privacy

sito

net parade

siti web

sabato 29 agosto 2015

Filosofi, leccapiedi e...

Irraggiungibili lettori, oggi avevamo una mezza idea di lasciarvi riposare poi, data un'occhiata al materiale che si era accumulato nelle ultime 24 ore abbiamo deciso che bisognava smaltirne un po', eccoci quindi questo "articolo" che vi condurrà nel mondo della filosofia, anche della "spiritualità", ma soprattutto della fuffa.
Cominciamo con la "filosofia", andiamo sul blog del pro fesso re sanremese (di adozione) dove potremo arricchire la nostra mente con la lettura di un profondissimo parto intellettuale:
facciamoci coraggio ed affrontiamo la lettura:
Diego Fusaro è filosofo ed intellettuale degno di questo nome: intellettuale è, infatti, colui che per mezzo della cultura interpreta la realtà e prova ad educare l’opinione pubblica. E’ quindi un’eccezione in un panorama desolante invaso da negazionisti e pennivendoli.
In un suo intervento del 2014 Fusaro si soffermò sul cosiddetto Nuovo ordine mondiale: l’analisi è senza dubbio di notevole spessore, perché lo studioso, avvalendosi per lo più di categorie interpretative marxiane, traccia un quadro della globalizzazione inteso come culmine di un forsennato processo di accumulazione capitalista, l’altrimenti definito “imperialismo”. Il New world order è dunque la concentrazione del potere politico-economico in una classe di plutocrati che, mentre affermano il loro controllo finanziario e produttivo su quasi tutto il pianeta, impongono un pensiero unico in cui i rapporti umani sono reificati. Così alla struttura (il modo di produzione capitalista) si sovrappone la sovrastruttura (l’ideologia che mercifica l’uomo e lo aliena da sé stesso e dalla natura). E’ un’ideologia che consacra il migliore dei mondi possibili (in realtà il peggiore) per demonizzare qualsiasi espressione di pensiero non allineato.
Tante belle parole, chissà se il pro fesso re ha idea di cosa significano...in ogni caso il nostro pro fesso re ha le sue obiezioni al pensiero fusariano:
Ci sembra un quadro plausibile, ma incompleto, perché la Tirannide planetaria, definita in modo eufemistico "Nuovo ordine mondiale", è un ibrido tra un capitalismo predatorio ed un socialismo statalista (non comunismo che, almeno in teoria, è libertario ed antistatalista) Si dovrebbe anche considerare l’Ideenkleid prevalente rispetto alla struttura economica, poiché la cupola mondialista è animata da intenti spirituali (di una spiritualità invertita e degenere), ossia mira all’instaurazione di un dominio apolide sotto il segno di credenze perverse.
Casualmente ci è capitato sotto gli occhi, proprio stamattina, un pezzo del "pensiero" filosofico:
 Che dire di fronte ad una tale profondità intellettuale? Beh...
Quando, ai tempi della "rivoluzione culturale", il "grande timoniere" mandava gli intellettuali a chiarirsi le idee lavorando la terra o badando al bestiame non doveva avere tutti i torti. Un bel periodo passato a lavorare la terra farebbe senz'altro bene a molti "intellettuali" nostrani, in particolare al pro fesso re (il quale pro fesso re è angosciato perché tra tre giorni, 1 settembre, dovrà presentarsi a scuola per i primi adempimenti relativi all'apertura dell'anno scolastico, poi gli toccherà fingere di lavorare per guadagnarsi lo stipendio che lo stato gli passa...)
Lasciamo fusaro e il pro fesso re al loro destino ed andiamo ad occuparci di pulizia delle estremità inferiori di vladimir vladimirovich mediante uso della lingua.
Su un universo di gonzi viene riprodotto un articolo di marco fontana, articolo ripreso da una fonte nota per la sua attendibilità ed imparzialità, nientemeno che sputnik news, organo della propaganda russa:
La terza guerra mondiale ce la siamo persa...
La dovrebbe fare ancora di più quella Unione Europea che, oltre ad avere sulla coscienza la non ortodossa Terza Guerra Mondiale che si sta consumando nel disinteresse dei media e che sta segnando la colonizzazione lenta dei Pigs da parte di Francia e Germania, continua ad andare acriticamente a rimorchio degli Stati Uniti: un viaggio con l’unica bussola dell’interesse personale. Deve risultare chiaro che mai come in queste settimane si è andati vicini, vicinissimi alla Quarta Guerra Mondiale. Sarebbe bastato poco: se la Russia avesse lanciato un salvagente a Tsipras, riscattando il debito nei confronti della Troika e offrendo loro condizioni più umane e realistiche, la Grecia sarebbe passata sotto la sua influenza e avrebbe aperto una breccia difficilmente rimarginabile nella credibilità di un’Unione azzoppata nei suoi valori costituenti. L’effetto a catena è facilmente immaginabile: le uscite di Austria e Ungheria sarebbero state inevitabili, visto che non da oggi si mostrano insofferenti verso la diarchia franco-teutonica che regge l’Europa.
