privacy

sito

net parade

siti web

venerdì 9 settembre 2016

Chiediamo scusa a Peter Sellers

Incoercibili lettori, eccoci anche oggi a voi con un post che promette di essere lungo e toccherà svariati argomenti, fatevi forza, leggetelo un po' per volta. Domani dovremmo avere diverse cose da fare quindi vi lasceremo tranquilli (ma non contateci troppo, sapete che spesso non manteniamo fede alle promesse.
Perché nel titolo abbiamo chiesto scusa a Peter Sellers? Ma è chiaro, perché stiamo usando l'immagine dell'ispettore Clouseau per presentare l'ultima indagine del celebre detective TT (Terrazzino & Tastiera) il komandante sanremese (di adozione), su uno dei suoi fogna blog possiamo avere il piacere (molto dubbio) di leggere:
il nostro insiste sull'argomento
Il giornalista investigativo nonché fondatore del sito indipendente 'Panamza' , è stato messo in stato di detenzione per sette ore dalla Polizia francese a causa di un articolo in cui ha rivelato l’origine israeliana della sconvolgente fotografia del Bataclan. Il motivo? Il pezzo del redattore maghrebino, pubblicato il 15 dicembre 2015 ed intitolato ”Bataclan carnage: la foto è stata diffusa da Gerusalemme”. L'attivista d'oltralpe ha purtroppo familiarità con i locali della Polizia giudiziaria, in quanto era stato già invitato in altre due occasioni per rispondere in merito a denunce per 'diffamazione' (sic).
Chi sarebbe mai questo "giornalista investigativo" nonché attivista? Un certo bart nijman del quale non abbiamo trovato notizie precise (facendo una ricerca con google saltano fuori un sacco di pagine in olandese) quanto a "Pananza" è un sito specializzato in complotti ed antisemitismo (insomma il sito adatto per il komandante)
Riscontriamo analogie con i fatti occorsi nel mese di agosto 2016, allorquando la Procura di Venezia dispose la rimozione di un post pubblicato da Rosario Marcianò su Facebook. In esso si mostrava una foto nella quale era immortalata una giovane incredibilmente somigliante a Valeria Solesin, supposta vittima del Bataclan, ma viva e vegeta in quel di Parigi, nel corso di un'esercitazione che si svolse nelle stesse ore dell'attacco (rigorosamente finto e l'ultima notizia lo conferma) nei locali del Bataclan. Ricordiamo che la famiglia Touitou [1] (proprietari filo-israeliani) possedeva il Bataclan dal 1976. Il giorno 11 settembre 2015, il teatro in questione fu ceduto al Gruppo Lagardère. Queste informazioni provengono da fonti che sarà difficile qualificare come “antisemite” o “complottiste”: The times of Israel e l’Agence télégraphique juive
Prova inconfutabile: il Bataclan era proprietà della famiglia Toutou, filoisraeliani!!!! Quindi....
Il nostro ci istruisce anche sull'qantisemitismo
Ricordiamo che il termine "antisemita" indica l'ostilità nei confronti di Aramei, Arabi ed Ebrei, gli unici popoli oggi appartenenti al gruppo linguistico semitico. Nell'antichità le genti semite, che abitavano nel Medio Oriente, erano molto più numerose: ricordiamo gli Amorrei o Babilonesi, gli Accadi, i Fenici (qualche specialista li ascrive al gruppo camitico), gli Assiri etc.
Coraggio komandante, al 22 settembre mancano 12 giorni.
Dopo il komandante non poteva mancare il pro fesso re acconguagliato che ci presenta:
Le parole definitive 
Un testo denso...di che cosa? boh?
Le parole definitive cancellano tutto tranne le fedi e le speranze, perché è meglio credere in qualcuno o qualcosa che potrebbe non esistere piuttosto che non credere.
Le parole definitive cercano di sagomare le cose, di ritagliarne il contorno rispetto allo sfondo, anche se contorno e sfondo sono intercambiabili.
Le parole definitive amano l’ossessione dell’anafora.
Le parole definitive cristallizzano gli oggetti morti in cui si agita e ristagna la vita.
Le parole definitive riconoscono che la realtà è follia, l’esistenza paradosso.
Le parole definitive sanciscono la noia, mentre si sgretola il tempo.
Le parole definitive condannano l’orrore della normalità, l’inutilità del dolore.
Le parole definitive scolpiscono le prospettive schiacciate di giorni tutti uguali.
Le parole definitive immortalano la vita come una serie di sventure e di chimere che impropriamente chiamiamo decisioni.
Le parole definitive indicano l’ultima direzione, quando tutto è perduto.
Le parole definitive sono quelle non pronunciate, non scritte, imprigionate nel limbo dell’indicibile; le uniche che forse avrebbero potuto cavare un senso dal mondo, se non fossero sepolte nella più inaccessibile segreta.
