privacy

sito

net parade

siti web

venerdì 1 giugno 2018

Domani festa

Repubblicani lettori, domani, dato che è la festa della repubblica, celebreremo non infliggendovi un nuovo post (sempre che non salti fuori qualcosa che richiede attenzione urgente), per oggi beccatevi questa rassegna di alienazioni alienate, si parlerà molto di alieni. Piratina e Kaiser sono sempre pronti a darci il loro valido sostegno.
Un argomento che ci tocca da vicino viene proposto da quelli che stanno sempre aspettando un segno:
Noi siamo appunto Rh negativi...
Una delle più recenti teorie, afferma che gli esseri umani con il fattore RH negativo, farebbero parte di una stirpe extraterrestre. Sappiamo che le persone hanno quattro gruppi sanguigni: A, B, AB e 0. Il fattore Rh, o fattore Rhesus, si riferisce alla presenza di un antigene ( proteina)sulla superficie dei globuli rossi. È un carattere ereditario e si trasmette come autosomico dominante : se una persona ha questo fattore si dice che il suo gruppo è Rh positivo (Rh+), se invece la proteina non è presente sui globuli rossi il gruppo viene definito Rh negativo (Rh-).
Nel corso degli anni, gli scienziati si sono impegnati costantemente alla ricerca della risposta che spiega l’assenza del fattore Rh in alcuni individui: recentemente, ritengono di aver fatto una scoperta particolarmente interessante su individui con fattore Rh negativo.
Dentro la teoria
Questa affascinante teoria, afferma che nel passato le forme di vita extraterrestri arrivarono sulla Terra e, attraverso la modificazione genetica, resero l’umano Rh negativo, con l’intenzione di creare una razza di servi. Il tipo Rh negativo è più comune nei popoli baschi di Spagna e Francia, e circa il 30% possiede un fattore negativo, e circa il 60% ha un gene negativo.
Secondo l’opinione dei ricercatori, questo è il motivo per cui le madri Rh-negative non possono sostenere i feti con sangue Rh positivo: questa scoperta estrema è difficile da spiegare, ma certamente potrebbe essere il risultato di un’antica manipolazione genetica. 
Piratina consiglia l'autrice del testo, tal monica ellini, la lettura di un testo di ematologia, e magari anche di immunologia
Questa teoria, ha origine attraverso lo studio degli antichi Sumeri,e si affianca all’ipotesi che esseri alieni estremamente intelligenti, conosciuti come Annunaki , vennero sulla Terra e iniziarono a creare le prime società umane.Ill negativo Rh ,potrebbe essere l’eredità che gli Annunaki hanno lasciato sulla Terra molti anni fa, dopo il loro passaggio.
Per renderla ancora più interessante, possiamo dire ad esempio, che il sangue con fattore Rh negativo è tipico, della famiglia reale britannica: questa notizia ha sviluppato diverse teorie cospirative, su una possibile origine extraterrestre dei reali inglesi. Anche se questa accattivante teoria non è ancora confermata scientificamente, apre una possibilità ulteriore di ricerca, su una precedente civiltà aliena molto evoluta, che potrebbecambiare l’intera storia della vita umana sulla Terra.
Ah ecco, c'entrano i sumeri e gli anunnaki...Il gruppo Rh negativo è tipico della famiglia reale britannica, vuoi vedere che siamo imparentati anche noi?
Un argomento sempre caro ai fuffari è quelli delle piramidi, vediamo cosa ci dice un universo di gonzi:
La misteriosa Piramide Olografica sul Monte Ceahlau in Romania
Abbiamo fatto qualche ricerca sul fenomeno, ma abbiamo trovato solo pagine in romeno
Ogni anno dozzine di curiosi si arrampicano sul picco di Toaca per vedere come le ombre delle montagne si fondono formando una piramide olografica . Il fenomeno, unico in Romania, ha una spiegazione scientifica, ma è circondato da un’aura di mistero.
Piramide ombra o piramide olografica, questi sono solo alcuni dei nomi dati al fenomeno che si verifica sul Monte Ceahlau nei primi giorni del mese di agosto per raggiungere la massima intensità il 6 agosto, quando i cristiani ortodossi celebrano la “Trasfigurazione”.
