privacy

sito

net parade

siti web

venerdì 15 luglio 2016

Stavolta no

Amici lettori, siete certamente tutti al corrente del grave attentato avvenuto a Nizza ieri sera, almeno 84 le vittime, ma è probabile che il bilancio sia destinato a peggiorare. Arriveranno, probabilmente stanno già arrivando, i consueti deliri a base di "false flag", "crisis actors" e di tutte le altre idiozie che abbiamo sentito ripetere migliaia di volte, stavolta abbiamo deciso di non trattare l'argomento, siamo stanchi di dare visibilità, sia pure per contestarli, a certi individui.
Veniamo al più grande investigatore che l'Italia vanti: il komandante sanremese (di adozione), ieri abbiamo visto il suo messaggio, poi sparito, su facebook, relativo all'incidente ferroviario in Puglia. Il nostro torna alla carica in uno dei suoi fogna-blog:
Vediamo quali brillanti deduzioni espone
12 luglio 2016: incidente ferroviario di Andria (Provincia di Barletta, Andria, Trani - Puglia). Il disastro presenta qualche anomalia: è stata veramente una collisione tra due treni che viaggiavano alla notevole velocità di 100 km su una linea alquanto vetusta?
Un corrispondente della testata regionale RAI, durante il collegamento con la direttrice del TG3, Bianca Berlinguer, nella serata del 12 luglio 2016, ad un certo punto ha dichiarato: "Sul luogo dell'esplosione..." Poi si è immediatamente corretto, usando la parola "incidente".
Perché i macchinisti non hanno frenato per tempo, visto che quel tratto di ferrovia è rettilineo e con ottima visibilità?
Alcuni sopravvissuti alla tragedia hanno affermato di aver sentito un boato, una deflagrazione.
Un ferito, che ha menzionato "una bomba" (solo una metafora?) ha ricordato che stranamente il convoglio nel tratto tra Corato ed Andria si è più volte fermato per poi ripartire a bassa velocità. Queste dichiarazioni stridono con la ricostruzione ufficiale che vede i due convogli viaggiare superando i 100 Km/h.
Il nostro insiste con la bomba, non dice più che c'era un convoglio solo
Un agricoltore che era nell'uliveto, che costeggia i binari, è deceduto, a causa dei frammenti metallici proiettati attorno, non nel senso di marcia, dal vagone coinvolto nel presunto scontro.
Un altro giornalista ha mostrato un mazzo di rose rosse (noto simbolo di una confraternita), deposto davanti all'ingresso di una stazione vicina al luogo della sciagura.
E' stato anche riferito che di uno dei macchinisti non sono stati trovati i resti, ma una scarpa: la scarpa allude ad un aspetto del rituale massonico di iniziazione?
Il bilancio definitivo elenca 23 vittime: 23 è cifra simbolica riferita al movimento del Discordianesimo. Il 23 ricorre nell'identificativo di uno dei due treni, CT10-23. Coincidenze?
Altri elementi dovranno essere raccolti ed analizzati, le testimonianze dovranno essere sviscerate, ma sembra che la tragedia, se è stata frutto di fatalità, sia stata in qualche modo ritualizzata.
Induce a riflettere il fatto che la Procura di Trani, in questi ultimi anni, ha agito in modo piuttosto zelante per il problema della Xylella e nel caso di danni procurati da vaccinazioni.
Continua tirando fuori il numero 23, le rose rosse simbolo massonico e parla anche della Procura di Trani. Un bel minestrone di frasi senza senso.
Intanto su faccia-libro tre fan del komandante commentano la scomparsa del precedente post
Ma questi commentatori esisteranno veramente?
Per stare allegri cosa c'è di meglio di un'apocalisse imminente? Sembra che la cosa sia sinora sfuggita a complottari e fuffari assortiti, per fortuna c'è next quotidiano dove Giovanni Drogo ci informa:
C'è l'apocalisse del 29 luglio e non ho niente da mettermi!
La buona notizia è che quest’anno non dovrete preoccuparvi della prova costume. La cattiva è che il mondo finirà il 29 luglio e che quindi non potrete andare in ferie e soprattutto non saprete come andrà a finire Game of Thrones. A quanto pare la probabilità che il mondo così come lo conosciamo finisca è pari al 100%, quindi meglio farsene una ragione e iniziare a godersi gli ultimi quindici giorni di vita sulla Terra. Anche perché non ci sarà proprio modo di farla franca, Gesù sta per tornare sulla Terra e come se non bastasse “l’inversione dei poli” (causata dall’ideologia gender) farà il resto.
Vi consigliamo di andare al link e leggere il resto, è divertente. La profezia arriva da questo filmato di armageddon news
Tutto certo,basta interpretare la bibbia, se poi il mondo non finirà...aspettate la prossima data.
