.

      Elimina
    2. Ma quand'è che gli azzerano il profilo e basta ?

      Elimina
  2. Comunque sono quasi sicuro che la tizia che parlava di Albert Frankenstein volesse citare Albert Einstein...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo penso anch'io, però tra Einstein e Frankenstein c'è una certa differenza, non si può trattare di un errore di battitura.

      Elimina
  3. No certo è sicuramente voluto

    RispondiElimina