Le parole definitive sono quelle che incorniciano la fine ed il nulla infinito che ci circonda.
Kaiser avrebbe una parola definitiva da dire al nostro professore...ma abbi pietà felino, il poveretto non dorme la notte pensando che lunedì 12 comincia l'anno scolastico.
Piratina che è più buona dedica all'acconguagliato questa canzone
Lasciamo i fratellonzi e passiamo ad altre importanti questioni
Su un universo (di gonzi) troviamo un importante articolo politico idiotistico:
"Articolo" illustrato con le foto di Obama che parla davanti alle bandiere della Cina e degli Stati Uniti prive di frange oro
La Repubblica degli Stati Uniti è ora al potere – Nessuna bandiera con le frange oro al discorso di Obama il G20
Infatti, come chiaro segno le cose siano già cambiate, le bandiere della Repubblica degli Stati Uniti d’America erano chiaramente visibili sullo sfondo del discorso che Obama ha fatto in Cina alla fine della riunione del G20. Questo può essere confermato nei primi secondi di questo video.
Fino ad ora Obama (e tutti gli altri presidenti degli Stati Uniti ndt) ha sempre parlato con le bandiere dell’ammiragliato della Corporazione degli Stati Uniti d’America con cordoni e frange d’oro. Questo potrebbe significare che lo schiavo Obama ha cambiato padrone durante il G20.
Magari uno potrebbe pensare che dato che le foto sono state fatte a Pechino i cinesi bandiere con le frange oro non ne avessero (tra l'altro tra le molte cose che la Cina produce ed esporta ci sono anche le bandiere...di tutte le nazioni)
Ma chi sarà mai l'autore di un tanto geniale articolo? Ah, c'è la firma:
Benjamin Fulford 6 settembre 2016
Sì proprio il nostro ben fufford che ci fa anche sapere
La bandiera con le frange oro è la bandiera dell’Ammiragliato o bandiera di guerra, il che denota che si è legge dell’ammiragliato o legge marziale.
Passiamo ad albino e vediamo le sue sconvolgenti rivelazioni
Sul suo quotidiano d'informazione controcorrente ci presenta:
Italiani in cerca di guai
Dopo aver riportato la notizia secondo cui il contingente militare italiano che sorveglia la diga di Mossul potrebbe essere in pericolo per un possibile attacco dei miliziani dello stato islamico il nostro giornalista controcorrente dice la sua
Tutta una costruzione mediatica per forzare la gente a votare sì al referendum costituzionale e aprire le frontiere a ulteriori milioni di extracomunitari da rieducare a spese nostre. Renzi, Grillo, Monti e Berlusconi ci hanno tagliato di tutto per finanziare l’immigrazione. Evidentemente non basta. Queste minacce preludono a un disfacimento sempre più consisterne e capillare dell’ex belpaese in nome del “popolo europeo” americanizzato.
Come dici Kaiser? Non capisci il senso? Perché non crederai mica che ci sia un senso.
 Veniamo a vladimir vladimirovich, ieri abbiamo parlato della bufala dell'attentato, che sia una bufala risulta chiaro dal fatto che le fonti russe, come russia today, non ne hanno parlato. Ma può una così bella storia essere trascurata da fuffari e aspiranti leccapiedi? Naturalmente no, sta girando da un fuffaro all'altro. Vediamo gli animali veri liberamente vincitori dove un certo roberto matteo serra presenta:
Putin, non ti conviene fare di testa tua! 
Avvertimento per Putin. La tua vita è nelle nostre mani. Ditemi ciò che volete, ma secondo me l'ordine mondiale si sta muovendo per eliminarlo fisicamente. Dopo il No agli accordi sul G20. Fantapolitica? Complottismo? Massoneria occulta? Tutto palese. Sempre Mercedes coinvolte. Sarà un caso?
Sempre idioti coinvolti, non è un caso...comunque qualche scetticazzo ha indagato ed ha scoperto alcune cose: intanto gli "attentatori" devono essere degli sprovveduti, quando è avvenuto il fatto putin era in viaggio per Pechino e si trovava a qualche migliaio di chilometri da Mosca, poi l'auto non era quella di Putin, si trattava di una delle auto a disposizione del parlamento russo e così pure l'autista. Insomma si è trattato di un incidente stradale al quale qualche imbecille ha voluto trovare significati reconditi e sinistri.
Passiamo a fenomeni occulti ed altresì misteriosi, fisica nientistica presenta un angoscioso interrogativo:
Di chi è la voce che ci chiama per nome, nella notte? Da quale mondo arriva?
