privacy

sito

net parade

siti web

venerdì 21 aprile 2017

Prima del riposo

Inappuntabili visitatori, vi annunciamo che domani e probabilmente anche dopodomani vi lasceremo tranquilli. I motivi sono diversi: intanto abbiamo alcune cose da sbrigare, in secondo luogo in questi giorni stiamo provando una certa stanchezza, secondo i felini si tratta di allergia al pelo di bufale...In ogni caso godetevi il riposo perché torneremo presto più belli che pria (citazione).
Cominciamo col far arrabbiare Nikola, vediamo cosa ci racconta un autore ignoto su che schifo la scienza (l'ignoranza è tanto bella...):
Calma Nikola, non azionare la macchina sparafulmini..
Vediamo cosa ci racconta questo articolo delirio decisamente sconnesso
Dopo mesi di lunga assenza per motivi di un “bug” che non mi permetteva di pubblicare certe cose (nuovo IP, nuova vita), eccomi di nuovo in questo (non)attivissimo blog. Oggi proverò a disquisire di scie chimiche.
Che OVVIAMENTE non esistono. Lo dicono tutti gli espertoni, certi del vapore acqueo che solca i NOSTRI cieli ma incapaci di spiegarci come mai con l’intensificarsi del traffico aereo sono aumentati malattie neurodegenerative, autismo, cambiamenti climatici, terremoti….
In questo mio articolo vorrei soffermarmi su quest’ultimo punto, la correlazione tra terremoti e scie chimiche.
La vicenda viene alla luce (e subito oscurata) nel 1908, anno del famoso “evento” di Tunguska, in Siberia, quando ufficialmente un meteorite si abbattè sulla località devastando il territorio per chilometri. Incredibile come un evento rarissimo come la caduta di un meteorite di dimensioni tali da poter causare danni sia il leitmotiv di qualunque evento catastrofico misterioso avvenuto sulla Terra negli ultimi 100 anni, ovvero da quando U.S.A. e Russia (nelle sue varie declinazioni) sono al vertice del potere. La verità ovviamente è un’altra, soprattutto ha una base antropica non indifferente: il 30 giugno 1908 sull’Europa imperversava un’importante perturbazione, per cui il cielo era coperto da uno spesso strato di nubi, ambiente ideale per testare le nuove scoperte di Nikola Tesla. Si sa che proprio in quegli anni difficoltà economiche attanagliavano il suo esperimento noto come “Wardenclyffe Tower” dovute ad un inspiegabile ritiro di sovvenzioni da parte dello “sconosciuto” J.P. Morgan (costante presenza danarosa a fianco del governo americano). In realtà gli USA premevano per mettere silenziosamente le mani sulla tecnologia scoperta dal visionario scienziato, riluttante a consegnare un potere tanto grande ad un governo. Il 30 giugno 1908 un impulso elettromagnetico di enorme potenza venne direzionato verso lo “specchio” nuvoloso che imperversava in Europa, per poi riflettersi nella desolazione di Tunguska (ciò spiega l’angolo di impatto col terreno): la potenza era tale (ancora non si padroneggiavano facilmente i fenomeni elettromagnetici) che ci fu un devastante sconquasso del suolo a causa dell’improvvisa interazione con il ferro presente nel terreno. L’energia elettromagnetica si manifestò sotto forma di luce, calore e movimento, elementi facilmente utilizzabili per descrivere l’impatto con un meteorite. La successiva visita di cortesia di servizi segreti americani e spie russe suggellò e insabbiò il primo esperimento H.A.A.R.P. della storia.
Così l'evento di Tunguska lo hanno causato gli esperimenti di Tesla, leggiamo il resto
Ma cosa centra questo con scie chimiche e terremoti? Ovviamente niente, sono uno schifoso complottaro io….Intanto però sono anni che si tratta per la costituzione del CETA, il trattato di libero scambio tra EU e Canada, osteggiato in particolar modo dall’Italia, nel tentativo di tutelare l’unicità dei propri prodotti: improvvisamente si è sbloccato e tutto si è sistemato come se niente fosse grazie ad una clausola ad hoc di tutela (andatela a leggere, è a dir poco ridicola) pensata apposta per noi!! Che bravi questi Canadesi. Di certo non siamo stati convinti dallo storico evento di un terremoto dall’inaudita lunghezza temporale che ha devastato l’Italia per MESI, in concomitanza con una maggiore e inspiegabile frequenza di coltri nuvolose a dir poco naturali (scie chimiche, nubi lattiginose, cambiamenti repentini del tempo….in rete si trovano migliaia di segnalazioni); sicuramente in questi 100 anni la tecnologia di Tesla NON è stata sviluppata per creare un’arma atta al soggiogamento di popoli e nazioni da parte dei poteri forti, nessuno sarà riuscito a modularne la potenza per poter sviluppare un’interazione con il ferro naturalmente presente nel sottosuolo in modo da far sembrare tutto un naturale terremoto…..
