privacy

sito

net parade

siti web

lunedì 28 agosto 2017

Miracoli della macchina per la pioggia

Industriosi lettori, abbiamo riso a proposito della miracolosa "macchina della pioggia" del komandante sanremese (di adozione), dobbiamo ricrederci, la macchina funziona e come! Infatti stamattina sta piovendo, la macchina funziona a 400 km di distanza. Kaiser e Piratina però sono scettici, secondo loro la macchina non c'entra niente e la pioggia è naturale, felini di poca fede.
Cominciamo proprio parlando di pioggia e siccità, la prima pagina di yvs ci propone un lungo articolo di magda piacentini:
Proviamo a vedere qualche brano
In questa estate 2017 i geo-ingegneri, alias geo-guerrafondai, come in modo certamente più appropriato li definisce Rosalie Bertell, l’unica voce che ha correttamente scritto di loro, ci obbligano a tenere il diario giornaliero, perché ogni giorno, vivere e resistere, è una fatica peggiore di quella del giorno precedente.
Sono le ore 19,30 del 23 Agosto 2017, di fronte a me il tramonto: un sole ancora alto e forte, circondato da un alone di nebbia bianchiccia, illuminata e sparsa sulla cima delle montagne e nell’aria biancastra, spande una luce esagerata, fastidiosa, innaturale. Il cielo è bianco, come l’aria densa e carica di roba soffusa che staziona perenne su di noi. Non si vede l’ora che questo sole, arrogante e malato, se ne vada via e non si faccia rivedere con questo carico di fatica che ci impone, ma intanto il caldo, nonostante l’ora, è in risalita e non accenna a diminuire.
“Non ci sono le scie stasera” mi facevano notare, tentando di dimostrarmi le mie superstizioni “vedi non ci sono!!”
Si questa sera c’è la nebbia chimica, non so cosa sia meglio! Non so cosa gradire di più, quale delle due ci fa meno male!
Intanto, guarda caso, oggi ci siamo incontrate in tre persone tutte con gli stessi sintomi di un forte, grosso e persistente male alla fascia finale della schiena, da vedere le stelle in ogni posizione, capace di durare quasi una settimana. Da tempo i nostri poveri corpi fisici sono allo stremo: tutti abbiamo le gambe gonfie, la gola irritata, gli occhi che bruciano e respiriamo a fatica; ogni cellula dei nostri corpi sente e sa che sta vivendo una stagione innaturale, che non ci riguarda, che non è nostra, che non ci fa bene e che non accenna a cambiare! Ogni giorno, dal mese di Giugno in un andante in crescendo, caldo, sempre più caldo, senza un giorno di pioggia e aria sporca, sempre più pesante, secca e umida nello stesso tempo e, come una beffa, una strana arietta quasi freddina che si solleva dal nulla al primo accenno di formazione di nuvole e le dissolve in un attimo.
Il tanto decantato “riscaldamento globale” provocato dall’uomo, secondo la scienza ufficiale e quindi responsabile, sempre secondo le menzogne della scienza, di tutte le ondate di grandissimo caldo che abbiamo subito, in questa estate si è manifestato in tutta la sua potenza e persistenza. Tutti si lamentano, molti sembra capiscano che sotto c’è qualcosa di strano, ma pare che solo noi, che abbiamo studiato la Bertell, insieme a qualche altro che bazzica la rete, siamo a conoscenza senza dubbi che le ondate di caldo persisteranno fino a quando i padroni del clima non si decideranno a spegnare i riscaldatori ionosferici, perché la CO2, sporca ma non riscalda! Abbiamo il pianeta disseminato di riscaldatori ionosferici che sparano enormi quantità di energia sulla ionosfera, riscaldandola e mantenendo intrappolato questo calore dalla cappa chimica che ci garantiscono costante ogni giorno e ogni notte tramite le scie.
