privacy

sito

net parade

siti web

giovedì 11 giugno 2015

Qualche catastrofe per stare allegri

Inespugnabili lettori, ieri avevamo fatto una mezza promessa di lasciarvi tranquilli per un po', naturalmente, ormai dovreste averlo capito, non ci si può fidare delle nostre promesse, perciò siamo qui anche oggi per rallegrare la vostra giornata, sperate vada meglio domani.
Qualche post fa cesare de robertis aveva chiesto di reazioni dei diversamente intelligenti alle notizie provenienti dal LHC di Ginevra, avevamo trovato un primo delirio, ma ecco che arriva wlady a presentarci una raccolta di idiozie più completa:
Si tratta di un articolo di una certa susan duclos (chi sarà mai?), apparso in inglese qui, vediamo cosa ci racconta la susan:
Molti di noi sanno di quello che affermano gli Illuminati, spesso definiti come satanisti, luciferiani, burattinai e/o poteri forti, o qualunque cosa si voglia chiamarli. Si insinuano nella mente delle persone con eventi musicali, video, televisioni, film e altri metodi ricollegati alla rete telefonica portatile. Sono ogni anno sempre più insinuosi davanti ai nostri occhi, con i loro pubblici riti satanici, insinuando il male nella vita delle masse.
Con la ripresa del Large Hadron Collider del CERN, gli scienziati hanno espresso preoccupazioni per l'apertura di portali "extra dimensionali" di universi paralleli, un operatore video, Enterthe5t4rz, ha scoperto una strana connessione tra il CERN e il minuto 7 del video (video del 2012) e la mezza capra che ne fuoriesce da un buco di una cassa di legno (il senso di questo periodo sfugge ad ogni minima intelligenza...).
Molti potrebbero interpretare il video di riferimento come uno sguardo critico degli eventi accaduti negli ultimi dieci anni che hanno plasmato il nostro mondo, cambiandolo drasticamente in peggio, molti, invece, hanno cercato di decodificare lo strano e surreale video come un documento degli Illuminati, che in realtà prefigura gli eventi che si sono verificati, tipico del loro stile. Lo stile degli Illuminati.
Enterthe5t4rz, ha scoperto che se si digita "IPETGOAT" in Google Earth, porta in primo piano dove è allocato il CERN. Ciò ha portato il videografo a credere che il CERN aprirà una porta per l'inferno. 
Ma continuiamo:
Non solo il video appena citato mi ha portato a fare delle considerazioni ma anche un altro video mi ha fatto pensare, il TheScariesMouvieEver, che non si ferma solo sull'aspetto di Google Earth, ma sul significato di quello che ci sta dietro con riferimento agli Illuminati. "Gli INSANI Illuminati, hanno svelato (CERN, UFO, Israele, Baphomet)", i titoli del suo video, dove fa notare che, mentre il CERN è stato quotato nella ricerca di Google Earth come luogo di locazione A, mentre la "Cupola della Roccia" in Israele è stata elencata come postazione B.
Molti, possono ricordare il controverso avvistamento "UFO" avvenuto proprio sulla Cupola della Roccia che, alcuni sostenevano fosse una bufala, mentre altri non erano d'accordo, non c'è comunque dubbio che collegando il "IPEGOAT" nella ricerca su Google Earth si viene indirizzati al CERN, tutto questo è strano e insolito in sé e per sé.
Sono i responsabili del CERN che stanno tentando di aprire quella porta per far entrare l'Anticristo? E' interessante notare che il logo del CERN è composto da tre 6 intersecati tra loro
Veniamo alla conclusione
La Capra è forse il messaggio che ci è stato recapitato nel 2012 (susan, la capra è un messaggio per te, significa sei una capra!)?
Tutto questo è un enorme gioco degli Illuminati, che ci sta avvisando di quello che sta avvenendo, mentre da dietro le quinte fuori dal gioco se la stanno ridendo mentre il gioco sta per finire?
Il primo video è una spiegazione del TSME, sulla base di questo ultimo mistero del CERN. Il secondo è l'originale scoperta fatta sulla ricerca "IPETGOAT" che mostra la "locazione" del CERN. Ultimo ma non meno importante è l'uscita da una scatola di legno della capra, questo, per chi non sapeva o non ha visto, potrà avere un'idea del perché tanti si son dati da fare nel progetto
Veniamo ai commenti, ecco il pro fesso re sanremese (di adozione)
Zret martedì 9 giugno 2015 21:08:00 CEST
Molti autori non solo pensano che il CERN serva ad aprire dei portali, ma che il giorno fatidico sarà il 23, numero del Discordianesimo, comunque cifra sinistra. Non sappiamo che cosa accadrà: vero è che con il CERN la "scienza" si intreccia alla magia... nera.
Ed ecco la replica di wlady:
wlady martedì 9 giugno 2015 22:11:00 CEST
La magia in senso lato in passato faceva parte del sapere (anche quella nera), così come lo era l'astronomia e astrologia che, solo ora sono state divise per relegare l'astrologia ad un fenomeno da baraccone.
Sembra che i numeri 7-11-12-13-17-23 abbiano un potere cabalistico; una vera ossessione per i magi del terzo millennio.
Quello che viene esercitato ar CERN come scienza, sia il sapere di pochi; quelli che sono addetti al programma conoscono solo una parte di quello che gli compete, sono chiusi in compartimenti stagni e nessuno sa quello che fa l'altro, così è stato per l'energia nucleare degli anni 50 e l'occultamento di prove di oggetti volanti non identificati.
Commento felino: roba che può andar bene per la cassetta dei bisognini.
  Se i disastri causati dal LHC non vi bastano ecco fuffa real time che ci comunica:

