privacy

sito

net parade

siti web

lunedì 16 febbraio 2015

Rieccomi

Frustrati lettori, capisco la vostra delusione nel vedere che ieri non ho postato niente, ma cosa volete farci: la vita ha dei momenti belli e dei momenti brutti, questo è uno dei momenti brutti dato che vi sto propinando una nuova raccolta delle mie cacce bufalesche.
L'immagine avrà fatto già capire ai più sagaci tra voi che sto per occuparmi nuovamente delle annunciate rivelazioni di Putin sull'11 settembre. Me ne sono già occupato qui, sono passati un paio di giorni ed ecco che la "notizia" compare su: fuffarealtime, libreidee, come sancho panza, probabilmente anche su molti altri blog, lo stesso articolo, copiato pedissequamente, in cui le prove sono le dichiarazioni di gordon duff di veterans today, nessuno che abbia fatto un minimo sforzo per verificare l'attendibilità della fonte. Ma ecco una voce in controtendenza: l'universo trema presenta la prima puntata di un delirante articolo
L'autore è, almeno per ora ignoto (aspettiamo la 2^ parte). Prima di passare brevemente in rassegna i deliri dell'autore osserviamo questo passo:
 Nel video che segue: “Circa il 30% di ciò che espone Veterans Today è palesemente falso. Circa il 40% di ciò che scrivo è, almeno in parte, volutamente falso. Perché? Perché se non scrivessi informazioni false, non sarei vivo. Semplicemente … devo farlo”. – Gordon Duff
Il fatto che Gordon Duff sia un “rospo disinformatore” non è certamente più un segreto. Egli stesso ha ammesso apertamente che “circa il 30% di ciò che espone Veterans Today è palesemente falso”.
Ecco, questa è l'unica parte sensata dell'articolo, ma allora chi sono i colpevoli dell'attentato?
Innanzitutto bisogna premettere che il Pentagono, ossia l’esercito USA, non c’entra nulla nell’attentato del 11 Settembre 2001. I generali del Pentagono non avrebbero mai permesso un attacco in patria. Non avrebbero mai avvallato un colpo di stato. Per quanto guerrafondai possano essere, non sarebbero mai andati contro la costituzione. Ne sarebbero andati di mezzo la democrazia e quel sogno americano tanto caro ad i patrioti militari. No. La verità è un’altra secondo il mio modestissimo parere.
...
Quello che fa il vile Duff – o meglio; che non fa – è che non cita mai né il Mossad né Israele nei suoi articoli riguardanti il 911. Ci sono una montagna di prove del coinvolgimento dei servizi segreti israeliani nell’attacco.
...
In primo luogo, dobbiamo tornare indietro nel tempo di un’insolita ed inquietante previsione, fatta da un sinistro individuo, molti anni fa. Questa previsione, in collaborazione con lo status della persona da cui è stata emanata, è estremamente indicativa e rivelatrice di chi ha pianificato ed eseguito l’attacco del 9/11.
Isser Harel era un capo delle spie dei servizi segreti israeliani, il regista del Mossad dal 1952 al 963. Nel 1979, 22 anni prima del 2001, Isser Harel predisse con esattezza gli eventi del 9/11 a Michael D. Evans, un sionista americano.
Ecco i colpevoli: i sionisti...Tutta la faccenda sembra una guerra tra fuffari: il fuffaro duff e il fuffaro ignoto, obbiettivo accalappiare un po' di gonzi. Ma ne sapremo di più alla 2^ puntata.
Ah sì, parere di Kaiser riguardo alle imminenti rivelazioni di Putin: sono come l'arrivo di nibiru, sempre imminente ma, stranamente, non arriva mai.
Dato che siamo in tema di "sionisti" ecco scemenza a pagamento e   un universo di creduloni che ci propongono un articolo dal titolo:
Intanto non si capisce cosa c'entrino i kazhari visto che nell'articolo non vengono mai nominati, ma vediamo l'inizio:
Lo stato dei Rothschild
(Lo Stato dello Scudo Rosso)
by David Icke
Il sionismo è stato fondato dai Rothschild per conto della Confraternita e SION è un ramo del culto ariano-rettile del culto del Sole. Due sono le ragioni principali per cui esso è stato usato per assicurarsi il controllo della Palestina araba. Questa infatti è una terra sacra per gli Ariano-rettili fin dai tempi dei Leviti e del mondo antico.
Inoltre, derubare sfacciatamente un paese arabo offriva infinite opportunità per alimentare il conflitto e la divisione in Medio Oriente e ciò si rivelò particolarmente efficace per la manipolazione dei paesi arabi produttori di petrolio.
Come dite, si immagina già dove andrà a parare trattandosi di david icke? Beh avete ragione, si tratta di un repertorio delle solite frottole. vediamo il finale
Questi uomini avrebbero trascorso il resto della loro vita a comandare gli atti terroristici compiuti da altri, con un’ipocrisia che si stenta a credere; fu Lord Victor Rothschild, il controllore deu servizi segreti britannici, che fornì a Israele il know-how delle armi nucleari; furono i Rothschild, che controllarono Israele fin dall’inizio e continuano a controllarlo, a dettarne la politica; furono i Rothschild e il resto della rete della Confraternita a nascondere e insabbiare il fatto, confermato dagli storici ebrei, che la stragrande maggioranza del popolo “ebreo” d’Israele deriva geneticamente dalle montagne del Caucaso, e non dalla terra che attualmente occupa.
