privacy

sito

net parade

siti web

venerdì 24 giugno 2016

Da un estremo all'altro

Irraggianti lettori, siamo passati in poche ore da pioggia e frescolino a temperature superiori ai 30 gradi e sole che batte implacabile. Forse hanno esagerato con i metalli elettroconduttivi, sta di fatto che stiamo boccheggiando. La novità del giorno è la vittoria degli euroscettici inglesi, aspettiamo i commenti dei nostri esperti in complotti, per intanto eccoci qui per una nuova scorribanda nelle praterie del web.
Da un po' di tempo trascuriamo wlady, grazie ad una segnalazione siamo ora in grado di occuparci della sua ultima fatica intellettuale:
In realtà  l'autrice di cotanta opera è una certa floriana castro agnello che scrive su antimassoneria. Vediamo di cosa ci parla
INAUGURAZIONE SATANICA DEL TUNNEL DI SAN GOTTARDO
Il 2016 è stato un anno di outing ed esplicite manifestazioni dei leader burattini dell’èlite occulta verso la fede dei loro superiori. Un caso che ha suscitato scalpore e scandalo non solo da parte cristiana è stata l’inaugurazione del tunnel tra le montagne del Gottardo che collegherà la Svizzera all’Italia alla velocità di 200 KM. Il luogo è conosciuto dalla gente del posto come “il ponte del diavolo” . Secondo l’antica leggenda la costruzione di un ponte in quel luogo era molto difficoltosa, tanto che uno svizzero disperato avrebbe venduto l’anima al diavolo pur di realizzarlo.
A quanto pare la nostra floriana che castra l'agnello non sa che ci sono ponti del diavolo a iosa.
Quello a destra, per fare un esempio, è il "ponte del diavolo" sul Natisone a Cividale del Friuli, uno dei molti ponti demoniaci che esistono in Italia (pare che il diavolo fosse specialista nel costruire ponti e, imbrogliando naturalmente, vincesse una gran quantità di appalti).
Ma torniamo all'articolo
La cerimonia, ricca di simbolismo è stata un vero e proprio inchino al regno del Nuovo Ordine Mondiale satanico, con il saluto finale al serpente, finalmente pronto per essere adorato dall’umanità intera. Riti propiziatori, rituali di fertilità, magia sessuale simulazioni di orge, marce di druidi, risate demoniache in sottofondo. Immagini scioccanti e disgustose, alla quale hanno assistito ovviamente Renzi, Merkel, Hollande e i soliti europeisti “laici”. Descriviamo alcuni passaggi della cerimonia.
Il rituale inizia con la marcia di uomini e donne vestiti di arancione (che richiama l’outfit dei condannati di Guantanamo) dirigersi come zombie verso la “Rivelazione”, che poi si scatenano in maniera inconsulta simulando ritualità deliranti e sfrenate, facendo spazio a ritualità pagane con simulazioni di tipo orgiastico.
Se la nostra autrice avesse mai visto gli operai impegnati, ad esempio, in lavori stradali avrebbe potuto notare che portano vestiti o giacchini arancione....che sia perché è un colore che si nota subito?
Saltiamo un po' più avanti
La scenografia a questo punto si sposta all’aperto davanti ad un mega maxi-schermo raffigurante una montagna. Un uomo tenta di scalare il potere e il regno di Eloah (la montagna di Sion, la roccia del Messia) con la propria forza, ma ogni tentativo fallisce. L’uomo cade, ma si rialza sempre aiutato dalla “fratellanza” massonica e della sua conoscenza occulta che spinge l’umanità verso l’alto. Ma finalmente grazie all’uso del Pentalfa (o stella a 5 punte) e il portale del tunnel, che porterà alla rivelazione si apre. L’apertura ispira l’umanità a spogliarsi delle vecchie tradizioni e creare una nuova un’umanità che rinasce in una lussuriosa e frenetica danza rituale di evocazione della divinità, affinché dia successo all’impresa. 
In conclusione non possono mancare le citazioni dall'apocalisse e dal vangelo
«Essi combatteranno contro l’Agnello, ma l’Agnello li vincerà, perché è il Signore dei signori e il Re dei re e quelli con lui sono i chiamati, gli eletti e i fedeli». (Apocalisse 17,14)