E le nostre attività sarebbero responsabili dei 40° o la natura si sarebbe rivoluzionata di sua spontanea iniziativa trattandoci da paese Africano!
La nostra autrice ha studiato l'opera di rosalie bertell profetessa delle scie chimiche, per lei si tratta della verità assoluta
I “geo guerrafondai” come li definisce la Bertell nel “Pianeta Terra, Ultima Arma da Guerra” cioè scienziati e tecnologi che si dedicano alle attività che subiamo quotidianamente, sono in effetti in grado di manipolare tutti gli elementi naturali: pioggia, fulmini, uragani, grandine, venti ed ogni altra manifestazione che noi siamo ancora abituati a definire “naturale” ma che di natura non ha più nulla. E non solo, non è tutto: hanno disseminato il Pianeta di ripetitori di onde elettromagnetiche, che usano come un sistema d’armi, sconosciuto anche alla scienza tradizionale, derivando da studi militari segreti, basati sugli studi sequestrati a Nikola Tesla e le onde elettromagnetiche interferiscono con le nostre onde cerebrali, emotive e mentali, modificano stati d’animo, percezioni e pensieri.
Guerra senza limiti, significa che non si ferma di fronte a nulla e che tutto e di più viene aggredito e distrutto. Distruggiamo l’ambiente per arrivare all’essere umano, obiettivo fondamentale, che non deve sparire del tutto da questa Terra o essere semplicemente ucciso, così come si conviene in ogni guerra tradizionale. Alterando le condizioni di vita in modo così pesante va da sé che in molti, soprattutto i più deboli, moriranno come previsto nel “Il piano Kalergi” nel “memorandum di Kissinger”, o secondo le dichiarazioni esplicite di Bill Gates. L’obiettivo fondamentale però che si persegue per l’essere umano è la sua trasformazione: l’uomo deve diventare qualcosa d’altro, rinunciando alla sua storia, alla sua organizzazione sociale, alla sua mentalità, alla sua Coscienza.
E per questo scopo iniziamo dai primi mesi di vita con l’imposizione di una massiccia, obbligatoria campagna vaccinale, che, nella migliore delle ipotesi, anche non provocasse nessun altro effetto collaterale, cosa smentita dalle stesse case farmaceutiche, ma volendo essere buoni a tutti i costi, anche il meno sapiente e meno scientifico della terra, non può non capire che un numero così elevato e inutile di vaccini, abbassa le difese immunitarie e proposto a tutta la popolazione indebolisce un popolo, trasforma al ribasso delle generazioni.
Non potevano mancare i vaccini...e ci mette di mezzo anche Tesla
Si Nikola, non c'è niente da fare, i fuffari non possono fare a meno di tirarti in ballo.
Vediamo la conclusione
Intanto non siamo più esseri umani maschile/femminile, uomo/donna ma “genere” che addirittura può scegliere dove più gli aggrada di essere identificato, sostenuto in questa mistificazione dalla istituzione scuola, che pare si voglia concentrare sul confondere le idee ai ragazzini, non trovando niente di meglio da insegnare!
Questo uomo post-moderno, debole dalla nascita, insicuro della sua sessualità, con scarse capacità riproduttive, malaticcio e infelice, perché abitante di un pianeta privo di energia vitale, i cui colori vanno dal grigio chiaro al grigio scuro, depresso e sottotono, questo brandello di uomo che ha subito, senza capire, ogni sorta di sopruso e di violenza, deve arrivare a desiderare di essere una macchina e così facendo, ci arriverà in fretta, non sarà felice e non sarà più un uomo!
Passando dal chip sotto pelle, a un progressivo inesorabile trasferimento di coscienza alla robotica, noi finalmente saremo “le macchine”, e realizzeremo la fine ingloriosa dell’uomo, che invece di realizzare la sua natura divina, aderendo costantemente alla propaganda e alla menzogna, si ritroverà ad essere una macchina, senza libertà, senza futuro, senza identità, senza se stesso.