Spiegatemi allora come mai quando ci sono certi eventi saltano tutte le comunicazioni senza fili (quindi basate su onde elettromagnetiche).
E come mai quando accadono certe catastrofi “naturali” piove sempre.
Kaiser sta tentando di trovare un senso in quanto sopra, dubitiamo che, anche con l'aiuto di Piratina, riuscirà nell'intento.
Veniamo alla politica, vediamo cosa ci racconta sademenza:
USA: Un governo di deficienti
Autore  paul craig roberts, fonte the event chronicle noto per la serietà di ciò che pubblica
E' diventato imbarazzante essere un americano. Il nostro paese ha avuto quattro presidenti criminali di guerra in successione. Clinton ha lanciato due volte attacchi militari contro la Serbia, ordinando alla NATO di bombardare l'ex Jugoslavia per due volte, sia nel 1995 che nel 1999, in modo che dà a Bill ben due crimini di guerra. George W. Bush ha invaso l'Afghanistan e l'Iraq e ha attaccato province del Pakistan e dello Yemen per via aerea. Che divengono per Bush quattro crimini di guerra. Obama ha usato la NATO per distruggere la Libia e ha inviato i mercenari per distruggere la Siria, commettendo così due crimini di guerra. Trump ha attaccato la Siria con le forze degli Stati Uniti, diventando così un criminale di guerra già all'inizio del suo regime.
Nella misura in cui l'ONU ha partecipato a questi crimini di guerra insieme a europei, canadesi e australiani vassalli di Washington, tutti sono colpevoli di crimini di guerra. Forse la stessa ONU dovrebbe essere chiamato in giudizio davanti al Tribunale per crimini di guerra con l'Unione europea, Stati Uniti, Australia e Canada.
Un bel record per la Civiltà occidentale, se di civiltà si tratta, è la più grande committente di crimini di guerra nella storia umana.
E ci sono altri reati in Somalia e i colpi di stato di Obama contro l'Honduras e l'Ucraina e tentativi in ​​corso di Washington di rovesciare i governi di Venezuela, Ecuador, e Bolivia. Washington vuole rovesciare l'Ecuador al fine di afferrare e torturare Julian Assange, il leader mondiale democratico.
Secondo i felini paul craig roberts, dopo essere stato assistente segretario del tesoro nel periodo di Reagan, non si rassegna al fatto di essere un signor nessuno, ma i felini sono maligni...
La violenza si è personificata nell'America. L'America è la violenza. I liberali idioti incolpano i possessori di armi, ma è sempre il governo la fonte della violenza. Questo è il motivo del perché i nostri padri fondatori ci hanno dato il Secondo Emendamento. E' non sono i possessori di armi che hanno distrutto completamente o in parte ben otto altri paesi. E' il governo armato con i soldi dei contribuenti degli Stati Uniti che si impegna nelle violenze.
Una leccatina alla lobby delle armi fa sempre bene...
Beh vi lasciamo il piacere di andare a leggere il resto e giudicare che roba sia.
Parliamo ancora di trump, ignoranze sconfinate ci presenta un "articolo" di marcello foa, proviamo a vedere cosa ci racconta:
Hanno “normalizzato” Trump
C’era, fino a poche settimane fa, un presidente che prometteva un’America diversa da quella di Obama ma anche di Bush, di Clinton, di Bush padre. Un’America intenzionata a rompere nettamente con la dottrina neoconservatrice, che in nome della lotta al terrorismo e di un mondo migliore ha ottenuto, dal 2001 ad oggi, esattamente l’opposto: più instabilità in tutto il Medio Oriente, più fondamentalismo islamico, la nascita dell’Isis e una serie di attentati nelle capitali europee. Quell’America si proponeva di non essere più il poliziotto del mondo e pareva ansiosa di fare la pace con Putin.
