privacy

sito

net parade

siti web

mercoledì 21 maggio 2014

O ROMA O ORTE !!!!...ORTE...

Pochi giorni fa, in questo post avevo promesso di non occuparmi più, fino al 3 giugno, delle vicende legate alla progettata marcia sul Quirinale e su Palazzo Chigi, diventata poi scampagnata a Villa Borghese, organizzata dal "giornalista d'inchiesta". Beh, oggi manco alla promessa dato che in pochi giorni sono accadute un mucchio di cose, se aspetto 13 giorni il divertimento finisce.
Ricordate l'appello di giannetto?
Pertanto chiedo a Paolo Barnard, Tom Bosco, Mariella Cao, Maria Rita D'Orsogna, Rosario Marcianò, Massimo Mazzucco, Elia Menta, Stefano Montanari, Corrado Penna, Antonella Randazzo, Massimo Rodolfi...
Appello bellamente ignorato dalla maggior parte dei destinatari. Il komandante sanremese (di adozione) si era chiamato fuori (vedere il post segnalato in apertura). Il Dott. Montanari, dopo aver inviato la risposta riportata sempre nel post in apertura, ha inviato un secondo messaggio che intendeva fosse privato ma giannozzo lo ha prima pubblicato nel suo blog e poi cancellato . La reazione dello zanni è stata questa:
RISPOSTA DI GIANNI LANNES


GENTILE STEFANO,


BANDO ALLE POLEMICHE, MA SENZA CONFUSIONE. NON MI HAI SPECIFICATO CHE LA TUA COMUNICAZIONE ERA STRETTAMENTE RISERVATA, TRATTANDOSI DI TEMI DI DOMINIO E GRANDE INTERESSE PUBBLICO! HO ASSECONDATO PRONTAMENTE QUESTA TUA RICHIESTA. COMUNQUE  IL BUON SENSO NON E' UN OPTIONAL: TI ASSUMI LA RESPONSABILITA' DIRETTA DI QUELLO CHE SCRIVI. IN OGNI CASO, I DATI UFFICIALI E ISTITUZIONALI, COMPRESI QUELLI SCIENTIFICI (LE ULTIME ANALISI SONO STATE EFFETTUATE IN FRANCIA) DI CARATTERE INEQUIVOCABILE SONO STATI PUBBLICATI IN RETE. FORSE NON HAI LETTO NULLA! NON MI RISULTA CHE LA NATO SIA UN ENTE AUTOREVOLE O PRESTIGIOSO, PIUTTOSTO SI TRATTA DI CRIMINALI IN DIVISA E DOPPIOPETTO CHE DA 12 ANNI STANNO AVVELENANDO LA POPOLAZIONE EUROPEA ED ITALIANA CON LE SCIE CHIMICHE IMBOTTITE DI ALLUMINIO, BARIO, E PERFINO TORIO RADIOATTIVO. 
UN CONSIGLIO DI LETTURA: IL MEMORANDUM GROVES DEL 1943, DA LI' PUOI PROSEGUIRE NELLO STUDIO DELLA MATERIA FINO AI GIORNI NOSTRI. BUON APPROFONDIMENTO.
Il komandante poi si è inc....to come una jena dato che Montanari gli ha dato del ciarlatano ed ha ricordato la storia della laurea in architettura presso l'università di photoshop.

Koenig m.b.lunedì, maggio 19, 2014 9:38:00 AM
Con questa conferma i dubbi son finiti, il blog "Su la testa" di Lannes è in mano alla diffamante-disinformazione-negazionista.
Montanari, il dottore si, de li cugghiuna!
http://sulatestagiannilannes.blogspot.com/2014/05/scie-chimiche-parla-il-dottor-stefano.html
Ronlunedì, maggio 19, 2014 10:38:00 AM
Infatti, è un raffinato modo per isolare Marcianò e passare il consenso su Lannes (o chi per lui). Pura operazione di gate keeping. Vaffa ...
Sinergy - Pralboinolunedì, maggio 19, 2014 11:01:00 AM
pubblicare l'articolo di montanari credo sia determinante,sono entrambi pedine...
ho la vaga sensazione che non ne usciremo mai..
ole.
E questa è la prima rata, ecco il seguito:

Straker lunedì, maggio 19, 2014 3:38:00 PM
Il Montanari (tecnico e non Dottore), già querelato per azioni simili, se la canta bellamente, giacché risulta impunibile, ma questo suo messaggio, poi pubblicato sul blog di Lannes, non fa altro che confermare i nostri sospetti. Andiamo avanti e non curiamoci di loro.
Caro il mio komandante, Montanari ha una laurea regolarmente conseguita presso l'università di Modena, quindi ha tutto il diritto di farsi chiamare dottore. So che il fatto che abbiano scoperto la falsità della tua laurea in architettura e che se ne ricordino ti brucia...
Zret lunedì, maggio 19, 2014 4:19:00 PM
Chi va con Montanari manda a monte tutto.

