privacy

sito

net parade

siti web

martedì 31 ottobre 2017

Oggi è la giornata di Satana

Inzuccabili lettori, finalmente è arrivato halloween, stasera danze di streghe, sacrifici umani ed animali a gogo, satanasso trionfa!!! Piratina e Kaiser hanno preparato una zucca scolpendola con le loro unghie, hanno sparso pezzi di zucca per tutta la casa e ci è toccato pulire, ma non importa, apprezziamo la buona volontà.
Mentre noi ci riposavamo i ricercatori indipezzenti si davano da fare, notevole l'attività nella zona di Sanremo, avrete già capito che stiamo parlando del komandante e del pro fesso re. Cominciamo con il primo che ci offre ben due opere del suo ingegno.
Vediamo la prima:
On fire 
il nostro si occupa da par suo degli incendi che stanno infuriando in alcune zone del nostro pianeta
La biogeoingegneria clandestina (alias chemtrails, in italiano reso con l’espressione “scie chimiche”) non conosce confini: è una catastrofe globale, un crimine planetario. E’ un proditorio assalto alla Terra, all’umanità, agli esseri viventi sferrato in modo indiscriminato. Non solo, alcuni paesi e regioni sono colpiti in modo ancora più efferato e micidiale, perché strategici: è il caso, ad esempio, del Portogallo che, per la sua posizione geografica, è un bersaglio privilegiato dei terroristi climatici. Ad ovest del Portogallo, infatti, si formano e si espandono le perturbazioni atlantiche che una volta portavano le piogge nell’Europa occidentale fino all’Italia. Succede quel che accade in California dove i fronti perturbati sono bloccati ed annichiliti sul Pacifico, prima che anche una sola propaggine riesca a lambire le regioni costiere, condannandole ad una siccità perenne, alla desertificazione, agli incendi.
Dopo questa premessa il nostro prosegue
Gli incendi sono il “dono” più recente degli attentatori meteorologici: immani roghi hanno devastato e stanno devastando il Portogallo, la Galizia, l’Italia settentrionale… Le fiamme divampano e si propagano soprattutto a causa della cronica aridità, del basso grado di umidità atmosferica, del particolato a base di solfuri diffuso dagli aerei incivili. I roghi inceneriscono boschi, pascoli, vigneti, aree limitrofe ai centri abitati: almeno in California si sospetta che gli incendi siano stati innescati con armi ad energia diretta.
Si sa che prima delle scie chimiche non c'erano incendi, stranamente ci sembra di ricordare che molti anni fa, durante il servizio militare, siamo stati inviati a spegnere degli incendi nei boschi. Il komandante che il servizio militare probabilmente non lo ha mai fatto queste cose le ignora
Si crea un effetto domino: la cenere dei roghi crea una coltre che determina un aumento termico destinato ad aggravare una situazione già disperata. Il livello di polveri sottili si accresce: si accusa sempre il traffico automobilistico di essere all’origine dell’inquinamento, mentre la contaminazione ambientale dipende in toto o quasi dalle migliaia di velivoli commerciali che disperdono dappertutto composti igroscopici. Gli amministratori lo sanno, come sanno che la siccità si potrebbe affrontare sia denunciando i misfatti della “guerra climatica” sia installando ionizzatori imbriferi, ma la classe “politica”, quest’accozzaglia di ignoranti, disonesti, profittatori, nicchia, anzi dispone misure draconiane a danno degli automobilisti costretti a pagare bollo ed assicurazione nonché la benzina gravata di balzelli iniqui per tenere fermo il proprio mezzo.
Ah ecco, ci sono gli "ionizzatori imbriferi" come quello inventato da lui. Il male non è solo italiano
Ciò avviene anche in Portogallo dove alcuni comitati di cittadini consapevoli hanno presentato una petizione al Parlamento affinché si mobiliti contro la geoingegneria assassina, ma i peones dei vari partiti hanno risposto che non esistono “evidenze scientifiche” (sic) circa le scie tossiche. Mentre il mondo soccombe sotto l’attacco chimico-elettromagnetico, i buffoni cianciano di “evidenze scientifiche”: è evidente la loro malafede, la loro vigliaccheria, la loro collusione con i banditi mondialisti. I codardi riceveranno la dovuta ricompensa… con gli interessi.  
Piratina miagola che il komandante sembra inc...to, forse non arrivano soldini dai gonzi.
Il komandante insiste con il suo "rainmaker", su un altro dei suoi blog potete leggere, se ve la sentite:
The "RAINMAKER" - Ionizzatore modulare a sandwich - Schema costruttivo 
CHE COS'E' IL RAINMAKER
Il "Rainmaker" di Tanker enemy è un generatore multi-modulare di ioni negativi. Ogni singolo elemento ionizzatore produce 25 milioni di ioni negativi per centimetro cubo, misurati alla distanza di 10 cm. Questo prototipo dispone di 31 elementi di ionizzazione, il che vuol dire che produce 775 milioni di ioni negativi per cm3. Ogni esemplare di "Rainmaker" ha una copertura di circa 1 Km/q. Da qui risulta evidente che, in questo caso, non è la potenza ad essere rilevante, ma la quantità. Diciamo quindi che, se intendiamo ottenere risultati tangibili, servono almeno 50 "Rainmaker" (per ogni centro abitato di 60.000 abitanti) come questo. Verrebbero quindi prodotti oltre 38000 milioni di ioni negativi, per una copertura complessiva pari a circa 50 Km quadrati. Ciò costituirebbe una spina nel fianco per gli artefici della siccità in Italia.
Perbacco, che misure precise, come le avrà effettuate? Secondo Kaiser se l'è inventate...Andiamo un po' oltre
La macchina si basa sulla tecnologia ATLANT.
Come funziona ATLANT™
Gli ioni negativi sono generati da un generatore di alta tensione attraverso una scarica a corona.
Gli ioni si attaccano alle particelle (aerosol) nell'atmosfera, che in seguito agiscono come nuclei di condensazione nella nube (CCN).
Gli aerosol carichi vengono trasportati all'atmosfera più alta da vento, convezione atmosferica e turbolenza.
Il vapore acqueo si condensa su questi aerosol carichi per formare goccioline di precipitazioni cariche (inizialmente 1-2 micron di diametro).
Le forze elettrostatiche sull'interazione di gocce (caricate e non caricate) promuovono la coalescenza delle gocce della nuvola ed accelerano la loro crescita al minimo di 1 mm di diametro necessario affinché le stille si trasformino, per effetto della gravità, in pioggia.
ATTENZIONE! Trattasi di dispositivo ad alta tensione. Non esporre a conduttori elettrici ed acqua. Mantenere una distanza di sicurezza di almeno 50 cm dall'apparato. Tenere lontano dalla portata di bambini. Si declina ogni responsabilità in caso di uso improprio.
Il significato di tutto il discorso lo vediamo alla fine
Progetto pioggia - Contribuisci ora! Donazione con PostePay: 4023 .... .... .... - Codice fiscale: .................... - IBAN: IT............................... Oppure fai una donazione con PayPal
Cosa aspettate? Contribuite!!!! Secondo Piratina il bisogno di soldi deve essere notevole.
Dopo il komandante il pro fesso re acconguagliato ci presenta:
Effetto trascinamento
Vediamo quali perle di saggezza e cultura sparge a piene mani il nostro
Effetto trascinamento: così definiremmo la deplorevole situazione che si genera, quando per smentire una tesi considerata bizzarra ed inverosimile, si avvalorano, palesando totale assenza di spirito critico, i più screditati modelli propugnati dall’establishment pseudo-scientifico e le più ridicole versioni ufficiali. Un esempio per tutti: ci si impegna per confutare la teoria della Terra discoidale (vulgo “teoria della Terra piatta), con argomenti più o meno persuasivi, più o meno plausibili, ma, nel contempo, ci si trascina dietro, nella foga della confutazione, tutto il più polveroso armamentario della propaganda: si adducono come prove documenti partoriti dalla nasuta N.A.S.A., (comprese castronaute dalle improbabili permanenti), ci si richiama ad autori famigerati per la loro vicinanza alla disinformazione, si evocano paradigmi che esorbitano dal tema trattato, come l’obsoleto Darwinismo o concetti scientifici messi in discussione, se non in crisi, dalle più recenti acquisizioni della fisica quantistica, di altre avanguardie epistemologiche, di altri orizzonti gnoseologici.
Non solo, invece di procedere con rigore metodologico e con precisione semantica, presto si scade nella denigrazione, usando i soliti epiteti (ad esempio, l’orrido neologismo “complottisti”). Così subito si comprende che il proposito di oggettività ostentato da certi ricercatori è solo il velo dietro cui si nasconde la maschera butterata del negazionismo. Non ci stupiamo poi se le posizioni tendono a radicalizzarsi, se qualcuno si arrocca a difesa di convincimenti che si induriscono in dogmi, in luogo di essere smussati e concepiti come tappe di un percorso conoscitivo, stadi suscettibili di essere superati in una direzione o in un’altra.