Diciamo la verità, nella notte non sentiamo voci che ci chiamano per nome, al massimo sentiamo Piratina e Kaiser che miagolano se ci siamo dimenticati di rifornire la loro ciotola di croccantini, ma lasciamo da parte questi dettagli e vediamo cosa ci racconta francesco lamendola, la faccenda è abbastanza lunga, quindi ci limitiamo a qualche pezzo
Questa notte, di colpo, una voce mi ha chiamato nel perfetto silenzio delle ore morte, quando la stanchezza getta la maggior parte dei viventi nei regni misteriosi del sonno, ove è difficile separare la realtà dall’immaginazione.
Non aveva particolari inflessioni; non si capiva con certezza neppure se fosse maschile o femminile, anche se qualcosa mi diceva che doveva essere una voce di donna. Mi ha chiamato per nome, una volta sola, ma con una nitidezza, con una intensità struggenti: più che una chiamata, sembrava una invocazione, un appello.
Dormivo e sognavo: che cosa stessi sognando, non lo so; non ricordo quasi mai i sogni della notte. Ma di una cosa sono certo – nella misura in cui si può parlare di certezze, entro le regioni umbratili del sonno – che quella voce, quella chiamata, quell’appello, non faceva parte del sogno. Qualunque cosa stessi sognando in quel momento, la voce non proveniva da esso, ma da altrove: dal di fuori, qualsiasi cosa possa significare quest’ultima espressione.
La mia certezza, relativa, non si basa soltanto su impressioni soggettive, più o meno labili, più o meno evanescenti, ma riposa su di un dato chiaro, incontrovertibile: che quella voce, ed essa soltanto, mi ha svegliato bruscamente, traendomi fuori dal sogno.
E la sensazione di realismo era così netta e precisa, che, ancora in uno stato intermedio fra il sonno e la veglia, ho borbottato a voce alta qualche cosa, come per rispondere a quella chiamata. Ero sicuro, infatti, assolutamente sicuro, che qualcuno mi avesse realmente chiamato, e, per prima cosa, mi rivolsi a colei che mi giaceva accanto. Ma ella dormiva tranquilla, né il mio soprassalto l’aveva svegliata: non era stata lei, dunque, a chiamarmi; neppure in sogno, dato che il suo respiro era regolare e non mostrava alcun segno di agitazione.
Piratina avrebbe una spiegazione, ma la sentiremo più avanti. Saltiamo alle conclusioni
Quanto, poi, all’origine specifica delle voci e delle chiamate, evidentemente è necessario che ciascuno s’interroghi e cerchi da se stesso la risposta: il che diviene possibile qualora si sia disposti a interpretare i segni, che ripetutamente ci vengono mandati, come tali, e non come bizzarre coincidenze o come curiosi accidenti.
La nostra vita è costellata di segni che vengono dalle dimensioni spirituali: da quelle superiori, così come, talvolta, da quelle inferiori. Il più delle volte, noi non li scorgiamo neppure: se lo facessimo, certamente impareremmo qualcosa e faremmo qualche progresso sulla strada della realizzazione spirituale. Come minimo, incominceremmo a conoscerci un po’ meglio.
Vi sono poi anche persone sconsiderate, le quali, per leggerezza e smania di novità, giocano imprudentemente con le presenze spirituali, restandone spesso ingannate e, qualche volta, addirittura assoggettate, ad esempio con le cosiddette sedute spiritiche o, peggio, improvvisandosi apprendisti stregoni con i rituali della magia – magia nera, s’intende, perché la magia bianca non è che una pia frode, una contraddizione in termini.
Così, la società moderna sembra oscillare fra questi due estremi: il rifiuto aprioristico della dimensione «altra», e la credulità sconfinata, irresponsabile, nei confronti di tutto ciò che abbia un sia pur vago sentore di straordinarietà. Gli uni non credono a niente, nemmeno se posti davanti all’evidenza dei fatti; gli altri credono a tutto, come dei bambini smaniosi di cose nuove e di giochi originali… ed entrambi si pongono in modo sbagliato davanti alla realtà spirituale.
Decodificare i messaggi che ci vengono dalle regioni dell’altrove è cosa che richiede disciplina, umiltà, intelligenza e apertura e, soprattutto, è cosa che presuppone un certo allenamento interiore, una certa capacità di scavare dentro se stessi, alla ricerca della verità, di quel divino che, come diceva Froebel, si trova già nell’uomo, ma egli deve essere capace di riconoscerlo e di portarlo finalmente alla luce
Dato che abbiamo parlato di "voci notturne" passiamo ad un argomento analogo
 Torniamo ai liberi animali veramente vincitori dove troviamo:

Uno "scambio di idee" chiarificatore
Ivana Valentino: Ma! Mi rigiro e spero che sia un incubo. Ah no! Sono paralizzata...muovo solo gli occhi! Beh, allora cerco di capire che vogliono, e provo a chiedere loro di non farmi del male (fisico, mentale, è indifferente)‬. Comunque, a me non è mai successo che mi paralizzassero. Almeno, ho il dubbio, ma non la certezza, visto che volontariamente una volta me ne ero rimasta assolutamente immobile ad aspettare che "l'esperimento" finisse. ‬Chissà se potevo muovermi? Ma è tardi per chiederselo, sono dei furbacchioni questi alieni‬.
Luisa Cuman: Ho sentito chiaramente che mi appoggiava qualcosa addosso, che emanava delle onde che man mano mi paralizzavano come in uno stagno quando lanci un sasso...ma molto più lentamente...il formicolio, come quando prendi la scossa ma di un voltaggio inferiore alla 220‬. La paura e il respiro...sembra che non risponda più nemmeno la cassa toracica. Poi si sviene e si rinviene da un'altra parte‬.
Ivana Valentino: Stessa cosa successa a me, Luisa!
Roberto Marcadella: Belle esperienze, le vostre, chissà se anche a me è successo da ragazzino, visto che di notte mi capitava di vedere dei bagliori entrare dagli scuri delle finestre, come fossero luci di auto, ma che in quel periodo non ce n'erano molte e specie dove abito. Poi mi capitava di svegliarmi completamente girato nel letto, nel senso che avevo la testa non sul cuscino ma dalla parte opposta, verso i piedi. Boh, se voi ne sapete di più, ditemi qualcosa. Grazie.
Ivana Valentino: Io una mattina mi sono ritrovata la giacca del pigiama addosso ma al contrario, come se qualcuno me l'avesse tolta e rimessa dalla parte interna. Ho pensato a loro.
Ecco Piratina, adesso puoi esprimere il tuo pensiero. "Se la sera questi mangiassero meno pesante la notte dormirebbero senza sentire voci e senza avere incubi". non possiamo che darti ragione.
Avete mai sentito parlare di un certo Walter Holzapfel (il cognome significa mela di legno)? No? Siete proprio ignoranti, per fortuna c'è cristina bassi che sul suo living alcols ci erudisce presentandoci:
Il fegato: il coraggio nell’azione
Trattasi di un estratto da “Le connessioni spirituali di fegato, rene, polmone e cuore", libro di mela di legno
“Il fegato è l'organo che dà all'uomo il coraggio di mettere in atto un proposito, il fegato media la trasformazione di un pensiero in un'azione concreta” (R.Steiner, Heilpaedagogischer Kurs, GA 317, Dornach 1979, Conff del 25-26.6.1924)
Rudolf Steiner individua nel fegato un organo della volontà, che ha a che fare con la realizzazione di un intento, la trasformazione di una decisione in una azione.
Ma come si realizza una decisione?
I muscoli volontari in generale, sono molto distanti da quell'idea che solo la coscienza all'origine afferra . Per diventare un fatto, l’idea deve scendere gradualmente attraverso le varie parti che compongono l'entità umana.
“Una decisione presa nell'io cosciente, afferra dapprima il corpo astrale, da questo il corpo eterico e da lì estende la sua azione al corpo fisico. (…) l’io agisce nel calore (fuoco) il corpo astrale nell'elemento aereo (aria), il corpo eterico nell'elemento liquido (acqua) il corpo fisico nell'elemento materiale terreno (terra).
(…) il sole riscalda l’aria, dando inizio al ciclo dell’acqua, che si alza ricade a terra in forma di pioggia e di torrenti. L'acqua del torrente da al ciottolo la forma arrotondata. Dunque l'acqua è l'elemento finale che realizza l'impulso proveniente dal sole. Nella catena di eventi con cui si mette in atto una decisione, il fegato ha la stessa posizione.
Il fegato è un organo spugnoso, di consistenza molle, che vive interamente immerso nell'elemento fluido. I liquidi che permeano gli altri organi sono normalmente tre: sangue arterioso, sangue venoso linfa. Nel fegato sono cinque, oltre ai tre citati, abbiamo il sangue portale e la bile.
Il fegato regola l'intero bilancio idrico dell’organismo, svolgendo con cio’ una funzione generale poiché il nostro organismo è composto per il 70% di acqua. La sete regolata dal fegato il cosiddetto “centro della sete” nell’ipotalamo, è un riflesso di tale funzione”
Facciamoci forza, solo un altro pezzetto
Il sangue venoso portale, come fluido che scorre nel fegato, ha un ruolo particolare.
“la vena porta raccoglie il sangue refluo dagli organi impari della cavità addominale (milza, stomaco, intestino, pancreas) da cui provengono le sostanze che vengono portati al fegato per essere ulteriormente elaborate. Il fegato è dunque connesso con gli organi addominali che sono asimmetrici ed è esso stesso fortemente asimmetrico, trovandosi spostato tutto a destra in alto nella cavità addominale. L’asimmetria è un processo della volontà”
Il sistema neurosensoriale, ricorda Holzapfel, è alla base dell'attività del pensiero e di rappresentazione; si basa altresi’ sulla simmetria (i due emisferi cerebrali), ma nella regione del metabolismo, gli organi sono organizzati asimmetricamente.
“Per la funzione volitiva del fegato, è di fondamentale importanza il metabolismo dei carboidrati. Già in bocca gli amidi contenuti nei cereali e nei farinacei, vengono trasformati in zuccheri da un enzima, la ptialina. (…) Questa trasformazione prosegue nello stomaco e nell’intestino, fino a che lo zucchero che si è formato (glucosio) viene assorbito dai milioni di villi intestinali e condotto al fegato attraverso la vena porta. Qui viene ricomposto in glicogeno. Al bisogno, il glicogeno si solubilizza nuovamente in zucchero e fornisce il substrato per il movimento muscolare”
Come dici Kaiser? Invece che Holzapfel questo si dovrebbe chiamare Holzkopf? Sì hai ragione come sempre.
Per ragioni che sfuggono alla comprensione umana, e anche a quella felina, sademenza ritiene il caso di pubblicare le ultime novità di cobra
NEWS INTERVISTA A COBRA: PREPARARSI AL CAMBIAMENTO 31 AGOSTO 2016 
Si tratta di un lunghissimo delirio in cui boštjan košir ripete per l'ennesima volta le solite pagliacciate. Inizia con la presentazione del nostro eroe