Non fatevi ingannare dal rumore mediatico degli ultimi mesi: a disturbare l’establishment americano e quello Stato Profondo (Deep State) che in realtà governa l’America e che accomuna repubblicani e democratici, non era solo la persona di Donald Trump, quanto, soprattutto, le sue idee, quel progetto di America.
Quanto appena avvenuto in Siria, segna un cambiamento radicale nello spirito e nelle intenzioni di Trump. Cinque mesi di campagna martellante contro il presidente eletto hanno prodotto, evidentemente, gli effetti auspicati. E non mi riferisco solo alle manifestazioni di piazza, all’opposizione isterica della stampa, alle sentenze dei giudici. Trump non è stato capace di resistere al boicottaggio che proveniva dall’interno delle istituzioni e dall’apparato dell’intelligence e della difesa. E chissà a quali altre pressioni e minacce. Si è lasciato avvinghiare, inghiottire da quel mondo che prometteva di combattere. Tutto in appena due mesi e mezzo dal giorno del suo insediamento.
 Vediamo un altro pezzetto
L’errore più grande lo ha commesso quando ha accettato che uno dei suoi consiglieri più fidati, Flynn, si dimettesse. Un commentatore acuto e davvero indipendente quale Paul Craig Roberts, lo aveva capito subito: quel cedimento era devastante, perché spaccava il fronte dei fedelissimi, ma soprattutto perché rompeva la posizione di Trump sul “caso Russia”, che poteva diventare così un caso nazionale. Della serie: Se Flynn si dimetteva c’era qualcosa da nascondere. E allora via con le pressioni. Ancora oggi mancano prove concrete sulle ipotetiche collusioni con Mosca per condizionare il voto, ma il “deep state” lo ha fatto diventare il Caso Nazionale con toni maccartisti, paventando persino un impeachment nell’arco di qualche mese. Un impeachment sul nulla, ma questo era secondario.
Flynn era la mente della nuova politica estera e di sicurezza dell’Amministrazione Trump. Un’Amministrazione che si è via via riempita di ministri, consiglieri ed esperti appartenenti alla vecchia guardia. All’inizio quelle nomine, poco coerenti, parevano una concessione obbligata al Partito repubblicano che controlla il Congresso, nella supposizione che le redini sarebbero rimaste nelle mani del presidente. Ma si è rivelata una falsa speranza. E quando, l’altro ieri, l’altro suo più fedele collaboratore, lo stratega politico Bannon è stato estromesso dal Consiglio di sicurezza nazionale, l’accerchiamento si è concluso. Il segretario di Stato Tillermann si è rapidamente allineato all’establishment e ora a guidare la politica estera e di difesa, a consigliare il presidente sono gli esperti della Washington di sempre.
Piratina e Kaiser esprimono il loro giudizio su trump e sui personaggi che si aspettavano chissà che:
"Donald ha condotto una campagna elettorale a base di promesse, in genere assurde e contraddittorie (tipo diminuire le tasse e aumentare le spese). Lo scopo era di arrivare alla presidenza ad ogni coso, c'è arrivato con tre milioni di voti meno della sua avversaria. Il suo scopo reale era probabilmente evitare che il suo impero economico andasse in bancarotta per la sesta volta. Quanto allo "stato profondo" si tratta semplicemente del sistema di controlli previsto dalla costituzione USA per impedire a personaggi come trump di fare troppi danni"
Lasciamo la politica e passiamo ad argomenti più elevati.
Su fisica nientistica possiamo leggere:
 La Seconda Venuta del Cristo e il senso della storia
Opera nientemeno che di dinaweh chi sarà costei? Piratina migola "cosa ha a che fare questa roba con la fisica?" Niente ma del resto trovare su fisica nientistica un articolo che abbia un sia pur pallido rapporto con la fisica è un'impresa. Proviamo a leggere un po'
Siamo dunque giunti ai tempi finali di questo ciclo e di questa razza. Ciò non vuol dire che il mondo finirà, ma che finirà “questo” mondo, sì.
Cominciamo bene...