Secondo Piratina si tratta di una raccolta di deliri che denotano un po' di conoscenze superficiali provenienti da internet. Leggiamo anche il resto
Uno fra gli aspetti considerati da chi sostiene la teoria della Terra sferoidale, come da chi è assertore del modello discoidale, è la prospettiva, naturalmente colta da... prospettive differenti. In questo ambito ci pare si noti, da una parte e dall’altra, la resa all’oggetto, la capitolazione di fronte alla “cosa”: non ci consta, infatti, che i vari contendenti ricordino, nel considerare la percezione delle linee, l’incidenza della retina che tende ad incurvare le rette. E’ un particolare di cui tenevano conto i Greci, allorché erigevano i templi con le colonne che erano leggermente rigonfie nella parte centrale – tale convessità è definita “entasi” – proprio per compensare la tendenza della retina ad incurvare i segmenti diritti.
Si dimentica, infine, che la prospettiva non è solo un fenomeno ottico “esterno”, ma pure un processo psicologico e persino una manifestazione intellettuale, come c’insegna Erwin Panofsky nel fondamentale saggio “La prospettiva come forma simbolica”. Nel volume la profondità, la successione dei piani e il progressivo rimpicciolimento delle immagini, quanto più si allontanano dall’osservatore, sono inquadrati in un contesto culturale. Lo specialista, rifacendosi a Cassirer, dimostra che gli uomini in parte vedono la “realtà” non com’è percepita, ma com’è pensata e conosciuta. Un bambino che disegna la casa, il prato, l’albero ed il cielo, ignora tranquillamente la prospettiva, perché sa che è un’illusione dei sensi. “Scienziati” e teorici ne sono altrettanto consapevoli? 
 Secondo i felini siamo di fronte ad un'opera che non rimarrà nella storia del pensiero.
Quelli che aspettano dal cielo un segno che non arriva si occupano anche loro di scie chimiche:
SCIE CHIMICHE: Virus Patogeni e Batteri vengono irrorati nei cieli di tutto il Mondo
Troviamo una nuovissima scoperta
Con le scie chimiche, come dimostrato da illustri ricercatori (giornalisti indipendenti, biologi, medici…) sono diffusi anche agenti patogeni: oltre a virus e viron (virus modificati geneticamente), con le irrorazioni è sparso il micoplasma, un comune agente patogeno trasformato in arma biologica. Le operazioni di irrorazioni chimiche o meglio “scie velenose” ha conosciuto un’escalation in quasi tutti i paesi del mondo.
Un team di ricercatori delle università britanniche di Lancaster, Oxford, Glasgow, Manchester e dell’ Universidad Nacional Autonoma de Mexico, hanno scoperto un’abbondante presenza di nanoparticelle di magnetite nel tessuto cerebrale di 37 soggetti deceduti, di età compresa tra 3 e 92 anni che hanno vissuto a Città del Messico e a Manchester.
All’università di Lancaster spiegano che «Questo minerale fortemente magnetico è tossico ed è implicato nella produzione di specie reattive dell’ossigeno (radicali liberi) nel cervello umano, che sono associate a malattie neurodegenerative come il morbo di Alzheimer».
I ricercatori hanno utilizzato l’analisi spettroscopica per identificare le particelle di magnetite e spiegano che « A differenza delle particelle di magnetite angolari che si ritiene si formino naturalmente all’interno del cervello, la maggior parte delle particelle osservate erano sferiche con diametro fino a 150 nm, alcune con superfici fuse, tutte caratteristiche di una formazione di alta temperatura: come da veicoli (in particolare a gasolio) motori o caminetti. Le particelle di magnetite sono spesso accompagnate dalla presenza di altre nanoparticelle contenenti tipologie di metalli differenti, come ad esempio il platino, nichel e cobalto». 
Non bastavano l'alluminio e il bario, ora c'è anche la magnetite, strano che all'Isola d'Elba, dove si trovano ricche miniere di questo minerale non abbiano tutti l'Alzheimer...
