privacy

sito

net parade

siti web

giovedì 19 aprile 2018

All'improvviso (o al limprovviso...)

Festanti lettori, all'improvviso sembra proprio iniziata la primavera, le temperature hanno fatto un balzo all'insù, il cielo è azzurro, gli uccellini cinguettano, i fiori sbocciano, le erbacce stanno invadendo il cortile. Dato che è iniziato a far caldo abbiamo smesso l'abbigliamento invernale e ci siamo messi leggeri, Piratina e Kaiser che non possono togliersi la pelliccia stanno perdendo pelo a più non posso, dopo queste belle notizie passiamo alla consueta rassegna fuffara.
Cosa ci racconterà di bello albino?
Il nostro parte da un annuncio sul sito zeroottonove 
Il 18 aprile sarà presentato il secondo aperitivo scientifico firmato Hearth presso il bar “Pantarei” a Fisciano alle ore 19.00.
L’evento “La Terra è piatta (Come difendersi dalle fake news vol.2)” nasce dalla collaborazione tra Hearth e Cartesar Spa.
Lo scopo dell’aperitivo scientifico è quello di aiutare la popolazione a difendersi dalle fake news diffuse in maniera virale soprattutto in internet. All’evento saranno presenti diversi ospiti che apriranno un dibattito in merito all’argomento.
Il presidente di Hearth Gaetano Genovese ha così presentato l’evento: “Il secondo appuntamento dell’aperitivo scientifico vedrà susseguirsi relatori con carriere completamente diverse tra loro, tutte però convergenti verso tematiche ambientali. Sensibilizzare la popolazione attraverso queste iniziative è quello che ci preme, una sorta di comunicazione ambientale 2.0, alla nostra maniera.”
Il programma della serata prevede alle ore 19.00 l’apertura del banchetto informativo.
Può albino non dire la sua su un evento che probabilmente vedrà molti più partecipanti della sua famosa "conferenza" sulla terra piatta?
Da me subodorato e previsto sin da subito. La questione delle fake news, implementata in Italia dagli agenti dei poteri occulti quali la Boldrini, è uscita per contrastare la rivelazione che la Terra è piatta e stazionaria. Per la serie contenere il danno.
Naturalmente è tutto un complotto!! Non vogliono far sapere che la terra è piatta e stazionaria!!
Non manca di concludere con una considerazione "politica"
Poi, per la serie “protettorato di straccioni”:
Di Maio: “Se qualcuno pensa di utilizzare l’attacco in Siria per sganciare l’Italia dai nostri alleati storici, cioè l’Occidente e i Paesi della NATO, allora mi troverà sempre contrario. Il M5S non ha mai detto di volersi allontanare dai nostri alleati storici.”
Piratina avrebbe qualcosa da dire sulle condizioni mentali del nostro.
Passiamo da hack the brain dove troviamo una pregevole opera di sergio t (chi sarà costui?)
È vero, dice Kaiser, esiste una forza che unisce tra loro i contafrottole
Stiamo vivendo tempi veramente difficili siamo continuamente “bombardati” da brutte notizie. Basta accendere la TV o leggere qualche quotidiano per rendersene conto.
Ma basta guardarsi in giro, anche quando incrociamo una persona mentre passeggiamo, gli sguardi cupi senza sorriso, travolti dai loro problemi, le paure di ogni genere, da quella economica a quella della sicurezza di un futuro, anzi di un presente migliore di quello che percepiamo.
La maggior parte delle persone, di cui comunque faccio parte anch’io, vive una situazione di sfiducia e paura, così facendo se potessimo vedere l’energia che si produce, la potrei paragonare ad una nuvola scura che tutto avvolge.
Le vibrazioni sono talmente basse che la tensione sociale è quasi palpabile.
Mah, a noi capita di incontrare un sacco di persone che sorridono, chiacchierano e si fanno gli affari loro senza problemi (adesso che è bel tempo vediamo anche un sacco di innamorati che si baciano), forse non giriamo per gli stessi luoghi in cui gira l'autore, ah sì, non riusciamo a sentire le fantomatiche vibrazioni
Questo provoca in noi solo energie negative che si ripercuotono sia a livello psicologico, che a livello fisico..tutti ormai ci sentiamo stanchi e appesantiti e anche il clima non ci aiuta di sicuro.
Pensateci bene, quando vi alzate alla mattina non lo fate con un sorriso, come quello di un bambino, ma con il broncio e già programmate l’intera giornata come delle macchine e questo si ripete ogni santo giorno..
Pensateci bene, quand’è che state veramente bene e in pace con voi stessi?
Sono talmente pochi quei momenti che quando accadono sembra di essere in un’altro mondo, quel mondo che dovrebbe essere cosi sempre e non cosi di rado..
Quindi vuol dire che la possibilità di vivere in un mondo migliore esiste, ma non ci stanno permettendo di viverlo.
Poi qualcuno di noi ha la fortuna di avere persone importanti nella vita con cui parlare e “sciogliersi” confidarsi ed essere capiti ed emozionarsi.