Allora i re della terra e i grandi, i capitani, i ricchi e i potenti, e infine ogni uomo, schiavo o libero, si nascosero tutti nelle caverne e fra le rupi dei monti; e dicevano ai monti e alle rupi: Cadete sopra di noi e nascondeteci dalla faccia di Colui che siede sul trono e dall’ira dell’Agnello, perché è venuto il gran giorno della loro ira, e chi vi può resistere»? (Apocalisse 6,15)
Eh sì, chi resisterà? Non riesco a credere a ciò che ho visto, la celebrazione di un culto satanico che celebra l’imminente instaurazione del Nuovo Ordine Mondiale alla luce del sole, alla quale hanno anche assistito i leaders politici che si battono per la “società laica”! Nonostante tutto qualcuno ancora si ostina a chiamare l’evidenza “complottismo”. Essi vivono noi dormiamo era il titolo del film di Carpenter, ma si può ancora dormire quando la realtà ci viene sventolata in faccia preoccupandoci più dei goal segnati dalla nazionale italiana che dal sistema occulto che ha svuotato il mondo intero della dignità, oltre che della ragione e della retta fede? Un sistema di cui ancora oggi l’evidenza si vuol negare mentre gli èlitaristi proseguono dritto per la loro strada, ormai senza alcun katèchon.
« E ciò che dico a voi lo dico a tutti: VEGLIATE!» (Marco 13,37)
Come definire questo testo? Kaiser dice "una raccolta di scemenze", si sa che i gatti (cari al diavolo tra l'altro) hanno un profondo intuito).
 Rimaniamo in tema di poteri occulti e stupidità palese, andiamo su gli animali veri e la vittoria della libertà e troviamo:
Finte schermaglie fra logge massoniche
Un certo mauro bassi fa le sue considerazioni dulla brexit (prima che la cosa fosse decisa)
L'Inghilterra fuori dalla UE? (perché c'è mai stata?). Sì, per poi fare cappotto generale: il potere finanziario, quello vero, il miglio quadrato, è a Londra con i Rothschild. Nel palazzo del Royal Institute of International Affairs, ovvero la Chatham House (la famiglia degli Illuminati, nessun caso, nessuna coincidenza) c'è il centro del potere ovvero la London connection che coordina tutto (politica, guerre, finanza) di tutto il globo. La più potente e ricca monarchia è a Londra. E la stessa Inghilterra deve realizzare ciò che disse Orwell nella Fattoria degli animali, ovvero la schiavitù della razza umana e faranno in modo che tutti noi accetteremo il futuro stato di polizia mondiale che già si sta profilando. La perfida Albione sarà il futuro (di emme). 
Senso di questo discorso, tranne il fatto che l'autore è non troppo equilibrato?
Rimaniamo sempre con gli animali che vincono e vediamo:
Il fac-simile boldriniano 
La fonte è nientemeno che riscatto nazionale (duria non si lascia sfuggire una di queste "qualificate fonti d'informazione"...)
Si scrive Virginia Raggi, si legge Laura Boldrini. A pochi giorni dalle amministrative la candidata sindaco del M5S svela il suo programma elettorale per Roma. E sui migranti e rom, le risposte sembrano un copia incolla dei discorsi della presidente della Camera. A Gerardo Greco, che nel corso del faccia a faccia ad Agorà, le chiede una presa di posizione sull’emergenza immigrazione ribadisce il concetto caro alla Boldrini dei “migranti che sono una risorsa”. Lo aveva già detto a La7, lo ribadisce nell’intervista a Raitre. L’emergenza immigrati? «Colpa della politica nazionale che esporta la guerra e di quelle economie basate sul commercio di armi», risponde la Raggi con un classico slogan da sinistra terzomondista e arcobaleno.
Si tratta di un testo scritto prima delle elezioni a Roma.
Perché vengono da noi in Italia? Perché «noi abbiamo importato la guerra» da loro. La colpa «è dei paesi industrializzati che hanno sfruttato il terzo mondo». Cosa farà da sindaco di Roma? «Il Comune di Roma dovrà lavorare sull’accoglienza dei migranti con la distribuzione sul territorio». Che significa in parole chiare? Vanno alloggiati in case, in appartamenti? «Significa cercare dei luoghi dentro la città e nella provincia dove accoglierli», eludendo la questione. Alla domanda: lei la vede questa emergenza sociale a Roma più che in altre città? La candida Virginia cincischia: «Questo non posso dirglielo». Poi manda una carezza ai centri di accoglienza come il Baobab. «Molti cittadini nell’assenza delle istituzioni si sono impegnati per accogliere queste persone. Il rapporto di inclusione non è valorizzato dalle istituzioni».