Cobra è un contattista Pleiadiano ed è in contatto con la metropoli per oltre 35 anni. E' stato detto di rimanere nell'anonimato dalla Resistenza e ha le comunicazioni in corso con esseri provenienti dal Pianeta X che aiutano il movimento di resistenza. In qualità di rappresentante terreno della rete di Agartha e le forze di luce, si sforza di preparare l'umanità per l'orizzonte degli eventi e provenienti.
La nostra intenzione è di dissipare la paura, chiarire eventuali incomprensioni, e aggiungere intuizioni in ciò che sta realmente accadendo dietro i titoli del giorno . Per approfondire siete invitati a leggere il suo blog archivio per un totale di 754 voci ad oggi.
Segue l'intervista rilasciata a prepare for change, intervistatrice una certa lynn. Abbiamo detto che l'intervista è lunghissima, quindi vi lasciamo il piacere di andarla a leggere al link. Vi riportiamo un brano in cui interviene anche un certo richard
Lynn - Cobra, c'è qualcosa che si chiama l'effetto Mandela, dalla teoria di Nielsen Mandela. L'effetto Mandela è la teoria che il tempo o la realtà viene manipolata o ci sono universi paralleli. Cosa ne pensi di questo.
COBRA - Non posso confermare, questa teoria e non del tutto d'accordo con questi effetti. (OK)
Richard - Cobra, sono livelli di densità determinati da frequenze o qualcos'altro.
COBRA - Essi sono in realtà determinate dal rapporto tra spirito e materia e la frequenza vibrazionale , quel rapporto tra spirito e materia determina di quale frequenza o densità o dimensione stiamo parlando. (e ottenuto)
Richard - Sono frequenze vibrazionali misurate con la felicità, o come si misurano le frequenze vibrazionali di chiunque.
COBRA - La scienza attuale non è ancora pronta a misurarle, ma le frequenze vibrazionali sono definite dalla quantità di interazione tra spirito e materia, in ogni zona particolare o qualsiasi altra cosa stiamo misurando. (grazie)
Lynn - Ci sono diverse dimensioni uguali a densità differenziata. Potrebbero le dimensioni essere descritto in questo modo: 3D - fisica, 4D - eterico, 5D - Astrale o c'è un modo migliore per descrivere le dimensioni.
COBRA - OK. Posso semplificare questo; 3D - fisica, 4D - al plasma / eterico e astrale 5D - maggiore mentale e la 6D - è il piano dell'anima e ci sono, naturalmente, aeree di dimensione superiore. Cerco di semplificare il più possibile. (grazie)
Richard - Cobra, sono rettili e Pleiadiani in differenti densità di noi.
COBRA - I Pleiadiani possono manifestarsi sul piano fisico o possono abitare piani superiori gli stessi dei Rettiliani, ma le loro frequenze vibrazionali sono diverse. Naturalmente i Pleiadiani sono molto più evoluti. (grazie)
Richard -Ci sono ancora ET nella 3° dimensione o nello stesso livello nostro .
COBRA - Direi che ognuno di noi è un ET, quindi direi di sì. (grazie)
Lynn - Le entità oscure ed esseri oscuri vivono ancora nella 4 ° dimensione.
COBRA -. Sì,
Per chi riesce a dare un senso a questo discorso...
Facciamo un tutto nella storia della terra, ci conduce wlady che pubblica:
3,8 miliardi di anni fa 
Si tratta di un testo tratto dal libro "l'altra genesi", chi potrà mai essere l'autore? Ma è chiaro il ragionier zecharia sitchin
Di tutti i misteri con cui si confronta l'Umanità alla ricerca della conoscenza, il più grande è, senza dubbio, il mistero chiamato "Vita".
La teoria evoluzionistica spiega come si è evoluta la vita sulla terra, dalle prime forme unicellulari fino all'Homo sapiens. Ma non spiega come ebbe inizio. Oltre alla domanda"siamo soli nell'universo?"
Secondo i Sumeri la vita venne introdotta nel sistema solare da Nibiru che donò <<il seme della Vita>>alla Terra nel corso della Battaglia celeste con Tiamat.
Da tempo la scienza moderna è giunta alle stesse conclusioni. Per immaginare la nascita della vita primitiva gli scienziati dovevano determinare o, almeno, ipotizzare le condizioni sulla terra primordiale.
Aveva acqua? Aveva un'atmosfera? E c'erano già i mattoni della vita: combinazioni molecolari di idrogeno, carbone, ossigeno, nitrogeno, zolfo e fosforo? L'aria secca era composta al 79% di nitrogeno (N2), al 20% di ossigeno (02) e all'1% di argo (Ar), più tracce di altri elementi (oltre all'aria secca, l'atmosfera contiene vapor acqueo).
Questo non riflette la relativa abbondanza di elementi nell'universo, dove l'idrogeno (87%) e l'elio (12%) compongono il 99% di tutti gli elementi. Perciò, fra le altre ragioni, si ritiene che l'attuale atmosfera terrestre non sia quella originaria del pianeta.
Sia l'idrogeno che l'elio sono estremamente volatili e la loro ridotta presenza nell'atmosfera, nonché la scarsità di gas "nobili", come il neon, l'argo, il cripton e lo xeno (in relazione alla loro abbondanza nel cosmo), ha suggerito agli scienziati che la terra abbia vissuto un "episodio termico" più di 3,8 miliardi di anni fa - un evento con il quale noi tutti abbiamo una certa familiarità.
In linea di massima gli scienziati ritengono che l'atmosfera si ricostituì inizialmente con i gas fuoriusciti dalle convulsioni vulcaniche della terra ferita. Quando le nubi formatesi a seguito di queste eruzioni offuscarono la terra, formando una sorta di scudo, e l'atmosfera iniziò a raffreddarsi, il vapore acqueo si condensò e ricadde sulla Terra sotto forma di piogge torrenziali.
L'ossidazione di rocce e di minerali fornì la prima riserva di grandi quantità di ossigeno sulla Terra; la vita vegetale poi apportò all'atmosfera altro ossigeno e anidride carbonica (CO2) e, grazie all'aiuto di bacteri, ebbe così inizio il ciclo di nitrogeno.
Se avete un minimo di conoscenze di chimica vi sarete già messi a ridere...ad esempio sentendo che "l'ossidazione di rocce e minerali fornì la prima riserva di ossigeno", l'ossidazione di rocce e minerali sottrae ossigeno all'atmosfera, infatti prima che si formasse un'atmosfera con quantità consistenti di ossigeno fu necessario che i composti di ferro fossero trasformati in ossidi. Non parliamo poi del nitrogeno...Beh, questa è la prima puntata, aspettiamo la seconda.
 Una bella scorribanda nella fuffa non può dirsi completa se non si parla di free energy, stavolta però non disturbiamo Nikola ma tiriamo in ballo un personaggio ancora oggi misterioso (nessuno sa con certezza la sua fine): Ettore Majorana. Su complottisti troviamo:
QUELL’ENERGIA PULITA CHE IL GOVERNO ITALIANO INSABBIO’ SU ORDINE DEGLI U.S.A
Già il titolo ci fa capire quanto importante sia il contenuto