Per vedere questa meraviglia bisogna svegliarsi presto la mattina (o trascorrere la notte sulla montagna) ed essere prima dell’alba sulla cima Toaca (1904 m), questi i suggerimenti di Pietreanul Mihai Marin appassionato di fotografia e del fenomeno della piramide di Ceahlaul di cui ha catturato foto per quasi 15 anni.
La perfetta sovrapposizione del picco dell’ombra si verifica solo quando il sole sorge da una certa posizione. Nemţean sostiene di essere stato spinto a studiare il fenomeno di Ceahlău da un altro uomo appassionato della montagna, il professore di geologia Nicolae Ţicleanu dell’Istituto di Bucarest.
Insomma si tratta di un fenomeno provocato dai raggi del sole quando questo si trova in una determinata posizione
Dopo aver studiato questo fenomeno ottico, Mihai Marin si è arrampicato molto spesso a Ceahlău per capirne di più. Riconosce che, all’inizio, la piramide di Ceahlau aveva un’aura di mistero, persino mistica. Lo studio ha chiarito che si tratta di un fenomeno ottico in cui molte ombre sono perfettamente organizzate, ma rimangono alcune domande senza risposta. “La geometria della montagna e l’ottica sono molto precise, ogni roccia ha il suo ruolo in questo schema geometrico e ti chiedi se non c’è alcuna connessione tra il santuario di Dacian su Ceahlău e questo fenomeno naturale. Inoltre, ci si pone la domanda se gli antichi popoli possano avere modellato un po ‘la montagna, per far si che il fenomeno ottico risultasse così perfetto.”
Al di là del fenomeno fisico in sé interessante è che il 6 agosto di ogni anno, gli abitanti dei villaggi circostanti, anche quelli di età avanzata, vanno a Ceahlăul per essere presenti allaTrasfigurazione del Signore…Questo pellegrinaggio ha comunque origini molto più antiche dell’era cristiana, in quanto i Daci che vivevano da queste parti lo percorrevano per ringraziare la montagna.
Per fortuna sembra che nessuno abbia tirato in ballo gli extraterrestri, strano. Viene il sospetto che tutta la storia sia stata messa assieme per attirare turisti.
Un evento straordinario ci viene annunciato da disclosure balls:
GFOL Manifestazione – Galactic Forces Of Light
Vediamo cosa ci racconta interstellar
Dopo aver letto l’ultimo messaggio di Ashtar alcune fonti confermano che c’è parecchio movimento in atto nell’orbita Terrestre, come ci dice anche Gabriel quando P1 ci comunica che gli Ashtariani stanno sincronizzando le orbite Terrestri, e l’apparente intenzione è quella di cambiare la timeline pianificata in precedenza.
Si stanno avendo un gran numero di contatti della Popolazione di Superficie cercando di anticipare i tempi, forse anche per la situazione oggettiva del Pianeta che ha già iniziato il suo cambiamento e che a volte ha dei risvolti catastrofici.
L’auto pulizia e guarigione di Gaia è iniziata da tempo e sta incrementando ma rimangono comunque ancora tante aree di cui occuparsi, le basi sotterranee, le scorie nucleari seppellite qua e là che potrebbero rappresentare un grave pericolo in caso di cataclismi oltre a tutte le armi esoteriche sopra e sotto la superficie Terrestre che devono essere rimosse per evitare problemi con il Pianeta.
A nostro avviso, potremmo assistere a qualcosa di clamoroso entro breve tempo e i contattati sulla superficie rivestiranno, fatto confermato anche da Ashtar, un ruolo significativo. Tutti quelli collegati all’Energia della Purple Orb effettivamente potrebbero avere un ruolo significativo, non solo quelli che stanno venendo contattati.
Quello scettico di Kaiser miagola: la solita raccolta di ca..ate. Ma vediamo cosa dice specificamente dell'Italia
In quest’ottica ci aspettiamo un intervento veloce ed efficacie delle GFOL (Galactic Forces Of Light). Sembra che ci siano varie componenti della Federazione Galattica e queste abbiano diviso il Pianeta in varie zone di influenza, probabilmente le stesse zone di suddivisione esistite ai tempi di Atlantide.
L’Italia è sotto l’influenza di una di queste GFOL specifica in quanto necessita di una guarigione particolare e potrebbe essere possibile che proprio in Italia si verifichino inizialmente questi fatti clamorosi, forse anche troppo clamorosi.
Concludendo