Proviamo a leggere per preparaci all'evento:
La terra sarà distrutta da un asteroide nel mese di settembre. L'impatto causerà fortissime piogge torrenziali e l'umanità sarà destinata a scomparire. Questo è quanto annunciato da un gruppo su facebook che hanno dato anche una data all'evento che dovrebbe verificarsi tra il 22 e il 28 del mese. La teoria emerge a seguito di alcuni studi sulla Bibbia in cui si parla della giunta di un inferno sulla Terra. La NASA ha però rassicurato tutti, come riporta Metro: «Non ci sono asteroidi o comete attualmente in rotta con la Terra, la probabilità di un grande scontro è molto bassa». Poi gli scienziati specificano che piccoli oggetti entrano in collisione con il pianeta in continuazione ma l'impatto e l'atmosfera li distruggono durante il loro percorso.
Quante fini del mondo annunciate da "studiosi della bibbia" abbiamo visto negli ultimi anni? Un'infinità, anzi, sarebbe più giusto dire "un'ira di Dio", ma ci sono sempre gonzi che abboccano, rifacendoci a quanto scritto dal pro fesso re: vuoi vedere che sarà il 23 settembre?
 Tanto per continuare con profezie catastrofiche ecco il nostro amico ben fufford, su un universo di gonzi appare il suo nuovo
Il nostro eroe ci parla di disastri finanziari:
I leader del Gruppo dei Sette paesi industrializzati o G7 stanno tenendo una riunione di emergenza in Germania  (guarda ben che si riuniscono ogni anno...) in un vano tentativo di evitare le loro inevitabile fallimento. I leader parlano di Grecia, Ucraina, Cina, Medio Oriente e altre questioni come se avessero in qualche modo ancora il controllo. I leader devono capire che c’è una cosa là fuori che si chiama realtà e, non importa per quanto tempo si cerca di evitarla, essa trova il modo per arrivare a voi. Il fatto è che, con le eccezioni del Canada, il Giappone e la Germania, le nazioni del G7 e loro alleati occidentali stati-sono-stati in deficit con il resto del mondo negli ultimi 40 anni. L’elefante nella stanza di cui nessuno parla è il fatto che il più grande debitore di tutti è la corporazione degli Stati Uniti.
Il resto del mondo ha preso la decisione collettiva di fermare il finanziamento di questi governi occidentali fino a che non fermeranno la loro costante istigazione alla guerra e il loro continuo furto di risorse. Dal momento che il resto del mondo controlla la maggior parte del denaro reale (ossia il denaro collegato a oggetti fisici) Controllano la realtà sottostante. Si può mangiare pane reale ma non si può mangiare fatture di oro, derivati o banconote di ​​dollari. È possibile barattare cose reali come automobili, petrolio, riso o grano ma, se si perde fiducia, nessuno verrà scambiare i tuoi pagherò per cose reali. I paesi del G7, in particolare la corporazione degli Stati Uniti (in contrasto con la Repubblica degli Stati Uniti), sono riusciti a rinviare l’inevitabile con dati economici fraudolenti, fondi neri in mare aperto, e derivati ​​dal valore teorico astronomico.
Vediamo la conclusione:
Naturalmente, se la Grecia andasse in bancarotta Alla fine sarà lo stesso per il resto dei paesi che utilizzano l’euro.
Dal momento che non vi è alcuna altra fonte di denaro abbastanza grande per salvare l’euro delle banche tedesche, il sistema finanziario tedesco di conseguenza rischia di diventare insolvente molto velocemente.
Il risultato finale sarà un ritorno al marco tedesco, la dracma e altre e valute legate alle culture storiche.
Ora qui c’è qualcosa su cui riflettere. Il Palazzo del Parlamento dell’Unione europea è stato deliberatamente costruito perché assomigli deliberatamente la torre di babele.
 La storia della Torre di Babele ci dice che alla fine è crollata e tutti i diversi popoli si sono separati. La nuova torre di babele è stata completata nel 1999. Il problema è: i progettisti che hanno progettato l’opera sapevano che l’UE era destinata a fare la fine della torre di Babele?
Tiriamoci su il morale: ben prevede il crollo, l'apocalisse economica ecc. data l'attendibilità delle sue previsioni possiamo star tranquilli.