David Allsop, uno tra i maggiori esperti di Alzheimer del mondo, David Allsop di Alzheimer, della Facoltà di scienze della salute e medicina dell’università di Lancaster, conclude: «Questa scoperta apre una nuova strada per la ricerca di un possibile fattore di rischio ambientale per una serie di diverse malattie del cervello». Molti ricercatori e cospiratori, puntano il dito anche contro le famose Scie Chimiche. Secondo questi, le nanoparticelle di magnetite e nanoparticelle di alluminio sarebbero immesse in atmosfera, soprattutto grazie agli aerei tanker, aerei commerciali e militari, che effettuano irrorazioni chimiche (Chemtrails).
"David Allsop di Alzheimer"? Cosa vuol dire chiede Kaiser? Secondo Piratina vuol dire che la traduzione è fatta a pene di barboncino.
Di meteorologia si occupa anche albino, sul suo quotidiano d'informazione indipendente pubblica:
Politica meteorologica
Che il 22 sarebbe stato l’unico giorno di pioggia d’ottobre lo avevo compreso verso metà mese, quando le previsioni davano pioggia solo su Lombardia e Veneto giusto il giorno dei referendum autonomisti.
In Italia, il tempo atmosferico è manipolato da tre anni, da quando c’è il governo Renzi spalleggiato dalla finta opposizione di Grillo. La piovosità si e ridotta drasticamente senza alcun motivo climatico. Ci deve essere giocoforza un intervento artificiale. Si tratta di una forma di pressione politica per fare passare le “riforme” care alla Casa Bianca nel senso della costruzione del super-stato europeo. Lo scrissi ancora nel 2012 che i giornali avevano ricevuto l’ordine di inscenare il falso antagonismo Renzi-Grillo. Il Dipartimento di Stato in un mese ci ha imposto il decreto vaccini, che sta mietendo vittime ogni settimana, onde gonfiare le quotazioni delle aziende farmaceutiche di Wall Street. E non faranno piovere finchè non passeranno anche legalizzazione della droga e ius soli.
 Dopo questo excursus di i.....e il nostro cita una fonte veramente autorevole
Gianni Lannes ha opportunamente osservato che gli Stati Uniti non possono dichiararci ufficialmente guerra essendo loro alleati nella NATO. Pertanto, utilizzano mezzi di persuasione occulti quali le armi sismiche e meteorologiche.
Ora, la prossima pioggia è prevista per il 5 novembre, guarda caso il giorno delle elezioni regionali siciliane. Altro giro, altro regalo.
Nientemeno che il giornalista di richiesta!!!! Ci può essere qualcuno di più attendibile?  Secondo Kaiser il primo che passa per strada.
 Lasciamo le scie e passiamo ad altri argomenti scottanti, sempre quelli che aspettano dal cielo segni che non arrivano ci fanno sapere.
Antico manoscritto indù rivela che il Viaggio Interplanetario esisteva 7.000 anni fa!!
Vediamo le sconvolgenti informazioni
Si ritiene che Bharadwaja ha fatto circa 500 linee guida che descrivono in dettaglio l’aviazione e le altre tecnologie presenti sulla terra migliaia di anni fa. Tuttavia, gli autori notano che i manoscritti attuali contengono solo tra 100 e 120 linee guida. Gli esperti sono convinti che i governanti stranieri che hanno invaso l’India hanno rubato molti di questi manoscritti, studiandoli per produrre molte delle tecnologie che vediamo oggi sulla Terra.
Queste relazioni sembrano sostenere il Vaimānika Śāstra, un testo sanscrittico del ventesimo secolo che ha descritto in grande dettaglio la tecnologia aerospaziale affermando che le «Vimānas» menzionate nelle antiche epiche sanscritiche erano infatti aeromobili aerodinamici avanzati, simile ai razzi moderni capaci di voli aerei, come suggerito dalla popolare teoria degli Antichi Astronauti.
"un testo sanscrittico del ventesimo secolo", cioè di meno di cent'anni fa?
I testi sono stati rivelati nel 1952 da GR Josye e contengono 3000 shlokas in 8 capitoli. La propulsione delle Vimānas, secondo Kanjilal (1985), è “Mercury Vortex Engines”, un concetto simile alla propulsione elettrica.
Gli autori hanno detto che l’aereo descritto è in grado di viaggiare tra paesi, continenti e pianeti. Secondo gli autori, questo dimostra che il sistema dell’aviazione nel mondo antico è stato molto avanzato, più di quello che esiste oggi e che la maggior parte delle tecnologie esistenti sulla Terra migliaia di anni fa, prima dell’avvio della “civiltà moderna” sono ora completamente scomparse, scomparso non solo dalla società ma anche dai libri di storia.
Quello che gli autori hanno presentato, ovvero, tratto dal manoscritto è senza dubbio la prova che 7 mila anni fa esisteva la tecnologia per viaggaire tra pianeti. Molti scienziati si sono detti meravigliati. Il vice cancelliere dell’Università di Mumbai, Rajan Welukar ha dichiarato : “non c’è motivo di credere in quello che dicono sui Veda, ma è qualcosa che vale la pena studiare”.