Esiste una sintonia, una frequenza che li collega e nel momento di difficoltà si cercano perchè sanno che di fronte troveranno comprensione e buoni consigli che vengono dal cuore senza secondi fini ma solo per un “amore” che viene da dentro.
Io ho la fortuna di conoscere una persona speciale e mi ritengo fortunato è un’amicizia nata tanti anni fa per poi negli anni trasformarsi in un vero e proprio sentimento. Abbiamo vissuto emozioni uniche, ci siamo confidati, abbiamo sorriso e abbiamo pianto insieme.
Le nostre strade si sono incrociate hanno preso direzioni diverse per certi periodi ma poi si sono sempre incontrate come quelle strade che ad un certo punto si uniscono per diventare una sola.
La nostra amicizia è particolare anzi unica direi anche perchè questa persona è una donna, quindi un amicizia tra uomo e donna è possibile noi ne siamo l’esempio vivente.
L’amore incondizionato in ogni sua forma è l’accesso ad un mondo migliore i nostri pensieri creano la realtà che viviamo. Cerchiamo di pensare positivo anche se non è semplice visto gli eventi negativi che ci colpiscono continuamente..
L’amicizia e l’amore sono l’unica cosa che conta in questo mondo il resto è solo un illusione.
Non dobbiamo aspettare che qualcuno venga a “salvarci” da la fuori, la nostra “salvezza” è dentro noi stessi, basta crederci.
Traete le conclusioni da questa profonda opera (Piratina parla di sindrome maniaco depressiva).
Siamo stati molto incerti se parlare o meno di questo "articolo" apparso su altra fuffità:
LA LETTERA DEL GIUDICE DI "BALLANDO CON LE STELLE" AL "SUO" TUMORE: TANTO COMMOVENTE QUANTO LONTANA DALLA VERITA' 
"Caro Intruso". Comincia così la lettera che Carolyn Smith, 57 anni, ha scritto sui social nella serata di ieri. Il "destinatario" è la malattia: un cancro che lo scorso ottobre sembrava sconfitto ma che in questi ultimi mesi è tornato "della stessa famiglia, aggressivo allo stesso modo, ma molto più piccolo". Mittente, invece, una donna che non ha alcuna intenzione di lasciarsi scoraggiare.
"Speravo davvero di non doverti più scrivere una lettera così - esordisce la ballerina, giudice di 'Ballando con le Stelle' - Ma penso che sia necessario, che sia davvero giunto il momento di mettere un po' le cose in chiaro perché mi sembra che tu non abbia ancora capito la situazione! Continui a sottovalutarmi come donna. Anzi, mi correggo, come donna davvero tosta, una scozzese piccoletta, del segno dello scorpione, una Wonder Woman con la tempra di una guerriera che non MOLLERÀ MAI E CONTINUERÀ a combatterti, a calci nel sedere, per buttarti fuori dal mio corpo. Sono stata chiara!"
"Ci sono voluti due anni per sbarazzarmi di te"
"Te l’ho spiegato la prima volta nell’ottobre del 2015 quando mi hai scelto: il corpo più sbagliato dove dovevi entrare. In quel periodo, in molti mi facevano la domanda che più odiavo: “Lo sai con chi stai ballando?”. Certo che sì. Io posso ballare con chiunque e ne uscirei comunque vittoriosa. Nel caso te lo fossi dimenticato, sono stata io ad aggiudicarmi il primo round, non tu! Mi ci sono voluti due anni, fino al 2017, per sbarazzarmi di te".
"Sai cosa significa ballare senza sentire più il corpo?"
La grinta è la stessa di sempre, quella con cui abbiamo imparato a conoscere la Smith in questi anni. Ma nel racconto c'è anche spazio per i ricordi più dolorosi: "Ti sei portato via una parte del mio corpo, la serenità a casa, ho perso il mio lavoro, hai infierito sulla mia passione più grande, la danza. Questo è stato imperdonabile. Te lo immagini come possa essere insegnare a ballare senza sentire più i piedi, le mani, il corpo. Senza averne il controllo... Non te la immagini nemmeno la vergogna che provavo, all’inizio, quando cercavo di fare un passo e cadevo per terra, l’umiliazione che ho sentito perché non ero più in grado di fare quello che avevo fatto per cinquantatré anni! Dall’eccellenza al livello principiante... Era come se la mia mente comandasse un corpo che non riconosceva più". Ma "Ogni volta che cadevo a terra, mi rialzavo pensando a un modo per riavere indietro il mio corpo".
"Non so quante volte ho rischiato la vita"
"Non so quante volte ho rischiato la vita. Ti ricordi quando la chemioterapia mi ha fatto quella brutta reazione? Quando ho smesso di respirare? E ti ricordi due mesi dopo la mastectomia, quando ho dovuto lottare contro un’infezione che stava minacciando i miei organi vitali! E che mi ha impedito di andare a Londra per il funerale di mio padre? Quella volta ti sei proprio superato, hai pensato che stavi per farcela… mi spiace per te: non mi hai spezzato. Infatti sono qui a scriverti una lettera.
