privacy

sito

net parade

siti web

domenica 14 giugno 2015

Oggi piove

Impermeabili lettori avevamo promesso di lasciarvi in pace ieri ed oggi, ma non abbiamo fatto i conti con la geoingegneria clandestina, oggi piove, quindi non possiamo andare in giro a folleggiare come avevamo programmato. Dato che siamo destinati a soffrire abbiamo pensato bene di far soffrire anche voi con questo nuovo post che vi aggiornerà su qualcuna delle bufale in circolazione.
Cominciamo proprio con la geoingegneria, sul principale fogna-blog del komandante sanremese (di adozione) appare un sesquipedale articolo:
Come faccia lui a sapere cosa è in procinto di fare l'EPA non si sa, forse lo ha saputo da suo cuggino...
L'amministrazione Obama il 10 giugno 2015 ha annunciato che è in programma la promulgazione del Clear air act, una legge che dovrà stabilire dei limiti per le emissioni prodotte dal traffico aereo. L’annuncio è scaturito dalle pressioni, istanze e cause legali di vari attivisti che considerano il trasporto aereo la principale fonte di inquinamento.
L’E.P.A., l’Agenzia per la protezione (?) dell’ambiente, ha, dal canto suo, elaborato un dossier in cui è stabilito che le emissioni del traffico aereo sono dannose per la salute umana. Sebbene la ricerca si riferisca in modo generico a gas inquinanti, inclusi i gas serra, è sintomatico che l'E.P.A. abbia corretto la rotta, occupandosi di un problema che ha ignorato per decenni.
Se è vero – come è vero – che i residui dei gas incombusti sono dannosi per la salute umana, secondo quanto conclude l’E.P.A., significa soprattutto che gli aerei civil-chimici incrociano a bassa quota, non solo in fase di decollo e di atterraggio. Non è un caso se alcune testate giornalistiche, anche allineate al sistema, hanno scritto, con malcelato disappunto, che l’E.P.A. pare prossima ad ammettere le chemtrails: di fatto è così, nonostante i soliti sofismi e le consuete obliquità semantiche.
Nel documento dell'E.P.A. è scritto che "è stato compiuto un preliminare ma necessario passo per cominciare a ridurre le emissioni di gas serra del settore aereo”. Si dà quindi mandato all’International Civil Aviation Organization (I.C.A.O., agenzia delle Nazioni unite) di intervenire. Naturalmente l’I.C.A.O. non interverrà, soprattutto perché l'industria del trasporto si basa su standard internazionali con cui si eludono norme e misure dei singoli paesi.
Chissà cosa ha che fare tutto questo con i suoi deliri sull'alluminio, il bario, il manganese...Che gli scarichi degli aerei siano inquinanti non è una novità, derivano dalla combustione di idrocarburi che lascia sempre residui (anidride carbonica, idrocarburi incombusti...) proprio come i motori delle auto.
I gruppi ambientalisti temono che la legge in discussione presso l'I.C.A.O. potrà incidere ben poco sullo status quo. Le nuove regole, tra l'altro, dovrebbero entrare in vigore nel 2020: così, fino ad allora, le compagnie civili avranno tutto l’agio ed il tempo di emettere gas serra (solfuri) e soprattutto di disperdere i veleni della “guerra climatica”.
Chi sa se il komandante, o qualcuno dei suoi lettori, sa cosa sono i solfuri.
Ma vediamo un commento:
 Ecco fabio che parla di cazzari, si rivolge per un parere ad un vero esperto del settore.
Pantos invece ha nostalgia del fisico bestiale, cosa gli sarà successo? Forse c'è stato qualcuno che ha seguito i consigli medici distribuiti dal pennuto e ora lui, o i suoi parenti, stanno cercando il corrado per massagiargli le ossa...
E visto che prank sembra avere i suoi fan ecco due suoi commenti:
Il nostro prank, dotato di facoltà sovrumane, vede le microonde e le "onde scalari", ma non basta, ha deciso di fare qualcosa:
Ha deciso di scrivere al Papa...Santità: un bravo esorcista...ah no, gli esorcisti servono per gli indemoniati, non per gli imbecilli.
Rimaniamo in famiglia ed occupiamoci del fratello acconguagliato, il noto pro fesso re sanremese (di adozione). Sul suo blog appare un post di economia politica (???):
Sentiamo quali alati concetti espone con il suo linguaggio aulico (tie!).
Forse entro breve tempo la Grecia deciderà di uscire dalla moneta unica europea: molti esultano di fronte ad una tale possibilità. Come abbiamo già osservato nell'articolo dalla "DEMOncrazia alla...", la rinuncia all’euro e l’adozione di una divisa nazionale non è ipso facto una panacea: infatti un’eventuale moneta ellenica sarebbe sottoposta ad una spaventosa spirale inflazionistica ed alle spregiudicate speculazioni degli investitori internazionali che traggono immensi profitti dalle bancarotte.