Alla fine del tempo lineare, corrisponde così anche la fine dei tempi, per come l’umanità terrestre li ha conosciuti, almeno fino a questo punto della sua storia. È arrivato, ora, il momento della resa dei conti, poiché un ciclo è finito e ne sta iniziando uno nuovo.
La Rivelazione, conosciuta anche con il nome di Apocalisse, redatta secondo la tradizione dall’apostolo Giovanni, corrisponde a ciò che l’umanità sta vivendo proprio adesso, nonostante la maggior parte di essa ne sia del tutto ignara. Per questo sono sempre più attuali le parole del Cristo, riportate nel vangelo di Matteo 24, 37-44: “Come fu ai giorni di Noè, così sarà la venuta del Figlio dell’uomo. Infatti, come nei giorni che precedettero il diluvio mangiavano e bevevano, prendevano moglie e marito, fino a quando Noè entrò nell’arca, e non si accorsero di nulla, finché venne il diluvio e inghiottì tutti, così sarà anche alla venuta del Figlio dell’uomo. Allora due uomini saranno nel campo: uno sarà preso e l’altro lasciato. Due donne macineranno alla mola: una sarà presa e l’altra lasciata. Vegliate dunque, perché non sapete in quale giorno il Signore vostro verrà. Questo considerate: se il padrone di casa sapesse in quale ora della notte viene il ladro, veglierebbe e non si lascerebbe scassinare la casa. Perciò anche voi state pronti, perché nell’ora che non immaginate, il Figlio dell’uomo verrà”.
Sani deliri a base di vangelo ed apocalisse...solo un altro pezzo
La Terra dunque si appresta, per volere divino, a grandissimi sconvolgimenti, poiché è necessario, come già in altre partizioni del tempo umano-terrestre era accaduto, ripulire e rigenerare un pianeta che ha necessità di vibrare ad una dimensione più elevata! Chi dunque sarà pronto per essere accolto tra i pionieri di una nuova era di pace e di prosperità, sarà prelevato (da navi extraterrestri?), prima dell’inizio della fine di questo mondo, quello che abbiamo conosciuto fino ad ora; gli altri lasceranno il corpo e saranno costretti, per continuare la loro evoluzione, ad incarnarsi in altri pianeti meno evoluti, ancora colmi di violenza e sopraffazione, ove quelle anime saranno confinate per un lungo ciclo di incarnazioni, prima di evolvere a stadi di sviluppo animico superiore.
Come Entità stellare, Gesù, il Cristo, era giunto fino a noi con lo scopo di far evolvere il genere umano dal suo stato di involuzione ad uno di perfezione. Altri Maestri, prima e dopo di lui, erano e sarebbero venuti ad incarnarsi sulla Terra in momenti particolarmente bui e difficili. Gesù, divenuto il Cristo, aveva detto agli uomini di quel tempo che avrebbero potuto realizzare cose ben più grandi di quelle che aveva compiuto lui e li aveva esortati ad amare il proprio prossimo come loro stessi, poiché aveva visto che non esisteva alcuna separazione tra gli Esseri; aveva visto e riconosciuto la materia vibrare nella luce ed essere luce; aveva compreso le leggi cosmiche che regolano tutto l’Universo e l’intera creazione.
Va bene, in attesa della fine del mondo o quel che è passiamo ad altro.
Dopo la fisica (???) è il turno della magia, vediamo un argomento trattato in parallelo su mistero fuffo:
Un antico Grimorio spiega come attingere energia dai pianeti del cosmo 
E sa finché il cielo non ci manda segni ci tocca pubblicare idiozie:
Picatrix, un antico manoscritto che insegna come ottenere “energia dal cosmo”
Cominciamo con questo secondo articolo
Attraverso questo antico manoscritto, una persona qualsiasi potrebbe attrarre e canalizzare l’energia del cosmo in modo che un determinato evento si sviluppi secondo la volontà del praticante.
Il Pixatrix – come si chiama oggi – è un antico manoscritto magico di 400 pagine originariamente scritto in arabo con il titolo Ghāyat al-Hakim. Gli esperti ritengono che sia stato composto nell’11° secolo, anche se alcuni sostengono che è stato creato nella prima metà del 10° secolo. Il testo antico è diviso in quattro libri, che presentano una marcata assenza di una esposizione sistematica.