È interessante notare che molti studi hanno offerto risultati contraddittori nello studio della fattibilità delle ” antiche macchine di volo”. Nel 1974, uno studio dell’Istituto indiano di scienze di Bangalore ha scoperto che gli aerei descritti nel Vaimānika Śāstra erano aeronauticamente inaffidabili.
Ma nonostante questo fatto, ci sono ancora molti autori e studiosi che sono convinti che queste macchine antiche erano in realtà schemi di macchine di volo molto avanzate. Alcuni di questi ricercatori e studiosi incoraggiano una indagine aggressiva sui libri antichi che discutono della tecnologia che può superare la nostra stessa realtà, nel XXI secolo.
Il capitano Anand J Bodas è citato dal Mirror di Mumbai dichiara:” la scienza moderna non è scientifica, perché considera le cose che non comprende come non possibili. La definizione indiana, o piuttosto antica indiana di un aereo, è un veicolo che viaggia attraverso l’aria da un paese ad un altro paese, da un continente ad un altro continente, da un pianeta ad un altro pianeta. In quei giorni gli aerei erano enormi e potrebbero muoversi a sinistra, destra indietro e in alto, a differenza dei moderni aerei che solo avanzano in linea retta.” 
Sembra che qualcuno abbia fatto indagini  su questo "Vaimānika Śāstra" le conclusioni sono interessanti: si tratta di una bufala sbugiardata più di 40 anni fa, ma si sa, bufala vecchia fa buon brodo.
Rimaniamo il compagnia di quelli che aspettano un segno dal cielo:
Il sistema solare è penetrato da corpi celesti vaganti per via di una misteriosa “perturbazione gravitazionale”!!
Scommettiamo, dice Piratina, che salta di nuovo fuori il pianeta x? Alla cara bestiola piace vincere facile
L’astronomo Gilles Couture dell’Università del Quebec a Montreal (Canada) ha ammesso che in passato c’è stata la penetrazione nel sistema solare di una seconda stella. La penetrazione a breve termine nel sistema solare della stella, che è due o tre volte più piccola del Sole e si muove ad una velocità di 100 chilometri al secondo, avrebbe portato a cambiamenti anomali nell’eccentricità dell’orbita del corpo celeste situato nella regione della cintura di Kuiper dietro l’orbita di Nettuno, contenente un sacco di corpi celesti di ghiaccio. Questo corpo celeste si presume sia Planet X che secondo l’astronomo Gilles Couture sarebbe 16 volte più grande della Terra e non 10 volte come avevano ipotizzato i ricercatori della Caltech University.
Da una rapida ricerca non abbiamo trovato traccia dell'astronomo gilles couture. Vediamo le dichiarazioni di un altro scienziato
“Come scienziato – dichiara il Dr. Szabo – sulla base dei dati sulla natura del moto di asteroidi oltre Nettuno, siamo stati in grado di confermare l’ipotesi dell’esistenza di un certo movimento del meccanismo di questi piccoli corpi celesti dalla periferia del sistema solare e successivamente abbiamo studiato gli asteroidi della fascia interna tra Marte e Giove, quindi quelli del cerchio interno.” E’ stato notato che questi macigni spaziali, sia nella fascia di Kuiper che nella fascia interna tra Marte e Giove si sono mossi e cambiato direzione da poco tempo, forse per una perturbazione gravitazionale dovuta alla presenza di qualcosa di insolito che sta girando nella parte esterna, ai confini del sistema solare, forse un pianeta sconosciuto ma molto grande, o forse il transito di una stella che perturba questa fascia di asteroidi.
Com'è che si vedono gli asteroidi oltre Nettuno ma non si vede "un pianeta molto grande" o una stella?  È un mistero.
Concludiamo la carrellata di oggi con mistero fuffo che ci presenta:
Qualunque cosa stia succedendo lassù sappiate che non è quello che ci è stato raccontato finora
La fonte è nientemeno che humans are free, troviamo un paio di personaggi ben noti
Di seguito viene riportata la citazione di un militare dell'esercito degli Stati Uniti, il caporale Bob Dean, che ha anche prestato servizio come analista di intelligence presso il Comando Generale Allied Powers Europe (SHAPE) della NATO.