La lettera è commovente ed è la testimonianza di una persona che non si arrende. A rovinare tutto c'è un commento di pietro eufremio maria bisanti (Igienista alimentare specializzato in ambito psichiatrico (NOTA BENE: L'Igienismo è uno stile e filosofia di vita e NON una specializzazione in ambito medico), già maresciallo Capo dell'Arma dei Carabinieri (dal 24.09.1994 al 31.12.2017), ora docente ufficiale della prima scuola privata igienista italiana "Health Science University", attivista per i diritti umani, vegano-crudista e strenuo difensore dei diritti degli animali, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo: gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. NOTA BENE: QUESTO SITO RIFLETTE IL PENSIERO ESCLUSIVO DEL SUO AUTORE E NON HA ALCUN COLLEGAMENTO ED/O ESPRIME CONSIDERAZIONI IN NOME E PER CONTO DELL'ARMA DEI CARABINIERI). Proviamo a leggere qualche brano
1) "Caro Intruso": questo è il modo in cui la diretta interessata chiama il "suo" tumore. Già da questo si comprende la totale non conoscenza di che cosa sia il corpo umano e di quanto OGNI singola reazione che avvenga in esso SIA da esso stesso regolata e che venga messa in esecuzione PER PRESERVARNE l'esistenza e non certo per terminarla. In parole povere, dal più piccolo e innocente brufolo al più grande e pericoloso tumore, TUTTO è gestito dal corpo umano in funzione DIFENSIVA. Siamo noi che ci ostiniamo a considerali presenze aliene o demoniache giunte da chissà dove per farci del male. Un tumore non è altro che un preordinato meccanismo difensivo messo in atto dal sistema immunitario al fine di conglobare la tossemia ormai fuori controllo e far sì che la stessa FACCIA MENO DANNI POSSIBILI. Questo avviene dopo un periodo di continua infiammazione (che è anch'essa un sistema difensivo/riparatorio) che non trovando altra possibile soluzione A CAUSA DELLO STILE DI VITA ALIMENTARE/EMOZIONALE contro natura trova il suo "meno peggio" nella formazione di una massa tumorale, che, ci crediate o no, AUMENTA L'ASPETTATIVA DI VITA al posto di accorciarla. Sì, perché se il corpo NON fosse in grado di creare una massa tumorale, la tossemia stessa ucciderebbe l'organismo ancora più velocemente.
2) "Ci sono voluti due anni per sbarazzarmi di te": "sbarazzarsi" di un tumore significa SBARAZZARSI DI SE STESSI! Se si bombarda un tumore con la chemioterapia, si bombarda SE STESSI. La fallimentare medicina allopatica associa la sparizione di una massa con la GUARIGIONE: questo ragionamento è alla base della sofferenza, della non guarigione e della morte di MILIONI e MILIONI di persone nel mondo intero da anni, nonostante si siano spesi triliardi di dollari per la "ricerca".
Vediamo la profonda conclusione
Detto questo, quando, finalmente, si apriranno gli occhi, arrivando a capire che le uniche, vere armi per ottenere una VERA guarigione sono il digiuno, l'alimentazione compatibile e la serenità d'animo?
Milioni di malattie con un comune denominatore: l'IGNORANZA. 
Già, l'ignoranza....
Sul blog di wlady troviamo un articolo che tira in ballo anche un personaggio che ci è familiare:
La distruzione dell'ozono - Molto più grave di un danno collaterale
L'autrice è  claudia von werlhof
IL MOMENTO DELLA VERITÀ È ARRIVATO!
Lo strato di ozono indebolito lascia passare la radiazione cosmica La vita terrena muore. Prova fornita, ragioni chiarite.
E adesso?  
Cominciamo bene osserva Piratina, a quanto pare claudia non ha idea di cosa siano i raggi cosmici che non vengono minimamente fermati dall'ozono
La radiazione cosmica mortale raggiunge la superficie terrestre
Non c'è possibilità di errori dal 04.04.2018. Al di là di tutte le affermazioni ufficiali e le speculazioni sull'aumento delle emissioni di CO2 come una minaccia per la vita della terra, ora c'è la prova del contrario. La vera minaccia alla vita è la mortale radiazione cosmica ultravioletta che nel frattempo raggiunge la superficie terrestre perché lo strato di ozono non può più fermarlo.