Passiamo alla scienza che più scientifica non si può, e alla versione italiana di Nikola Tesla, parliamo di pier luigi ighina, su noi e gli extraterrestri possiamo leggere:
La fonte è: Fortuna Drago e documento "Ighina un uomo venuto dal futuro di Alberto Tavanti"
CORREVANO I MITICI ANNI 60 - “E’ stata studiata e costruita per curare tutti i casi di malattia. Essa irradia atomi magnetici regolabili tramite pulsazioni variabili di luce. Poichè ormai è un fatto accertato che il corpo umano al pari di quello di ogni essere vivente possiede un campo magnetico particolare corrispondente alle funzioni organiche e cellulari, in caso di malattia, trauma o infezione questo campo subisce una alterazione. 
Piratina, esperta di fisica in quanto una sua cugggina felina lavora come cacciatrice di topi nei sotterranei dell'istituto di fisica dell'Università, asserisce che si tratta di una raccolta di parole completamente priva di senso.
 Vediamo un "caso clinico"
GLI OSTACOLI DELLA MEDICINA "UFFICIALE"
"Nel laboratorio di Imola, avevamo costruito una poltrona magnetica che dava dei risultati veramente notevoli.
Una sera venne a trovarci un medico di Bologna che era molto aperto nei confronti delle cure alternative.
Il medico ci disse che la teoria era affascinante, ma che lui voleva vederne in pratica la validità.
Gigi rispose che avevamo curato e guarito diversi malati, ma che ultimamente era venuto l’ufficiale sanitario accompagnato dai vigili e
che aveva minacciato di denunciarlo per esercizio abusivo della professione medica se avessimo continuato.
Al che il dottore disse che lui era medico e che nessuno poteva impedirgli di sperimentare i nostri strumenti.
Al momento aveva appunto una paziente che era già stata operata
per tumore al seno. L’avevano sottoposta alla cobalto terapia, ma ormai non c’era più alcuna speranza, perché le metastasi si erano diffuse in tutto l’organismo.
- “Avrà si e no due o tre settimane di vita – disse – Domani ve la porto e vediamo un po’ cosa succede”.
Il giorno dopo tornò con la donna che a stento si reggeva in piedi.
Povera donna! Dove era stato asportato il seno c’era un
enorme ferita purulenta e maleodorante. Cominciammo ad irradiarla di energia per circa 20 minuti, dopo di che la congedammo, non senza averle consegnato due bottiglie di acqua minerale magnetizzata. Quel giorno era un martedì e le fissammo un appuntamento per il sabato successivo.
Ma il venerdì sera vedemmo arrivare il medico senza alcun preavviso, in uno stato a dir poco euforico.
- “Ma cosa c’è in quell’acqua che le avete dato? – esordì – Lo sapete che dopo averla bevuta ha ripreso appetito?! Il colorito del viso sta ritornando roseo, ha riacquistato le forze e riesce a camminare!
Ma la cosa più stupefacente è che sulla ferità si sta formando un velo epiteliale!!”.
PER GUARIRE BISOGNA "REGREDIRE"
Il giorno dopo il dottore tornò con l’ammalata che riuscì a camminare e a sedersi sulla poltrona da sola.
Era veramente migliorata in modo eccezionale. Dopo averla irradiata per altri 20 minuti ed averle consegnato altre due bottiglie d’acqua, Gigi ritenne doveroso avvertire la signora che il giorno dopo
avrebbe avvertito dei dolori e di non preoccuparsi, perché essi annunciavano un miglioramento e cioè il ripristino della vitalità organica ( Stessa cosa detta in questi anni dal Dottor Hamer, prima imprigionato e ora in esilio in Norvegia per aver ostacolato non poco le case farmaceutiche in una nuova visione della malattia e della sua guarigione!)
“Dolori? – disse lei – Ma io ho già sofferto tanto e non voglio più soffrire!”.
Succedeva questo: mentre il corpo della malata era disponibile a reagire positivamente agli stimoli energetici, l’animo della donna ormai era come morto, perché non riusciva più ad affrontare le
sofferenze della vita. Così come Gigi aveva predetto, il giorno dopo la donna fu assalita da forti dolori che cercò di attenuare assumendo una dose massiccia di calmanti e dal quel momento si rifiutò di proseguire le cure. Visse ancora sei mesi e poi morì.
Morale della favola: è stato tirato in ballo il povero ighina per fare pubblicità al ciarlatano hamer!
Occupiamoci ora di armi nucleari, mistero fuffo ci presenta un'angosciosa domanda:
Gli UFO erano veramente cosi' ostili alla proliferazione nucleare? 
Vediamo se troviamo una risposta