Occorre che ognuno di noi ripulisca la sua essenza e per questo vi consigliamo il Purple Orb, l’accettazione dell’Energia e connettersi il più possibile con la Natura, possibilmente una meditazione, o delle meditazioni di visualizzazione ricorrenti, preferibilmente immersi nella Natura, cercando di ancorarsi alla Nuova Terra, queste potrebbero agevolare la connessione con il Sé Superiore e la Presenza Io Sono.
Ripulite la vostra essenza, fatevi un bagno zozzoni! Piratina concorda con il giudizio di Kaiser.
Spostiamoci su non siamo soli (siamo male accompagnati) dove troviamo un allarmante articolo:
Robot killer alieno potrebbe aver spazzato via ogni civiltà extraterrestre
L’universo è così vasto che l’esistenza degli alieni sembra garantita.
Quindi, perché non abbiamo sentito ancora parlare di civiltà extraterrestri o rilevato la loro presenza? La contraddizione tra l’alta probabilità che gli alieni siano reali e il fatto che non abbiamo trovato ancora alcuna prova della loro esistenza è chiamato il paradosso di Fermi.
Ora uno scienziato pensa di avere la risposta a questo enigma e “predice un futuro per la nostra civiltà che è anche peggio di estinzione”. A. A. Berezin del consiglio nazionale delle ricerche dell’Università di Tecnologia Elettronica in Russia ha detto che ” gli organismi biologici come noi che si ribellarono ai loro creatori” hanno già distrutto ogni specie, a loro modo, senza rendersi minimamente conto di quello che hanno fatto.
Ha pubblicato una prima versione di un documento che descrive la “prima e ultima” soluzione al paradosso di Fermi, suggerisce che la prima forma di vita a viaggiare tra le stelle “necessariamente elimina del tutto la concorrenza per la sua espansione”. Se l’umanità riesce a fare viaggi interstellari, può essere destinata a distruggere ogni altra specie nell’universo, ha detto.
Questa storia dei robot alieni assassini ci sembra di averla già sentita
Ma se non lo facciamo, saremo distrutti dagli alieni o robot extraterrestri killer che conquistano tutto lo spazio. “Non sto suggerendo che una civiltà evoluta dovrebbe consapevolmente eliminare altre forme di vita”, ha scritto Berezin. “Più probabilmente nemmeno lo noteranno, come quando una squadra per la costruzione demolisce un formicaio per costruire una casa e nessuno lo protegge. Questo problema è simile alla famigerata “Tragedia del popolo”. L’incentivo per afferrare tutte le risorse disponibili, è forte, ci vuole solo un cattivo attore per rovinare l’equilibrio, non c’è nessuna possibilità di prevenire la loro apparizione nella scala interstellare. “Possono popolare l’universo con più copie di se stessi, trasformando ogni sistema solare in un supercomputer, non c’è alcun bisogno di chiedere perché lo fanno, tutto ciò che conta è che è possibile”.
I felini ci ricordano dove abbiamo già sentito questa storia: nell'opera dello scrittore di fantascienza Fred Saberhagen, nel ciclo di romanzi e racconti dedicati ai  berserker si parla di astronavi robot che vagano per l'universo per distruggere ogni forma di vita.
Non lasciamo soli quelli che sono male accompagnati, vediamo cosa ci racconta un personaggio che abbiamo già incontrato più volte:
Linda Moulton Howe: La traduzione del codice binario Alieno mette in guardia l’Umanità!
Nientemeno che linda moulton howe (Crazy, but her most characteristic trait seems to be that she’s amazingly gullible and will fall for anything you serve her if it concerns UFOs – unless it is based on reason and evidence, of course), proprio lei 
Nell’ultimo seminario della famosa Ricercatrice e Giornalista Linda Moulton Howe spiega come negli ultimi anni molti fenomeni di entità extraterrestre, come geroglifici, codici Alieni, siano stati occultati e nascosti al pubblico dal 1800 fino ad oggi.
Linda Moulton Howe sostiene di essere riuscita a tradurre alcuni dei codici binari grazie al supporto di un sergente dell’esercito Americano, per via di un messaggio ricevuto e scaricato da un’intelligenza aliena di cui era incluso un avviso criptico sui sistemi stellari di Orione e Zeta Reticuli.