Torniamo al pro fesso re e vediamo quali perle di saggezza distribuisce nel suo blog.
A volte si ha l’impressione che l’universo sia un inferno ben congegnato (per chi passa la vita davanti al computer per scrivere articoli senza senso certamente). E’ ozioso tentare di scoprire i responsabili delle circostanze e delle azioni, soprattutto di quelle più brutali e sanguinose. Ogni cosa sembra obbedire ad una sua illogica geometria. Non pare che si apra una breccia nel muro dell’assurdo: ormai non si può più confidare in un tempo nuovo, in un mondo rinnovato. L’unico scampo non è un tempo nuovo, ma un non-tempo, una dimensione altra che ci liberi definitivamente dalle catene.
La stessa oscurità che ci avviluppa, quest’atmosfera crepuscolare da Basso Impero non sono il preludio di un crollo dalle cui ceneri possa sorgere una civiltà rigenerata, ma l’ineluttabile e definitivo tramonto della Storia.
“Tutto è perfetto così com’è”, ripetono molti. Esatto! Tutto è perfetto, ossia compiuto, sin dalla fondazione del mondo. Di fronte al male, ci sono esibite la simmetria, l’armonia: “Guarda come gli avvolgimenti delle galassie rispecchiano la disposizione dei petali delle rose!”. “Osserva come le conchiglie contengono il numero aureo”. E’ vero... e allora? Sono fenomeni molto belli, ma dov’è il senso? Franz Kafka lo esprime a chiare lettere: “Lontano da qui”. L’aspetto peggiore del male non è il male in sé, ma la retorica dolciastra con cui si cerca di negarlo o di giustificarlo.
Dove ci stiamo dirigendo? Le esperienze più lancinanti e le domande più acuminate ci conducono verso i territori inesplorati oltre la realtà materiale. Avvertiamo un‘impressione di frenesia, di incertezza: siamo semi di soffioni mulinati dal vento. Viviamo un’epoca disperata, ma le età precedenti hanno preparato questa costernazione che è nel cuore stesso dell’essere.
La vera sfida non è trovare le parole adatte per definire la condizione umana e neppure le risoluzioni per tentare di renderla davvero umana, ma riuscire ad immaginare la vita nel modo più straordinario possibile, oltre ogni limite, oltre ogni miseria. La risposta non è nelle parole, ma nelle pieghe del silenzio. Avremo il coraggio di concepire l’inverosimile, di addentrarci negli abissi più profondi per scoprirne le sconvolgenti meraviglie?
Qual'è il significato di queste parole? Anzi: queste parole hanno un significato? C'è un commento:
Rossland mercoledì, giugno 10, 2015 11:05:00 AM
"...La risposta non è nelle parole, ma nelle pieghe del silenzio. Avremo il coraggio di concepire l’inverosimile, di addentrarci negli abissi più profondi per scoprirne le sconvolgenti meraviglie? "
Ci sto provando, disperatamente.
Non so vedere altra soluzione al senso di ingabbiamento che mi opprime che nell'immaginare una fuga in un'altra dimensione.
A voltemi pare pure mi riesca, per qualche momento.
E il mondo immaginato mi dice che, volendolo, un altro mondo è possibile.
Forse devo trovare ancora un po' di coraggio per decidermi ad abbandonare oogni legame mentale con questo mondo, ma è questa la cosa più difficile: troppi legami emotivi, troppa consapevolezza della tragedia.
Pare che il Buddha insegni che l'unico modo di sconfiggere la sofferenza implicita nell'esistenza umana sia l'accettare tutta la sofferenza, accettarla su di sé, accettare che nessuna sofferenza è un fatto personale perché tutti gli umani soffrono così come tutti gli umani aspirano all'assenza di sofferenza.
Ma qui, oggi, le catene della sofferenza si fanno ogni giorno più violente, non si tratta più di un equilibrio fra due opposti che convivono, ma di una violenza unilaterale di una piccola parte su tutti.
E' questo che è intollerabile al mio bisogno di libertà interiore.
Oggi pare che nemmno più lo spirito, l'anima, sia libera di sé.
E questa sofferenza indicibile si dissolve solo cercando in me e fuori di me altri mondi.
Ma il distacco, quello mi fa piombare sempre su questa terra devastata e tragica...
Caro, o cara rossland, posso consigliarti, visto che tu citi il buddismo, questa frase taoista:

Se capisci, le cose sono così come sono. Se non capisci, le cose sono così come sono.
 Concludiamo con pianeta cretinix dove appare un'analisi del problema dei migranti:
Già dal titolo possiamo catalogarla come "delirio di nazistello":
Mi aveva colpito l’acrimonia di un certo Nahum, esponente PD ebreo milanese, contro la Germania perchè non accetta i cosiddetti “profughi”. Questo stesso personaggio aveva in precedenza difeso Israele, su una questione che non rammento, con una veemenza tale da farmi riflettere.
Ma gli ebrei di cittadinanza italiana da che parte stanno? Lecito chiederselo.
Se ci avete fatto caso, nel marasma presente nei paesi mediterranei della costa africana, di Israele non si parla mai.
Ci pensavo ieri sera. A difendere a spada tratta l’invasione dell’Europa da parte di africani, naturalmente in funzione anticristiana, sono sopratutto ebrei.
Il giornale La Repubblica, appartenente all’ebreo “Shylock” De Benedetti, quello che ha preso la residenza svizzera una settimana prima che entrasse in vigore, in quel paese, una legge per la trasparenza dei conti dei forestieri, non parla altro che di “diritti dei migranti”.
A riempire Roma di clandestini è il sindaco attuale Ignazio Marino, ebreo, che a dispetto di scandali a raffica, è inamovibile.
L’ebreo Sarkozy, per conto di USA (e Israele?), bombardò la Libia causando il caos dal quale è scaturita l’invasione dell’Europa. Un caso?
Un personaggio, a mio avviso questionabile, quale David Parenzo, ebreo, dalle frequenze di Radio24 (di Confinduestria!) inneggia ai gay, ai clandestini e ai rom. Mentre agli imprenditori italiani (che leggono il Sole 24ore) chiede di pagare regolarmente le tasse e di non lamentarsi dei continui furti e vandalismi nei capannoni e sui cantieri che rendono l’Italia uno stato in cui un imprenditore semplicemente non può operare. Solo per i saltimbanchi come Cruciani, compagno di merende di Parenzo, in Italia condurre un’impresa è facile.
Con l’approvazione di Giorgio Squinzi, massone (?), altro personaggio ignobile che con gli imprenditori intellettualmente onesti non ha nulla a che vedere.
E veniamo alla massoneria. Una istituzione in fase di decadenza, al servizio delle lobby pseudo-ebraiche che dell’Italia vogliono fare polpette. I massoni attuali stanno ai grembiulini di una volta come i romani e greci attuali stanno a romani e greci dell’epoca classica.
Un articolo di una ventina di anni fa paventava un pericolo per lo stato ebraico causa la forte natalità nei vicini paesi magrebini. Forse, dico forse, Israele ha trovato il modo di risolvere la questione obbligando l’Europa (continentale) a prenderseli tutti.
Il "giornale scientifico" presenta argomenti altamente scientifici.
Un'ultimisisma cosa, il giornalista di richiesta ha detto poco tempo fa che non era su facebook e non intendeva andarci, oggi per caso mi sono imbattuto in questo gruppo , a quanto pare lo zanni ha cambiato idea, del resto ha bisogno di pubblicità se vuol portare via qualche gonzo al komandante.