Solo se il governo di Atene optasse per un sistema monetario svincolato dal signoraggio, disconoscendo inoltre un’economia finanziaria incentrata sull’interesse-usura (si pensi alla lezione di Ezra Pound) per valorizzare le attività produttive reali, potrebbe avviare la Grecia verso una reale ripresa.
Uno dei problemi fondamentali della Grecia è che le attività produttive reali non ci sono...o sono molto ridotte.
Ma il nostro pro fesso re non può fare a meno di mettere dentro l'ossessione sua e del fratellozzo:
Se si mantiene, però, inalterato l’impianto economico, per giunta affossato da elevate spese militari, inclusa la geoingegneria clandestina, che cosa cambia, se non il nome della moneta? Tsipras e gli altri, però, ci sembrano più che altro dei demagoghi, affetti da statalismo, dei dilettanti che si barcamenano, cercando di blandire una popolazione sempre più scorticata dai poteri mondialisti, senza, però, scontentare i banchieri internazionali. Non riescono ad uscire (non vogliono) dall’ottica del debito: il denaro non si presta, si elargisce gratis et amore Dei; al limite se si presta, non bisogna pretendere la restituzione di alcun interesse. Di questo era convinto Dante.
Ecco una delle cause è la geoingegneria clandestina...interessante il discorso sul denaro che deve essere elargito gratis et amore Dei, Kaiser, sempre maligno, miagola che li zretino sta pensando ai 19.000 euro che lui ed il fratello debbono trovare...
 Veniamo a qualcosa che ci riempie di divertimento: un fuffaro che parla male di un altro fuffaro. Su pianeta cretinix, noto "giornale scientifico" compare questo articolo:
Il tempo che resta: Macedonia e Prednestrovia, nuovi teatri di guerra?
 Ottimo video di Giulietto Chiesa. Dice chiaramente che le rivoluzioni colorate, l’UCK e Isis sono invenzioni americane come vi ho sempre detto. Rancio ottimo ma non abbondante. Dimentica di citare le “rivoluzioni colorate” intra-UE (Podemos = we can (!) in Spagna, M5S e Leopolda in Italia, Tsipras in Grecia e ne vedremo delle altre) quindi resta l’interrogativo su questo personaggio. Scrissi diversi anni fa che i media italiani avevano ricevuto l’ordine dall’ambasciata americana a Roma di parlare di Renzi e Grillo creando una finta contrapposizione. Come mai nessun politico ne giornalista si chiede, ad esempio, perchè la riforma del lavoro in Italia si chiami (Steve) Jobs Act. L’italiano è forse diventata una lingua straniera? Perchè nelle scuole italiane si dovrebbe insegnare in inglese? Perchè si dovrebbe adottare la notazione matematica anglosassone? Qualcuno lo chieda a Chiesa. Ditegli pure che vi mando io.
Trovare un senso non è facile, si capisce però che per lui chiesa è un disinformatore...
Occupiamoci della salute, su fuffa real time 2 (uno non bastava) ecco un imperdibile articolo:
Le scie comiche non potevano mancare, l'articolo è lungo e, a dire il vero non contiene niente che non sia già stato sentito più volte. Un paio di pezzetti a salto come saggio:
AGLIO: ”L’aglio contiene molto zolfo, compresi i gruppi di maggior valore Sulph-hydryl, che ossidano mercurio, cadmio e piombo e rendono questi metalli solubili in acqua. L’aglio contiene anche il minerale più importante, che protegge dalla tossicità del mercurio, il selenio bioattivo.Tratto da “ Dietrich Klinghardt, MD, PhD - Chelazione: Come Rimuovere dal Corpo Mercurio, Piombo e altri metalli”
Il selenio contenuto nell’aglio è la migliore forma di selenio disponibile. L’aglio crudo, ovviamente, sarebbe il migliore. Ma se non ti piace crudo, la forma migliore immediatamente successiva sarebbe l’estratto di aglio invecchiato come il marchio Kyolic. Poiché lo zolfo che si trova nell’aglio è la ragione principale per cui esso è in grado di ossidare i metalli pesanti, potrebbe anche essere utile integrare con MSM. Il metil sulfenil metano, MSM, è una forma di zolfo biologicamente attivo in pratica lo zolfo organico nella sua forma naturale.
E’ anche un potente antimicrobico e antimicotico, il che rende lo efficace contro la Candida albicans e i parassiti.
Si parla anche di zeolite, bentonite, curcuma, omega3, coriandolo, chlorella, spirulina, clorofilla...ma ecco l'ultimo rimedio:

ACIDO MALICO – L’acido malico, noto anche come acido di mela o acido fruttico, in quanto si ritrova nelle mele, è uno dei più potenti disintossicanti dall’alluminio. Aiuta a ridurre la tossicità di alluminio per il cervello, e per questo motivo potrebbe essere utilizzato per aiutare nei casi di morbo di Alzheimer. L’acido malico ha dimostrato di aumentare l’escrezione fecale e urinaria di alluminio. Può anche ridurre la quantità di alluminio che si trova negli organi e nei tessuti del corpo. L’acido Malico si trova in natura oltre che nella mela anche nel rabarbaro, vino, aceto di mele, fragola e papaia.
Ricordate l'aceto di mele?
Desiderate sviluppare facoltà superumane? Sì? Bene, è facile, ce lo spiega un universo di gonzi:
Guardare fisso il Sole al tramonto è una pratica valida per sviluppare facoltà superumane e guarire il nostro corpo
Tra le facoltà superumane non ci dev'essere quella di riconoscere le idiozie (l'articolo è stato ripreso da fuffa real time)
La ghiandola pineale è fortemente collegata alla luce solare per questo motivo molte tradizioni consigliano di svegliarsi molto presto e meditare e osservare il sole all’alba. Lo stesso motivo per cui le popolazioni in cui vi è molto sole le donne e gli uomini sviluppano prima ed hanno una maggiore fertilità.
Guardare fisso il Sole è una pratica valida per sviluppare facoltà superumane e per guarire il corpo. Mai voluto essere in più di un posto alla volta? Esatto, sto parlando di abilità sovrumane che possono essere ottenute da chi segue il protocollo conosciuto come Sun-Gazing, “guardando il sole”, una pratica valida recentemente confermata dalla NASA(????). Molti sostenitori di questa antica tecnica, usata da molte culture come i Maya, gli Egizi, Atzechi, Tibetiani e Indiani, riportano non solo benefici di guarigionee alle comuni malattie, ma anche l’ottenimento di abilità da super umano come un’avanzata telepatia e l’aver non bisogno di cibo.
Un altro pezzetto:
Durante i primi 3 mesi di pratica, l’energie solari si muovono nei tuoi occhi e ricaricano il tratto dell’ipotalamo, dicono i sostenitori e praticanti. L’ipotalamo è il tratto che dalla retina porta al cervello (deve essere una nuovissima scoperta dell'anatomia umana). Esso poi, si attiva dal rifornimento d’energia ricevuta dal sole. Prima si ha un’esperienza di rilievo della tensione mentale e delle preoccupazioni, il quale la maggior parte delle volte sono ricevute dal cibo che mangiamo. Dal momento che il cibo che mangiamo è l’energia solare, non ci dovremmo neanche più preoccupare della digestione. Sebbene la fame cesserà, è bene continuare a mangiare regolarmente durante il periodo iniziale, fino a che l’appetito sparisce naturalmente. Un altro beneficio è l’essere più confidenti e l’abilità di risolvere problemi più facilmente, poiché si è senza tensioni emotive. Ciascuno di noi ha un minimo di psicosi, ma durante i primi mesi di pratica, è riportato che queste attitudini sono portate a sparire e un senso positivo di gratitudine rimpiazza la vecchia personalità piena di paure. Alla fine dei 3 mesi, il sun-gazing aumenterà a 15 minuti al giorno. I sostenitori dicono che le cattive qualità scompariranno gradualmente e quelle buone rimarranno, spiegando che quelle cattive si sviluppano solo in assenza di sole. Rabbia, paura, gelosia, lussuria – sono per scomparire e rimpiazzate dalla confidenza e dalla “conoscenza spirituale”. A 3-6 mesi, gli studi mostrano che le malattie fisiche iniziano a scomparire. Si dice che quando una persona arriva ai 30 minuti al giorno (dai 10 secondi iniziali), tutti i colori del sole vanno al cervello. I terapeuti del colore attribuiscono la loro guarigione di alcune malattie inondando il corpo e il cervello con il colore particolare che manca – a seconda del disturbo. Per esempio, in malattie del fegato, è il verde quello mancante. I reni hanno bisogno di rosso, e il cuore di giallo. Tutti gli organi rispondono a differenti colori dell’arcobaleno, per questo si raccomanda da sempre una dieta ricca di svariati colori. E’ raccomandato durante un periodo di 3-4 mesi di usare l’autosuggestione per vedere il tuo corpo migliorato dalle malattie. Quest’azione faciliterà il processo. Come si continua il processo, si segnala che dopo 6 mesi, l’energia immagazzinata dalla tecnica non è più utilizzato per riparare il corpo o la mente e può muoversi ora in voi il sostegno ad acquisire abilità più super-umane.