Questa è la guerra che stiamo combattendo, senza saperlo, ma anche senza volerlo sapere.
“La verità, vi renderà liberi” ma chi è disposto a volerla conoscere?
Beh, miagola Kaiser, se qualcuno cerca la verità in questo "articolo" non la troverà di certo.
Rimaniamo in tema ed andiamo su no geoingegneria che tira in ballo un genio incompreso:
Pier Luigi Ighina L’UOMO DELLE NUVOLE
C’è una categoria di scienziati rari: i visionari. Sanno osservare e sanno vedere oltre l’osservato. Pierluigi Ighina era un visionario o era solo un pazzo? Ha dedicato tutta la sua vita ad esperimenti molto empirici in ambito elettromagnetico. Si tratta di ciarlatani?”aveva chiesto la Gabanelli al programma Report di RAI 3 a GIULIANO PREPARATA. “Assolutamente. Non hanno nessun aspetto della ciarlataneria. Sono persone che probabilmente hanno scoperto delle cose nuove, incomprensibili all’interno della visione generalmente accettata della fisica, e che dovrebbero essere guardate con grande interesse e grande simpatia perché potrebbero aprire degli scenari nuovi.” 
Vediamo un altro pezzo
Le rivoluzionarie scoperte di Pier Luigi Ighina sull’elettromagnetismo
Pier Luigi Ighina era forse uno dei più grandi geni incompresi del 900; nato nel 1908 a Milano e morto a Imola nel 2004, era da sempre affascinato dal mondo dell’elettromagnetismo e dedicò la sua vita a realizzare invenzioni incredibili, a volte non accettate e mai prese sul serio dalla scienza ufficiale poiché giudicate troppo stravaganti.
Per anni fu assistente di Guglielmo Marconi, dal quale carpì alcuni segreti sulla fisica che gli sarebbero serviti per le sue future teorie. Si dice che Marconi, avrebbe addirittura chiesto a Ighina di procedere con i suoi studi dopo la sua morte, poiché stava lavorando su cose molto importanti come il leggendario “raggio della morte” e stava conducendo studi sul magnetismo molto particolari.
Che Ighina sia stato assistente di Marconi è una frottola che circola da molto tempo: nei documenti marconiani non c'è traccia di Ighina (Piratina dice che saranno stati alterati dai "poteri forti...).
Ma veniamo alle "scoperte"
A soli 16 anni formulò una teoria: L’atomo magnetico, che lui stesso definisce “la colla della materia”. Secondo Ighina, il sole invierebbe alla terra cariche magnetiche positive a spirale e la terra a sua volta le rimanderebbe indietro con carica negativa, questo meccanismo con le sue pulsazioni regolerebbe tutta la vita presente sulla terra.
Con l’uso di queste scoperte si potrebbe creare o distruggere la materia, controllare la vita e il nostro pianeta stesso. Pier Luigi Ighina realizzò una macchina che a quanto disse era in grado di controllare le condizioni atmosferiche, la macchina era formata da una grande elica rotante che aveva alla base polvere di vari metalli (ndr polvere di alluminio) e alcuni magneti.
Non si è mai capito bene il principio di funzionamento ma era una sorta di elettrocalamita che sarebbe servita ad attirare o a mandare via le nuvole.
