privacy

sito

net parade

siti web

lunedì 18 maggio 2015

Ieri era una bella giornata

Sereni lettori è proprio così, ieri era una bella giornata di Sole, le persone normali sono uscite per fare una bella passeggiata con tutta la famiglia, noi abbiamo fatto lo stesso, quindi vi abbiamo lasciato riposare. Anche oggi è una bella giornata, ma non vorremmo vi abituaste troppo bene, quindi eccoci qui per una nuova battuta di caccia alla bufala.
Cominciamo con l'universo vibra per la stupidità che affronta un tema mistico-complottista e scemologico:
Quelle che leggerete di seguito, sono le testimonianze di Donald Marshall, un ex insider della società segreta degli Illuminati. I messaggi on-line di Donald Marshall sono iniziati nel 2011 e descrivono in dettaglio, conosciuta in prima persona, una potente organizzazione globale detta degli Illuminati. Egli descrive il loro coinvolgimento segreto in atti criminali come l’omicidio, il rapimento, la tortura, lo stupro, pedofilia e lo sfruttamento dei minori. 
Come inizio non c'è male, sentiamo cosa ha da raccontarci don marshall, andremo a salti, l'articolo è lungo ed è preso dal sito di marshall, sito pieno di inviti a donare per "sostenere la rivoluzione".
Marshall, espone molti dei principali attori politici Illuminati come: la Regina Elisabetta, il marito Filippo, Duca di Edimburgo, il principe Carlo, il presidente russo Vladimir Putin ed i nomi di molti altri leader mondiali, politici e personaggi famosi, in segreto, coinvolti.
Marshall, afferma che c’è un segreto che è stato tenuto dai membri degli Illuminati per più di 70 anni, un segreto di così grande importanza, capace di cambiare la vita di ogni uomo, donna e bambino sulla faccia del pianeta. Marshall afferma che la sua missione nella vita è quella di condividere questo segreto con il mondo, in modo che tutti possano conoscere la verità e pianificare il futuro.
Al fine di comprendere appieno questo segreto, sarà necessario tornare agli eventi della Germania del primo dopoguerra, quando, nel 1923, Hitler è stato nominato leader del nuovo partito nazista. A seguito di un fallito tentativo di rovesciare il governo federale, Hitler è stato arrestato per tradimento. Mentre era in attesa del processo nel carcere di Landsberg, lesse il romanzo di Bulwer-Lytton del 1871: “Vril:The Power of The Coming Race“. 
Dicono di essere i discendenti degli abitanti dell’antica Atlantide, con accesso ad una forza straordinaria chiamata Vril, una fonte illimitata di energia che alimenta tutte le loro esigenze e può essere controllata a piacimento. Hitler credeva che il romanzo raccontasse una storia vera e, una volta divenuto Cancelliere della Germania, avrebbe inviato squadre di speleologi nelle grotte e nelle miniere di tutta Europa alla ricerca del Vril-ya
....
Secondo Marshall però, questa non fu la prima volta che le lucertole Vril hanno interagito con gli esseri umani. Egli sostiene che per secoli, regnanti, potenti capi di stato e leader religiosi, di tutto il mondo, hanno mantenuto un patto segreto con le lucertole malevoli. I leader mondiali avrebbero ricevuto risorse preziose sepolte nel profondo del pianeta, come pietre preziose, oro e altri minerali e, in cambio, questi leader avrebbero nascosto tutte le prove dell’esistenza dei Vril da parte della popolazione di superficie, in modo che nessuno avrebbe saputo della loro esistenza. Inoltre, le lucertole Vril, richiesero un rifornimento costante di esseri umani.
Marshall dice che il segreto Vril non finisce qui, ma si riferisce ad un segreto ancora più grande. Essendo una razza parassitaria, le lucertole Vril hanno la capacità biologica unica di invadere il corpo umano, prendere in consegna il cervello e accedendo ad i ricordi del corpo parassitato, possono guardare, agire e sembrare umani a tutti gli effetti. Dopo un periodo di recupero, l’uomo è in grado di tornare alle sue normali attività, tranne che per il cervello che è ormai sotto il completo controllo del parassita Vril.