Procediamo oltre
Ci sono molti esperti che attribuiscono la paternità di Picatrix ad un apprendista sconosciuto, facente parte di una misteriosa scuola di magia medio orientale. A causa dello stile in cui il lavoro viene presentato, sembra come una sorta di notebook dal grimorio enigmatico ed era estremamente popolare, con la promessa di insegnare ai suoi lettori come ottenere energia dai pianeti del cosmo. Molti autori riassumono il lavoro come “l’esposizione più completa della magia celeste in arabo”.
I contenuti di questo antico grimorio magico sono affascinanti e in essa troviamo riferimento alla magia del talismano e riferimenti astrologici per animali, piante, metalli, pietre, etc.
Attraverso questi testi magici, il lettore potrebbe attrarre e canalizzare l’energia dei pianeti in modo che un determinato evento si sviluppi secondo la volontà del praticante. La magia zodiacale si dice possa aiutare ad essere un master e dominare con la precisione – attraverso la forza della natura, dell’Universo e dell’ambiente circostante. L’antico grimorio magico dà anche uno spaccato della numerologia, oltre ad offrire un calendario delle fasi lunari che presumibilmente avrebbe aiutato attraverso rituali ad avere un momento più propizio in modo che l’energia dell’universo favorisca il risultato.
Vediamo invece mistero fuffo
Attraverso la lettura di un antico Grimorio, lo sperimentatore potrebbe attrarre e canalizzare l'energia sprigionata dai pianeti in modo che un determinato evento possa svilupparsi secondo la volontà del praticante.
Si dice che la magia zodiacale fosse in grado di fornirci un aiuto karmico nel dominare con precisione tutte le forze della natura, dell'Universo e dell'ambiente che ci circonda. L'antico e magico Grimorio, di 400 pagine e' stato originariamente scritto in arabo con il titolo غاية الحكيم il cui merito va attribuito a un astrologo e mistico mediorientale di nome Ghāyat al-Hakim.
Gli esperti ritengono che sia stato scritto intorno all' 11° secolo, anche se alcuni sostengono che la stesura del libro vada ricollocata verso la prima metà del 10°secolo. Il lavoro è diviso a sua volta in quattro libri che presentano una marcata assenza di esposizioni matematiche.
Alcuni ritengono che sia stato scritto da Abu-Maslama Muhammad Ibrahim ibn 'Abd al-da'im al-Majrīt, un astronomo, matematico, alchimista e da un certo Al-Andalus che ha voluto riunire tutte le conoscenze del Medio Oriente dell'8° e 9° secolo. Molti studiosi riassumono il lavoro come “l'esposizione più completa della magia celeste seppur interpretata in arabo”.
L'antico grimorio dà anche uno spaccato della numerologia e delle calende lunari che presumibilmente avrebbero offerto un aiuto nei rituali celesti soprattutto quando si doveva attendere il momento più propizio per attingere l'energia dall'universo. Questo antico testo include anche diversi bizzarri rituali destinati ad innumerevoli incantesimi che dovevano essere praticati utilizzando ingredienti molto pericolosi come l'hashish, oppio e altre piante psicoattive che se utilizzate in grandi quantità potrebbero indurre a stati alterati della coscienza e quindi favorire viaggi astrali. Nel loro contesto, i contenuti di questo antico grimorio sono particolarmente affascinanti visto che in essi troviamo alcuni riferimenti alla magia del talismano e riferimenti astrologici riguardanti animali, piante, metalli, pietre, ecc.
Insomma in mancanza di ufo e di segni dal cielo ci si arrangia a ripescare un po' di spazzatura magica...
Sempre in attesa che il cielo ci mandi qualche segno troviamo altre cosette, ad esempio:
L’asteroide 2014 JO25 si avvicina alla Terra. Forse un collegamento con il Crop Circle comparso di recente in Inghilterra?
Non preoccuparti Piratina, l'asteroide è passato due giorni fa e non è successo niente
Dopo essere stato scoperto nel 2014, gli scienziati hanno seguito la sua orbita e conoscono la sua traiettoria abbastanza bene. Tuttavia, la natura della sua struttura e le proprietà fisiche rimangono un mistero. 