Ci sono video e testimoni oculari del funzionamento della macchina; una scolaresca delle elementari si recò in visita in una giornata piovosa al laboratorio di Ighina, lui già novantenne alla vista dei bambini decise di dare una dimostrazione del funzionamento della macchina, cosa molto rara in quanto era una persona molto schiva. Disse alla scolaresca: tra 20 minuti ci sarà il sole! Mise in funzione l’elica e sorprendentemente dopo 20 minuti, in una giornata dove non si vedeva uno spicchio di cielo si aprì un varco di bel cielo azzurro. I bambini in visita applaudirono felici Ighina, che disse teneramente che quella fu la più grande soddisfazione della sua vita. Un caso? Difficile… ma tutto possibile…
Concludiamo con un episodio che abbiamo già visto in passato
L’anziano scienziato risiedeva da anni in un podere adiacente all’autodromo di Imola, come sappiamo il rumore dei motori di un gran premio molto fastidioso ed essendo una persona amante della tranquillità (per questo lavorava sempre di notte), era molto disturbato dalle macchine che gli correvano praticamente sotto casa. Fece una dura battaglia con l’organizzazione del gran premio, ma non fu mai ascoltato, perciò decise di vendicarsi a suo modo…
Si dice che Ighina avrebbe fatto piovere varie volte in occasione del gran premio di formula uno; in giornate di sole, poco prima della partenza si scatenavano veri e propri nubifragi che lasciavano sbalorditi tutti gli esperti di meteo e gli stessi organizzatori del GP, se si guardano le statistiche si nota incredibilmente che durante i giorni del gran premio, che si svolgeva sempre d’estate, c’era un grado di piovosità molto anomalo per il periodo.
Non manca l'accenno ad altri scienziati
La possibilità di comandare il meteo fu già dimostrata anni prima da Wilhelm Reich che mise a punto il Cloudbuster (acchiappa nuvole), che sfruttava l’energia orgonica, ma come Ighina non venne mai preso sul serio e venne addirittura arrestato e le sue pubblicazioni distrutte, forse un invenzione come quella di questi due scienziati sarebbe stata troppo scomoda per qualcuno?
Cosa avesse scoperto Pier Luigi Ighina è ancora un mistero, o meglio, lo è ora per noi, forse se la scienza ufficiale lo avesse ascoltato di più invece di non prendere sul serio le sue teorie, la situazione sarebbe ora molto più chiara. Forse se tutto questo fosse stato approfondito quando lui era ancora in vita, avremmo risolto molti problemi del mondo; pensate se si potesse far piovere in africa dove c’è gente che non può coltivare per via del clima e soffre la fame…
Ighina sosteneva di essere 30 anni avanti rispetto agli altri scienziati; di certo l’elettromagnetismo è l’ultima frontiera della scienza, gli scienziati più importanti del 900 come Nikola Tesla, Guglielmo Marconi e tanti altri, ne avevano intuito il potenziale e avevano iniziato studi rivoluzionari, inoltre se pensiamo che ovunque c’è elettromagnetismo c’è un mistero (Ighina, raggio della morte,Coral Castle etc etc.) viene da pensare anche che c’è ancora molto da scoprire in questo campo.
Tesla viene tirato in ballo anche stavolta. Tutto l'articolo è copiato da misteri del mondo
Veniamo ad un argomento che tiene banco in questi giorni: i vaccini. Gli animali vincitori ci presentano:
Una mamma dubbiosa e un direttore di giornale con le idee chiare 
Si tratta di una lettera pubblicata sul quotidiano "Il Gazzettino" e della risposta del direttore
Egregio Direttore, siamo alla fine di agosto e con settembre riaprono le scuole, coi soliti problemi che vanno dalla carenza di aule, classi, presidi, personale docente e non docente. Quest'anno c'è un ulteriore dilemma, le vaccinazioni obbligatorie per l'accesso alle scuole materne e dell'obbligo, con sanzioni. Quale la scelta giusta? Gli interrogativi ricorrenti sono: siamo certi che il morbillo fine a se stesso sia mortale o che lo sia per i soggetti affetti da altre patologie? Così vale anche per le altre malattie? È forse un business per smerciare i vaccini delle case farmaceutiche? L'applicazione delle multe ha forse lo scopo di fare cassa? Chi sarà preposto al cancello della scuola per controllare i vaccinati e dire tu entri e tu no, o come diceva Alberto Sordi "pussa via!"? C'è poi il controsenso della scuola dell'obbligo: ma che scuola dell'obbligo è se uno non può entrare se non è vaccinato? Come la mettiamo con quei ragazzi andati a scuola fino a quest'anno senza essere stati vaccinati: non era forse il caso di legiferare per le nuove nascite e per chi deve incominciare con la scuola materna d'ora in poi? Perché ad esempio non rendere obbligatoria la vaccinazione contro la zecca e il tetano?