Egli ammette l'inspiegabile cancellazione di una serie di filmati girati durante le varie missioni Apollo condotte negli anni 60 che senza un apparente motivo furono censurati dai vertici della NASA subito dopo il rientro delle varie spedizioni lunari. Stiamo parlando di migliaia di fotogrammi e filmati che secondo le autorità statunitensi dovevano rimanere segretati agli occhi sempre indiscreti dell'opinione pubblica che all'epoca aveva iniziato a sospettare qualcosa di strano nella strana condotta della NASA.
Ricordate robert dean, un personaggio la cui carriera militare è stata decisamente strana: prima lo hanno presentato come sergente,  poi sergente maggiore, poi maggiore...adesso è diventato caporale, tra un po' sarà soldato semplice addetto alla pulizia delle latrine...
Vediamo in secondo noto personaggio
L'esperto in questioni spaziali, John Brandenburg, un fisico plasmatico e contraente dell'intelligence statunitense e della difesa, è stato direttamente coinvolto nella Missione lunare Clementine, che all'epoca faceva parte di un progetto spaziale congiunto tra l'Organizzazione per la difesa Balistica e Missilistica (BMDO) e la NASA.
Nel documentario Aliens on the Moon, disponibile su Netflix, Brandenburg ha voluto condividere alcune scottanti informazioni su quanto accaduto veramente durante le varie missioni lunari. Secondo Brandeburg la Missione Clementine aveva lo scopo di scattare un gran numero di foto per verificare se qualcuno stava costruendo all'insaputa della NASA delle segrete basi lunari .
Egli ha inoltre affermato che dopo la conclusione della missione, le numerose foto furono analizzate in gran segreto da un team di tecnici della Difesa statunitense selezionati accuratamente tra i migliori reparti investigativi dell'esercito americano. Sostanzialmente i loro risultati risultarono inconcludenti visto che per qualche motivo a noi sconosciuto decisero di nascondere i risultati ottenuti dalle loro indagini condotte sulle innumerevoli panoramiche e su alcuni video che sequenziavano in modo eccellente le attività lunari condotte dagli astronauti statunitensi. Ovviamente molti di questi filmati non sono mai stati resi pubblici e questo la dice lunga sulla reale trasparenza informativa della NASA accusata di nascondere le prove che non siamo gli unici esseri intelligenti nell'universo.
Sì, proprio john brandenburg, un nome una garanzia. Chiudiamo per oggi, via alla parata finale. 
 Il komandante ci dice che per i prossimi 10 giorni non pioverà, prepariamo i salvagente...notevole il commento "filosofico" sul neoplatonismo.
Sempre il komandante che farnetica di "ceneri a base di solfuri"
Dalle scie ai terremoti, secondo il komandante la scossa di terremoto in Sardegna è stata causata dai pozzi petroliferi al largo delle coste sarde, come si vede dall'immagine moooolto al largo.
Anche eliseo deve dire la sua sulle scie chimiche, poteva lasciarsele sfuggire?
Il prof Burioni alle prese con un "genitore informato".
Un luminare (non molto luminoso) ci spiegai come acquistare l'immortalità.
Sempre lui ci parla della terribile malattia harbar, una parente del morbo di morgellons...
Una vittima del controllo mentale...ma, dice Piratina, perché ci sia il controllo mentale dovrebbe esserci una mente.
Abbiamo avuto rivoluzioni in settembre ed ottobre, aspettiamo quella dei 5 novembre
Se non bastava il messaggio sopra eccone un altro. Sono aperte le scommesse: quanti saranno in piazza domenica 5 novembre?
Per finire ecco una "rivoluzionaria" a tutto campo, ha partecipato alle rivoluzioni di settembre ed ottobre (è anche stata nominata ministro nel "governo nominato dal popolo"). Piratina chiede una cosa: questa che parla di "bambini liberi e sani" ha dei figli? Speriamo di no, altrimenti poveretti, va bene, in caso di matricidio potrebbero avere tutte le attenuanti possibili.

3 commenti:

  1. > generatore multi-modulare di ioni negativi

    Multi-modularità alla strakkino: Prendere un tot di ionizzatori casalinghi e montarli su un telaietto. Alla ricerca delle buzzword per raccattare più soldi possibili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gigabyte di ionizzatori!

      Elimina
  2. MArcianò è meglio che chiuda quella fogna e non parli degli incendi.
    Domenica ce la siamo vista brutta, avevo il fuoco letteralmente dietro casa, e questo si diletta a sparlare?
    Come Facci? Meglio che mi contenga

    RispondiElimina