Il popolo ebreo è stato sacrificato dai Rothschild sull’altare dell’avidità e della sete di potere, ma anche i Rothschild devono ubbidire a un’autorità superiore che, secondo me, ha probabilmente sede in Asia e l’Estremo Oriente dà le direttive al quartier generale operativo di Londra.
In definitiva, l’intera truffa viene orchestrata dal livello inferiore della quinta dimensione. Per maggiori particolari sul contesto e le fonti che supportano quanto da me qui esposto, vi rimando ancora una volta a … e la verità vi renderà liberi.
Ah, ecco, il baldo david fa la pubblicità ad uno dei suoi libri.
La cosa divertente sono i riferimenti riportati in fondo all'articolo: tutti al blog ningizhzidda, cioè a wlady!
Dato che abbiamo parlato di david icke restiamo in zona parlando dei rettiliani. l'universo trema ci fornisce importanti informazioni in merito:
Sentiamo cosa ci racconta
Le origini della razza aliena definita dei Rettiliani Draconiani, risalgono a milioni di anni fa su di un pianeta della Costellazione Draco. Ma per capire meglio l’evoluzione storica dei Dracos, bisogna fare un passo indietro e studiare un po’ di storia dell’Universo.
 Quando l’Universo è stato creato, sono stati creati anche una manciata di esseri, sia fisici che spirituali, per popolarlo. Partendo da questi esseri, l’universo sarebbe lentamente diventato un luogo abitato da milioni di razze, sparse tra le costellazioni. Una di queste razze era quella dei Cariani. La casa dei Cariani era situata nella costellazione di Orione. La stella Alpha Draconis è diventata la loro residenza ed è da qui che si è evoluta in quella che ora conosciamo come la razza dei Dracos.
Ma la razza dei boccalones è aliena o originaria della Terra?
Ben presto, infatti, i Dracos hanno acquisito la capacità di staccare il loro “essere” dalla 3° dimensione, per far ritorno nei loro corpi eterici. Questa capacità gli ha portato la consapevolezza che, l’energia negativa, gli avrebbe permesso di continuare nella conquista del cosmo e crescere continuamente in una potente razza di esseri.
Anche se i Cariani non avevano intenzione di incarnarsi in una razza dominante piena di odio e furia, non hanno potuto evitare che gli istinti di base rettili venissero fuori durante la creazione.
Pertanto, oggi abbiamo l’agenda Dracos che cerca di corrompere il nostro pianeta e le menti ed i cuori dei suoi abitanti.
 Assistendo l’umanità con questo piano ego-centrico, i Dracos guadagnano sempre più potere vampirizzando l’energia negativa risultante dalle nostre emozioni più basse, come il dolore, la rabbia, l’odio e, soprattutto, la paura.
Trascendete queste emozioni attraverso la consapevolezza che la dualità non esiste.
Trascendiamo fratelli trascendiamo!
Dato che si è parlato di vampirizzare restiamo in tema e vediamo cosa ci racconta the living spirits of rapa:
 Opera di cristina bassi. Vediamo, brevemente, cosa ci racconta:
Dal ricercatore iralndese, nonchè storico non maintream, Michael Tsarion, informazioni utilii ed indicazioni su cosa fare e come capire il fenomeno, che puo' colpire la salute fisica, senza che la cliica nè la psicologia sappiano riconoscerlo 
by Michael Tsarion,
traduzione Cristina Bassi
Cosa è un vampiro psichico?
Come lo riconosco?
Come si prende ciò che è mio?
Come mi proteggo dal suo attacco?
Come mi guarisco dopo il suo attacco?
L'uomo che ha ucciso il suo sè, diventa un predatore che vive per consumare ciò che gli altri creano. Tale persona è la più grande minaccia nel mondo. È violento e distruttivo verso se stesso E tutti quelli che incontra. Può occupare posizioni di poca importanza o di massima importanza. Può distruggere una singola vita o quella di un mondo. Non si preoccupa del tracciato di distruzione e di macerie che lascia dietro di sè. Si preoccupa solo di soddisfare I suoi appetiti insaziabili. Cerca te e tutto quello che è tuo.
Il Vampiro Psichico, è il predatore più sofisticato e camuffato della società. Anche se il vampirismo psichico è la causa di grave malattia fisica e di stress emotivo. non è riconosciuto dalla clinica e dagli psicologi E questo per una buona ragione…
Nonostante questo, è giunto il tempo perché l'umanità conosca i fatti
Leggiamo un altro pezzetto:
Quando cominci a staccarti da una persona vampiristica o semplicemente pensi di farlo, puoi trovarti sotto maggiore attacco. Quindi è importante evitare che una persona vampiristica sospetti ciò che stai pianificando. Ricorda che un attacco non è solo depauperamento di forza vitale, ma anche un atto di scarico psichico nel tuo campo di energia.
Di conseguenza, una volta che un tipo vampiristico si rende conto che stai tentando di staccarti dalla sua presenza, cercherà di disfarsi di ancora maggiore spazzatura psichica, attraverso di te. Questa non è una esperienza piacevole e può essere una minaccia per la vita. 
Triste dirlo, ma nessun terapeuta allopatico ha la minima idea che esiste un simile processo sottile e anche molto pochi sono gli omeopati che ne sono consapevoli. Questo è un problema, poiché se non è compreso correttamente uno stato patologico ed è correttamente diagnosticato, esso non può essere curato 