Ah ecco: " se la Russia avesse lanciato un salvagente a Tsipras, riscattando il debito nei confronti della Troika", se mio nonno avesse avuto le ruote sarebbe stato un carretto...sta di fatto che quasi certamente tsipras sperava in un aiuto concreto da parte russa, aiuto che non è arrivato anche perché, molto probabilmente putin i soldi per riscattare il debito greco non li ha e, per quanto riguarda i famosi paesi BRICS, quelli che contano veramente, cioè i cinesi, non hanno l'intenzione di buttare miliardi al vento.
 Angela Merkel non vuole salvare la Grecia senza il FMI
Oggi l’Europa insegna al mondo soltanto l’egoismo profondamente nazionalista radicato nella Germania della Cancelliera Merkel, che crede di essere la presidentessa degli Stati Uniti d’Europa. Eppure il referendum greco dovrebbe averle dato un assaggio di che cosa pensano molti cittadini delle sue idee. Ma tanto il consenso popolare è ormai diventato un optional: se non serve per legittimare un governo nazionale (per esempio l’Italia), figuriamoci a livello di organismi sovranazionali.
Questa storia del referendum greco è una barzelletta che piace tanto agli antieuropeisti: i greci hanno detto "oki" alle richieste dei paesi che dovevano tirar fuori soldi per salvare il loro paese dal fallimento...ma se fra i cittadini dei paesi che devono sborsare si fosse fatto un referendum: "dobbiamo o no tirar fuori denaro per l'ennesimo salvataggio della Grecia?" chissà quale sarebbe stato il risultato?
Dai temi filosofico-politici passiamo alla "spiritualità" (ma va...) e a the living spirits of rapa dove la solita cristina bassi ci presenta nientepopodimeno che la traduzione di un articolo proveniente dal sito di zen gardner, autore o autrice Déesse Indigo (Déesse Indigo is a self help and Law of Attraction coach. On her free time, she loves to write simple essays for people to enjoy so they may grow or understand themselves better) scusate se è poco...
Durante le nostre vite, tendiamo a formare molti attaccamenti a vari tipi di cose. Molti sono così attaccati al mondo fisico, da essere diventati schiavi e posseduti dalle cose che adorano. Il distacco è quando abbiamo completa libertà da tutto ciò che vediamo e sentiamo, quando nulla ci possiede e controlla.
Praticare il non-attaccamento ci dà potere sulle emozioni e sentimenti che sono in relazione agli attaccamenti della nostra vita.
In molti si chiedono: perché è così importante il distacco? Perché è importante se siamo o meno attaccati alle cose?
La risposta è semplice: se non facciamo attenzione, il nostro attaccamento ci può portare alla tragedia e all’infarto, quando il cambiamento sopraggiunge nel suo corso inevitabile.
L’attaccamento è la causa radice della nostra sofferenza. Il non-attaccamento è la forma ultima dell’auto-perfezionamento. Quando cerchiamo di includere il non-attaccamento nella nostra vita, il concetto massimamente importante è quello di riconoscere consapevolmente che tutto ciò che è manifesto nel nostro mondo fisico è temporaneo, non esiste per sempre.
Quando notate il vostro attaccamento a qualcuno o a qualcosa, fatevi queste domande:
- perché desidero veramente questo?
- quale vantaggio permanente avrei, possedendo questa “cosa”?
- possederla, come mi aiuterebbe ad andare verso una conoscenza maggiore e verso la libertà?
Sempre più spesso, le risposte a queste domande dimostrano che la cosa desiderata è inutile, nel lungo raggio e può essere anche potenzialmente dannosa perché ci guida verso l'ignoranza e una forma di prigionia. A volte ci rendiamo conto che la cosa che desideriamo, è qualcosa semplicemente per riempire l’irrequietezza della nostra mente
Proprio vero, a proposito di cose inutili le "piastre Tesla", gli "oggetti tachionici" e tutto l'altro pattume di cui si fa pubblicità nel sito sono dei perfetti esempi.
Eleviamoci ancora di più: spiritualità cristica (non abbiamo capito bene cosa c'entri la spiritualità e, tantomeno, cosa c'entri Cristo) ci propone un messaggio di fondamentale importanza:
"sta essendo"? Sì proprio così.
Si tratta di una canalizzazione quindi canalizziamoci:
Sono io amica mia, l’Arcangelo Michele e voglio parlare un po’ con te.