Linda Moulton Howe spiega anche che questi simboli e i codici binari oltre ad essere stati inviati , sono stati recuperati anche dagli UFO Crash nel corso degli anni. Oltre ad Linda Moulton Howe anche il ricercatore Dr. Horace Drew conferma che questi messaggi in codice binario possono essere tradotti tramite una tabella standard ASCII, ovvero un sistema di codifica dei caratteri a 7 bit, comunemente utilizzato nei calcolatori, proposto dall’ingegnere dell’IBM Bob Bemer nel 1961, e successivamente accettato come standard dall’ISO, con il nome di ISO/IEC 646.
Siamo pieni di "giornalisti e ricercatori" osserva Piratina, ma vediamo il messaggio degli alieni
Protezione continua dell’umanità 49.27n
11.5e. Esporre Conoscenza nascosta a tutti i cittadini della terra `
Avanzamento imperativo per la sopravvivenza planetaria
Attenzione da Orione 1.350,3 e Zeta Reticuli 39,170
Evitare di inviare segnali o messaggi Molti sostengono che molti dei messaggi inviati siano stati nascosti e distrutti, come ad esempio le ultime anomalie della Voyager 2 dove Kevin Baines della NASA, al portale Physics Astronomy dichiarava che : “A circa 15 miliardi di chilometri dalla Terra, la sonda avrebbe improvvisamente iniziato ad inviare dati in una lingua sconosciuta. 
A proposito, veramente gentili questi alieni ad usare lo standard ASCII.
Rimanendo in tema di comunicazioni con gli alieni torniamo a siamo ancora in attesa di qualche segno:
Gli scienziati SETI sviluppano un “linguaggio naturale” per comunicare con gli Alieni
Diciamo subito che non si tratta di fuffa
Gli scienziati del SETI stannno sviluppando un “linguaggio naturale” per comunicare con gli Alieni. Il 26 maggio 2018, eminenti astronomi e linguisti hanno discusso di come sarebbe stata la lingua degli alieni e di come avremmo potuto comunicare con loro. Se ne è parlato durante la Conferenza internazionale per lo sviluppo dello spazio tenutasi a Los Angeles (California, Stati Uniti), riferisce il portale CNET.
Alcuni sono ottimisti sul fatto che questa “connessione interna” possa essere estesa anche a lingue extraterrestri. Douglas Vakoch, presidente del METI (Messaging Extraterrestial Intelligence) del SETI, ha ricordato che lo stesso Chomsky “ha spesso affermato che se un marziano visitasse la Terra, penserebbe che tutti noi parliamo dialetti della stessa lingua “.
Ma vediamo l'idea di base
Un’idea rivoluzionaria
Infatti, i linguisti americani Bridget Samuels e Jerey Punske hanno sostenuto che fattori scientifici universali come le leggi della fisica potrebbero aiutare a “hackerare” il linguaggio degli alieni.
Ad esempio, ” non ci sono molti modi in cui un segnale può essere trasmesso, soprattutto a grandi distanze”, hanno spiegato diversi ricercatori in una e-mail a CNET dopo la conferenza.
L'idea sembra valida, ma non è tanto rivoluzionaria, ci aveva già pensato lo scrittore di fantascienza Henry Beam Piper con il racconto Omnilingual  (pubblicato nel 1957) nel quale una linguista, alle prese con le iscrizioni lasciate dalla scomparsa civiltà marziana, trova la chiave nella tavola periodica degli elementi.
Beh, oggi siamo stati buoni e brevi, torneremo più cattivi che mai, per intanto gustatevi la parata finale.
 Il komandnate all'attacco dei giudici, col sostegno di alcuni minus habens. Da notare roberto mandrillo (Kaiser sospetta che sia un nome falso...) che parla di usare la calibro 9, noi useremmo volentieri su di lui i 45, intesi come scarponi da montagna con sula chiodata.
Arriva anche mara nibiru a sostegno del komandante "perseguitato".
Ancora il sanremese che ci ricorda che c'è l'insider...
Il vicekomandante invece mostra di non aver mai visto un temporale, caratteristica dei temporali è proprio quella di iniziare repentinamente ed esaurirsi in breve tempo.
Chissà che colore ha il "lattice chimico"?
Chi si rivede: l'ex ministro canadese che sta sparando idiozie a tutto spiano
I camorristi armati di "armi psicotroniche a energia satellitare"
 Una vittima del controllo mentale...Come dite mici? non si può controllare quello che non esiste?
Per finire modestia cristiana (questo supera tutti i nostri pezzenti).