Con un diametro di circa 650 metri, il macigno spaziale “2014 JO25” si sta dirigendo verso la Terra e il 19 aprile si troverà a 1,8 milioni di chilometri dal nostro pianeta, vale a dire 4,6 volte la distanza tra Terra e la Luna. Il suo passaggio ravvicinato è previsto per le 14,24 del 19 aprile ed a partire dalle 21,30, in Italia.
Ma veniamo al crop
Forse un collegamento con il Crop Circle comparso di recente in Inghilterra?
La recente comparsa di un Crop Circle avvenuto il 16 aprile scorso nei campi di Cherhill White Horse ha scatenato un bailamme incredibile tra gli appassionati di UFO, Alieni e profezie. Su Facebook non mancano commenti riguardanti questo pittogramma, che secondo molti potrebbe annunciare una catastrofe cosmica, mentre la ricercatrice italiana Valentina Landi, scrivendo alla Redazione Segnidalcielo, ha espresso un suo parere su questo Crop Circle: “Dopo aver letto e sentito dire in questi ultimi giorni le varie profezie riguardo all’asteroide 2014 JO25, che passerà vicino alla Terra il 19 aprile, guardando questo ‘cerchio nel grano’ mi viene da pensare che potrebbe essere un messaggio, l’avvertimento di quello che purtroppo sta per accadere, forse un evento cosmico inaspettato, ma il tutto rimane solo una mia opinione personale”.
Se ne parla valentina landi (Dopo aver conseguito il Diploma in Clairnetto presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma, dove le emozioni e stati d'animo venivano tradotte e portate alla luce dalla musica, ho incontrato il mondo olistico.
Questo incontro mi ha permesso di contattare la musica presente al'interno di ogni singolo individuo di sostenerla e stimolarla per riportare equilibrio e benessere.
Dal 2003 ho seguito diversi corsi di formazione in Floritarapia di Bach e Bush Flower di base ed Avanzata, e la mia formazione continua mi ha consentito di integrare la Floriterpia all'interno dei miei Trattamenti) allora....
Un evento cosmico imminente?
Forse il simbolo del cerchio nel grano è un riferimento a un evento cosmico imminente come dice Valentina Landi, forse chissà il pittogramma ci dice dell’eclisse e dell’allineamento del 21 agosto 2017, quando la Terra, la Luna, il Sole e Venere si troveranno allineati. Forse il tutto coincide con un’eclissi solare nello stesso giorno? Oppure si tratta dell’attivazione di un enorme Stargate o Portale Dimensionale?
Come dici Kaiser? "Forse si tratta semplicemente di qualcuno che si è divertito a prendere in giro i creduloni..." Felino scettico e cicapino!
Sempre segni ci parla di un altro argomento di profonda importanza:
L’analisi scientifica rivela “anomalie” su un terreno dove si è verificato un Alien Abduction
I felini miagolano: "nientemeno che un'analisi scientifica!!!", bisogna proprio leggere
“Una analisi scientifica effettuata sul terreno in cui si è verificato un Rapimento Alieno ha prodotto risultati sorprendenti. Il laboratorio Frontier Analysis Ltd, dopo aver effettuato delle analisi, ipotizza che il sistema di propulsione di un velivolo extraterrestre possa emettere un potente campo elettromagnetico che ha un effetto sul terreno, (concentrando) particelle di ferro verso la superficie. Questo è stato osservato nell’analisi di terreni e altri siti in cui gli UFO sono atterrati oppure aleggiavano sopra il terreno…” (tratto dalle analisi del Frontier Analysis Ltd).
Frontier analysis ltd? Strano, lo troviamo qui: Predatory and Fake Scientific Journals/Publishers – A Global Outbreak with Rising Trend: A Review, ma come, insinuano che si tratti di una rivista scientifica fasulla?
Il rapimento Travis Walton è forse uno dei più famosi casi di Alien Abduction. Travis fu rapito la sera del 5 novembre 1975 nella foresta nazionale di Apache-Sitgreaves. Il sito del sequestro si trova a est delle montagne centrali dell’Arizona ed è accessibile solo da vecchie strade forestali.
Quella sera, Travis stava ritornando a casa dopo una giornata di lavoro come taglialegna. Era con altri 6 suoi colleghi e, mentre viaggiavano a bordo di un autovettura lungo la strada, avvistarono un UFO a lato della strada. L’oggetto si trovava a circa 30 metri sulla superficie del terreno ed era di forma discoidale di grandi dimensioni.