Chi va con la Gatti non troverà che ratti.
 Il fratello studiato ci dà un saggio della sua abilità poetica
Straker lunedì, maggio 19, 2014 4:25:00 PM
GIU' LA TESTA!

Finalmente, a seguito della segnalazione di questo ennesimo... "problema" alla Polizia Postale, finalmente chi di dovere ha riattivato senza indugi i miei due profili Facebook (Questo e quello creato nel 2009, reso inutilizzabile da ottobre 2103 per motivi non noti), rimasti nel limbo in attesa di chissà quali verifiche. E mentre il gatto non c'è i topi ballano. Così vengo a sapere che anche il pregiatissimo Stefano Montanari si diletta nell'opera di diffamazione del sottoscritto, benché querelato per precedenti simili e mai perseguito. Ovviamente il tecnico di laboratorio, erroneamente definito "Dottore", non ha remore nel reiterare le sue calunniose accuse in una mail inviata, guarda caso a quel Gianni Lannes (che l'ha pubblicata -o chi per lui), ovviamente per chiari motivi. Quel Lannes che nei giorni scorsi intendeva portare un milione di persone a Roma (sic!), senza autorizzazioni di sorta e senza averci nemmeno consultato ma pur tirandoci dentro (si veda il post precedente). Ora abbiamo quindi conferma che Lannes è... alle Maldive e che il suo blog è gestito da altri. Quegli stessi "altri" che chiamano Montanari "Dottore", gli leccano il deretano e che, nel frattempo, negano l'esistenza della guerra ambientale in atto. Quegli stessi personaggi che addomesticano interviste ad opera di neo-giornaliste d'assalto. Quegli stessi personaggi che telecomandano certa magistratura per attaccare i fratelli Marcianò. Quegli stessi personaggi che ci avevano offerto denaro per cedere blog e profilo Facebook. Quegli stessi individui che agiscono da anni, diretti e protetti da alte cariche dello Stato e che si trincerano dietro impossibili paraventi di pseudoscienza e che nel frattempo insultano, minacciano, calunniano, violano accounts, si sostituiscono e spacciano per chi scrive... nella perfetta impunibilità garantita in alto loco. Ma non è certo che la cuccagna duri in eterno! A buon intenditore, poche parole.
Megasbroccata delirante...
Ed ecco il giannizzero che scopre che Montanari è al soldo della NATO, e la risposta di Montanari stesso:

Temo che ormai siamo arrivati a livelli patologici. Chi ha un minimo d’informazione riguardante ciò di cui parla e scrive, e questa volta l’argomento sono io, sa che mia moglie ed io contribuimmo non poco e dopo non poche difficoltà a far ammettere alla NATO l’uso di armi all’uranio impoverito. Poi, nel tempo, noi abbiamo “collaborato” con la NATO semplicemente avendo avuto totale libertà di scrivere, dati scientifici nostri alla mano, sui suoi documenti dei guai causati dai suoi attacchi con le armi ad alta temperatura. Dunque, il nostro è sempre stato un atteggiamento molto critico e, a differenza di quanto accade in altri ambiti, non abbiamo avuto né abbiamo la minima censura. Di scie chimiche non si è mai parlato, così come di chissà quanti altri argomenti, e, nel caso specifico, la cosa è del tutto ovvia, visto che noi non abbiamo esperienza di quelle scie e, al contrario di qualcuno, noi ci esprimiamo solo su cose che conosciamo di prima mano. Certo, le scie sono un argomento interessante, ma noi siamo solo in due e abbiamo un’infinità di problemi su cui stiamo lavorando. Questo ci ha portato a dover definire delle priorità. Mi rendo conto che, con il tipo di cultura che è ormai invalso, chiunque si sente in diritto di esternare su qualunque argomento pretendendo autorità e credibilità, ma questo non è il caso nostro. Malauguratamente chi frequenta questo blog non ha né la cultura né l’onestà né l’intelligenza per valutare i fatti e l’autoreferenzialità è la regola. L’accusarmi di una sorta di collusione con la NATO è a dir poco grottesco. C’è addirittura chi mi accusa di negare che le sostanze tossiche facciano male, e qui, con questa negazione in termini, si scende a livelli tali da essermi impraticabili. Una volta per tutte: io non ho mai analizzato le scie che, ripeto per l’ennesima volta anche se so che è inutile, vedo e mi preoccupano. Io non ho la più pallida idea del loro contenuto. Io ignoro la loro funzione. Io dispongo solo della tecnica analitica che mia moglie ed io abbiamo sviluppato e, per applicarla, ci occorre un campione, campione che non ci è mai stato consegnato. Da ultimo, temo che sia proprio chi esprime assurdità come quelle che leggo in questo e in altri blog ad essere l’alleato più affidabile per chi sparge quella roba. Sono i ciarlatani a non volere chiarezza e a far di tutto per mantenere la confusione che regna. Sono gli acquirenti di terni da giocare al lotto, di sali antimalocchio e di cremoni scioglipancia ad essere le indispensabili truppe cammellate. A questo scopo è indispensabile sparare fango su chi, invece, sta cercando almeno di stabilire le regole per capirci finalmente qualcosa. Comunque sia, comunque piaccia guardare le cose, il fatto inequivocabile è che con le chiacchiere, con le analisi fasulle e con le lauree stampate in cucina siamo al punto di partenza. Che è ciò al quale, con ogni evidenza, si puntava. È con grande delusione che chiudo, avendo ingenuamente sperato che, finalmente, si potesse cominciare a lavorare per arrivare alla verità. Evidentemente gl’interessi di chi gestisce questo blog sono altri.
E' vero, gli interessi di chi gestisce quel blog e di chi gestisce altri blog sciachimisti sono altri, Dott. Montanari, le voglio fornire un indizio per capire quali sono questi altri interessi:
Chiaro credo.
Ma veniamo al 2 giugno, vi ricordate, adunata a Villa Borghese
Toh, nella foto c'è anche una scia chimica...Come dicevo adunata alle 11.30 alla presenza del "giornalista" e di un ex magistrato e poi...
ATTENZIONE! IN SERATA E' STATA RECAPITATA UNA MINACCIA DI MORTE ANONIMA ALLA FAMIGLIA DI GIANNI LANNES, RELATIVA ALL'EVENTO DEL 2 GIUGNO.
 “VERSO L’ITALIA LIBERA”
DA BOMBE ATOMICHE,  SCIE CHIMICHE E DITTATURE!

PERTANTO, L'INIZIATIVA VIENE ANNULLATA! AL CONTEMPO E' STATA SEGNALATA UNA SGRADITA INTROMISSIONE DI FORZA NUOVA IN QUESTA INIZIATIVA. IN OGNI CASO GIANNI LANNES NON HA NULLA DA SPARTIRE CON NEONAZISTI E RAZZISTI!

VERGOGNATEVI, VERGOGNATEVI, VERGOGNATEVI: PERSEGUITARE UN UOMO AL SERVIZIO DEL BENE COMUNE!
Un breve commento sull'intromissione di forza nuova: l'ex magistrato è stato candidato alle ultime regionali per, indovinate chi, sì proprio per forza nuova. Quindi l'intromissione era più che prevedibile.
Quanto alle minacce di morte, beh, sembra che il komandante sanremese (di adozione) non ci creda troppo

Mentre gli afficionados del giannettino non hanno dubbi:

 Vogliamo tirare qualche conclusione (maligna)?
Abbiamo assistito ad un episodio della guerra fuffica per la conquista dei PGP, per ora sembra la cosa si sia conclusa in parità, ognuno si è tenuto i suoi gonzi, ma aspettate e vedrete nuovi scontri.
La marcia su Roma è rinviata al prossimo 32 febbraio.
Con questo intelligente post di una seguace del giannettone vi saluto



6 commenti:

  1. Meglio di un film con Stanlio e Ollio!!!!

    RispondiElimina
  2. Ma la orsolina, per dire che è radioattiva, ha fatto la prova con un contatore Geiger?

    RispondiElimina
  3. Paolo el panza22 maggio 2014 13:16

    Sto ancora ridendo.
    Questo è uno dei motivi per cui si usa il termine "scie cOmiche".
    ROTFLISSIMO.
    Se il bugiardone sanremese è riuscito a dire una verità ("Lannes è partito per la tangente"), Giannetto è veramente fuori come un balcone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, fuori come un terrazzino...
      :D

      Elimina
  4. Paolo el panza23 maggio 2014 14:57

    Da Straker Enemy apprendo che il Giannetto ha chiuso il blog.
    Per fare poi la "povera vittima"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo 18 ore, o almeno così dice, il blog è riapparso, le eventualità sono 2: lo aveva fatto sparire per piagnucolare un po' oppure si è trattato di un problema tecnico.
      Ma naturalmente i suoi affezionati gonzi parlano di un complotto dei poteri forti...

      Elimina