 

12 commenti:

  1. Qui a Sanremo gira voce che i fratelli Marcianò abbiano delle strane frequentazioni notturne....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dove cazzo vuoi che vadano che non hanno manco gli occhi per piangere.

      Elimina
    2. Mikhail Lanart-Hastur3 giugno 2018 12:21

      A cercare di fare soldi...

      Elimina
  2. Vanno a cercare gli insider per fare indagini sulle scie chimiche ?

    RispondiElimina
  3. Mikhail Lanart-Hastur3 giugno 2018 12:20

    Bombarda tieni gli screenshot e falli avere al giudice Laura Russo.
    Rosario qui si becca l'ennesima condanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci deve aver già pensato Task Force Butler.

      Elimina
    2. Ovvio che ci ha pensato Task Force Butler.

      Anzi colgo l'occasione per informarvi che il giudice Laura Russo è stata messa al corrente delle minacce proprio questa mattina da un intermediario di fiducia.

      Elimina
    3. Mikhail Lanart-Hastur4 giugno 2018 17:44

      Altra condanna SICURA per il criminale rosario FALSARIO marcianò

      Elimina
  4. Non conosco la situazione dettagliatamente dato che i fratelli Marcianò sono abbastanza... "misteriosi". Stando a quanto mi è stato detto, ci sono di mezzo alcune armi da fuoco acquistate in maniera non proprio limpida via online e poi rivendute sempre tramite "deep web" con l'ausilio di mediatori non identificati, ma comunque in odore di malavita, sia pure a livelli di semplice manovalanza. Rosario Marcianò lo avrebbe fatto con la speranza di riscuotere un po' di soldi perché la sua situazione economica sarebbe critica ed il fratello Antonio sarebbe esasperato dal fatto che gli attivisti del blog non farebbero più arrivare i fondi necessari per sostenere le spese processuali.
    Questo piccolo traffico di armi non sarebbe recentissimo, ma risalirebbe all'autunno 2016.
    Questo è quanto mi è stato riferito da un mio vicino di casa che in passato ebbe alcuni rapporti con i fratelli. Noi, qui a Sanremo, non vogliamo avere niente a che fare con quella coppia di mitomani esauriti...

    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mikhail Lanart-Hastur3 giugno 2018 22:12

      @Anonimo: Abiti anche tu in via Dante?
      Vero che Sanremo è un posto in cui ci si conosce tutti, o quasi

      Elimina
    2. @Anonimo

      Se leggi per favore mettiti in contatto privatamente con me all'indirizzo tf_butler(at)gmx.it.

      Se le tue informazioni dovessero avere un qualche fondamento stai certo che ho i contatti giusti per farle arrivare direttamente a chi di dovere.

      Attendo...

      Elimina
    3. @Anonimo

      A seguito di indagini eseguite con mezzi e contatti che non sto qui a descrivere, la notizia risulta destituita di ogni fondamento.

      Elimina