Ulteriore dimostrazione che non sa la differenza tra i raggi ultravioletti e la radiazione cosmica. Ma ecco una "base scientifica"
Il portatore dell'orrendo messaggio è la dott.ssa Marvin Herndon insieme a Raymond Hoisington e Mark Whiteside, i cui rispettivi risultati di ricerca sono appena stati pubblicati sul Journal of Geography, Environment and Earth Science International, 14 (2): 1-11, 2018, Articolo n°. JGEESI.40245 intitolato:
"Incredibile penetrazione di UV-C e UV-B ultravioletti sulla superficie terrestre: implicazioni per la salute umana e ambientale"
Nientemeno che marvin (the martian) herndon che nel frattempo ha cambiato sesso. Dell'articolo di marvin e soci ci siamo già occupati il 4 aprile, abbiamo anche visto che le affermazioni sono state sbufalate, ma non vorremmo mica pretendere che claudia perda tempo a verificare vero? Vediamo un altro brano significativo
Altri motivi per cui si dissolve l'ozono: l'intera geoingegneria militare
Per quanto riguarda Herndon et al. Se pensiamo anche allo studio di Rosalie Bertell "Pianeta Terra. The Latest Weapon of War "(in tedesco" Kriegswaffe Planet Erde "), poi diventa chiaro cosa, oltre alla continua irrorazione dell'atmosfera con le nanoparticelle, la cosiddetta "Solar Radiation Management", SRM, che ora è anche ufficialmente praticata da geo ingegneri civili, contribuendo alla distruzione dello strato di ozono e continua a contribuire, anzi sempre più.
Poteva mancare la "geoingegneria"? C'è anche u altro luminare, nientemeno che rosalie bertell cosa si può pretendere di più chiede Kaiser? Se i luminari citati non bastano eccone un altro
Già negli anni '50 Wilhelm Reich scoprì che la radioattività sta distruggendo l'energia vitale che chiamò "orgone", specialmente dell'aria (vedi Senf 2003).
Nientemeno che wilhelm reich. Il delirio continua ancora a lungo, se ve la sentite potete andare al link e leggervi il testo completo, se non lo fate non perdete niente.
 Dalla scienza (???) passiamo al misticismo, vediamo cosa ci raccontano i complottisti:
Rosacroce, confraternita del sapere emarginata dal potere. Dante e i Templari, Leonardo e Giordano Bruno, Salvador Dalì
Da un'intervista di gianfranco carpeoro apparsa su youtube
Innanzitutto, loro cominciano a chiamarsi Rosacroce da un certo punto in poi, ma esistevano anche prima. In quegli anni era normale che una confraternita di questo tipo fosse segreta; è oggi che questa segretezza lascia il tempo che trova – e anzi, tutto quello che è segreto, giustamente, desta sospetti. La confraternita dei Rosacroce – a mio avviso, secondo i miei studi – nasce da una precedente e più universale confraternita, che si chiamava Stirpe di David. Gioacchino da Fiore la chiama Radix Davidis. Questo nome, Radix Davidis, lo trovi un po’ dappertutto. Lo trovi, ad esempio, sul simbolo adottato dal diciassettesimo grado della massoneria, che – guarda che combinazione – è il grado precedente a quello di Rosacroce. Io mi sono chiesto a lungo questa Radix Davidis cosa fosse, finché ho scoperto che i presidenti degli Stati Uniti d’America giurano sulla Bibbia aperta in una certa pagina. Giurano lì, perché lì c’è la manifestazione di quello che avrebbe dovuto essere la Stirpe di David. Perché giurano sul Genesi, 49. Giacobbe prende i 12 figli, che poi sono i capi delle 12 tribù di Israele, e ne commenta quello che sarà il ruolo, gli attribuisce una funzione, o un giudizio.
E, in particolare, a Giuda dedica questi versi: “Giuda, te loderanno i tuoi fratelli, la tua mano sarà sulla cervice dei tuoi nemici, davanti a te si prostreranno i figli di tuo padre. Un giovane leone è Giuda: dalla preda, figlio mio, sei tornato; si è sdraiato, si è accovacciato come un leone, o come una leonessa; chi oserà farlo alzare? Non sarà tolto lo scettro da Giuda né il bastone del comando tra i suoi piedi, finché verrà colui al quale esso appartiene, e a cui è dovuta l’obbedienza dei popoli. Egli lega alla vite il suo asinello, e a scelta vite il figlio della sua asina; lava nel vino la veste e nel sangue dell’uva il manto; lucidi ha gli occhi per il vino e bianchi i denti più del latte”. In questi versi ci sono i presupposti di quello che poi sarà il simbolismo dei Rosacroce. Da Giuda discenderà David; David prenderà il trono rispetto a Saul perché ristabilisce la regalità della tribù di Giuda su tutti gli ebrei. E quindi la Stirpe di David è anche la tribù di Giuda, tant’è vero che Matteo l’evangelista, per radicare Gesù Cristo in questa stirpe, e non in altre, fa tutto il genetliaco, fino ad arrivare ai genitori di Cristo, comprovando così che loro sono della tribù di Giuda. Uno dei tanti significati del famoso acrostico “Inri” è “Iesus Nazarenus Rex Judaeorum”.