Travis scese, si avvicinò, e fu colpito da un raggio di luce. L’equipaggio in preda al panico ripartì con la macchina, ma presto tornò per trovare Travis che era scomparso. Il 10 novembre 1975, cinque giorni dopo la sua scomparsa, Travis riapparve all’improvviso com’era sparito. Disidratato, con la barba lunga e con gli stessi abiti che indossava cinque giorni prima. La stampa, già in quel lontano 1975, ha cavalcato la sua storia e da allora Travis Walton non è mai uscito dalla luce dei riflettori. Molti ovviamente pensano che il suo racconto sia falso, che quel giorno lui e i suoi amici si siano messi d’accordo per realizzare la burla del secolo o che, magari, qualche spinello di troppo abbia annebbiato i loro sensi e i loro ricordi.
 Toh, troviamo di nuovo travis walton. Ma vediamo le "analisi scientifiche"
Ora, un’analisi scientifica del terreno in cui si è verificato l’incidente ha prodotto risultati sorprendenti.
E’ interessante notare che nei primi giorni di questo mese Frontier Analysis Ltd ha analizzato campioni di terreno dove il rapimento avrebbe avuto luogo. I risultati ottenuti gettano luce sul caso e dimostrano che qualcosa di strano sicuramente è successo quella notte del 1975.
Ora esiste un rapporto firmato dal chimico Phyllis A. Budinger, rapporto che risale al 4 aprile scorso  e fornisce i dettagli sulla composizione del terreno in cui si trovava l’UFO che ha rapito Travis Walton.
Come notato nel rapporto, “anche se l’evento è accaduto 40 anni fa, campioni di terreno sono stati raccolti dal sito, insieme a campioni effettuati nelle vicinanze. Va notato che, dopo oltre 40 anni, gli agenti atmosferici e un massiccio incendio boschivo che si è verificato nel 2002 e che ha devastato la zona sembrano non aver alterato di molto la zona epicentro dell’incidente occorso a Trevis. Ancora, si sperava che, se un cambiamento permanente era stato fatto sul terreno a causa della vicinanza dell’UFO, sarebbe stato rilevato”.
In altre parole: dopo più di 40 anni e un sacco di cose accadute, abbiamo fatto un'analisi e abbiamo scoperto...cosa? Quanto a phyllis a. budinger ci sono degli scetticacci che mettono in dubbio le sue capacità come analista.
I mici dicono che ultimamente stiamo trascurando il giornalista di richiesta, a dire il vero non ci sembra ma se così fosse rimediamo pubblicando il suo ultimo appello:
SOSTIENI SU LA TESTA! 
Dite che si tratta dell'ennesima richiesta di soldi? Avete indovinato
Senza il sostegno concreto dei lettori non sarà possibile garantire più alcuna attività. Ricerca, analisi e studio richiedono tempo utile e dispendio di denaro per le spese occorrenti.
In questo sito dove migliaia di persone quotidianamente attingono gratis informazioni documentate, non ci sono sponsor o messaggi pubblicitari, e anche ciò consente di essere completamente indipendenti e non influenzabili. Se apprezzi questo lavoro di documentazione a disposizione di chiunque gratuitamente, puoi premiare SU LA TESTA! con una semplice donazione.
Grazie e buon vento!
Kaiser e Piratina sono commossi, vorrebbero mandare allo zanni un po' di scatolette di cibo per gatti, intendiamoci, roba di prima qualità (li trattiamo bene).
Per finire occupiamoci del popolo unico, vediamo cosa ci racconta in proposito Giovanno Drogo su neXtquotidiano:
In Austria si è appena conclusa una maxi operazione di polizia che ha portato all’arresto di 26 Staatsverweigerer ovvero gli “obiettori di Stato”, cittadini austriaci che non riconoscono l’autorità del governo austriaco e non riconoscono l’esistenza dell’Austria. A quanto pare alcuni tra gli aderenti allo Staatenbund Oesterreich (Confederazione austriaca), un movimento fondato nel 2015 che conta almeno un migliaio di iscritti (e almeno 20 mila simpatizzanti secondo gli inquirenti) stavano organizzando “processi” contro sindaci, giudici e bancari colpevoli di rappresentare a vario titolo le istituzioni austriache contro le quali gli Staatsverweigerer lottano tenacemente.