Sottotitolo
La MACCHINA di DIO: Il mistero del raggio della Vita. Ettore Majorana e l’energia pulita 
Vediamo
In questa importantissima conferenza il giornalista RINO DI STEFANO ci introduce alla conoscenza di un argomento di eccezionale interesse e le cui implicazioni potrebbero determinare profondi cambiamenti negli assetti politico-economici, socio-culturali e scientifici della nostra società.
Si tratta infatti di uno dei più affascinanti misteri dell’epoca moderna che ci viene illustrato anche attraverso filmati sconvolgenti e scottanti documenti. Il giornalista Rino di Stefano presenta infatti le evidenze straordinarie che confermano l’esistenza di una macchina in grado di produrre energia gratuita e illimitata, di un raggio capace di vaporizzare la materia, tutto all’interno di un intrigo internazionale.
Questi sono gli ingredienti di un’incredibile storia vera che ci viene raccontata dal bravissimo giornalista che l’ha scoperta e documentata.
Quell’energia pulita tanto auspicata dal presidente Obama dopo il disastro ambientale del Golfo del Messico forse esiste già da un pezzo, ma qualcuno la tiene nascosta per inconfessabili interessi economici. Ma non solo.
Negli anni Settanta, infatti, un gruppo di scienziati italiani ne avrebbe scoperto il segreto, ma questa nuova e stupefacente tecnologia, che di fatto cambierebbe l’economia mondiale archiviando per sempre i rischi del petrolio e del nucleare, sarebbe stata volutamente occultata nella cassaforte di una misteriosa fondazione religiosa con sede nel Liechtenstein, dove si troverebbe tuttora.
Questa storia ci sembra di averla già vista tempo fa, rino di stefano sostiene che Majorana non scomparve nel 1938 ma si ritirò in un convento nel sud Italia, convento che però non può nominare....