Chi ha detto che gli sembra una massa di idiozie? Ha perfettamente ragione.
Continuiamo ad occuparci di facoltà sovrumane & spirituali. Su fisica nientistica la dott.ssa carla sale musio ci parla di:
Vediamo cosa ci racconta:
La parola channeling si riferisce alle comunicazioni avute per via telepatica da tutte quelle forme di vita che non possiedono un corpo. Channeling letteralmente significa: canalizzazione.
Un tempo le comunicazioni medianiche erano fenomeni rari, riservati a pochi individui chiamati medium, cioè persone capaci di abbandonare la propria identità per prestare il corpo a chi ne era privo. Grazie alla disponibilità di queste persone tante entità spirituali hanno potuto comunicare con noi e trasmetterci la loro filosofia ricca di amore e di saggezza.
Negli anni duemila la possibilità di comunicare con chi non ha un corpo è diventata molto diffusa e chiunque può canalizzare con facilità messaggi e indicazioni. Ma, nonostante la sua attuale diffusione, il channeling è ancora guardato con timore e superstizione, e accomunato impropriamente con la magia nera.
Più che alla magia nera noi lo avvicineremo alle allucinazioni. anche qui solo un altro pezzo:
Per comunicare con chi è immateriale, è indispensabile abbandonare la visione materialistica e spostarsi in una modalità percettiva diversa, basata sull’accettazione del proprio mondo interno. E’ lì, infatti, che avvengono le comunicazioni e che prendono forma le risposte ai quesiti che spesso tormentano la nostra vita.
Saper fluire da una percezione centrata sui sensi fisici a un ascolto interiore, concentrato e privo di giudizio, è una maestria che s’impara lasciando emergere la fiducia nell’immaterialità e nella dimensione psichica. Arroccarsi su parametri concreti, invece, impedisce questo tipo di contatto e non permette le comunicazioni. E’ un po’ come intestardirsi a dialogare utilizzando una lingua sconosciuta all’interlocutore: chi ascolta percepisce tanti suoni di cui non riesce a cogliere il senso.
Permettendo a se stessi di frequentare la realtà immateriale della psiche e dei vissuti interiori, s’impara a lasciar fluire uno stato meditativo e concentrato più sull’interno che sull’esterno, e si creano le condizioni per il channeling. L’immaterialità risuona sempre con la profondità della nostra vita interiore. Più siamo attenti e sensibili al mondo interno, più diventiamo abili nel riconoscerne le sfumature e l’armonia.
Quando invece ci lasciamo catturare dalla abbagliante concretezza della materialità, cadiamo nella trappola delle apparenze e finiamo per essere ipnotizzati dalla loro vuota superficialità. Questo atteggiamento tutto rivolto all’esteriorità orienta paradossalmente il mondo interiore verso l’esterno e blocca la possibilità di conoscere la dimensione immateriale, impedendo il channeling e i contatti con le guide spirituali.
Beh, lasciamo da parte la "dimensione spirituale" e passiamo agli extraterrestri.
 Andiamo su sebirblu dove troviamo:
Ecco un passaggio importante dal libro di Olivier de Rouvroy intitolato «L'Avènement de l'Ère Nouvelle» (L'Evento dell'Era Nuova; ndt). Riguarda un lungo estratto dal capitolo dedicato alla grande Fraternità Cosmica alla quale appartiene la nostra Umanità.
I nostri Alleati delle Stelle
"Ci sono nell'Universo degli Esseri che mantengono costantemente la Conoscenza e la Saggezza e praticano la Spiritualità Vera. Non sono là per viaggiare e fomentare progetti di conquista su differenti mondi. Non sono dei predatori. Non rapiscono gli umani.