Credo che sia sufficiente per darvi un'idea del livello di delirio...in ogni caso potete andare a leggere l'articolo completo. Vediamo la conclusione:
Marshall ci incoraggia a ricordare l’ordine del giorno Vril, che egli sostiene è rimasto immutato per secoli: infiltrarsi nella società umana e prendere in consegna il pianeta.
Marshall ci avverte di agire rapidamente e diffondere tali informazioni, in quanto, chiunque può essere bodysnatched. Come nel finale de “L’Invasione degli Ultracorpi”, egli ci avverte: “Sono già qui. Sei il prossimo.”
Parleremo ancora di Donald Marshall e delle sue rivelazioni.(grazie aspettiamo ansiosamente!)
 Passiamo a wlady che da quando i suoi articoli appaiono anche su stupidità libera ha aumentato il ritmo delle pubblicazioni. Vediamo questa:
 Gli Zingari provengano da Agharta
Vediamo quali preziose rivelazioni appaiono in questo "articolo" preso da qui traduzione di nicoletta marino.
Le tradizioni buddiste riportano che Agharta fu colonizzata molte migliaia di anni fa quando un uomo santo vi portò una tribù che scomparve dalla Terra.
Si suppone che gli Zingari provengano da Agharta, il che spiega il loro muoversi sulla Terra ed i viaggi alla costante ricerca della loro dimora perduta. Questo ci fa ricordare un personaggio, Noè che era veramente un Atlantideo che salvò un gruppo degno di essere salvato prima dell’arrivo dell’inondazione che sommerse Atlantide.
La credenza vuole che portò il suo gruppo sull’altipiano del Brasile dove si stabilirono in città sotterranee collegate con tunnel alla superficie per sfuggire l’intossicazione dovuta alla pioggia radioattiva prodotta dalla guerra nucleare combattuta dagli Atlantidei che provocò il diluvio che sommerse il loro continente."
Sembra copiato da un fumetto di Martin Mystere...
“Quando gli Olet distrussero Lhasa, uno dei loro distaccamenti sulle montagne del sud est penetrò nelle zone periferiche di Agharti. Qui conobbero alcune delle scienze meno misteriose e le portarono sulla superficie della nostra Terra.
E’ per questo che gli Olet sono maghi e profeti. In Agharti penetrarono anche dalla parte orientale del paese, alcune tribù di neri vissero lì per molti secoli
 Dopo essere stati espulsi dal regno, rientrarono sulla Terra portando con loro il mistero delle predizioni fatte con le carte, le erbe e la lettura delle linee del palmo della mano. Costoro sono gli Zingari…
In un non meglio identificato luogo del nord dell’Asia, esiste una tribù che adesso sta morendo e che entrò nella caverna di Agharti, esperti nel contattare gli spiriti dei morti che fluttuano nell’aria.”
“In Agharti i saggi Pandit trascrissero tutta la scienza del nostro pianeta e quella degli altri mondi. I Cinesi l’appresero e questo i Buddisti lo sanno. La loro scienza era la più elevata e la più pura.
"Ogni secolo, un centinaio di saggi cinesi si riuniscono in un luogo segreto sulla riva del mare, dove dalle più grandi profondità salirono cento tartarughe che erano in grado di vivere molti millenni. Nei loro carapaci, i Cinesi hanno scritto tutti i progressi fatti dalla scienza divina nei secoli.”
La componente felina della redazione dice che si tratta di una raccolta di leggende malamente shakerate.
Andiamo su un universo di gonzi dove nicola zegrini, presumiamo si tratti di lui visto che l'articolo non è firmato, ci parla di...già di che cosa?
Si tratta di esperienze personali:
Alcuni anni fa avevo una relazione a distanza con una ragazza, un giorno lei mi disse che l’essere lontani la faceva soffrire troppo e che, per questo, aveva deciso di farla finita. Incapace di accettare l’idea presi il treno e partii immediatamente per andare a parlarle di persona, per cercare di farle cambiare idea. La incontrai per strada, la avvicinai per parlarle e, nel momento in cui mi disse che era finita, un tuono fortissimo si abbatté a poca distanza da noi creando un boato impressionante tanto da far suonare gli allarmi delle macchine. Ma questo non è niente. Facciamo un minuscolo passo indietro: quando ci eravamo messi insieme ci eravamo regalati reciprocamente un orologio, lei a me e io a lei. Indovinate un pò…. Qualche minuto dopo mi accorsi che l’orologio era fermo all’istante esatto in cui lei mi aveva detto che era finita.