Lasciamo la politica e passiamo a fuffa più classica
 Andiamo su ignoranze sconfinate dove roberto del frate ci comunica:
Io sono… Anumano!
Cosa si nasconderà dietro questo annuncio?
La nuova parola con cui mi definirò da oggi in avanti è anumano, cioè animale umano, perché la definizione di umano mi spiace tanto, oramai mi sta troppo stretta, con tutti i sadici, superficiali, guerrafondai, imbecilli consumisti, feroci assassini che la usano abitualmente e sentono come propria.
Perché sono prima di tutto un animale, ospitato da una ineguagliabile natura, soggetto come tutti gli altri esseri alle sue leggi, ed al suo rispetto e poi di razza umana…e non solo un umano, staccato dal tutto, despota, alieno e stupratore di qualunque cosa decida di occuparsi.
Gli Umani
Proviamo per un attimo a vederci come i Navji di Pandora vedevano gli umani, ed il gioco è fatto: alieni, ostili, feroci, irrispettosi della sacralità della vita e della natura di un pianeta non loro, pronti a violentare e possedere ogni cosa a loro capriccio ed interesse. Così convinti di doverlo fare, da non domandarsi nemmeno se lo possono fare.
E qui sta il punto: nessuno degli umani che governano la terra si chiede se può fare quello che fa: se glielo lasciano fare, lo fa e basta. Il tuo vicino di casa fa lo stesso. La logica è la stessa. Questo riguarda la maggior parte di questa razza (gli umani), che sono costretti a creare leggi per arginare la loro stessa ferocia, gli uni dagli altri.
Gli Anumani
Di fattezze quasi identiche, stesse corporatura e fisionomia, ma totalmente diversi per la base di pensiero. In sostanza un’altra razza: la razza anumana. Costoro anche senza leggi certe cose non le farebbero mai; non si scannerebbero mai per denaro o per delle percentuali in borsa, non inquinerebbero mai sistematicamente l’acqua dei fiumi e del mare per ridurre i costi ed aumentare i profitti, non violenterebbero mai le proprie mogli e sorelle, non farebbero mai a pezzi dei suoi cuccioli per venderne gli organi a chi li può comprare.
Da cosa deriveranno queste differenze tra umani e anumani?
Come spiegazione delle due razze esteriormente simili, ma così diverse interiormente, potrebbe esserci la sempre più diffusa teoria – che mi vede come sicuro sostenitore – della manipolazione genetica della razza umana, da parte di una razza aliena. Una razza predatrice proveniente dallo spazio, che avrebbe in parte conferito il proprio dna al primate\umanoide che abitaava la Terra.
Tutto quello che nella storia da bambini evitano di insegnarci è scritto in migliaia di tavolette cuneiformi sumere, con ogni genere di particolari inconfutabili (troppi da descrivere qui…), su questa razza esterna (Gli Anunnaki) ed il nuovo essere misto.
Ah ecco, c'entrano gli anunnaki....Il nostro roberto del frate ci spiega da quali profondi studi derivano queste sue "conoscenze"
C’è un’enorme bibliografia in proposito e se credete sia solo fantascienza non sapete quanto vi sbagliate: in realtà sono tra le parti più storicamente documentate negli scritti sumeri, assiro\babilonesi e di cui si hanno propaggini anche nella lingua madre delle lingue indoeuropee: il sanscrito.
A chiunque voglia addentrarsi in un nuove ricerche in tal senso, lascio il nome di uno studioso di lingue antiche, Zecharia Sitckin, morto recentemente, che in oltre 50 anni di studi è arrivato a conclusioni che vengono contrastate con ogni mezzo dall’ortodossia storico\religiosa, ma che nonostante tutto stanno prendendo sempre più piede nelle stesse università americane di antropologia, storia e lingue antiche.
Nientemeno che zecharia sitchin le cui conclusionei "stanno prendendo sempre più piede nelle stesse università americane di antropologia, storia e lingue antiche"....
Dopo l'anumano andiamo a vedere cosa ci racconta vadim zeland sull'altra fuffità di antar raja:
OLTRE I CONFINI DELLA MATRIX