Tenendo questo ben in mente, è facile capire che in un attacco psichico, alla fine ti trovi da solo. Quindi devi richiamare a te il tuo Sè Superiore, per perseverare e guarire. 
In breve, le lezioni da imparare da questa tua esperienza non sono solo di ordine fisico, ma anche di natura spirituale. La saggezza è la più grande protezione contro il male, perché il terreno del male è l’ignoranza. 
La persona in grado di fare il maggior bene è anche quella molto pratica dell'anatomia del male.
Ma non potremmo provare semplicemente con l'aglio, il dottor Van Helsing assicura che è efficacissimo...Beh, la menata continua a lungo, a voi, se ve la sentite, andare al link.
Questa testa olmeca annuncia il ritorno di un fuffaro di lungo corso, ebbe il suo momento di gloria negli anni '70 ed inizio anni '80. Sto parlando di carlos castaneda, iniziò la sua carriera scrivendo libri pseudo-etnologici sugli yaqui, riuscì anche ad avere una laurea ad honorem in antropologia laurea che gli fu ritirata quando scoprirono che gli yaqui li aveva visti, forse, in qualche film western. Ecco fuffa real time che ci parla di lui:
Esseri Oscuri posti sullo sfondo del Campo Energetico Umano
Perché desideriamo che qualcuno ci guidi quando possiamo fare da soli?»
“Gli sciamani dell’antico Messico scoprirono che abbiamo un compagno che resta con noi per tutta la vita, un predatore che emerge dalle profondità del cosmo e assume il dominio della nostra vita.» don Juan Matus
Rispetto a quanto riferito fino ad ora della concezione tolteca, le considerazioni che seguono possono apparire ancora più sconcertanti e possono generare una varietà di reazioni nel lettore: di difesa come il rifiuto o di consapevolezza profonda come angoscia, senso di schifo, paranoia. Rivolgo per questo al lettore lo stesso invito che il Nagual Carlos fece alla conferenza di Santa Monica, in California, nel 1993 – la sua prima apparizione pubblica dopo decenni di totale anonimato:
“Il mio nome è Carlos Castaneda. Vorrei pregarvi di una cosa. Vi prego di sospendere per oggi il giudizio. Vi prego di aprirvi – anche solo per un’ora – alla possibilità che sto per presentarvi. Per trent’anni sono stato irreperibile. Non sono solito rivolgermi alla gente e parlare. Ma ora, per un momento, sono qui. È nostro dovere ripagare un debito a coloro che hanno fatto la fatica di mostrarci certe cose. Questo sapere noi lo abbiamo ereditato. Don Juan ci disse che non dobbiamo difenderlo. Vorremmo farvi capire che ci sono opzioni, possibilità insolite che non sono fuori dalla vostra portata.»
La cosa continua a lungo, saltiamo alla conclusione:
Ogni volta che si interrompe il dialogo interiore, il mondo così come lo conosciamo collassa e affiorano aspetti di noi del tutto straordinari, come se fino a quel momento fossero stati sorvegliati a vista dalle nostre parole. Don Juan sostiene che il giorno in cui la Mente Estranea ci abbandona è il giorno più triste e difficile, poiché siamo costretti a contare solo sulle nostre forze e non c’è più nessuno a dirci cosa dobbiamo fare. Dopo un’esistenza di schiavitù, la nostra vera mente è molto debole e insicura e deve ritrovare la sua identità.
Per modificare la realtà (presente/passato/futuro) è necessario che un certo numero di co-creatori (individui che esprimono un intento comune) si focalizzino su un obiettivo e condividano sentimenti-pensieri comuni…
Non è sufficiente che una persona esprima l’intento di qualcosa affinché quel qualcosa si realizzi…
E’ l’inter-azione tra più soggetti il tassello principale per il mutamento della realtà.
Ed ora, dato che siamo in pieno carnevale, anzi domani è l'ultimo giorno, facciamoci quattro risate: La chiave orgonica ha pubblicato questo articolo:
 Le bacche di Goji, il frutto del momento, status symbol delle nuove mode consumiste, e emblema della salute. E’ veramente così richiesto o c’è dell’altro?
Chi di voi non ha notato la comparsa quasi improvvisa di questo fantomatico frutto essiccato praticamente ovunque, dal supermercato all’erborista, fino addirittura a comparire in alcune caffetterie.
...
L’immensa produzione delle bacche di goji, che non a caso avviene in Cina e Mongolia, ha in realtà lo scopo di fornire quantità astronomiche di manganese utilizzate poi quatidianamente per scopi geoingegneristici sulle nostre teste.
Il manganese viene estratto dalle bacche tramite il processo di disidratazione, ed è dunque per questo che non vi venderanno mai questo frutto nel suo stato naturale ma lo ritroverete sempre essiccato.
Scavando più affondo è saltato fuori che il 74% dell’intera produzione delle bacche è nelle mani del ben noto Clive Winslet, uno dei magiori azionisti della US Airways, Air Burundi e Lindblum Skylines.
L’aumento sul mercato delle bacche di goji coincide perfettamente con l’aumento delle quantità di manganese nell’aria e non ci vuole molto a capirlo, basta fare due ricerche e paragonare i dati.
Cosa dite? Che qualunque persona dotata di un Q.I. a due cifre avrebbe capito immediatamente che si tratta di una presa in giro? Sì ma bisogna che il Q.I. sia a due cifre (quindi almeno 10), altrimenti succede che qualcuno segnala l'articolo su un blog-fogna di sciachimisti.
E poi prendono anche le bacche di goji...