La mamma sembra vere le idee confuse, a quanto pare non sa che la vaccinazione contro il tetano è obbligatoria dal 1963, quanto alla vaccinazione contro la zecca...beh, le zecche sono degli acari che si attaccano alle persone e succhiano il sangue, sarebbe come proporre una vaccinazione contro la zanzara. Vediamo la risposta del direttore
Caro lettore, faccio il giornalista e non lo scienziato, ma qualche modesta convinzione in materia di vaccinazioni credo di averla maturata. I vaccini sono utili e i ragazzi vanno vaccinati non per fare un favore alle case farmaceutiche, ma per il loro bene e perché tutte le statistiche dimostrano che i benefici delle vaccinazioni sono di gran lunga superiori ai limitatissimi danni provocati da alcune profilassi. Trasformare in uno scontro ideologico una materia così delicata è pura follia: in Italia fino agli anni 70 morivano ogni anno 200 bambini per il morbillo e almeno in un caso su mille il morbillo provoca lesioni al sistema nervoso centrale e in un caso su 3mila può essere mortale. Perché dunque diffondere false paure e false informazioni? Ciò detto, poiché in Italia siamo maestri nel complicare le cose semplici, abbiamo fatto una legge la cui interpretazione ed applicazione, a poche settimane dall'inizio dell'anno scolastico, appare quantomeno incerta e confusa. Ma ciò non è una buona ragione per non far vaccinare i nostri ragazzi.
Non conosciamo l'opinione in proposito dei veri animali.
In tema di malattie cediamo cosa ci raccontano i living alcols di cristina bassi:
Globalresearch: Laboratori biologici dell’esercito USA, in Ucraina. Producono armi biologiche e “agenti di malattia”
La fonte è autorevole ed attendibile, nientemeno che globalresearch, l'autore è un certo goran lompar (libero giornalista, laureato alla University of Donja Gorica, Montenegro)
Nel 2015, InfoWars, un canale di informazione alternative, accuse il Pentagono di sviluppare nuovi tipi di armi biologiche in laboratori militari segreti, in Ucraina. Queste strutture sono state costruite con la definizione di “accordo bilaterale” firmato tra il Ministro della Salute dell’Ucraina e il Dipartimento della Difesa, nel 2012
Oggi in Ucraina sono operativi 13 laboratori biologici-militari americani, cosi riporta la International Mass Media Agency. Essi impiegano solo specialisti americani, e sono sponsorizzati totalmente dal budget del Dipartimento della Difesa americano
Le autorità locali hanno garantito di non interferire nel loro lavoro. I laboratori militari si dice che siano principalmente coinvolti nello studio e produzione di agenti che causano malattie come vaiolo, antrace e botulino
Citato come fonte info wars nota discarica delle frottole di alex jones. Se vogliamo fare qualche piccola osservazione: il vaiolo non esiste più da quasi quarant'anni, il botulino non infetta le persone, si può trovare nei cibi conservati e produce una tossina molto potente che avvelena chi dovesse mangiare questi cibi.
 Passiamo al sopranaturale che più sopranaturale non si può, vediamo cosa ci raccontano i filosofi & logici:
Essere di un altro mondo ripreso da una telecamera di sorveglianza - KRQE-News13!
Se volete vedere il filmato con l'essere di un altro mondo lo potete trovare qui, secondo Piratina si potrebbe trattate di qualsiasi cosa, ma vediamo l'articolo tradotto (si fa per dire) da ufo sightings hotspot
Durante la cena, una famiglia che vive a Clovis, New Mexico, ha visto qualcosa che non possono spiegare, le immagini soso state catturate dalle telecamere di sicurezza di casa il 22 agosto 2017.