Sembra davvero la trama di un giallo internazionale l’incredibile storia che si nasconde dietro quella che, senza alcun dubbio, si potrebbe definire la scoperta epocale per eccellenza, e cioè la produzione di energia pulita senza alcuna emissione di radiazioni dannose. In altre parole, la realizzazione di un macchinario in grado di dissolvere la materia, intendendo con questa definizione qualunque tipo di sostanza fisica, producendo solo ed esclusivamente calore.
Questo processo avverrebbe tramite l’emissione, da parte di questa straordinaria macchina, di un fascio concentrato di antimateria, che a suo tempo fu definito “raggio della morte” e che, di fatto, sarebbe all’origine dell’energia gratuita che ci tengono nascosta e di molte altre incredibili proprietà in grado di rivoluzionare molti aspetti delle nostre certezze scientifiche, ma anche spirituali. 
Più che altro sembra un romanzo di fantascienza di infima qualità
Ma ecco che saltano fuori personaggi che abbiamo già incontrato
All’origine della vicenda c’è un uomo,Rolando Pelizza, del quale la cronaca dei giornali ha dipinto un quadro a metà tra lo scienziato e l’avventuriero. Pelizza venne alla ribalta nel 1976 quando contattò il governo italiano dell’epoca, allora presieduto da Giulio Andreotti, per offrire una macchina che, a suo dire, annichilirebbe la materia, trasformandola in energia pura.
Il governo affidò al professor Ezio Clementel, presidente del CNEN e docente di fisica presso l’Università di Bologna, il compito di verificare il funzionamento dello strumento.
L’esperimento venne effettuato tra la fine di novembre e i primi di dicembre 1976, seguendo un protocollo di quattro prove, e fu positivo.
Il professor Clementel presentò una relazione nella quale affermava che l’energia sprigionata andava ben oltre la tecnologia conosciuta.L’esperimento venne anche filmato e attualmente alcuni di questi video sono presenti anche in rete. A quel punto entrarono in ballo gli Stati Uniti, il governo italiano si tirò indietro e un oblio artificiale calò su Pelizza e la sua macchina… 
Di pelizza e della vicenda c'è chi ha parlato in toni molto meno lusinghieri .
Concludiamo facendo un salto su Marte con mistero fuffo:
Su Marte si nasconde forse una segreta colonia terrestre ?
Troviamo anche qui una nostra conoscenza
Questa storia ha dell'incredibile nonostante che la fonte da cui proviene è una persona che con gli Illuminati sembra avere poco a che fare, e precisamente Laura Maddalena Eisenhower, la pronipote del famoso e pluridecorato generale ed ex Presidente degli Stati Uniti che tanto lustro ha dato all'America.
Nientemeno che Laura Maddalena Eisenhower  (Astoundingly delusional, and no, Laura: you are not a whistleblower. You are crazy. But probably harmless). Vediamo cosa ci racconta
Molti si chiedono perché una donna di questo rango ha voluto mettere in gioco la carriera e il prestigio del suo bisnonno solo per raccontare una storia così inverosimile? Di certo la notorietà non manca a Maddalena Eisenhower soprattutto per le sue sconvolgenti affermazioni circa la copertura globale orchestrata dai vari governi affinché' nulla si sapesse di altre civiltà' diverse dalla nostra. Allora per quale motivo avrebbe dovuto inventarsi una storia così assurda? Nella sua relazione, Maddalena parla di un segreto programma di reclutamento organizzato dal governo statunitense il cui scopo era quello di allestire su Marte una colonia di umani che attraverso un'avanzata tecnologia di teletrasporto avrebbero avuto accesso a una sorta di portale attraverso il quale mettere piede sul pianeta rosso . La colonia marziana doveva rappresentare la soluzione estrema affinché fosse stata assicurata la sopravvivenza del genoma umano, questo qualora gli abitanti della Terra fossero scomparsi dal pianeta insieme ad altre forme di vita a seguito di devastanti cataclismi globali.
Qual'è il vero scopo di tutte queste sconcertati indiscrezioni? Si tratta solo di un meschino tentativo di insabbiamento o dietro a tutto ciò si nasconde il condizionamento di una mente diabolica ? Cosa sta realmente accadendo sopra le nostre teste? Ad aggravare la situazione di per sé già preoccupante, ci si mettono pure i siti di esopolitica secondo i quali Marte è abitabile dopo essere stato terraformato e colonizzato da alcuni decenni senza che il pubblico ne sapesse nulla. Di volta in volta riceviamo interessanti notizie dal pianeta rosso, che dati alla mano, ci fanno presupporre che esso è un mondo simile alla Terra in termini di forme di vita che nel corso di millenni isi sono adattate a vivere in condizioni ambientali diverse dalle nostre. Si seguito ecco uno stralcio della clamorosa dichiarazione rilasciata da Laura Maddalena Eisenhower nel lontano 30 marzo 2014 :
"Dopo aver visto e sentito tante voci nell’arco della mia vita riguardo le “riunioni” fra alieni e Eisenhower, decisi di iniziare una ricerca personale sul tema e successivamente scoprii che il mio percorso mi portava a svolgere ulteriori ricerche da cui, successivamente, ricavai altre informazioni. La cosa più importante è che mi sono resa conto che non si trattava solo di voci". C'è del vero nelle sue dichiarazioni pubbliche? Perché' battersi cosi' tanto per l'umanità cosi' ingrata il cui destino e' già' stato segnato?
Marte è stato terraformato da decenni, infatti ci siamo stati in vacanza, è meglio della Sardegna.
Parata finale
 Un po' di sana confusione mentale, necessaria per credere alle scie chimiche
La nostra valeria, nota sovranista ci presenta un bel delirio sul CERN
Sempre in tema scientifico ecco simone che ci parla...di che cosa ci parla? Qualcuno l'ha capito?
Fisica quantistica e "scienza vedica" ecco uno che, ad occhio, non ha idea di nessuna delle due cose.
I fan di "100 euro rimborso spese" valdo cowboy per ora sono in silenzio, speriamo per sempre.
Era un po' che l'eleonora non si faceva sentire, eccola qui in tutto il suo splendore che ci fa capire come non abbia capito un accidente.
E per finire la mitica pam che dopo averci fatto sapere che è fruttariana e beve la sua pipi ci informa anche che va in giro scalza. Aspettiamo con ansia le prossime rivelazioni.