Seconda cosa da sottolineare, i colori dei Rosacroce sono il nostro tricolore: rosso, bianco e verde. Il nostro tricolore viene scelto come futura bandiera italiana e come simbolo dell’Ausonia, cioè dell’Italia, in una loggia rosicruciana milanese. Perché bianco, rosso e verde? Perché sono i colori che vengono enunciati in quel passo della Bibbia: la pianta della vite è verde, il vino è rosso, “bianchi i denti come il latte”. Sono i colori dei Rosacroce. Tant’è vero che Beatrice, nella “Divina Commedia” (Dante faceva parte di una setta pre-rosicruciana che si chiamava Fidelis in Amore) è vestita di bianco, rosso e verde. Molto probabilmente, a livello simbolico, la regalità della Stirpe di Giuda, cioè della Radix Davidis, nasce per ricuperare una condizione perduta. A un certo punto della Bibbia, Abramo va a trovare Melchisedek, e nel momento in cui a va a trovare Melchisedek c’è il sacrificio del pane e del vino: la comunione, così come istituita da Gesù Cristo nel Vangelo, noi la troviamo molto prima. Melchisedek era un re-sacerdote, quindi un’emanazione della divinità, era tutt’uno con la divinità; con Abramo siamo alla venerazione della divinità. C’è stata la separazione dell’uomo da Dio; da quel momento, però, una serie di uomini si devono occupare di ripristinare questo stato: Davide, poi suo figlio Salomone. Il Tempio di Salomone è il simbolo del ricupero della condizione umana come emanazione del divino, non come venerazione del divino.
Facendo qualche ricerca abbiamo trovato un interessante testo di  oreste grani:
La Confraternita dei Rosa Croce non è mai esistita! Affermazione vera, falsa o “autentica”? 
È quello che sostengono la maggior parte degli storici. Torniamo a carpeoro
Quindi, i Templari non nascono – come dicono tutti quanti – per cercare qualcosa, o per sottrarlo e custodirlo; nascono per riportarlo, per ricongiungere, per reintegrare il tempio. Per questo, “cavalieri del tempio”. Non nascono con la regola di San Bernardo, non nascono con una vocazione di potere che poi li perderà; nascono con la regola di Sant’Agostino. Dopo, cosa succede? Si omologano, anche loro, al poteredell’epoca, e adottano la regola di San Bernardo. Erano diventati uomini d’affari, e gli uomini d’affari creano le banche. A tal punto perdono il loro scopo primario, che finiscono per perdere Gerusalemme, per un motivo bieco: avevano instaurato a Gerusalemme la regola in base alla quale chiunque visitava Gerusalemme doveva pagare un obolo. Gerusalemme era sacra per tutti, non solo per i cristiani: era sacra per gli ebrei, per gli arabi. A un certo punto, tramite un loro bieco personaggio, che si chiamava Rinaldo di Chatilly, mettono in piedi un piano per conquistare la Mecca, in maniera da far pagare agli arabi l’obolo anche per visitare la Mecca. A quel punto gli arabi, che erano divisi, di fronte a un pericolo così forte si unificano e riconquistano Gerusalemme. Quindi, i Templari “muoiono” cent’anni prima di quando viene distrutto il loro ordine, perché perdono lo scopo: sono Templari senza tempio.
Sistemati i templari, vediamo cosa ci racconta di Leonardo da Vinci
La famiglia di Leonardo piomba nella città di Vinci, ma non c’è nessun dato che dica da dove venga, come si chiami, dove stava prima. Dopodiché il nonno di Leonardo fa un’altra bella operazione: impone al figlio Piero di fare un figlio con una donna che a lui non piace, e che poi ripudierà per sempre, che oggi tutti gli studiosi dicono che era di provenienza mediorientale. Bastava guardare come la chiamava Leonardo per capire da dove venisse: Leonardo, la madre la chiama Catarina – non Caterina – e Catarina viene da Cataro, quindi probabilmente di provenienza mediorientale, quindi sempre di quella cosiddetta Radix Davidis. Leonardo è l’unico artista dei suoi tempi che ha sempre soldi in tasca, che non ha mai problemi economici, ma soprattutto che viene sempre gradito a qualunque potere – finché c’è il Moro è gradito al Moro, e quando arrivano i francesi è gradito ai francesi, che se lo portano in Francia. E in tutte le sue opere “pianta” tutta una serie di messaggi depistanti, che – se uno va a guardare – da Raffaello invece vengono corretti. Cioè, il messaggio depistante del Cenacolo, con l’identità della Maddalena con San Giovanni, viene rettificato da Raffaello in un quadro che si chiama “L’estasi di Santa Cecilia”, dove ci sono sia San Giovanni che la Maddalena. E San Giovanni sempre effeminato viene dipinto, ma perché aveva 17 anni.