Nel corso di quest'ultimi decenni si è data troppa importanza alle discutibili affermazioni fatte da uno psicologo e imprenditore con esperienze di consulenza e leadership di sviluppo come executive coaching, che per molti, altro non era che un disinformatone prezzolato profumatamente dai vertici governativi statunitensi e che nella comunità ufologica è megio conosciuto con il nome di Donald A Johnson. Senza nulla togliere alla sua prestigiosa e rapida carriera a cui sarebbe giunto attraverso generose remunerazioni da parte di oscure Agenzie governative, quello che l'umile uomo di strada non riesce ancora a capire, di cui mi faccio portavoce io stesso, è il motivo per cui un professionista di tale rango abbia scelto di punto in bianco di affrontare un argomento così scomodo tale da infastidire gli stessi suoi datori di lavoro
Questo donald a. johnson, da quanto abbiamo potuto trovare, è uno dei tanti contafrottole su ufo ed ET.
Ecco arriva qualcuno che ci chiarisce le idee, nientemeno che un canale youtube!!
Pubblicato il 13 luglio 2016, il documentario "UFOs and Nukes, the secret Revealed" di MLordandGod vuole esporre quello che per i giovani d'oggi è solo leggenda, un mito abilmente orchestrato dai vertici militari Statunitensi durante il periodo della Guerra Fredda e di conseguenza qualcosa da dimenticare visto che ormai appartiene a un lontano passato.
Il documentario che si prefigge di esporre alcuni fatti emersi a seguito di una serie di attività UFO registrata nel corso dei primi anni 50 nei cieli sovrastanti alcuni siti di stoccaggio di armi nucleari, vede come produttore il famoso e allo stesso tempo ambiguo ricercatore Robert Hastings. Quello che più fa discutere in tutta questa storia sono le sue interviste ottenute da un ex ufficiale dell'US Air Force responsabile all'epoca del centro di controllo per il lancio di testate nucleari il quale afferma in modo inequivocabile che le vere intenzioni degli UFO erano quelle di monitorare e manomettere gli impianti ICBM degli americani. La sua drammatica testimonianza sembra avere una conferma dalla divulgazione di una serie di documenti classificati che apparentemente sembrano confermare che in fondo qualcosa di vero c'era nelle sconcertanti affermazioni fatte da Robert Hastings. Questa volta la finzione sembra superare veramente i confini della realtà oggettiva dietro alla quale potrebbe nascondersi effettivamente qualcosa di molto piu' sinistro sopratutto all'interno del sito strategico dell'Air Force di Vandenberg, in California
E se lo dice un "documentario" su youtube non può che essere la verità.
 Restiamo nello spazio e vediamo cosa ci racconta ignoranze sconfinate:
Esperto NASA: tutte le nostre missioni monitorate dagli Ufo
Maurice Chatelain, noto esperto di comunicazioni del Centro Spaziale di Houston, scomparso di recente, racconta nel suo libro “I nostri antenati sono venuti dallo spazio”, che tutti i voli delle missioni spaziali Apollo e Gemini, sono stati monitorati da veicoli spaziali di origine extraterrestre.
“Gli astronauti – scrive Chatelain – hanno visto cose delle quali non possono parlare con nessuno fuori dalla NASA”. E ancora: ”Tutti i voli Apollo o Gemini furono seguiti a distanza, qualche volta… molto ravvicinata, da veicoli spaziali di origine extraterrestre. Ogni volta che ciò è accaduto gli astronauti ne hanno informato la missione di controllo, che ha imposto loro l’assoluto silenzio”.
Nel 1979, Maurice Chatelain, ha confermato che Armstrong aveva infatti riferito di aver visto due UFO sul bordo di un cratere. Chatelain ritiene, inoltre, che alcuni di questi UFO possano provenire dal nostro sistema solare. “Era come se esistesse un muro, più che altro una censura ferrea su questo argomento, una situazione mai vista”, dichiara nel suo libro Chatelain, che ha anche confermato che le trasmissioni radio di Apollo 11 (ovvero le comunicazioni tra Houston e Apollo) sono state interrotte in diverse occasioni, al fine di nascondere la notizia da parte del pubblico. Prima di respingere o comunque dibattere le affermazioni sensazionali di Chatelain, vale la pena notare che lui era un ingegnere elettronico che operava all’interno del programma aerospaziale, soprattutto per quanto riguardava le missioni nello spazio.
Il suo primo lavoro dopo lo spostamento dalla Francia negli Stati Uniti, era di ingegnere elettronico con Convair, specializzato in telecomunicazioni, telemetria e radar. Nel 1959 è stato responsabile di un gruppo di ricerca elettromagnetica, lo sviluppo di nuovi sistemi radar e di telecomunicazioni per Ryan.