12 commenti:

  1. secondo me ormai l'Amaroli ( detto volgarmente Piscio) che beve la Pam le ha dato alla testa...

    RispondiElimina
  2. Dai Pamela,siamo il tuo fan club, vogliamo vederti bere alla spina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi ci ha raccontato e fatto vedere che gira senza scarpe, un giorno a l'altro ci racconterà che gira senza mutande.

      Elimina
    2. Con mutande fatte di bucce di mela

      Elimina
  3. In realtà, la tesi del convento credo sia di Sciascia in "la scomparsa di Majorana" (che se non ricordo male terminava davanti a una tomba nel cimitero di un convento)

    RispondiElimina
  4. Articolo demenziale, che sito è questo?
    A chi si rivolge?
    Credo di capire che essere il ceppo razziale col QI più alto
    non sia oggigiorno "politicamente corretto", quindi proseguiamo verso l'involuzione della ragione.
    Il progetto è questo?
    Il bianco che si mette l'anello al naso, che si tatua, che non capisce... la continua presenza holliwoodiana di autorità negroidi è fatta per questo?
    Ho letto solo questo articolo e credo che basti, non vorrei, proseguendo nel sito cominciare a pensare come un minus habens.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se parlare di "ceppo razziale con il QI più alto" sia politicamente corretto, ma posso dire con certezza che tu non ne fai parte!

      Elimina
    2. L'idiozia scorre potente in te...
      Vado a leggere il tuo meraviglioso blog e vediamo che perle ci trovo.

      Elimina
  5. cominciare a pensare come un minus habens.

    Perché adesso come stai pensando? Anzi: stai pensando? (secondo i felini si tratta di un'attività che non ti è familiare...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bombarda, omaccio materialista e scriteriato: non sottovalutare anna laura, titolare (con un certo Franco) di questo meraviglioso blog: http://wwwdodicesima.blogspot.it/2016/06/maria.html, nel quale vengono raccolte vere verità testimoniate da testimoni con le mentine finalmente aperte.
      Colgo qua e là, di fior in fiore...

      Susana ed i suoi "doppi".
      Susana ha dei doppi (zzo sono?) che procureranno all'ignaro Gianni, impiegato nel catering, un incontro con il papa...
      "Ovviamente Gianni non sa che i miei doppi sono andati a fare un viaggio esplorativo!
      >>>
      Allora si è voltato verso di me e mi ha detto: Gianni, Le dispiace se rimango qui con Lei per un po’?, Io naturalmente ero di stucco. Susana, non lo ha mai fatto!, ed allora io, -Ma certo Santità, venga, venga, si sieda qui. Vuole qualcosa, gli porto un caffè? -No Gianni, va bene così, grazie, voglio solo rimanere qui per un po’."

      Patrizia e la dieta.
      "Che dire anni ed anni di diete, restrizioni, attività fisica per perdere qualche etto (per poi riprenderlo al primo pranzo in compagnia), e poi un giorno al telefono con te “Franky” in circa 8 minuti … perdo 4 kg!!!
      Ma che roba è questa!!! Grazie Franco grazie di essere esempio, grazie per la comprensione dei meccanismi che regolano questa illusione e grazie per la mia pancia piattaaaaaaaaaa!"

      Maria: come risolvere il problema delle gambe gonfie.
      "Dopo aver dichiarato che nel mio spazio e tempo proprio lei, la memoria risalente addirittura al 1800,non ne faceva più' parte e doveva tornare nel suo tempo e nel suo spazio perchè' e' li che poteva migliorare le cose potendo scegliere,sento la sua risata e le gambe iniziano formicolare sgonfiarsi e scolorire tornando del loro colore naturale!!".

      So che finirai seppellito dal lavoro, ma io un'occhiatina a questi squinternati, ogni tanto la darei...

      PS
      I titoli dei trafiletti sono miei: non servono per una eventuale ricerca.

      Elimina
    2. Susana ha dei doppi che procureranno all'ignaro Gianni, impiegato nel catering...

      Maddai... questi sono i personaggi del "Quesito con la Susi" della Settimana Enigmistica.
      Immagino la Domanda Finale: "Sapendo che [...] cosa ha ordinato da mangiare Giovanni?"

      Elimina
    3. "Immagino la Domanda Finale: "Sapendo che [...] cosa ha ordinato da mangiare Giovanni?""

      ...quarantadue?!?
      ^_^

      Elimina