Il marito è andato a guardare a destra e ha visto qualcosa che sembrava una figura creepy da un altro mondo che scivolava attraverso la telecamera di sorveglianza.
Potete vedere il movimento dell'essere e non era assolutamente una persona terrestre secondo la famiglia, che recentemente si è trasferita nella loro nuova casa che rimase vuota prima che fosse stata abbattuta per costruire dei nuovi duplex.
La famiglia è convinta che la loro telecamera di sicurezza abbia catturato un fantasma o essere di un altra dimensione che piace apparire nel luogo dove è morto, riferisce KRQE-News13.
 Una delle ossessioni dei complottari & informatori alternativi è il cover up, quando danno notizie fasulle che non trovano conferma da nessuna parte tirano sempre fuori l'insabbiamento ad opera dei "poteri forti", un esempio lo troviamo su il segno non ci vuole mandare un segno:
Scandaloso COVER-UP della NASA!! Manipolate le immagini della sonda SOHO riguardo l’Anomalia Black Planet “RAHU”!!
Kaiser dice: non bastava nibiru? Adesso c'è anche il "black planet RAHU" . È per avere un altro argomento se il 23 settembre non arriverà nibiru
 Le immagini catturate il 23 agosto 2017 dalla sonda SOHO (LASCO C2) della NASA, mostravano una zona oscura che si trovava dietro il Sole. Infatti ne abbiamo parlato in questo articolo: Misteriosa “anomalia” fotografata dalla sonda SOHO vicino al Sole!! Si tratta forse del mitologico Pianeta Nero ‘Rahu’? tra cui il video originale: SOHO Anomaly – “Darkness behind the Sun on SOHO Lasco Spacecraft”.
Moltissime persone hanno notato qualcosa di strano nel Sole sia durante che dopo l’Eclissi totale del 21 agosto 2017, ma il satellite SOHO LASCO C3 aveva catturato delle immagini stranissime due giorni dopo. Infatti le immagini registrate il 23 agosto mostrano un misterioso oggetto “oscuro” dietro il Sole, oggetto che sembra simile ad un pianeta gigante immerso nel buio del cosmo e che scompare immediatamente.
Segue la spiegazione di cosa sia RAHU
Ricercatori e cacciatori di anomalie spaziali hanno esposto le loro teorie sul Sole Nero chiamato ‘Rahu’! Secondo i miti antichi “Rahu” è il terzo corpo celeste scuro, identificato tra l’altro in tante culture in tutto il mondo appunto chiamato Rahu che si frappone tra Sole e Terra e tra Luna e Terra, oscurandole e provocando le eclissi. Il cosidetto Sole nero! 
Una attualissima teoria su come si generino le eclissi....tra l'altro sembra sostenuta da alcuni terrapiattisti. La conclusione
Dopo questo evento la NASA ha spento gli strumenti di osservazione LASCO C2 e LASCO C3. Nelle fotografie scattate dalle SOHO è visibile anche un enorme UFO a forma di sigaro. Fino ad oggi, il 26 agosto, 2017, nessuna informazione è stata pubblicata dalla NASA su questo argomento. L’Ente spaziale manipola gli strumenti di monitoraggio spaziale. Il Sole ha lavorato come un portale o stargate! I ricercatori e cacciatori di anomalie che stavano caricando il video su YouTube, quello relativo al Black Spot (Planet RAHU), la NASA includeva immagini dagli strumenti LASCO C2 e C3 LASCO con immagini assolutamente pulite. Perché si vuole nascondere l’immagine su cui è apparsa la materia oscura, il Black Planet Rahu? La gente deve conoscere la verità!
Piratina sarebbe curiosa di sapere da dove è stata copiata questa roba.