11 commenti:

  1. Ecco perché, a Roma, quando si gioca a tombola ed esce il 23 c'è sempre quello che grida: "Bucio de culooo!" E' una metafora: il "bucio de culo" in realtà è un orribile buco nero che sta per inghiottirci! GOMBLODDOOOO!!!!

    RispondiElimina
  2. "Ora qui c’è qualcosa su cui riflettere. Il Palazzo del Parlamento dell’Unione europea è stato deliberatamente costruito perché assomigli deliberatamente la torre di babele." Tutte idiozie deliberate, eh! :D

    RispondiElimina
  3. Proprio non lo vogliono capire he?
    L'unica cosa accaduta nel 2012 e' stata la risata globale verso i catastrofisti :D

    E no, il CERN non ha distrutto il mondo ne fatto nient'altro di catastrofico, come era ovvio a chiunque sapesse qualcosa delle leggi della fisica.

    RispondiElimina
  4. L'impronunciabile "Enterthe5t4rz" (ho fatto copiaincolla) citato dalla sciroccata ha un canale YouTube pieno di video deliranti. Se qualcuno vuol provare a cercare quello incriminato, auguri! Fate attenzione però: un brutto trip con gli acidi è una passeggiata al confronto di questo viaggio nella paranoia profonda.

    RispondiElimina
  5. In realtá la capra non é nient'altro che Shub-Niggurath, ll capro nero dei boschi dai mille cuccioli, che sta cercando di entrare nel nostro universo :D

    RispondiElimina
  6. Da leggere:

    http://www.hwupgrade.it/news/web/umberto-eco-internet-da-diritto-di-parola-a-legioni-di-imbecilli_57634.html

    Non per togliere nulla ad Eco, che ho avuto anche come professore di semiologia a Bologna nei primi anni '70, ma io questa semplice verità sono anni che la vado ripetendo da vecchio brontolone (nonché editore che crede soprattutto nel cartaceo) quale sono:

    "I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l'invasione degli imbecilli".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è vero, basta scorrere blog e gruppi facebook per rendersene conto, anche senza che lo dica Eco.

      Elimina
  7. Il Verificatore di fuffa internet..

    http://www.ilverificatore.rai.it/dl/PortaliRai/Programmi/PublishingBlock-82c4e950-7db3-473e-809e-4bc8589e146a.html?ContentItem-8ba6c2cc-da91-414a-9ca9-f1f6f275adde#sthash.X4ku3oIB.dpuf

    Segnaliamo qualcuno?

    RispondiElimina
  8. Paolo el panza11 giugno 2015 21:09

    Come mai non viene più esaminato "o'komandante clusò" (lo chiamava così un commentatore di Straker Enemy)?
    Dopo la chiusura di fatto di S.E., pare che o'komandante sia scatenato. O dice sempre le stesse ca77ate viste da tempo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nostalgia del komandante? Per far felici coloro che provano questo sentimento c'è il nuovo post di oggi 12 giugno!

      Elimina
  9. Prevedo grossi movimenti di truppe nei prossimi giorni...

    Gruppo Bilderberg: cos’è e come funziona il club più esclusivo del mondo
    http://www.giornalettismo.com/archives/1832649/cosa-e-il-gruppo-bilderberg/

    RispondiElimina