Non riuscendo a rassegnarmi comunque restai altri due giorni nella piccola cittadina dove lei viveva sperando che avrebbe cambiato idea e quei due giorni furono per me un vero inferno, non tanto per la rottura della storia ma per quello che mi capitò: eventi incredibili e legati tra loro da un filo invisibile che faceva pensare assolutamente ad una regia occulta, non posso dilungarmi oltre in una storia che richiederebbe un piccolo libro ma i messaggi che l’Universo continuava a inviarmi erano chiarissimi: era finita dovevo tornarmene a Roma e riprendere la mia vita.
Gli eventi, a mio avviso affascinanti che mi hanno spinto a scrivere il mio libro li trovate qui (segue link ad un sito che pubblicizza un libro, vuoi vedere che l'articolo è una marchetta per cercar di vendere qualche copia?)
Un altro pezzetto in cui il nostro autore dà i numeri:
Veniamo ora ai giorni nostri: recentemente ho letteralmente perso la testa per una ragazza e tutto fa pensare che per lei sia lo stesso (non credo che legga quello che scrivo ma tutto è possibile quindi dovrò essere il più vago possibile): non stiamo insieme e non abbiamo condiviso altro che qualche parola e tanti sguardi e questo mi sbilancia totalmente: come posso essere così preso da una persona che vedo saltuariamente e di cui non so praticamente niente? Niente altro che il fatto che una storia tra me e lei è, per vati motivi, al momento, impossibile (Romeo e Giulietta erano dei dilettanti al confronto). Fatto sta che non riesco a fare a meno di pensare continuamente a lei e, quasi tutte le volte che ci penso dei numeri mi perseguitano e sono l’11 e il 44 insieme o anche il 144 o, ma più raramente, il 14. Adesso voi direte: è chiaro l’attenzione selettiva: inizialmente magari era così quando un pomeriggio, ero in palestra e stavo, come al solito, pensando a lei quando guardai l’orologio per vedere l’ora e quello, sono quasi sicuro che prima funzionasse, era fermo alle 11 e 44 ed era pomeriggio quindi non si era solamente fermato ma era anche ritornato indietro.
Una settimana fa le ho scattato una foto di nascosto, è ancora sul mio telefonino e ogni volta che la guardo vedo, oltre al suo incredibile viso, un orologio alle sue spalle che segna le 11:44:14. Ripeto: la vedo saltuariamente e mai allo stesso orario quindi non poteva essere programmato.
Chiudiamo senza commenti.
 Passiamo alla politica, anzi alla filosofia politica, sul blog del pro fesso re sanremese (di adozione) appare un fondamentale documento:
Il nostro eroe manifesta una vena anarchica, strano visto che vive grazie ad uno stipendio (immeritato) pagatogli dallo stato.
Lo Stato sorge a danno degli uomini, sebbene ami ammantarsi di paludamenti etici, giuridici e persino religiosi. Sorge a seguito di una volontà e coercizione unilaterale: si pensi alle élites antiche, un ceto di re-sacerdoti, di governatori e di condottieri che un po’ alla volta, sulla base di una concezione sacra del potere, gettano le fondamenta della comunità statuale.
Così probabilmente nascono le città-stato dei Sumeri, così si afferma la dinastia egizia del primo faraone, Menes-Narmer. Se anche le pòleis primigenie sono talvolta amministrate in modo saggio, secondo princìpi nobili, la divisione del lavoro e la conseguente stratificazione sociale ratificano le diseguaglianze su cui lo Stato si fonda, sperequazioni che anzi sono l’architrave dell’edificio eretto dalle classi dirigenti.
La legge, l’esercito e la fiscalità sono i tre pilastri degli apparati. Nelle civiltà antiche la giustificazione del potere è radicata nella religione: ad esempio, YHWH è il Signore di un popolo il cui sovrano è consacrato dallo ierofante, mediatore tra il popolo e la divinità.
Oggi lo Stato dissacrato e dissacrante accampa la sua legittimità (del tutto usurpata), incarnando il ruolo di unico garante della “democrazia”. Alla finzione giuridica si associa l’immensa insincerità di uno Stato-genitore (in realtà patrigno) che, fingendo di occuparsi dei cittadini, allevandoli e proteggendoli, li stritola ope legis.