E’ questo, quindi, il ruolo di depistatore di Leonardo, che è servito poi per fabbricare tutta la letteratura su Rennes-Le-Chateau, che spinge tutti quanti a cercare il figlio di Gesù Cristo, sostanzialmente (perché poi questa è la verità, quindi il “Codice da Vinci”, eccetera: cioè, il mondo si divide tra quelli che mettono in dubbio il fatto che Gesù Cristo sia esistito e quelli che cercano il figlio; quelli che si occupano, invece, di quello che c’è stato in mezzo, a tutto questo, non esistono). Nel percorso parallelo, alchemico e artistico – di alchimisti che però erano proto-scienziati, come Michael Sendivogius, Rosacroce e alchimista, che è lo scopritore dell’ossigeno – arriviamo a Giordano Bruno. E’ lui il perno della rinascita rosicruciana; ricuperava tradizioni iniziatiche egizie, mitraiche, con una collocazione nell’ambito di una visione scientifica del mondo: il principale difensore di Galilei fu Giordano Bruno, che riorganizza la confraternita ribattezzandola Giordaniti. Fa questa riunione, in cui arrivano tutti i futuri Rosacroce – quindi: Simon Studion, Michele Mayer, Jacob Andreae (che è il nonno di quel Johan Valentin Andreae che è l’autore de “Le nozze chimiche di Christian Rosenkreutz”, il testo base dei Rosacroce).
Leonardo era un gatekeeper!!!! Una scoperta straordinaria. Beh, meglio che ci fermiamo qui.
Andiamo nello spazio, ci guidano quelli che si chiedono perché il cielo non ci manda un segno?
Ricercatore UFO dichiara: “una Nave Spaziale Aliena è adagiata nel cratere lunare di Manilius”
Questa della "nave spaziale aliena sulla luna" è una storia vecchia, ma salta sempre fuori
Le immagini che vi presentiamo stanno facendo il giro del web e riguardano una fotografia scattata dal Lunar Orbiter 3 nel 1968 che ci mostra un oggetto molto interessante sul bordo interno del cratere Manilius sulla Luna. Secondo un noto ufologo si tratterebbe di una nave spaziale aliena.
Avevamo già affrontato questo argomento sull’anomalia nel Manilius Crater e molti avevamo esternato la loro perplessità sulle immagini. Ci troviamo di fronte ad un veicolo spaziale alieno, oppure si tratta solo di un effetto ottico?
Le immagini catturate dalla sonda ci mostrano quest’oggetto dalle dimensioni impressionanti che ci ricorda una vera e propria astronave aliena. La lunghezza stimata dell’oggetto è di circa 11 km rispetto al diametro del cratere che è di circa 35 km. “Questo è un gigantesco veicolo spaziale artificiale segreto – dichiara il ricercatore UFO Streetcap1 – “oppure è un’astronave extraterrestre adagiata nel cratere?”
Le foto risalgono a ben 50 anni fa.... quanto a streetcap1 è un noto propagatore di bufale ufologiche
 Quest’oggetto tra l’altro sembra assomigliare alla famosa astronave avvistata sul cratere Iszak scovata dall’Apollo 20 in una delle sue missioni. Che si possa trattare di un oggetto spaziale molto simile? Oppure si tratta dell’ombra di una collina all’interno del cratere? Dalle immagini del cratere Manilius documentate dall’alto dalla sonda spaziale Lunar Orbiter non mostrano questa ipotetica nave aliena. Forse è mimetizzata dalla sabbia lunare che la copre sicuramente. Vediamo il video presentato da StreetCap1.
C'è anche la famosa missione Apollo 20, anzi diverse missioni. Se volete vedere il video lo trovate qui, dura due minuti e mezzo.
Dagli alieni sulla luna passiamo a quelli di Cinisello Balsamo, sempre con quelli che aspettano segni:
ANTEPRIMA!! Milano: lo Skywatcher Antonio Urzi filma un “disco volante” a Cinisello Balsamo
Era un pezzetto che non sentivamo più parlare di antonio urzi specialista nel vedere, e filmare, ufo dalla finestra del suo apartamento di Cinisello Balsamostranamente, nonostante la città abbia circa 79000 abitanti, sembra che lui, e alcuni suoi amici siano i soli ad effettuare questi avvistamenti
Il nostro amico Skywatcher Antonio Urzi ci ha comunicato che ieri 17 Aprile 2018 è riuscito ad avvistare e documentare uno spettacolare Disco Volante visibile in pieno giorno e che stazionava su Cinisello Balsamo (Milano). Ecco quanto raccontato in breve da Antonio, che ha pubblicato le prime immagini tratte dal video, e che oggi stesso pubblicherà sul suo profilo You Tube.
“CARISSIMI, NEL TARDO POMERIGGIO DI IERI 17 APRILE 2018, HO FILMATO UNA SENSAZIONALE ASTRONAVE NEI PRESSI DEI GIARDINI DELLA ZONA DI CINISELLO BALSAMO DOVE VIVO. QUESTO EVENTO STRAORDINARIO SI MANIFESTA DOPO UN AVVERTIMENTO DA PARTE DI GIORGIO BONGIOVANNI.