Al sistema invece fa comodo un’altra cosa: esso ha bisogno di arrivare a un punto limite di equilibrio stabile e di conformarsi in una struttura ottimale, all’interno della quale le persone, come cyborg, supportano la sua esistenza. Cosa serve al sistema per raggiungere questo fine? Serve che le cellule della matrix siano riempite da elementi ubbidienti, dotati innanzitutto di salute cagionevole e di scarsa energia libera e in secondo luogo sufficientemente rimbambiti da non capire dove si trovino. Tali elementi dovranno possedere un livello di energia e di volontà cosciente appena sufficienti per permettere di espletare adegua- tamente le funzioni assegnate, né più, né meno.
Beh, per dar retta a vadim non basta essere "sufficientemente rimbambiti", bisogna essere completamente rimbambiti.
Al sistema fa comodo anche un altro aspetto, il calo demo- grafico. Teoricamente la diminuzione numerica degli elementi di alimentazione dovrebbe essere controproducente per il si- stema, comportando essa la riduzione dell’introito energetico che questi stessi elementi apportano al sistema. Ma qui sta l’inganno: il fatto è che, quando il sistema sarà giunto al mas- simo della sua evoluzione e si sarà trasformato in matrix, i consumatori superstiti saranno già stati a loro volta tramutati in fornitori assolutamente gestibili, in grado di produrre una portata energetica totalmente controllabile e quindi di mag- gior qualità e più organizzata di quella attuale, che per il mo- mento si giova ancora della libertà di scelta (finché c’è ancora di che scegliere) e di movimento (se non si è ancora sufficien- temente “zombizzati”). Proprio qui sta il fine e il senso della trasformazione in matrix. 
Volete capire il significato di questo delirio? Basta andare in fondo
Questo è il libro di Vadim Zeland per comprendere come andare definitivamente oltre i confini della Matrix e liberarci da tutti gli stereotipi mentali che la società ci impone.
L'ambiente in cui viviamo non è la stesso di qualche decennio fa e le regole di sopravvivenza sono cambiate.
L'umanità ha compiuto una svolta radicale, allontanandosi dal suo stato naturale, seguendo uno sviluppo tecnologico che ha portato la creazione di nuove leggi.
In questo nuovo sistema, definito Matrix come nel famoso film, tutti noi diventiamo solo una semplice pila di alimentazione.
Non riusciamo più a controllare la realtà e le informazioni che vi circolano e siamo completamente sottomessi al sistema.
Piratina dice: marchetta per fare pubblicità al libro pubblicato, naturalmente, da macro edizioni.
Continuiamo con la matrix, cristina bassi sul suo living alcols ci presenta:
La guerra dentro di te: fuggi dalla Matrix, una illusione temporale olografica
Cosa significhi "una illusione temporale olografica" non siamo riusciti a scoprirlo
L’universo è una matrice olografica, temporale ed illusoria. La matrix non è reale . fatta di una serie di varie frequenze, a forma di onda, che pulsano a precisi livelli vibratori: stacca la spina!
Il film The Matrix – il primo dei tre – contiene delle verità fondamentali, verso le quali molti sul pianeta hanno sentito risonanza. L’universo è infatti una matrice olografica, temporale ed illusoria,fatta di una serie di varie frequenze, a forma di onda, che pulsano a specifici livelli vibratori.
Oltre Il Velo , “la coltre di ogni atomo”, non c’è veramente nulla se non un vasto oceano di energia eterica, l’AKASHA, il suono silenzioso e non udito. Tutto cio’ che senti, vedi o tocchi, altro non sono che… segnali elettrici che vengono trasmessi dai 5 sensi, attraverso questo oceano eterico, sottostante il tuo cervello. Ognuno di questi sensi sostiene gli altri, nella illusione generata dal potere incredibilmente creativo di MAYA e delle GUNA. Questi segnali vengono interpretati secondo la nostra programmazione di nascita e il nostro DNA.
Il primo film Matrix rivela molta verità che ben si adattano alle “forze del lato oscuro” che controllano questo piano terrestre di terza dimensione, grazie alla loro industria dello spettacolo. Si sono resi conto in fretta, che le metafore del film a cui era giunto brillantemente l’autore del copione e che riguardano il computer, avevano raggiunto la psiche di troppi umanoidi (dalla psiche normalmente impenetrabile), soggetti che prima erano invece mezzi addormentati.