BACCHE DI GOJI: ecco dove prendono il manganese che ci spruzzano in testa

http://chiaveorgonica.altervista.org/bacche-di-goji-ecco-dove-prendono-il-manganese-che-ci-spruzzano-in-testa/#more-1418
Che sarà successo quando è apparso questo commento?
Ecco il komandante sanremese (di adozione) e il pro fesso re correre a dire a ron che la chiave orgonica è "un sito civetta" gestito dai disinformatori di stato. Ron ha eliminato il commento che, però, era già stato copiato su straker enemy , non faccio commenti, ma ricordatevi: Q.I. a due cifre...
Finale:
Ecco Arisa, mi dicono sia una cantante, che fa le corna per la gioia dei complottisti: Arisa è un'i11uminata!!!!
Ed ecco ermes che ci illumina, dall'alto della sua competenza, sulla situazione internazionale.

 
 




 



7 commenti:

  1. Non è vero che i kazhari non compaiono da nessuna parte: la loro essenza permea ogni post e ogni argomento dell'intero sito, tanto che il titolo è solo una sincera ed evidente citazione autoreferenziale.
    Peccato solo per l'errore di stampa, dato che hanno scritto una lettera "h" al posto della seconda "z".

    RispondiElimina
  2. "Insatananata"? Daniela, prima fai pace con il cervello, poi con la lingua italiana.

    @Chtorrian: ho pensato l'identica cosa, ma più che un errore lo definirei una variante esotica del termine.

    RispondiElimina
  3. "Dal ricercatore iralndese, nonchè storico non maintream, Michael Tsarion, informazioni utilii ed indicazioni su cosa fare e come capire il fenomeno, che puo' colpire la salute fisica, senza che la cliica nè la psicologia sappiano riconoscerlo

    uhmmm, e le fonti? whiskey irlandese? grappa nostrana? tavernellus tavernellus?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi acquavite al metanolo ...

      Elimina
    2. Guinness dei primati, dove si registrano i record delle scimmie...

      Elimina