Come possiamo vedere si tratta di una forma di idiozia diffusa non solo in Italia
Alla retata, ordinata dalla procura di Graz, sono intervenuti 454 poliziotti. Il procuratore sta indagando sull’associazione che ha come obiettivo di creare uno Stato parallelo cui i “cittadini obiettori” pagano le tasse e le multe e che riconosce solo i documenti che emette. Non è la prima volta che gli obiettori dello Stato hanno dei guai con la legge, dall’estate del 2016 ad oggi sono già stati avviati 80 procedimenti penali principalmente per reati come la resistenza a pubblico ufficiale o le minacce. Per il 21 aprile però gli aderenti allo Staatenbund Oesterreich avevano intenzione di iniziare a celebrare i loro processi con un proprio tribunale e una corte di giustizia autonoma e sono arrivati a emetter mandati d’arresto nei confronti degli esponenti delle istituzioni austriache considerati “colpevoli” di contribuire a tenere in schiavitù il popolo. A presiedere il movimento c’è una donna, Monika Unger, che preferisce farsi chiamare monika:unger, che è solita spiegare come lo Stato austriaco, con l’aiuto del Vaticano, della City di Londra e del governo USA ha sistematicamente derubato i propri cittadini della ricchezza che spetta loro per nascita. 
Tanto per ricordare quel che diceva Phineas Taylor Barnum: "nasce un gonzo ogni minuto, se riesci a trovarlo sei a posto" c'è chi approfitta dei popolounicisti per rimediare un po' di soldini
I sospetti di truffa ai danni degli aderenti al movimento indipendentista
Gli Staatsverweigerer – che tra loro si chiamano “Freemen”, “freie Männer”, “Reichsbürger”, “Staatenbündler”, “Souveräne” oppure “One People’s Public Trust” portano questo discorso alle estreme conseguenze. Ad esempio stampano le proprie patenti di guida e le proprie targhe automobilistiche – cosa che crea non pochi problemi ai liberi cittadini quando vengono fermati dalle forze d’occupazione austriache. Il sogno è quello di stampare anche la propria moneta – l’Österreicher – e di garantire a ciascun cittadino un reddito minimo garantito pari a duemila Österreicher al mese.
Ma oltre a queste strampalate teorie indipendentiste che fino ad ora non hanno portato ad azioni violente i magistrati austriaci stanno indagando su una possibile frode perpetrata dai leader del movimento. Infatti per poter ottenere i documenti “liberi” i cittadini obiettori sono tenuti a pagare – oltre ad una quota associativa – somme di denaro (in euro) che finiscono nelle tasche dei capi degli indipendentisti, senza contare che gli Staatsverweigerer puntano anche a riscuotere le proprie tasse dai loro cittadini. Uno stato nello Stato al quale molti austriaci stanno credendo arricchendo i leader di questa “rivolta” che prima di tutto è una rivolta fiscale. Ma come sempre accade in questi casi chi promette la libertà dallo Stato lo fa chiedendo il pagamento di un – modico – compenso “per la causa”. Solo che a quanto pare la causa è quella di capi del movimento di obiettori dello Stato. Secondo gli inquirenti infatti i leader degli Staatsverweigerer sono riusciti a raccogliere così tanto denaro dalla vendita di documenti (falsi e inutili) ai loro associati da garantirsi un discreto stipendio che consente loro di andare in giro per il Paese a tenere conferenze per illustrare il loro glorioso progetto. 
Già, i promotori parlano di creare una propria moneta, ma stranamente si fanno pagare in euro... 
Chiudiamo qui ed andiamo con la parata finale, breve oggi.
Approviamo in pieno la risposta di Luca....
Anche questa risposta ci sembra pienamente condivisibile...
I potenti hanno le basi pronte sulla Luna...ma allora sulla Luna ci siamo andati! (rosalba, secondo i felini, è particolarmente idiota).
Dialogo tra due personaggi che sono molto oltre i confini dell'idiozia...
Olga ci spiega la verità sui vaccini...peccato che non l'abbiano vaccinata contro la stupidità








 






Nessun commento:

Posta un commento