Lo ripetiamo ancora: il film matrix ha causato danni enormi nei cervelli diciamo non eccessivamente funzionanti. L'articolo è lungo, vediamo un altro pezzo
Tutte le dipendenze ti terranno nella illusione della polarità della Matrix.
Attaccato ad ogni dipendenza, c’è una linea di succhiatori diretti collegata ad un gruppo di entità scurrili con le quali non ti piacerebbe andare a fare una partita di bowling… Vuol dire TUTTE le dipendenze, senza eccezione. La compulsione è la città di questi pidocchi. Ogni volta che senti la compulsione a consumare qualcosa, stai alimentando quei pidocchi astrali, che hanno bisogno della tua energia per sopravvivere e abbondare, perchè da soli non possono prodursela . Codardi!
Falli fuori, stacca la loro spina dal tuo corpo. Alza la tua frequenza ed osservali sparire. Le dipendenze sono dei punti di entrata, che lasciano la porta aperta ai pidocchi astrali, che cosi si sentono accasati. Questo è il modo in cui delle anime meravigliose, degli anni ’60, sono state distrutte. Molte di loro erano miei cari amici e persone che ho amato. Io ne sono il testimone.
Che dire poi di alcune visioni carine che ti fanno pensare di essere “spirituale”? Per caso vuoi canalizzare uno dei migliaia di alieni che stanno la fuori? Ti posso dire con certezza che è una curva di apprendimento. Certamente non tutte quelle entità sono malvagie. Hanno semplicemente il loro punto di vista, il loro programma, la loro consapevolezza, relativa al loro livello di evoluzione. Non necessariamente sanno piu’ di te.
E perché non avere questi “pidocchi” come tua relazione primaria? Possono apparirti in forma di qualsiasi cosa che sanno tu vorresti, persino angeli , qualsiasi cosa che sia già programmata nel tuo sottile cervello. Un giorno, quando è troppo tardi, ti mostreranno veramente quel che sono, ma questo ti farà vomitare e allora potresti non volerli piu’ alimentare
Poteva mancare la ghiandola pineale? naturalmente no!
La tua capacità di “VEDERE” i regni invisibili è regolata dalle ghiandole pineale e pituitaria. Poiché queste molecole fatte dall’uomo mandano loro segnali confusi, esse non possono lavorare correttamente. Per caso pensi che sia casuale che cio’ accada?
Pare che “i pidocchi astrali” non sopportino la musica classica o di meditazione – quindi suonala dolcemente nelle stanze che senti sono infestate. Odiano Mozart, quindi lo raccomando caldamente. Abbraccia gli alberi, chiedi loro la loro energia di guarigione , ne hanno in abbondanza per te e saranno felici di scambiarla, dato che tu hai qualcosa che a loro serve. La natura – quel che è rimasto di lei – è una frequenza maggiore ed ha sempre il potere di innalzarti.
C’è un libro utile per l’autodifesa in questo campo: ‘Practical Psychic Self-Defense’ by Robert Bruce. Se diventi complice, riguardati il primo film di Matrix ripetutamente. Ricordati : la bistecca e il vino rosso, non sono reali ! Non è rimasto molto tempo per ciondolare nell’illusione
Non manca la marchetta per un libro, del resto tutto l'articolo è inframezzato di pubblicità per spazzatura varia: libri di david icke, piastre di Tesla ecc.
 Un'altra manifestazione in occasione dello sciopero mondiale contro le scie chimiche del 21 giugno, osservare anche qui la partecipazione di massa...
Il parere in proposito di mario 80/2, ci mette di mezzo anche i legali rappresentanti di popolo unico....
Invece tom mix non è soddisfatto....
 E a proposito di sovranità individuale ecco una conferenza da non perdere....sì va bene, la perdiamo volentieri
Ecco pompeo che trova una relazione tra Tesla e vivekananda (chi cavolo era costui?) vediamo cosa ne pensa Nikola
Quando ci vuole....
Ecco una vegana che ci vuol far sapere che si è fatta una parrucca con i peli dei suoi cuccioli, osservare l'aspetto sano e florido
Per finire la terra piatta....chissà che un giorno o l'altro non capiscano la differenza tra le carte e la realtà