A quanto pare il nostro sta lagnandosi perché lui e il fratello acconguagliato (il noto komandante) sono nei guai con la legge...Lui ha la soluzione:
E’ palese che, stando così le cose, l’unico obiettivo desiderabile non è riformare una compagine in sé irriformabile, ma por fine allo Stato. L’unico fine che deve perseguire l’uomo degno di questo nome è la fine dello Stato.
C'è anche chi gli risponde dandogli ragione
Cari zret e ghigo, la soluzione ai vostri problemi è facilissima, l'avevamo già prospettata per il vostro amico il fisico pennuto, North Sentinel Island vi aspetta!!! (vedete quanto sono buono? Kaiser suggeriva Deception)
Rimaniamo in tema politico, su stupidità libera appare un articolo dal titolo:
Tralascio il testo, mi sembra piuttosto delirante, riporto solo due cose, per prima questa "considerazione":
Spesso, quando si parla di “colpo di stato”, si intende il rovesciamento di un governomanu militari, ovvero avvalendosi dell'uso della forza e della minaccia delle armi.
Ma quello militare non è l'unica forma di colpo di stato possibile. Qualsiasi azione che abbia come fine la sostituzione delle cariche pubbliche o la caduta di un governo, può essere considerata golpista, anche se non si avvale della forza bellica.
Si deduce che ogni volta che in parlamento viene presentata una mozione di sfiducia al governo si tratta di un tentativo di "colpo di stato" e così pure ogni volta che si indicono elezioni che possono cambiare la maggioranza e, di conseguenza, anche il governo...
C'è poi questo commento:
Scritto da belli corrado
11-05-2015 14:05
La mano longa dei Gesuiti sotto controllo del Vaticano, vedi Bergoglio che di bene non ti voglio,Monti si è auto classificato Gesù Cristo e la moglie l'ha nominata Maria(veste sempre di celeste o azzurro chiaro: " Gesuita , Bestia Sanguinaria per tutta la Vita"
Un vero capolavoro di..
Andiamo nello spazio con pianeta cretinix che ci racconta:
Sentiamo cosa ha da raccontarci albino galuppini:
Doveva mettere in orbita satellite. Caduto in Siberia. Nuovo fallimento dell’industria spaziale russa, a due settimane da quello del cargo Progress per la Iss: oggi il terzo stadio del razzo vettore Proton-M non è riuscito a mettere in orbita un satellite messicano per le telecomunicazioni e si è schiantato nella regione siberiana di Cita poco dopo il lancio dal cosmodromo di Baikonur. Lo riferisce Interfax. (ANSA) 
Osservate come l’agenzia ANSA, totalmente sotto il controllo del governo degli Stati Uniti, enfatizzi l’insuccesso russo. In verità, negli ultimi anni sono più i fallimenti dell’America. Tralasciando il fatto che la NASA stessa non riesce quasi a porre razzi sulla rampa di lancio per inviarli nello spazio. Più fallimento di così.
Questo getta una luce alquanto fosca sul destino della ISS (Stazione Spaziale Internazionale) e sui suoi abitanti tra cui vi è ora Samantha Cristoforetti.
Dove sia l'enfatizzazione lo vede solo lui...
Veniamo al nostro amico prank che ultimamente è bellicoso:
 Prank costituirebbe un'ottima pubblicità per una raccolta di firme per l'abolizione della legge Basaglia, così pure questo fenomeno che segue:

Direi proprio di sì!


4 commenti:

  1. Paolo el panza18 maggio 2015 20:54

    Non so se sia la stessa fuffa, ma avevo letto che "Vril" sarebbe stata una società segreta per lo sviluppo... di motori! Vabbè che tutti gli studi che si occupano di motori (auto, aerei, marini o altro che siano) operano in genere in segreto per non farsi scippare i risultati.

    RispondiElimina
  2. questa razza Vril sembrano i demoni che possiedono gli uomini

    RispondiElimina
  3. la storia degli eloy e morlocchi de La macchina del tempo è un plagio di quella sulla razza vril vedi sotterranei cannibali che forniscono mezzi a quelli di superficie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto probabile che il romanzo di Bulwer Lytton sia stata una delel fonti di ispirazione di Wells

      Elimina