Uno dei suoi undici brevetti era un volo automatico verso la Luna. Più tardi, al North American Aviation, gli era stato offerto l’incarico di progettare e costruire apparati per le comunicazioni delle missioni Apollo, oltre ai progetti di sistemi di elaborazione dei dati. Nel video sotto, le testimonianze degli astronauti.
Ma allora sulla Luna ci sono andati!!!! Avvertite galuppini!!!!
Vediamo quali bei segni ci manda il cielo:
La Russia sta progettando un bombardiere per “attacchi nucleari” dallo spazio
Curioso vero come tanti siti-blog complottistico fuffari siano sempre entusiasti di annunciare il riarmo della Russia....La fonte dell'articolo è sputnik news, imparzialissima ed attendibile fonte di informazioni
In Russia si sta elaborando il progetto per costruire un bombardiere ipersonico, che può colpire dallo spazio vicino all’orbita terrestre. Lo ha affermato il professore dell’Accademia Militare delle Forze Strategiche Missilistiche, il colonnello Alexey Solodovnikov, il quale dirige lo sviluppo del propulsore del jet di prospettiva.
“L’idea è questa: decollerà da comuni aeroporti, pattuglierà lo spazio aereo, su comando si alzerà verso lo spazio per compiere attacchi, compresi raid con armi nucleari, e ritornerà alla sua base. Si tratta di un aereo strategico.” — ha detto Solodovnikov, spiegando che il jet sarà in grado di raggiungere qualsiasi parte del mondo nel giro di 1 o 2 ore.
“Coinvolgiamo l’Istituto centrale aerodinamico perché ci aiuteranno con la fusoliera, ora stiamo determinando le caratteristiche del velivolo. Credo che la sua massa sarà di 20-25 tonnellate, in modo da essere un jet d’attacco. Avrà una velocità superiore a quella del suono in modalità d’attacco.” — ha evidenziato Solodovnikov. Ha chiarito che si inizierà a realizzare il propulsore del jet a partire dal 2018 ed entro il 2020 dovrebbe essere creato un prototipo funzionante 
L'URSS è crollata anche a causa delle eccessive spese militari, sembra che i nuovi dirigenti della Russia non abbiano mai considerato questo fatto.
 Per finire fuffa real time ci comunica una cosa sconvolgente:
E’ il 13 luglio…e a Livigno nevica! "Ma tranquilli e' tutto normale" per qualcuno senza coscienza...
Incredibile nevicata mercoledì 13 luglio a Livigno, in provincia di Sondrio: i fiocchi, che hanno causato forti disagi ai passi della Forcola e del Foscagno, sono arrivati fino in paese
dove la temperatura in serata è stata di pochissimo sopra lo zero. Un evento piuttosto raro in estate inoltrata…
Kaiser ha controllato su wikipedia e ci fa sapere che Livigno è il secondo comune più alto d'Italia, si trova ad oltre  1800 metri di altezza e per quanto riguarda il clima:
Il clima di Livigno è tipicamente alpino, con inverni lunghi e rigidi ed estati brevi e fresche. Durante le ondate di freddo più intenso il termometro può precipitare fino ai -28 °C, durante le giornate estive più calde la temperatura non supera generalmente i +23/+24 °C.
Insomma non è poi così strano che a luglio possa far freddo e magari anche nevicare.
Chiudiamo con una breve parata finale.
 Va bene, questa è una trollata....
Ecco vito che si lamenta perché le donne sono frigide per colpa dell'elettrosmog, secondo Kaiser non trova una che gliela dia.
L'astuto mitko ha scoperto come fregare gli arconti, basta che ci suicidiamo tutti nello stesso momento...Mirko, comincia col dare il buon esempio.
Per finire, a grande richiesta la mitica pam che qui sta colloquiando con un'altra vegana.


5 commenti:

  1. Orco boia, mi hanno appena telefonato gli extraterrestri: dopo aver letto tutte le boiate che 'sta banda di rincoglioniti ha scritto su di loro mi hanno disdetto la prenotazione per la casa-vacanze!

    RispondiElimina
  2. Fine del mondo? Tranquilli: ci sono gli UFO che ci trasporteranno via aggratisse.

    RispondiElimina
  3. MANDY E TATY STANNO DA DIO!!!

    Allora sono morte, poverette.
    Il creatore le ha richiamate a sé per sottrarle all'inferno in cui, innocenti, erano costrette a vivere.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che ci arrivi lei "da dio" prima delle sue bambine...

      Elimina
    2. Mandy e Taty sono già affidate ai servizi sociali da diverso tempo, si sono già fatte un mese in casa famiglia, se continua così mi sa che salutano mamma e se ne vanno in affidamento presso qualche famiglia normale.
      Mi spiace dirlo, ma sarebbe un bene in questo caso.

      Elimina