  






5 commenti:

  1. A quanto ho visto dalla foto, la Floriana Castroagnello direi che è una bella e giovane donna. Bene, buon per lei! Però se io fossi una donna giovane e bella non perderei certo tempo a scrivere elecubrazioni antimassoniche e complottiste alla cui base ci sono soltanto congetture e documenti di provenienza a dir poco "sconosciuta", documenti ed elucubrazioni, poi, che possono esser creduti solo da un pubblico clerico-fascista (non da altri); io, dicevo, se fossi una donna giovane e bella, me ne andrei spesso a Rimini, mi troverei un bel tipo da spiaggia, giovane, bello, atletico, biondo, surfista e ci passerei una splendida estate e non solo l'estate. E se me ne stancassi, mi troverei un altro ragazzo altrettanto bello. Ma non starei certo a perdere tempo con le inaugurazioni sataniche dle tunnel del gottardo!
    Giovanni da Livorno

    RispondiElimina
  2. Pietrelli Giacomo23 aprile 2017 12:05

    Il tempo che si dedica a screditare gli altri lo si potrebbe impiegare ad approfondire il tema e ci si accorgerebbe che le coincidenze tra sacre scritture , complottismo e realtá che si va delineando sono davvero troppe , tanto che davvero , in questo caso , bisogna essere fortemente creduloni per non porsi domande o dubbi se queste siano davvero coincidenze.
    Oppure si é in netta malafede!

    RispondiElimina
  3. Pietrelli Giacomo23 aprile 2017 12:08

    Ahhh! Dopo l,approvazione! Chissà chi é il piú pezzente o indipendente?

    RispondiElimina
  4. Pietrelli Giacomo23 aprile 2017 12:15

    Giovanni da Livorno che neanche si presenta lo avete pubblicato!
    Adesso vediamo se pubblicate me.

    RispondiElimina
  5. Vedi che ti abbiamo pubblicato...blocchiamo solo che cerca di spacciare truffe varie...

    RispondiElimina