UNA SETTIMANA PRIMA E DI NUOVO 3 GIORNI FA MI HA AVVERTE TELEFONICAMENTE CHE I FRATELLI DELLO SPAZIO SI SAREBBERO MOSTRATI CON UNA DELLE LORO NAVI SPAZIALI , SPECIFICANDO ADDIRITTURA IL COLORE. IN ANTEPRIMA, ALCUNI FOTOGRAMMI TRATTI DAL VIDEO:
In attesa del filmato che pubblicheremo più tardi, vi mostriamo (sopra) le fotografie sensazionali di un disco volante ripreso in pieno giorno e molto simile a quello avvistato e documentato da Antonio il 15 Aprile 2015. Quindi a distanza di tre anni esatti, rammentiamo che non è il primo avvistamento UFO documentato da Antonio. Già nei giorni scorsi era riuscito ad osservare oggetti volanti non identificati nella zona di Cinisello Balsamo, prove inconfutabili della presenza extraterrestre sul pianeta Terra.
Quei due scetticacci di Piratina e Kaiser sono andati a spulciare su internet ed hanno scoperto un interessante articolo di  PhotoBuster (Paolo Bertotti):
Altra Ciclicità PhotoBusteriana....Dr. Jekyll e Mr. Urzi 
L'articolo risale al 31 marzo 2011 ed esamina un video in cui compare un oggetto identico a quello di cui si parla nell'articolo, Bertotti, che è un esperto in fotografia, fa un accurato esame dell'immagine.. Il misterioso oggetto spaziale ha tutta l'aria di essere un bottone a pressione.
Nientemeno che richard dolan, "esperto" e "noto studioso", sì dice Kaiser: esperto in bufale e studioso del modo per far soldi alle spalle dei gonzi
Secondo il noto studioso Dolan, tutti i contatti con le entità aliene sarebbero stati coperti e sabotati dal Governo USA. Certo la tesi non è nuova, ma a darne la notizia è una famosa agenzia di stampa internazionale, LaPresse.
“Il Governo americano sa tutto sugli alieni, ma non vuole che si studi il fenomeno” afferma Richard Dolan. Nel testo si legge che sono dimostrabili e documentabili incontri continui e prolungati tra uomini e Alieni dal 1947 in avanti. Secondo quanto si apprende dalla nota, c’è ormai la certezza che gli Alieni siano entità molto diverse da noi e che tra le varie capacità possano cambiare dimensione.
Secondo Richard Dolan, sarebbero proprio la Nasa, assieme alla Cia e alle forze governative, a tentare costantemente di insabbiare la verità sugli incontri con gli Alieni; tra l’altro quello che lamenta lo studioso, è il potere sovraumano che Nasa, Cia ed altri organi governativi hanno, non solo sui media ma anche sulla comunità scientifica che, quindi, ha molta difficoltà a studiare il fenomeno. Dolan, si legge su Lapresse, è intervenuto alla conferenza “Ufos and the evolution of consciousness”, a New York, alla Community Church di Manhattan.
Ma come, chiede Piratina, la Nasa, la CIA ecc. hanno un "potere sovrumano" e poi saltano fuori ad ogni piè sospinto degli "insider" che ci raccontano tutto?
Dolan: “Confronti hanno avuto luogo tra UFO e varie forze armate nazionali. La segretezza viene mantenuta sia attraverso la ripartizione e il controllo di fondi neri, sia influenzando le più importanti fonti dei media mondiali. Enormi somme del bilancio federale degli Stati Uniti sono state dirottate ai fini di replicare tecnologia aliena e a sviluppare un programma spaziale segreto. Inoltre, l’intero processo ha minato il sistema politico costituito, a favore di potenti soggetti privati, un processo che è stato accelerato dalla metà degli anni ’80 in poi. Il mondo ha subito una rivoluzione silenziosa. Chiedersi chi abbia le redini di questa situazione può essere argomento di una discussione pubblica, ma la realtà è che è stata creata una nuova struttura globale di potere. Stando alle prove, questa struttura controlla il segreto UFO“.
La storia ci ha insegnato che col tempo a prevalere sono quelle scoperte che il sistema può ostacolare, ma non fermare per sempre. Questa forma di soppressione non è ad oltranza e nessuno deve vivere con la paura della sconfitta. Altri, anche nel lontano passato, lo hanno dimostrato, come Giordano Bruno e Galileo. E in epoca moderna, sono da ricordare e considerare d’esempio, il fisico James McDonald e lo psichiatra John Mack, i quali hanno lottato e, seppure a distanza di tempo, hanno vinto contro la casta che li voleva mettere a tacere.
Speriamo che col tempo, e non troppo, prevalga la scoperta che quelli come dolan sono dei contafrottole.
Per concludere con gli alieni vediamo cosa ci dice madre terra padre ignoto:
I COLORI DEI GALATTICI
Una cosa piuttosto lunga, vediamo qualche pezzo
Il periodo di Transizione attuale conduce la Terra e i suoi abitanti a sperimentare una situazione senza precedenti nella storia degli Annali Akashici (sorta di archivio della memoria universale; ndt).
Sarebbe necessario, senza dubbio, un altro periodo equivalente ad un tempo cosmico di 26.000 anni in terza dimensione, prima che il nostro Pianeta ritrovi delle condizioni talmente propizie al compimento di un processo ascensionale di così grande ampiezza.