La vita in questa nuova densità è più leggera mia cara, se tu ti concentri su questo un po’, capirai quello che sto dicendo, ma il fatto è che se non ti fermi ad osservare, non lo vedrai e se continui a utilizzare gli strumenti che usavi prima, nella vecchia densità, non avrai buoni risultati, cioè i risultati che desideri.
Ora tutti voi siete giunti al punto in cui il cuore si sta integrando con il chakra della corona, così ora lui e il vostro Io superiore, sono collegati in un modo nuovo.
Un altro dettaglio è che il chakra della laringe si sta sviluppando, non solo il tuo, ma quello di tutti, ed è il responsabile per l’apertura della porta della materializzazione, non solo quando voi parlate, ma quando pensate o vi esprimete.
Tutto questo sommato vuol dire la seguente cosa, credete che ora tutto è più facile, credete che ora avete molto più che vostro potere risvegliato, perché è così.
Rogerio
Ancora una volta ripeto, siamo in un processo di ricordare il potere che abbiamo, di co-creare, materializzare quello che vogliamo stando coscienti, si tratta di una preparazione per la quinta dimensione in cui l’umanità e Gaia saranno in un passo successivo, e per questo dobbiamo essere pronti e consapevoli del potere che abbiamo in mano in modo che non creiamo cose “indesiderate”.
Tutti sono molto più potenti, ma resta sempre è il fatto che ciò che in cui non ti credete, non esiste per te.
----
Io sono tuo amico / mentore Arcangelo Michele
Dopo che abbiamo elevato lo spirito con questa canalizzazione andiamo nello spazio
 Il personaggio che vedete nella foto è nientemeno che corey goode, l'abbiamo già incontrato più volte e siamo certi che non vedevate l'ora di vedere che faccia ha...beh, ora vi abbiamo accontentati. Ricordiamo che corey è quel tizio che racconta di aver partecipato al "programma spaziale segreto" e, in particolare di essere stato 17 anni nello spazio.
Di lui ci parla filosofia e logos in un articolo del 23 luglio, ripreso poi da sebirblu
Ci sembra di aver già sentito qualcosa di simile.
Nel rapporto pubblicato oggi, riguardo una serie di riunioni segrete che coinvolgono delegati di diversi programmi spaziali segreti, Corey Goode descrive un briefing ricevuto dal tenente colonnello Gonzales [nome non reale] (anche il colonnello speedy gonzales lo abbiamo già incontrato) su di un incontro che coinvolge il leader del gruppo extraterrestre draconiano detto Federation Alliance.
Sì, è roba già sentita, sebirblu è in ritardo, notare che l'autore di tutta la buffonata è il noto michael salla (questo lo conosciamo bene...).
Oh, ecco Nikola incavolato, ha visto altra fuffità dove antar raja ha ritenuto opportuno pubblicare una massa di scemenze già viste e sbufalate più volte:
TESLA, un uomo Magico-Spirituale: L’intervista nascosta per 116 anni
Un piccolo controllo avrebbe impedito al nostro antar (il cui motto è: "Guarda con gli occhi dell'Aquila, focus e determinazione, la Verita' è l'unico obbiettivo"), di fare la figura di uno che ragiona col cervello della gallina, chiediamo scusa alle signore galline
INTERVISTA A NIKOLA TESLA ALLA RIVISTA “IMMORTALITY”
REALIZZATA NEL SUO LABORATORIO A COLORADO SPRINGS NELL’ANNO 1899.
GIORNALISTA:Sig. Tesla, lei si è guadagnato la fama dell’uomo che si è addentrato nei processi cosmici. Chi è lei, signor Tesla?
TESLA: È una domanda interessante, Sig. Smith, e tento di darle una risposta adeguata.
GIORNALISTA: Dicono che lei provenga dalla Croazia, dalla zona denominata Lika, dove la gente cresce assieme agli alberi, alle rocce e al cielo stellato. Dicono che il suo paese natale porta il nome dei firi della montagna, e che la casa dove nacque si trova vicino al bosco e alla chiesa.
TESLA: Davvero tutto ciò che ha detto è la verità. Sono orgoglioso della mia origine serba e della mia patria croata.
Ora la rivista "IMMORTALITY" non è mai esistita e la cosiddetta intervista è stata realizzata per un programma televisivo. La cosa è già stata ampiamente detta e provata, ma evidentemente copiare è molto meno faticoso che fare un minimo di ricerca.
Vi ricordate del "luminare" marvin herndon? quello che secondo il komandante sanremese (di adozione) ha pubblicato un articolo sulle scie chimiche su una prestigioda rivista?
Ce ne siamo occupati qui.
Ora a conferma di quale sia il "valore scientifico" del lavoro di marvin arriva anche oca sapiens al secolo Sylvie Coyaud che nel suo blog pubblica:
O's digest - Nature e "scie chimiche"
Vi riportiamo la parte che ci interessa:

Bufala del giorno
Marvin Herndon, il titolare della Transdyne Corp gone emeritus da parecchio, s'è comprato da due spennapolli di cui il suo pollo preferito (1) articoli deliranti e da PSN un comunicato stampa idem sulle "scie chimiche" in California e in India. Da anni riscrive la geofisica, l'astrofisica ecc. con testi su arXiv rimasti ignorati. Questa volta, il successo presso i Marcianò locali non si è fatto attendere.
Il primo articolo è più autobiografico:
 In the spring of 2014, the author began to notice tanker-jets quite often producing white trails across the cloudless blue sky over San Diego, California. The aerosol spraying that was happening with increasing frequency was a relatively new phenomenon there. The dry warm air above San Diego is not conducive to the formation of jet contrails, which are ice condensate. By November 2014 the tanker-jets were busy every day crisscrossing the sky spraying their aerial graffiti.
A San Diego l'aria è secca perché essendo calda inibisce l'evaporazione dell'acqua dal mare antistante, ovvio.
 The author presents evidence that toxic coal combustion fly ash is the most likely aerosolized particulate sprayed by tanker-jets for geoengineering, weather-modification and climate-modification purposes and describes some of the multifold consequences on public health.
Secondo l'autore infatti, l'alluminio mobile e/o la cenere di carbone causano autismo, Alzheimer, Parkinson, ADHD e altre "turbe neurologiche" mai esistite prima della primavera del 2014 e/o degli aerei-cisterna, così come non esistevano il fuoco e la "cenere volante" di carbone che sciachimisti di sua fiducia trovano inevitabilmente in qualche pozzanghera.
(1) Current Science (h/t Metabunk) è lo spennapolli dell'Accademia indiana delle scienze famoso nel mondo per le "ricerche" in astrologia e in Italia per il supplemento FuF curato da FuFisti, mentre l'International Journal of Environmental Research and Public Health è un spennapolli indiano con pseudo-indirizzo svizzero (h/t Jeffrey Beall).
Per le statistiche falsificate, le date variabili delle foto e i grafici truccati (specialità di Herndon da decenni), rimando a Metabunk.
E con questo chiudiamo passando alla parata finale
 Ecco stefano che dice...cosa dice?
Nestore (quello dell'Illiade?) ci parla di haarp e nibiru.
Ecco un vegano o vegana che fa pubblicità al "libro" dei fratellonzi acconguagliati, fa pensare che sia vero quel che si dice, che l'alimentazione vegana nuoce al cervello...
E per finire un "giornalista" (è incredibile quanti giornalisti ci siano in giro, provate voi a trovare un idraulico quando ne avete bisogno)




 

2 commenti:

  1. Sicuri che si chiami Fusano e non Mascetti?

    RispondiElimina
  2. Mi aspettavo battutacce sul "gay" di "enola gay".

    RispondiElimina