Non rubano i nostri animali, né le nostre piante. Non influenzano i nostri governi e non cercano di manipolare la razza terrestre. Non si immischiano nei nostri affari, né tanto meno pensano di incrociarsi geneticamente con noi per trasformarci in schiavi.
Essi osservano da lontano e ogni volta che diventa necessario, ci inviano degli emissari per prodigare consigli e incoraggiamenti e per chiarire certe cose. Sanno che il futuro del nostro mondo è attualmente in gioco.
Chi sono questi Esseri? La nostra scienza e le nostre religioni sono da lungo tempo rimaste confinate in una visione geocentrica dell'Universo secondo la quale la Terra sarebbe il solo Pianeta abitato ad accogliere la vita.
Oggi, malgrado l'evoluzione rapida delle mentalità, quando si affronta la questione degli extraterrestri, si percepisce che è un soggetto in cui dimorano spesso dei tabù.
Che si creda o no all'esistenza di una vita nel Cosmo, ciascuno tende ad aggrapparsi alle sue personali convinzioni. E numerose persone continuano a negare il fenomeno in blocco.
Dopo l'uscita e il successo mondiale del film «E.T.» di Steven Spielberg, che presentava per la prima volta una creatura spaziale sotto l'aspetto positivo combinando intelligenza, bontà e gentilezza, i terrificanti «piccoli uomini verdi» del passato fanno tuttavia sempre meno incassi.
Vediamo cosa ci dice delle razze aliene:
I nostri centri spirituali (i chakras; ndt) si sono molto affinati nel corso degli ultimi decenni e certe persone sono anche in grado di proiettarsi con la loro coscienza al di là del nostro sistema solare, di entrare in contatto telepatico con Esseri originari da sistemi planetari assai lontani dalla Terra e rendere testimonianza delle loro scoperte.
Il caso delle razze non umane e predatrici è già stato trattato (Cf. l'altro capitolo del libro intitolato «I predatori Cosmici»). Tra i nostri visitatori attuali, ci sono dunque i Rettiliani, i Draconiani e i Grigi del Reticolo dei quali è già stato discusso.
Esiste un altro gruppo di Grigi, i Rigeliani, che provengono da una stella, Rigel, della costellazione di Orione chiamata anche Beta Orionis.
Costoro ci hanno visitato tempo addietro, come gli Anunnaki, ma in epoca più recente; gli aborigeni dell'Australia ne hanno conservato una memoria cellulare collettiva e li hanno dipinti sulle pareti delle loro caverne di Kimberley Range con l'aspetto di «entità senza bocca».
E si potrebbe citarne numerose altre, come i Felini o i Lacertidi di Denebola e di Regolo nella Costellazione del Leone.
Si ritrovano oggi dei modelli assai fedeli di queste singolari creature nei numerosi video-giochi o nelle serie televisive di animazione, e questo non è certamente un «caso».
Gli ideatori di questi personaggi dalle sembianze strane e talvolta inquietanti pensano che siano frutto della loro immaginazione. Può essere! Ma che cos'è l'immaginario se non uno schermo multidimensionale posto alla frontiera tra molteplici realtà.
Infatti, non si tratta veramente di creazioni dettate dalla fantasia, ma piuttosto reminiscenze di ricordi lontani relegati nei recessi della memoria e nel nostro inconscio collettivo. Poiché là dove si ritiene di aver inventato, molto spesso non si fa che scoprire!
È così che i «Cosmocats» (Cosmogatti; ndt) del pianeta «Thundera», creati negli anni '80 per la televisione americana, erano soltanto delle riproduzioni piuttosto fedeli dei Felini di Denebola, senza che l'autore di questa serie animata avesse mai realizzato come questo bizzarro concetto dei «Felini spaziali» fosse scaturito dalla sua mente.
Oltre non riusciamo ad andare, chi è pronto a tutto, ha i nervi saldi ed una salute mentale a tutta prova può andare al link e leggere tutta la sbrodolata.
Chiudiamo occupandoci di Samantha Cristoforetti, è tornata sulla Terra, c'è chi non perde questa occasione per farsi notare:
Ottima la risposta...
Poi ci sono gli scemo-scettici:



 

11 commenti:

  1. "Guardare fisso il Sole è una pratica valida per sviluppare facoltà superumane e per guarire il corpo"
    come no
    vedi G.K. Chesterton "L'innocenza di oadre Brown", 1911 (per esempio qui, capitolo 10 "L'occhio di Apollo"

    ...ma poi un momento, sarà un caso che sul dollaro ma$$one in cima alla piramide ma$$one c'è uno sfolgorante occhio ma$$one? cioè, non è che fuffa real time sta dando spazio a uno di quei fols flegh tanto cari ai fratellonzi acconguagliati? LOL

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dimenticavo, padre Brown $emplice prete dioce$ano, e non ge$uita, ma $empre prete papi$ta... ROTFL

      Elimina
    2. Non sapevo che la cecita' fosse un'abilita' superumana :D

      Qualcosa mi dice che questo santone non segue quello che predica.

      Elimina
  2. Guardare fisso il sole è un ottimo sistema per friggersi la retina e non vedere più un casso. Trattandosi di gente che il suddetto casso già non lo capisce, questo mi parrebbe davvero un piccolo ma utile passo in avanti verso la nostra liberazione dagli imbecilli.

    RispondiElimina
  3. Come abbiamo già osservato nell'articolo dalla "DEMOncrazia alla...", la rinuncia all’euro e l’adozione di una divisa nazionale non è ipso facto una panacea: infatti un’eventuale moneta ellenica sarebbe sottoposta ad una spaventosa spirale inflazionistica ed alle spregiudicate speculazioni degli investitori internazionali che traggono immensi profitti dalle bancarotte.

    Ma come: per la Grecia questo discorso è validissimo e per l'Italia no?
    Coerenza, questa sconosciuta ....

    RispondiElimina
  4. I Cosmocats sarebbero i Thundercats... chissà quando vede le Tartarughe Ninja o i mini pony a che pensa :D

    RispondiElimina
  5. Il pennuto è offline?
    Another one beat the dust!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Picchia la sabbia? :D

      bites the dust!

      Elimina
    2. Non è offline, si accede al blog solo su invito.
      Evidentemente i fratellonzi, Prank etc...non sono stati "invitati",

      Elimina
    3. Lol!
      My bad.
      Però rende uguale.

      Elimina
  6. L'oscuramento solare e' davvero preso in considerazione per counterare il riscaldamento globale.
    Gli studi fatti in merito pero' mettono in guardia contro gli effetti collaterali, e sostanzialmente lo considerano come ultima spiaggia.

    In sostanza riflettere piu' radiazione solare nello spazio ha due effetti:
    >Il primo e' raffreddare il pianeta, logicamente ci sono meno watt di luce a scaldare
    >Il secondo e' la riduzione del tasso di evaporazione dell'acqua

    Non abbiamo idea di quello che succederebbe al clima se allo stesso tempo si riduce luce solare e evaporazione (non abbiamo abbastanza dati).
    L'obiettivo per ora e' tentare di convincere a contenere l'uso di combustibili fossili.

    Logicamente se il problema del riscaldamento e' causato da uno sbilanciamento nel ciclo del carbonio, la prima soluzione e' rimuovere la sorgente dello sbilanciamento.

    Rispondere a un modifica con una modifica ancora piu' fondamentale potrebbe essere catastrofico.

    RispondiElimina