Su richiesta dei Maestri Ascesi, delle Guide e delle Gerarchie responsabili della nostra evoluzione, degli Esseri sono accorsi da lontani sistemi planetari per assisterci e permetterci di portare questo processo a termine.
Le missioni dei popoli che hanno accettato di viaggiare verso la Terra per venirci ad aiutare, variano a seconda delle qualità vibratorie specifiche dei loro sistemi stellari d’origine.
Certe costellazioni, come quella di Orione, sono costituite da molteplici infra-sistemi di densità vibratorie diverse e popolate da numerose specie intelligenti di cui alcune hanno un aspetto sovente lontano dal nostro.
Bella raccolta di fuffa miagolano i felini. Vediamo qualcuno di questi tipi di "galattici"
Così, gli Alfa Centauriani e gli Andromediani operano maggiormente sulle frequenze del Viola. Sono loro che, nel nostro Universo, detengono il più alto livello di Conoscenza esoterica e spirituale.
Sono considerati i “teorici del nostro Universo locale” e sono giunti fino a noi con l’obbiettivo di elevare le coscienze fino alla dimensione della Luce.
Essi trasmettono telepaticamente conoscenze e paradigmi a coloro che, tra i nostri ricercatori, rifiutano di lasciarsi guidare dall’interesse personale e già vibrano in armonia con le correnti ascensionali dell’evoluzione.
Vediamo un altro colore
Sono ancora i Galattici di Sirio, sintonizzati con il colore Arancione, ad essere ritornati adesso per aiutare l’Ascensione dell’Umanità e l’avvento della nuova civilizzazione con l’Età dell’Oro.
Presto i segreti della Grande Piramide, sebbene alcuni siano già noti, ma tenuti nascosti al grande pubblico per via degli egittologi corrotti agli ordini dei Figli di Belial, saranno rivelati e accessibili a tutti.
In generale l’assistenza dei Popoli stellari all’Umanità è già adesso imponente, pur non vedendosi ancora. Diventerà molto più importante di quanto non lo sia mai stata nel corso delle ere precedenti.
L'ultimo colore, poi se volte vedere gli altri potete andare al link
Altri Esseri sono arrivati da Idra. Connessi al colore Rosso, sono gli artigiani della nostra galassia. In ebreo “Adom” significa Rosso; etimologicamente Adam è l’uomo rosso che viene da Adama (La Terra Madre, l’Eden).
In passato, nella nostra lontana origine, dei coloni provenienti da Idra avevano già visitato la Terra. Venivano chiamati “Popolo dell’Argilla”. Hanno sempre primeggiato nella trasformazione dell’energia del Pianeta in nuove forme armoniose e adatte ai diversi ecosistemi.
Anche numerosi Arturiani figurano nell’insieme dei nostri visitatori. Sono sintonizzati al Verde ed esperti in agronomia. Si sentono vicini alla Terra e agli Esseri umani e sanno come agire beneficamente sulla natura.
Per oggi basta così, vi abbiamo fornito abbondante materiale di meditazione. Parata finale e saluti.
 Esplode un motore di un aereo, naturalmente il komandante sa la causa...
Il mitico mida riva ha fatto la prova con una calamita...la sabbia che si è depositata dopo le ultime piogge è magnetica!
Ecco giuly alessandrini che, a quanto sembra, non ha capito che il komandante non si sogna di muovere il fondoschiena dalla sua poltrona.
Un po' di deliri sciochimisti assortiti, stanno diminuendo l'umanità...
La pioggia d'oro, no l'oro bisogna lasciarlo dov'è perché...perché boh.
Complottista, populista e libero...libero cosa? Ha parlato con un giudice che "non ha opposto nessuna precisazione", probabilmente malediceva silenziosamente il prof.Basaglia.
Sempre lui, ora farnetica di trust e della legge di Enrico VIII che parlava della dichiarazione di morte presunta (esiste anche nel nostro ordinamento giudiziario).
Un...diversamente intelligente dice che tutti i giornalisti sono extracomunitari. Vedendo il corretto italiano di cui si serve viene da pensare che il primo extracomunitario sia lui.
Un pilotaggio di grabovoi con l'utilizzo delle "sfere della felicità" (Kaiser non fare commenti osceni!)
Qualche chiarimento in proposito.
Infine uno che crede di sapere molte cose, ma non sa di essere un cretino.













 

1 commento:

  1. " il principale difensore di Galilei fu Giordano Bruno"...e quando mai? Giordano bruno fu chiuso nel carcere dell'inquisizione nel 1593, ne sarebbe uscito solo per finire sul rogo 7 anni dopo. Nel 1593 Galileo aveva 29 anni e non aveva ancora cominciato a parlare del sistema eliocentrico. Poi tra il pensiero di Bruno, mistico e in gran parte medioevale, e quello di Galileo c'è un abisso.
    Comunque tutto l'articolo di carpeoro mi sembra una raccolta di chiacchiere senza fondamento.

    RispondiElimina