Rimaniamo nello spazio e vediamo cosa ci racconta mistero ufo:
La fallimentare ricerca di segnali alieni 
"Ehilà c'è qualcuno lassù in grado di ascoltarmi una buona volta?". Di punto in bianco ecco che da quell'assordante silenzio sulla Terra arriva un messaggio di risposta:" e secondo te siamo così imbecilli da farci annunciare platealmente? Per adesso preferiamo attendere tempi migliori, quindi riprova a bussare tra qualche migliaio di anni ".
Con questa ironica allegoria si vuole evidenziare quanto inutile fosse risultata la scansione radio del nostro vicinato cosmico. Nel mese di gennaio dello scorso anno, il progetto Breakthrough Listen ha iniziato a intercettare i segnali radio provenienti dall'universo e questo attraverso l'osservatorio della Green Bank nello Stato della Virginia Occidentale.
Ciò nonostante le trasmissioni più intelligenti che il telescopio è riuscito a raccogliere sembrano tutte provenire da satelliti, telefoni cellulari e altri dispositivi radio di fattura terrestre. Dopo studi approfonditi gli scienziati hanno concluso che le emissioni sonore intercettate dai radiotelescopi probabilmente provenivano da dispositivi terrestri e non da altre forme di vita intelligenti.
"Probabilmente questi segnali artificiali di fattura terrestre non sono molto diversi da quelli inviati sulla Terra da un'ipotetica tecnologia aliena, anche se a prima vista potrebbero essere interpretati come delle semplici interferenze radio" ha affermato Andrew Siemion, direttore del centro per la ricerca di intelligenze extraterrestri. Il telescopio Green Bank ha intercettato alcuni segnali nell'intervallo da uno a due GHz provenienti da una delle 692 stelle più vicine alla Terra.
"I nostri risultati significano che meno dell'1% delle stelle distanti non più di 150 anni luce, trasmettono costantemente dei segnali radio localizzabili in questa particolare gamma sonora", ha dichiarato uno dei ricercatori finanziati dal miliardario della Silicon Valley, Yuri Milner. Il progetto di 100 milioni di dollari è stato lanciato nel 2015 con lo scopo di iniziare una ricerca ambiziosa di alternative forme di vita aliena .Il progetto è iniziato presso Green Bank, il più grande telescopio orientabile al mondo, supportato a sua volta dai dati ottenuti dall'osservatorio Parkes nel Nuovo Galles del Sud, in Australia. 
L'articolo non è fuffoso, da parte nostra possiamo fare alcune considerazioni. Il progetto della ricerca di segnali alieni parte da alcuni presupposti antropomorfi: che gli eventuali alieni abbiano sviluppato una civiltà tecnologica che permette di emettere segnali radio. Che questa civiltà non si sia già estinta, in tal caso i segnali potrebbero essere passati da queste parti un migliaio di anni fa e poi essere cessati. Infine è possibile che gli alieni si servano di sistemi di comunicazione che non raggiungono distanze astronomiche e che non siano minimamente interessati a comunicare con noi.
Per concludere disclosure news annuncia un evento straordinario:
Simposio Mondiale di Agartha Agosto 2017
Il "simposio era previso per il 25-26 e 27 agosto, ci dispiace del ritardo, sappiamo che eravate ansiosi di partecipare
L’Ambasciatrice ufficiale di Agartha, Tamarinda Maassen, parlerà in pubblico al Simposio Mondiale di Agartha per l’Umanità.
Questa tamarinda l'avevamo già incontrata
Anche se sembra che non ci siano effettivi collegamenti con la Rete di Agartha e a parte il prezzo dai 300 ai 600 dollari per la partecipazione ai 3 giorni, dare risonanza alla Rete di Agartha non può che essere un fatto positivo. 
Sentiamo le alate parole di tamarinda
Questo quello che dice Tamarinda Masseen presentando il Simposio Mondiale Agartha 2017.
Questo sarà il primo passo di una iniziativa di divulgazione al pubblico degli abitanti della Terra Interna, il Regno di Agartha, per tutta l’Umanità, per conoscere meglio questa Civiltà e il loro messaggio all’Umanità.
Per la gente della Terra abbiamo osservato il vostro sviluppo per eoni, e ora è il momento di ristabilire il contatto con la nostra famiglia estesa in tutto il mondo. Vi invitiamo a venire a conoscere la vostra vera storia antica che vi è stata volutamente nascosta da una grande e potente Cabala.
“Nel corso degli anni abbiamo continuato con la vostra popolazione a fornire una guida per i vostri leaders, in aggiunta abbiamo inviato messaggi a voi attraverso i nostri emissari, che con la nostra direzione hanno pubblicato le nostre comunicazioni attraverso articoli di notizie e selezionati punti mediatici.
Abbiamo deciso, a questo punto del tempo nella storia umanistica, di impegnarci in un dialogo diplomatico reciproco con la popolazione umana, direttamente, far conoscere la nostra cultura, la nostra tecnologia e le nostre intuizioni spirituali per assistere l’Umanità nei prossimi cambiamenti che presto sperimenteremo.
Oltre alle nostre presentazioni, al Simposio ci saranno sessioni di domande e risposte con il pubblico. Tutte le domande avranno risposta.
Ora è il momento del risveglio, aiuteremo coloro che sono pronti a passare da questa matrice di illusione a una realtà di verità e ascesa.
Noi, gli Agarthiani, vi inviamo i nostri saluti e l’invito personale a incontrarci, dove i mondi si uniscono, sul piano terreno di New York, Stati Uniti d’America.
Attendiamo la nostra riunione. 
"Attendiamo la vostra riunione" secondo Piratina e Kaiser significa aspettiamo i vostri soldi.
Beh, per oggi basta, parata finale.
 Il Komandante ha trovato dei finanziatori gonzi per la sua "macchina della pioggia".
Ecco un'iniziativa con cui ci troviamo perfettamente d'accordo, sarebbe una bella entrata per le casse dello stato.
E poi c'è chi inventa le barzellette sui Carabinieri....
Gli anelli di Saturno ce li ha messi la NASA, chissà cosa aveva visto Galileo.
Ermetismo n.1
Ermetismo n.2
Il confratello eliseo annuncia la "christian expo" il 22 e 23 settembre, sempre che non arrivi nibiru.
Sempre eliseo, decisamente errmetico, in ogni caso aspetta il 23 settembre.
Il noto telefilosofo mette insieme un po' di parole
Preferiamo questo.
Mariarita tenta di lavare la testa agli asini ovvero di far ragionare gli antivaccinisti.
Nota popolounicista ed antivaccinista fornisce "consigli legali"....
Invece saverio parla di microchip e di "numero della bestia"
Il noto "fisico" ci parla della vitamina C che renderebbe inutili i vaccini e fa pubblicità ad un libro.
La mitica pam ci fa sapere cosa entra nella sua bocca.
Poi sente il bisogno di far sapere anche cosa esce dall'apertura opposta.






 






1 commento:

  1. "Rosario Marcianò lunedì, agosto 28, 2017 6:03:00 PM
    L'aria è estremamente carica per via del nanoparticolato elettroconduttivo aviodisperso. Gli ionizzatori lo catturerebbero sulla parabola, rendendo vane le operazioni di aerosol.
    "

    ...con due opzioni possibili, non mutualmente esclusive:

    a) a meno di accurata pulizia dei depositi (ma chi avrà il coraggio di accostarsi, guanti spugna e mascherina, ai perfidi nanocosi?) la parabola si incrosta velocemente perdendo efficacia

    b) il nanoparticolato elettroconduttivo depositato sulla parabola crea uno strato elettroconduttivo che, appunto elettroconducendo, in men che non si dica, e con una bella fiammata, manda tutto l'accrocco a signore di facili costumi (quelle della rotonda dei SUV neri)

    RispondiElimina